NEGATIVE YIELD: UN AMBIENTE INSANO!

Scritto il alle 08:54 da icebergfinanza

Immagine correlata

Leggendo i verbali dell’ultimo FOMC, Donald Trump non deve aver trascorso una serata felice, la maggioranza dei governatori ritiene l’ultimo taglio dei tassi un normale taglio di aggiustamento di metà ciclo.

Infatti i mercati non sono più così sicuri di ulteriori riduzioni dei tassi.

Il dollaro si è subito rafforzato con tanti saluti a Trump, niente tagli dei tassi come si aspetta il mercato.

Immagine

Alla Fed non credono che sia possibile una recessione, infatti le prerogative dei banchieri centrali sono quelle di ritrovarsi una recessione in faccia senza accorgersene o megio facendo finta di nulla.

Un certo numero di partecipanti ha suggerito che la natura di molti dei rischi che hanno giudicato gravanti sull’economia e l’assenza di chiarezza riguardo a quando tali rischi potrebbero essere risolti, hanno sottolineato la necessità che i responsabili politici rimangano flessibili e focalizzati sulle implicazioni dei dati in arrivo per l’outlook.

La maggior parte dei partecipanti ha visto la proposta politica di allentamento di un quarto di punto come parte di una ricalibrazione della posizione della politica, o un aggiustamento a metà ciclo, in risposta all’evoluzione delle prospettive economiche negli ultimi mesi.

Una politica di allentamento in questa riunione sarebbe un passo prudente dal punto di vista della gestione del rischio.

Bullard e Kashkari avrebbero preferito un taglio addirittura subito dello 0,50 %, altri preferivano non toccare affatto i tassi, forte occupazione, buona fiducia dei consumatori e basso tasso di disoccupazione che come vedremo è una balla.

Tutti preoccupati per i dazi e pochi impressionati dall’inversione della curva dei rendimenti.

Nel frattempo pessima l’asta dei bund a 30 anni in Germania, non è un problema di rendimenti, ormai lo sanno tutti che la Germania è in recessione, solo un ingenuo compra carta tedesca oggi, un ingenuo o fondi pensione e assicurativi disperati.

 

E ora una splendida notizia per tutti coloro che cantano le lodi dell’economia americana e della piena occupazione, Il BLS, Ufficio del Lavoro americano ha appena scritto sul suo sito che dovremmo essere pronti per una revisione al ribasso di 514.000 posti di lavoro sino a marzo di quest’anno nel settore primato mitigato da 13.000, revisione che verrà pubblicata in febbraio anno delle elezioni presidenziali, non proprio una splendida notizia per il presidente Trump.

Ovviamente si tratta solo di quasi 42.000 posti in meno al mese negli ultimi 12 mesi sino a marzo, niente di particolare, continuate a pensare positivo e bervi i dati che vi somministrano quotidianamente.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.3/10 (7 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +7 (from 7 votes)
NEGATIVE YIELD: UN AMBIENTE INSANO!, 9.3 out of 10 based on 7 ratings
9 commenti Commenta
alexandersupertramp
Scritto il 22 agosto 2019 at 11:58

Se non procedono ad un taglio, come si aspetta il mercato, si avranno effetti anche sui rendimenti nel breve oltre che sugli indici azionari?

homo_invictus
Scritto il 22 agosto 2019 at 16:20


Recessione inevitabile ormai anche per gli USA. Settore manifatturiero in calo da non so quanti anni a questa parte. I dati li possono truccare solo fino ad un certo punto.

homo_invictus
Scritto il 22 agosto 2019 at 16:23

homo_invictus@finanza,
Preciso meglio: settore in calo sotto ai 50 punti come non lo si vedeva da anni.

maxrad
Scritto il 23 agosto 2019 at 09:44


maxrad
Scritto il 23 agosto 2019 at 09:46

The bottom of the lower downtrend is around minus 0.5% by the end of 2020.

idleproc
Scritto il 23 agosto 2019 at 19:04

Avevo previsto l’aggiornamento del composit index IQLX per martedì ma i subindex PDFI e M5 chiamato in gergo Chicken Index, hanno determinato significative candele in territorio negativo.
Esiste un acceso dibattito teorico sulla possibilità dell’IQ negativo ma il dato sperimentale sembra confermare l’esistenza del punto di singolarità.
Ricercatori USA lo chiamano specificamente AOC index.
Purtroppo non potrò tenervi ulteriormente informati in quanto l’esposizione continuata ma indispensabile per i campionamenti sperimentali, degradano le facoltà mentali, nemmeno i cappelli di stagnola funzionano.
Ritornerò sui miei esperimenti personali sull’AI e nel caso decida di sviluppare interfacce che sono noiose da fare, potrò fornirvi dati ulteriori senza che l’osservatore umano corra rischi significativi.

idleproc
Scritto il 27 agosto 2019 at 06:21

Last Hour New
Difficoltà nel superamento del test d’ingresso dopo giorni di collettivo di lavoro:

“Se metti del pane in un tostapane ed esce fuori un Toast, dove è finito il pane?”

Il problema è stato risolto considerando il test troppo restrittivo ed eliminandolo.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
L'inizio dell'autunno coincide con una situazione tecnica quantomai interessante. Ma allo stesso t
Anni e anni passati a navigare controcorrente, sul tavolo un'unica mappa, quella della storia, l
Anni e anni passati a navigare controcorrente, sul tavolo un'unica mappa, quella della storia, l
Ftse Mib: dopo aver testato il supporto di breve a 21.795 punti, l'indice italiano ha superato nuo
Il governo Conte 2 ha finalmente riunificato nella sua persona il confronto con le parti sociali che
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Settembre può essere il momento giusto per cercare e trovare un nuovo lavoro e dare slancio all
Ftse Mib: l'indice italiano apre in rialzo e si riporta sopra i 22.000 punti. I livelli da monitorar
Oggi poche novità, in quanto ieri c'è stata la solita riunione della Federal Reserve, dove tra
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u