COLLASSA IL MERCATO IMMOBILIARE AMERICANO!

Scritto il alle 08:33 da icebergfinanza

Mortgage Crisis off a Cliff – DarylCagle.com

Ieri la giornata è iniziata con il settore dei servizi australiano caduto sotto la linea della recessione, seguito a rotta da quello dell’economia giapponese.

Pensate che nonostante tutto quello che sta accadendo, in Giappone oggi l’inflazione langue ancora intorno alla miserabile quota di 1,8%, una lezione che nessuno sa apprendere, perchè nessuno o quasi ha mai studiato quello che è successo in Giappone negli ultimi 30 anni.

Immagine

Qualche anno fa provarono disperatamente ad aumentare al 20% l’iva sui consumi, l’inflazione si portò al 4%, i consumi crollarono come sta per accadere in America e l’anno dopo il Giappone era di nuovo in deflazione!

Will Japan's negative interest rates boost inflation? | World Economic Forum

Ma ovviamente la storia non interessa a nessuno, hanno tutti fretta, tutto subito, oggi!

La bella giornata è proseguita con l’indice manifatturiero francese, del terziario e composito tutti in caduta libera, quello tedesco, addirittura a 47,6%, giù sotto la linea di 50 anche quelli europei.

Immagine

In caduta libera anche l’indice dei direttori degli acquisti inglese nel settore manifatturiero, arrivato a 46, il resto è come guardare nello specchietto retrovisore.

Immagine

Segnali inequivocabili o meglio conferme anche dall’America, dati che hannpo fatto riprendere fiato all’euro ieri che era precipitato ai nuovi minimi annuali, a 0,99, un rimbalzo che lo ha riportato vicino alla parità.

Oggi siamo di nuovo nei pressi di 0,9940, l’euro hai giorni contati graficamente!

Il bello è che mentre l’Ucraina proclama al mondo che si riprenderà la Crimea, a partire dalla Turchia, i papagalli europei e la Nato confermano, la Crimea tornerà ad essere territorio ucraino.

Ora nessuno discute quello che è successo, ma se qualcuno ha davvero l’illusione di abbattere l’orso russo, prepariamoci alla terza guerra mondiale, perchè è questo che i burocrati europei e gli affaristi dell’amministrazione Biden vogliono.

Una pietra pietosa sulla nostra politica! Ieri sentivo parlare di tetto sul gas, nei salotti estivi dove vanno i nostri politici, che ogni giorno parlano di tutto fuori che di quello che gli italiani hanno veramente bisogno, uno squallido teatrino.

Ogni giorno una polemica sul nulla, ma si sa, la politica sapeva davvero cosa era lo spread!

Ecco perchè tutti parlano di preparsi ad un lungo inverno, alla guerra, ai razionamenti, più armi, più sanzioni, IDIOTI!

Anche un idiota capirebbe che le sanzioni stanno rafforando il conto economico della Russia, ma niente, dovete scegliere tra la pace e il termosifone come se la verità fosse sempre da una sola parte.

Tornando a noi, ieri BOTTA TERRIFICANTE per il PMI dei servizi USA che si è ulteriormente indebolito, da 47,3 a 44,1.

SOURCE S&P Global Flash US Composite PMI™

Per carità è solo un indicatore “privato” per fortuna ci sono quelli istituzionali che possono essere “aggiustati” e vedrete che lo faranno, ISM in testa.

Immagine

Ci sono segnali ovunque, ma si sa, nessuna recessione, bisogna essere ottimisti!

Infine due parole sulle vendite di nuove abitazioni!

Meno 12.6% da un mese all’altro, siamo sotto di quasi il 30% rispetto allo scorso anno, ma di cosa volete parlare. Questo è un motore della crescita americana, scommettiamo tutto quello che volete contro una moneta bucata che anche il terzo trimestre sarà negativo in America.

Immagine

Guardatevelo bene questo grafico, tenetelo bene a mente e iniziate a cercare in rete le FORECLOSURE, il prossimo step di questa autentica tempesta perfetta!

Il mercato immobiliare, le vendite di NUOVE ABITAZIONI sono crollate, collassate, chiamatelo come volete di oltre il TRENTOTTO PERCENTO!

Non so se questo era lo scopo della Fed per fermare l’inflazione, non ci voleva poi molto a fare due conti con i tassi esplosi dal 2.5% dello scorso anno a oltre il 6%, ma come sempre c’era chi criticava il nostro lavoro, troppo pessimisti quelli di Icebergfinanza!

Bene nelle prossime ore anche il GDP NOW dell Fed di Atlanta subirà un crollo nelle aspettative di crescita per il terzo trimestre!

Quasi 900 punti persi in 4 giorni per il principale indice tedesco, l’euro ormai diretto verso traguardi impensabili, ma come sempre non tutto avviene seconda logica, la cinematica ci dice che un rimbalzo è dietro l’angolo, forse l’ultima occasione per sistemare gli scheletri nei portafogli.

Nel prossimo manoscritto esploreremo cosa ci attende in questo autunno infuocato!

E’ uscito il nuovo Machiavelli, intitolato “OLTRE LA PARITA’” per tutti coloro che hanno contribuito o vorranno contribuire al nostro viaggio.

I manoscritti da inizio anno sono stati una bussola perfetta dopo un periodo di crisi, ma come sempre la verità è figlia del tempo.

Ribadisco per l’ennesima volta che se ci sono problemi di ricezione, firewall, spam, comunicazione tra i diversi provider dovuti a invii multipli,  basta inviare una mail e il nostro STAFF che provvederà a risolvere il problema.

Grazie a chi vorrà contribuire liberamente al nostro viaggio!

SOSTIENI LIBERAMENTE IL NOSTRO VIAGGIO!

https://icebergfinanza.finanza.com/il-perche-di-un-contributo/

A questo indirizzo il nostro PUNTOSELLA aggiornerà nei commenti la sua personale rubrica mensile…

ANGOLO CINEMATICA PUNTOSELLA

Ricordo a tutti coloro che avessero bisogno, che ICEBERGFINANZA è anche consulenza a 360 gradi, in mezzo a questa tempesta perfetta.

Cliccando sul link qui sotto e mandando una mail a icebergfinanza@gmail.com è possibile avere una consulenza strategica sui possibili sviluppi macroeconomici e finanziari dei prossimi mesi, oltre a ricevere i nostri manoscritti. Buona giornata Andrea

Chiunque volesse sostenere il nostro viaggio riceverà in OMAGGIO le analisi di Machiavelli. Per contribuire al nostro viaggio basta cliccare SUL BANNER  a fianco dei post sul lato destro della pagina o andare alla sezione DONAZIONI…

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

18 commenti Commenta
nonmollo
Scritto il 24 Agosto 2022 at 17:49

Sono un frettoloso ok ,ma mai denigrato le migliori analisi che si può trovare ,le tempistiche errate , normale in questa bisca, comunque volevo fare a tutti una domanda,ok le aziende salteranno come birilli per via della situazione consumi energetici e tassi in aumento quindi l ipotesi logica è il ritorno della deflazione ma visto che i nostri figuri devono ridurre debito e stanno provocando, scientemente a mio parere,una depressione,non è che mirano a fallimenti da ridurre l’offerta di prodotti e servizi tale da fare salire i prezzi anche in piena depressione? Così ridurrebbero debito reale e resetterebbero tessuto produttivo,fallimenti, ponendo le basi di una successiva corposa ripresa, ovviamente dopo aver diminuito pesantemente potere di acquisto delle persone?

darkerside
Scritto il 24 Agosto 2022 at 19:23

Concordo in generale perche’ tutto puo’ essre durante, ma poi non accadra’ mai quanto segue: ponendo le basi di una successiva corposa ripresa.

icebergfinanza
Scritto il 24 Agosto 2022 at 19:26

Corposa ripresa… si certo!

darkerside
Scritto il 24 Agosto 2022 at 20:18

darkerside,

La mia era una replica a nonmollo

nonmollo
Scritto il 24 Agosto 2022 at 21:40

Stasera micron ribadisce meno beni e servizi per tutti,già detto alcune settimane fa, perché non ce li potremmo permettere?o perché proprio non saranno disponibili, almeno per tutti,in questa seconda opzione, per voi può esistere deflazione ? Me lo chiedo ehhhh,non sono ancora riuscito a rispondermi con chiarezza

nonmollo
Scritto il 25 Agosto 2022 at 14:54

Qualche osservazione sugli ottimi dati odierni?falsati? Voi come fate a non mangiarvi il fegato? Andiamo avanti così in un crescendo di mistificazione dal 2008 ,anche prima c’erano storture ma nemmeno paragonabili,questo fa incazzare pesantemente, non la ovvia tempistica errata di certe previsioni ,come ho già detto, abbandonare totalmente la finanza,oro fisico,valute estere in depositi esteri, essenzialmente CHF e USD ma andava fatto prima ,beni reali,un po’ di btc ,non si sa mai

icebergfinanza
Scritto il 25 Agosto 2022 at 15:12

bla bla bla…
nonmollo,

charliebrown
Scritto il 25 Agosto 2022 at 16:23

https://www.milanofinanza.it/news/speculazione-contro-l-italia-scommesse-al-ribasso-record-degli-hedge-fund-in-vista-delle-elezioni-202208251328232536

Non c’entra col mercato immobiliare americano, ma coi risparmi sì.
Non ci voleva molta fantasia per pensare a questa mossa dei fondi speculativi, purtroppo.

icebergfinanza
Scritto il 25 Agosto 2022 at 16:26

Starei attento alle notizie PALESI, troppo semplice e troppo facile… potrebbe accadere l’impensabile! 😉

nonmollo
Scritto il 25 Agosto 2022 at 17:22

icebergfinanza,

Si esatto,concordo,il mio problema con te si chiama 0,8 ,a buon intenditore poche parole

icebergfinanza
Scritto il 25 Agosto 2022 at 17:24

GREEEEEEED!

marco63
Scritto il 25 Agosto 2022 at 20:02

I terrenu: per chi ce l’ha non li venda, per chi può se la compri possibilmente vicino ad una fonte d’acqua. Credetemi con un bell’orto e qualche animale da cortile si campa. Anche bene.

marco63
Scritto il 25 Agosto 2022 at 20:03

I terreni: per chi ce l’ha non li venda, per chi può se la compri possibilmente vicino ad una fonte d’acqua. Credetemi con un bell’orto e qualche animale da cortile si campa. Anche bene.

aorlansky60
Scritto il 26 Agosto 2022 at 07:01

@ Marco63

Parole sagge le tue; ti do del ‘Tu’ perchè siamo della stessa generazione (almeno sembra, interpretando il nick name).

I cittadini Europei e gli Italiani, in maggioranza ancora “sotto l’ombrellone” in spiaggia,
non hanno ancora capito e realizzato ‘cosa’ stà per accadere.

Se perfino uno come E.Macron (a capo di uno Stato che può contare sull’energia alternativa prodotta in quantità dai propri 56 reattori nucleari che, bontà loro, i vertici direzionali Francesi decisero di adottare già a partire dagli anni 60) si è sentito nel dovere di richiamare l’intera Nazione e i suoi cittadini, dicendo loro qualche giorno fà che “LA FESTA E’ FINITA ED OCCORRE PREPARARSI A SACRIFICI IN VISTA DI TEMPI DIFFICILI”, vuol dire veramente che siamo in vista di tempi che le generazioni più giovani non hanno mai conosciuto.

marco63
Scritto il 26 Agosto 2022 at 09:45

aorlansky60:
@ Marco63

Parole sagge le tue; ti do del ‘Tu’ perchè siamo della stessa generazione (almeno sembra, interpretando il nick name).

I cittadini Europei e gli Italiani, in maggioranza ancora “sotto l’ombrellone” in spiaggia,
non hanno ancora capito e realizzato ‘cosa’ stà per accadere.

Se perfino uno come E.Macron (a capo di uno Stato che può contare sull’energia alternativa prodotta in quantità dai propri 56 reattori nucleari che, bontà loro, i vertici direzionali Francesi decisero di adottare già a partire dagli anni 60) si è sentito nel dovere di richiamare l’intera Nazione e i suoi cittadini, dicendo loro qualche giorno fà che “LA FESTA E’ FINITA ED OCCORRE PREPARARSI A SACRIFICI IN VISTA DI TEMPI DIFFICILI”, vuol dire veramente che siamo in vista di tempi che le generazioni più giovani non hanno mai conosciuto.

La globalizzazione ha provocato oramai da decenni un conflitto che ci vede contrapposti gli uni agli altri per accumulare il più possibile, il più rapidamente possibile. E’ una guerra contro la natura, perché non ci accorgiamo che in questo modo distruggiamo più rapidamente il pianeta. Stiamo facendo la guerra agli uomini. Anche un bambino capirebbe quello che politici ed economisti fingono di non vedere: una crescita infinita è per definizione assurda in un pianeta finito, ma non lo capiremo finché non lo avremo distrutto. Per fare la pace dobbiamo abbandonarci all’abbondanza frugale, accontentarci. Dobbiamo imparare a ricostruire i rapporti sociali.

ilribassista
Scritto il 29 Agosto 2022 at 08:32

charliebrown@finanza,

39 miliardi di titoli allo scoperto .. su 2.600 (e più) di debito pubblico sarebbero una grossa scommessa ..
E secondo te scommettono adesso dopo che i BTP sono scesi del 25%!
Magari la notizia versa è che i fondi sono entrati short con 500 miliardi nel terzo trimestre 2021 …. U anno fa.

aorlansky60
Scritto il 30 Agosto 2022 at 06:46

Con ancora 1/3zo di DEBITO PUBBL ITA (sotto forma di obbligazioni sovrane emesse) detenuto da investitori esteri (chiedere soprattutto alla Francia e alle sue banche…),
cercare di ‘attaccare’ l’Italia sotto quel profilo significa ‘attaccare’ anche tutta l’Europa (con la BCE che ne sà qualcosa)… (*)
Con oltre 2700 miliardi di DEBITO consolidato a GIU 2022 da ultima rilevazione ufficiale di BankItalia, significa che quel ‘terzo’ corrisponde a 700 miliardi più o meno (al netto delle obbligazioni in circolazione)…
Se la Grecia nel 2010 sconvolse le notti di DE e FR (soprattutti) per un misero debito di 350 miliardi di €, è facile immaginare i dolori ben più sconvolgenti che il debito pubblico italiano suscita nella pancia degli istituti esteri che ne sono coinvolti… è questo il motivo per il quale il debito pubbl ITA suscita così tanti timori potenziali, a differenza di quello Giapponese assai più imponente come valore assoluto, che però è detenuto al 95% dai Giapponesi…

(*) Quelli in grado di muovere simili strategie d’attacco a livello finanziario non sono pesci piccoli, ma GROSSI FONDI di INVESTIMENTO che gestiscono patrimoni da migliaia di miliardi di $… considerato che questi GROSSI SQUALI hanno origine in USA, Stato che dovrebbe essere considerato ‘nostro alleato’ per vie di NATO, ‘Atlantismo’ ed altre ‘stronzate’ simili, sarebbe interessante chiedersi se sono ancora da considerare ‘alleati’ dell’Europa… perchè quando si è trattato di anteporre i propri interessi “first”, gli USA non hanno mai guardato in faccia nessuno, nemmeno noi europei, forse rimasti un pò troppo ingenui da una parte e un pò troppo ricattabili dall’altra, dal vero dominatore assoluto dell’impero, quali sono gli USA da molti decenni…

darkerside
Scritto il 30 Agosto 2022 at 11:14

Il debito Italiano non verra’ mai azzerato o ridimensionato, con misure forti.
Siamo ben aldila’ della troika, delle confische ecc. Perche’ e’ inutile risolvere solo il nostro debito e questo non e’ da oggi che si sa: E’ chiararemente visibile.
Il nostro debito fa parte del grande calderone dei debiti sovrani. Abbiamo quindi “stipulato una assicurazione” che ci lega indissolubilmente agli altri che sono forse messi peggio. Ma come siamo messi noi o loro non computa perche’ finche’ l’assicuratore sta in piedi tutto bene.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Nuova tassazione speciale Capital Gain per il 2023 Quanto sta capitando ha del paradossale ma sin
GENERALI – POSIZIONAMENTI MONETARI SCADENZA MARZO 2023 8 Dicembre A ridosso delle importanti s
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
C'è ben poco da raccontare in questi giorni, stiamo preparando l'OUTLOOK 2023 e il rapido aggio
Erano ormai anni che non si vedeva uno scenario simile coi tassi di interesse. Addirittura in al
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
ENI - POSIZIONAMENTI MONETARI SCADENZA MARZO 2023 6 Dicembre 2022 A ridosso delle importanti sca
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Il quadro del CFTC di Chicago ci fa vedere mani forti che continuano ad essere fiduciose, e smal
CONTATORE