LA GRANDE ILLUSIONE!

Scritto il alle 10:36 da icebergfinanza

Oggi iniziamo da quella che da ora in poi chiameremo la Grande Illusione, il piano di stimoli fiscali dell’amministrazione Biden, quelli che lui chiama giorni luminosi all’orizzonte…

Rispetto alla versione del pacchetto già approvata la scorsa settimana alla Camera, come detto l’accordo raggiunto al Senato prevede l’estensione della durata dei sussidi federali di disoccupazione (dal 29 agosto al 6 settembre) e il loro ridimensionamento (da 400 a 300 dollari a settimana). I Dem hanno inoltre raggiunto un’intesa per rendere i primi 10.200 dollari del 2020 non tassabili per le famiglie con redditi inferiori ai 150mila dollari all’anno.

Non è stato approvato l’emendamento di Sanders per l’aumento del salario minimo.

Un senatore repubblicano dell’Alaska non era presente per gravi motivi familiari e quindi il disegno è passato per 50 voti a 49, senza alcun appoggio repubblicano, evitando quindi la necessità del voto della Harris, la vicepresidente.

300 dollari ridotti e 1400 a molti americani, meno di quello che volevano inizialmente, 350 miliardi di aiuti a governi statali e locali in gran parte governati da democratici, ovvero come i lettori sanno, spesa pubblica improduttiva, moltiplicatore fiscale negativo.

34 miliardi di sussidi per l’Affordable Car Act e 14 miliardi per i vaccini, per la gioia delle multinazionali farmaceutiche, 1900 miliardi che faranno il solletico all’inflazione.

Inutile dare soldi a chi non ha perso il lavoro, finiranno in risparmi, niente consumi. Tanti saluti al salario minimo, mesi a parlare del nulla.

Oltre mille miliardi che non avranno alcun impatto sul 2021, per chi non lo sapesse il CBO, Congressional Budget Office ha dichiarato che almeno 700 miliardi di dollari non saranno spesi prima del 2022, un po mi ricorda il famigerato recovery plan di mia nonna.

250 miliardi per le scuole 170 più i precedenti 80, di cui solo 12 utilizzati a che servono?

Solo qualche illuso può pensare che gli assegni inviati agli americani produrranno un boom di consumi, ma l’illusione va di moda oggi.

La ripresa dei posti di lavoro di venerdì è esclusivamente dovuta alle riaperture temporanee di bar e alberghi, tempo libero, turismo, ma è solo un fuoco di paglia, come l’impennata di molti di indici chiave sull’inflazione che sarà solo temporanea.

Peccato che diminuiscono le ore settimanali lavorate e aumentano di quasi mezzo milione i lavoratori part-time.

L’indice delle commodity non è tornato altro che ai livelli precedenti la pandemia, ma si sa, qualche titolo ecclatante fa audience anche nei blog.

Certo saliranno i prezzi, ma non i consumi, ci sarà chi continuerà a giocare con i bond, ma a noi basta attendere non serviranno anni per tornare alla realtà.

Il Nasdaq e Tesla crollano bel oltre il livello di correzione, Tesla addirittura arriva a perdere in solo un mese oltre il 30% con un minimo a – 40 con tanti saluti ai tulipani. Davvero geniale l’idea di farla entrare nel maggior indice americano.

Nel frattempo il dollar index ha rotto la precedente resistenze e l’euro/dollaro il supporto, ora l’appuntamento e con la media mobile a 200 giorni.

Se fallisce il sostegno, tanti saluti alla fine del dollaro e attenzione alla più imponente strambata della storia dei mercati valutari recente.

Il petrolio ha raggiunto il nostro obiettivo di 66 dollari e l’oro è planato sino a sotto i 1700, come scritto nell’OUTLOOK 2021.

Nel frattempo le varianti infestano la vita reale e l’economia, i settori dei servizi sono sotto pressione, può produrre quanto vuoi attraverso l’industria manifatturiera creare eccesso di offerta ma se i consumi non salgono c’è poco da fare.

La battaglia dei vaccini è persa, la fretta è stata una cattiva consigliera come sempre nella storia.

Concludiamo con l’ultimo lavoro di John Mauldin, il mercato è rotto, ogni mercato è ormai fuori controllo, le correlazioni non hanno più alcun senso.

Non resta che attendere, la Grande Illusione verrà spazzata via dalla storia!

 

 

Tags:   |
Nessun commento Commenta

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Puntata speciale di Trading Floor con ospite Eugenio Sartorelli, trader professionista e docente Ma
La negazione in psicologia, determina una compromissione della realtà, fino al completo occulta
Indici azionari che stanno lavorando, ormai da molti giorni, importanti aree monetarie dove insiston
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Giornata di lunedì caratterizzata da lievi rialzi che hanno permesso, come vedremo nel dettaglio, f
Bear market? Oltre al mercato orso guardiamo agli effetti sui mutui immobiliari e ipotecari USA.
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Ftse Mib. Nonostante l'apertura negativa di oggi, il quadro tecnico di breve periodo rimane comunque
Il quadro del CFTC di Chicago continua ad illustrare uno scenario molto legato agli eventi geopo
CONTATORE