TEMPI DIFFICILI, TEMPI PERICOLOSI!

Scritto il alle 10:32 da icebergfinanza

Tempi difficili di Charles Dickens: in attesa di Grandi Speranze

Il nostro Dickens oggi ci direbbe…

“Ora, quello che voglio sono Fatti. Insegnati a questi ragazze e queste ragazze Fatti e niente altro. Solo di Fatti abbiamo bisogno nella vita. Non piantate altro e sradicate tutto il resto. Solo coi Fatti si può plasmare la mente degli animali che ragionano: il resto non servirà mai loro assolutamente nulla. Questo è il principio su cui ho allevato i miei figli, e questo è il principio su cui ho allevato questi fanciulli. Tenetevi ai Fatti, signore!

In una bellissima frase che ben si addice ai tempi attuali nella finanza, Dickens nel suo libro scrisse…

“…gli indefinibili moti dell’animo umano, che continueranno a eludere tutte le astuzie dell’algebra, anche le più sottili, fino al giorno in cui le trombe del giudizio non abbatteranno l’algebra stessa.”

Charles Mackay, amico di Dickens e pioniere degli studi sulle crisi finanziarie, sottolinea nel suo Extraordinary Popular Delusions and the Madness of Crowds (pubblicato
per la prima volta nel 1841) come la mania speculativa sia la manifestazione della tendenza momentanea della società a essere vittima di illusioni e follie collettive:

«È stato giustamente affermato che gli esseri umani pensano come un gregge, si vedrà che diventano matti in gregge e ritrovano l’uso della ragione lentamente e singolarmente».

Che si tratti di Tesla o bitcoin poco importa, secondo l’odierna teoria economica, invece, i mercati sono sempre efficienti, il prezzo delle azioni riflette il loro valore reale, e gli speculatori sono semplici agenti economici razionali intenti ad ottimizzare la propria ricchezza.
Non ci sarebbe posto quindi per pulsioni elementari, istinti collettivi, avidità, paura… Per dimostrare la validità di questa prospettiva si ricorre a modelli econometrici che analizzano le cosiddette «aspettative razionali» e prevedono le trasformazioni delle variabili in gioco secondo schemi predefiniti.

L’impeachment di Trump oggi è il classico cerino acceso dentro una santabarbara, lo stesso cerino che stanno accendendo i vari giganti del web che guarda caso sono criticati non da un blogger qualunque ma da una signora che non ha mai sopportato Trump, perché il confine sottile della libertà decisa da un oscuro signore con una lunga barba da saggio presunto è un avvertimento per ogni democrazia…

Se poi ci aggiungi che le banche di affari americane hanno sospeso i contributi ai politici americani, sia repubblicani che democratici, sino a quando non saranno sicure che tramano contro la democrazia, ti pieghi in due dalle risate e poi all’improvviso diventi serio, tempi difficili, davvero pericolosi.

Da tempo noi denunciamo la finanza, come più pericolosa di mille eserciti, chiedendo scusa a Thomas Jefferson se lo citiamo, frode, manipolazione, inganno, elusione, evasione, commercio di armi, riciclaggio di denaro e soprattutto, “sliding doors” porte scorrevoli, si passa dalla politica alla finanza e viceversa in maniera disinvolta, portandosi dietro enormi conflitti di interesse…

Tempi difficili e pericolosi per l’America, che parla di colpo di Stato quando è una fuoriclasse nell’organizzarli in Paesi altrui, tempi meravigliosi per gli avidi e gli psicopatici che dominano ovunque.

I giganti del WEB, le multinazionali sono altrettanto pericolosi, le regole della democrazia, chi far parlare o meno le decino loro, pure le campagne elettorali, decidono loro i politici più rappresentativi, quelli che meglio si uniformano ai loro pensieri.

Basterebbe osservare come in questi anni hanno fatto trilioni di dollari ovunque senza pagare uno straccio di tassa e poi parlano di evasione, tempi ridicoli.

In Italia poi le cose sono meravigliose, il bomba ha deciso di far cadere il Governo, ma come sempre le bombe alla Renzi si disinnescano in un istante, il prossimo giro forse voteremo per posta anche noi e via mail, giusto perché gli italiani non sbaglino a scegliere il candidato migliore, quello che piace all’establishment europeo, altra spettacolare piovra degli ultimi 20 anni.

Il tutto mentre nessuno o quasi parla dello sterminio delle piccole e medie imprese, dei liberi professionisti, delle aziende famigliari, lo sterminio del punto di forza di questo Paese, fallimenti, chiusure, spesso per colpe loro ma in maniera preponderante per colpa di un tessuto politico ed economico inadeguato.

Nel frattempo il dollaro rintraccia e il dibattito sull’inflazione si fa sempre più selvaggio con i banchieri centrali che inneggiano all’inflazione e progettano il colpo di Stato sull’economia, inflazione selvaggia per tutti.

Che ci riescano è un altro problema, ci provano da 12 anni, ma hanno un piccolo problema, non studiano la realtà, il cervello dimora in una biblioteca.

Philipp Heimberger on Twitter: "It is breathtaking how wrong ECB forecasts for core inflation have been over the past decade - systematically predicting an upward recovery despite persistent deflationary pressures. Source: https://t.co/OKDk98McO3…

Per carità si può sempre sbagliare come vedete dai grafici sotto e sopra, ma dopo che sbagli oltre 25 volte in soli otto anni, forse qualche domanda sarebbe meglio porsela.

Inflation and the Bank of England's Catch 22 - Positive Money

The Grumpy Economist: Futures forecasts

La scorsa settimana Barkin della Fed di Richmond ha detto che è felice di vedere salire le aspettative di inflazione, è quello che stanno cercando di sostenere, anche Bullard come pure Daly, peccato che il presidente Harker, della Fed di Philadelpia suggerisce che i dati sulle vaccinazioni sono incredibilmente deludenti e che guarda ad un lungo periodo con i tassi che resteranno sostanzialmente a zero.

Nessun segno che l’inflazione stia andando fuori controllo, zero, anche un falco come Evans di Chicago, ha espresso più scetticismo sull’inflazione a venire. La spinta all’inflazione derivante dall’aumento della spesa fiscale, ha detto giovedì a un gruppo di banchieri, ” non è così forte come vorrei “. Ha detto che crede che l’inflazione non raggiungerà il 2% fino al 2023 e che non sarebbe irragionevole per la Fed aspettare fino alla metà del 2024 prima di aumentare i tassi a breve termine dai loro attuali livelli prossimi allo zero .

Non vi riporto cosa si diceva dell’inflazione tra il 2016 e il 2017, cieli blu infiniti ci attendono, compra azioni e non avere paura, la pandemia verrà sconfitta, i ruggenti anni venti stanno per tornare, vaccini miracolosi ovunque e soprattutto tanta ma tanta manipolazione mediatica.

Tempi difficili, tempi pericolosi, non resta che spegnere tutto e attendere gli eventi.

Ricordo a tutti coloro che avessero bisogno, che ICEBERGFINANZA è anche consulenza a 360 gradi, in mezzo a questa tempesta perfetta.

Cliccando sul link qui sotto e mandando una mail a icebergfinanza@gmail.com è possibile avere una consulenza strategica sui possibili sviluppi macroeconomici e finanziari dei prossimi mesi, oltre a ricevere i nostri manoscritti. Buona giornata Andrea

Chiunque volesse sostenere il nostro viaggio riceverà in OMAGGIO le analisi di Machiavelli. Per contribuire al nostro viaggio basta cliccare SUL BANNER  a fianco dei post sul lato destro della pagina o andare alla sezione DONAZIONI…

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.2/10 (16 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +10 (from 12 votes)
TEMPI DIFFICILI, TEMPI PERICOLOSI!, 9.2 out of 10 based on 16 ratings
7 commenti Commenta
reragno
Scritto il 12 gennaio 2021 at 14:16

Ho come l’impressione che Musk con quella sua affermazione potrebbe portare Tesla in disgrazia………

giacomocambiaso78
Scritto il 13 gennaio 2021 at 12:40

premetto che condivido la sua affermazione sul delirio e la dittatura, aggiungo anche che stimo Scenari Economici ed il loro lavoro, ma questa notizia su Visa è una buccia di banana, perchè parla di una notizia di Giugno. La notizia è grave, ma non va tirata fuori con mesi di ritardo senza quantomeno sottolineare di quando sarebbe

mitopoietico
Scritto il 13 gennaio 2021 at 16:23

Commentare i mercati oramai è come commentare un incontro di Wrestling. Se lo fai per giocare e divertirti con un bambino a fianco va bene. Se riteniamo invece di analizzare tecnicamente quanto accade, pensando che si tratti di avvenimento sportivo serio, è meglio lasciar perdere così almeno non ci si sente degli sprovveduti. Io ho deciso di lasciar perdere sia in ufficio o con i colleghi, sia con le persone che mi conoscono, sia nei vari forum o blog di finanza. Basta. Almeno finché le cose che devono scendere non scenderanno come la congiuntura richiede

idleproc
Scritto il 13 gennaio 2021 at 19:19

reragno@finanzaonline,
Al momento, dopo la finanziarizzazione del clima etc., la creazione del neo mercato globale degli schiavi, sono a tutta manetta sulla creazione del mercato finanziario del DNA umano che essendo di specie è sempre rubato con tutte le conseguenze anche di “riforma” a ricaduta.
Di buchi nel vaso di Pandora ne hanno aperti decisamente troppi.
Aspetta e vedrai come andrà a finire partendo dal vertice e finendo con quelli che gli gestiscono la propaganda..

stanziale
Scritto il 14 gennaio 2021 at 19:23

Bannati o limitati da feci buc e c., a migliaia, gente di fratelli d’italia, libero quotidiano, ma anche Marco Rizzo e tanti altri, chiunque mostri un minimo dissenso dalla mostruosa falsa narrazione covidiana, vaccinista e gran resettatrice. E ‘come LA NOTTE DEI LUNGHI COLTELLI! Questo mondo occidentale fa schifo, e non credo che vi avro’ un futuro, non mi interessa. Non resta che pregare.

idleproc
Scritto il 15 gennaio 2021 at 23:55

stanziale@finanza,

“Questo mondo occidentale fa schifo”, non è proprio così, abbiamo anche imparato un bel po’ di cose e ne stiamo imparando altre come popoli e gli altri stanno imparando le loro, sempre come popoli. E’ il sistema in sè che è fottuto e tutti chi più chi meno, chi più indietro e chi più avanti sono dialetti dello stesso sistema più rimasugli di quelli precedenti.
Avrai un futuro molto migliore in un sistema nuovo di pallino coi lati positivi di quello vecchio.
E’ l’ideologia di un sistema alla fine, quella negativa e viene dritta da chi la ha provocata e accellerata e confida in eternità fasulle.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
Guest post: Trading Room #389. Nono si rompe area 23000 e si corregge. Lo scenario tecnico peggior
Mentre un sempre più ondivago Robert Shiller si sforza nel suggerire agli investitori che non c
Analisi Tecnica Ritentiamo la rottura della resistenbza a 22800 per l'attacco al nuovo massimo ma v
Open Interest e Analisi Monetaria. Sul Dax chiusura di put a strike 13800 e rollaggio esterno a s
Tracy Inverso [Settimanale] (gg. 6)[Base Dati: 15 minuti] Tracy Inverso [Settimanale] (gg. 8)
Tracy [Settimanale] (gg. 6)[Base Dati: 15 minuti] Tracy [Settimanale] (gg. 8)[Base Dati: 15 m
Velocità t-2 / t-1 / T[Base Dati: 15 minuti] Velocità t-2 / t-1 / T[Base Dati: 15 minuti](P
Stoxx Giornaliero Buonasera a tutti, arrivano i primi segnali di debolezza dello Stoxx che ne
DJI Giornaliero Buon anno a tutti, rifaccio anche qui gli auguri per un nuovo anno positivo
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ i
CONTATORE