UNA NUOVA PRIMAVERA!

Scritto il alle 07:40 da icebergfinanza

 

Non c'è nulla di meglio di una splendida poesia del grande Giovanni Pascoli per inoltrare la primavera che verrà…

(…)Apersi un poco la finestra: udii rugliare in piena due torrenti e un fiume;
e mi parve d'udir due scoppiettìi e di vedere un nereggiar di piume. 

O rondinella spersa e solitaria, per questo tempo come sei qui tu ?
Oh! non è questo un temporale estivo col giorno buio e con la rosea sera, sera che par la sera dell'arrivo, tenera e fresca come a primavera,
quando, trovati i vecchi nidi al tetto, li salutava allegra la tribù.

Se n'è partita la tribù, da tanto, tanto, che forse pensano al ritorno, 
tanto che forse già provano il canto che canteranno all'alba di quel giorno: sognano l'alba di San Benedetto nel lontano Baghirmi e nel Bornù.

E chiudo i vetri. Il freddo mi percuote, L'acqua mi sferza, mi respinge il vento. Non più gli scoppiettìi, ma le remote voci dei fiumi, ma sgrondare io sento sempre più l'acqua, rotolare il tuono, il vento alzare ogni minuto più.(…)

Nel post di inizio settimana intitolato il "Il tempo degli avvoltoi"   ho scritto … "Poi sarà il momento di incominciare a pensare alla primavera, una primavera intensa, una primavera dove probabilmente non basterà rifugiarsi sulla riva del fiume. In molti credono e suggeriscono che la massa di liquidità esistente sui mercati spegnerà qualsiasi incendio, ma se date un'occhiata alla storia non sempre è stato cosi specialmente … 

Nella sostanza "Cash is King!" Secondo quanto scrive , Bloomberg    Bill Gross  ,

Bill Gross a capo del più grande fondo di investimento obbligazionario al mondo, sembra avere eliminato ogni traccia di titoli di stato americani per andare a cercare fortuna nei cosidetti paesi emergenti, il futuro dell'economia mondiale. A febbraio il buon Gross ha azzerato la componente obbligazionaria nel suo fondo, quantuplicando la componente liquida del suo portafoglio salita dal 5 al 23 %. Tassi troppo bassi per sostenere la prossima ondata di debito pubblico americano, sostiene Gross, che prevede di tornare quando i rendimenti saliranno a livelli interessanti.

Secondo lui, nessuna terza tornata di quantitative easing alla fine di giugno, ma ho idea che visto i rischi di una recessione mondiale nel secondo trimestre dell'anno, gli innamorati della liquidità non tarderanno a farsi sentire dichiarando al mondo il loro amore per il rischio sistemico.

Torno a ripetere per l'ennesima volta che a questi prezzi oggi i mercati azionari americani sembrano scontare un rendimento medio annuo del 3,25 % come sottolinea spesso John Hussman, un gioco che non vale la candela dell'ansia e della paura di un nuovo collasso dei mercati visto che ormai questa è un'economia e una finanza di bolle.

Mike Shedlock ci da ben sei buone ragioni per sorridere alle dichiarazioni di Bill Gross che in fondo anche se gestisce il più grande fondo obbligazionario al mondo non è poi cosi infallibile come si crede. Anche il nostro Nicholas Nassim Taleb, sono due anni che scommette sull'arrivo dell'iperinflazione, ma in fondo i lettori di Icebergfinanza sanno bene come la pensiamo.

Primo, quello di Gross non è certo un addio ma solo un arrivederci, che non tarderà a concretizzarsi. Secondo il pensiero sulla fine della leggenda delle obbligazioni dopo la fine del QE2 è talmente unilaterale che come spesso accade, sarà affascinante osservare la forza di questa magica ripresa mondiale.

…La Cina ha registrato così il suo primo deficit commerciale in 11 mesi, pari a 7,3 miliardi di dollari. Si tratta di una situazione insolita per l'economia cinese che proprio sulla sua capacità di esportare ha costruito la sua forza…

Sorpresa… ma si sa questa volta non è la neve ne la luna ma la colpa è del capodanno lunare da festeggiare e dell'alto costo delle materie prime.

Sarà affascinante attendere le prossime trimestrali americane, osservare i margini senza limiti delle aziende americane. quanto di questa follia saranno in grado di trasmettere al consumatore finale o se saranno costrette a tagliare ancora investimenti e occupazione.

Inoltre mentre in California i prezzi della benzina alla pompa stanno superando la fatidica soglia del dolore dei 4 dollari al gallone, in America, si stanno accorgendo di quanto male può fare la speculazione sul petrolio, speculazione che non appena sente profumo di recessione, scappa dai barili di carta facendo scendere il prezzo.

Il deficit commerciale degli Stati Uniti d’America si è allargato in gennaio, raggiungendo quota 46,3 miliardi di dollari, il 15,1% in più rispetto al mese precedente. Lo ha comunicato oggi il Dipartimento del Commercio. E’ il deficit più ampio dal mese di giugno del 2010. Le attese degli analisti erano per un deficit inferiore, di 41,5 miliardi di dollari. Le importazioni sono aumentate del 5,2%, la crescita maggiore dal mese di marzo del 1993. Le esportazioni sono aumentate del 2,7%. Il deficit commerciale con la Cina è salito a 23,2 miliardi, dai 18,3 fatti registrare nello stesso mese del 2010 …

Ovvio che i prezzi del petrolio hanno avuto una parte da leone nell'esplosione del deficit commerciale americano.

Proseguendo secondo Mike, il dollaro USA è più vicino ad un bottom e qualsiasi rimbalzo potrebbe eliminare ogni vantaggio che consigli di investire nelle obbligazioni del mercato emergente.

Inoltre il quadro macroeconomico globale si sta notevolmente indebolendo con  il surriscaldamento cinese, le nuove misure di austerity americane e la crisi del debito sovrano europea nel bel mezzo di un nuovo shock petrolifero con notevoli rischio in materia di cambio.

Per ultimo ma non per questo meno importante le minacce di aumento di tassi della banca centrale europea hanno rinvigorito l'euro, ma con sullo sfondo una nuova tempesta perfetta, sarà interessante osservare dove troveranno il coraggio per farlo, quando all'improvviso il fantasma di quanto avvenne nel 2008 tornerà ad aleggiare sull'economia mondiale.
 ..- 
 ………,,  facendo Secondo Corelogic in febbraio i prezzi delle case sono scesi di un sensibile 2,5 % , raggiungendo il punto più basso dall'inizio della depressione immobiliare, il che è tutto dire nonostante la dose imponente di stimoli governativi.

E allora sarà affascinante ascoltare i profeti dell'ormai leggendario al lupo al lupo in riferimento alla dissoluzione del dollaro come moneta rifugio.

I menestrelli di questa meravigliosa ripresa mondiale drogata da un sistema che ha utilizzato le stesse dinamiche che ci hanno portatpo alla madre di tutte le crisi,  non abbandoneranno tanto facilmente l'idea di riuscere a convincere anche l'ultimo giapponese sperduto su una deserta isola tropicale. Non subito però loro non abbandoneranno mai l'idea di lasciare il loro giocattolo, ci proveranno sino alla fine.

Ma all'orizzonte, dopo la leggendaria tarda primavera del 2009, sembra apparire una nuova primavera, probabilmente una nuova consapevolezza a proposito di un sistema che tra orge di debiti e socializzazione delle perdite sta per affrontare la sua realtà.

E chiudo i vetri. Il freddo mi percuote, L'acqua mi sferza, mi respinge il vento. Non più gli scoppiettìi, ma le remote voci dei fiumi, ma sgrondare io sento sempre più l'acqua, rotolare il tuono, il vento alzare ogni minuto più.(…)
 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
19 commenti Commenta
utente anonimo
Scritto il 11 marzo 2011 at 08:38

capitano, Buon giorno visto che sai tutto, allora spiegaci  quale sia il messaggio delle due bilance .

Scritto il 11 marzo 2011 at 08:50

Andrea,

quando i derivati sulle materie prime ritracceranno una volta che sarà evidente l'inevitabilità della recessione e gli si precipiteranno a vendere allo scoperto obbligando i detentori di future ad una corsa contro il tempo per salvare il salvabile, cosa succederà all'oro che oggi viene comprato come edge?

utente anonimo
Scritto il 11 marzo 2011 at 09:10

Chiedo scusa al padrone di casa ma a leggere certi commenti io rimango allibito.
Ma vi state rendendo conto di cosa sta succedendo su questo pianeta?
Qualcosa che é al di fuori delle portata di borse, banche e banchieri?
Avete letto cosa sta succedendo al Giappone mentro vi scrivo?

Molti di voi sono sicuro che trovano privo di senso quanto riporto qui sotto:.

“Quando avrete abbattuto l’ultimo albero, quando avrete pescato l’ultimo pesce, quando avrete inquinato l’ultimo fiume, allora vi accorgerete che non si può mangiare il denaro”  (Toro Seduto)."

Ma io consiglio di comenciare a rifletterci.

utente anonimo
Scritto il 11 marzo 2011 at 09:35

caro  Mazzalai, peccato che per te il mercato era caro anche con l'sp a 700/800 punti..

ahhahaha
non e' neache divertente prenderti in giro, sei completamente acciecato dalla rabbia che non vedi a un palmo dal naso.

ps. visto che hai segnato i tuoi blog amici anche  Barrai e Yunus, dei quali il primo ti sponsorizza alla grande, perchè non spendi due parole anche su loro.

ahahhah

STEFANO

utente anonimo
Scritto il 11 marzo 2011 at 09:49

Ohiohi Andrea qui abbiamo una vecchia conoscenza Winner Mariano Stefano un povero idiota parassita che passa il tempo a fregare la gente

Scritto il 11 marzo 2011 at 10:12

Anonimo 3
io rimango sempre allibito dall'ignoranza.
Se c'è una cosa che non è minimamente influenzata dalle attività antropiche è la sismicità del nostro pianeta.

utente anonimo
Scritto il 11 marzo 2011 at 11:45

@3

Chissà allora cosa dirai fra 2 mesi quando vedrai questi eventi da molto piu' vicino…

Purtoppo il mondo è fatto da ciechi che guidano altri ciechi…
Poichè per quelli dotati di una buona visione è facile scorgere come tutto intorno a noi si veda solamente follia…

Ain

utente anonimo
Scritto il 11 marzo 2011 at 13:53

la natura è un complesso e mirabile insieme di  ecosistemi.
Gli uomini, unici  ad  avere  la ragione,  sono gli unici   capaci di provocare immensi  danni.
tanto più sono  diventati  intelligenti e illuminati , tanti  più danni hanno creato e provocato-
difatto siamo oramai del tutto innaturali –  e per  la  legge del contrappasso,
è  la natura stessa a ferirci e poi ad eliminarci  e forse , tutti in un sol colpo

Scritto il 11 marzo 2011 at 14:13

Speriamo tutti in un  solo colpo, così non ci sarà nessun cretino a dire 
IO lo avevo detto….

utente anonimo
Scritto il 11 marzo 2011 at 14:43

oh caro anonimo 5 ,
non sono mariano
non sono Winner
non sono povero, anzi … grazie a Dio
non sono un parassita, i parassiti succhiano io prefersico essere succhiato da belle donne
non sono un idiota, anche se parlare con parlare con te un po idiota mi sento.

e soppratttuto non frego la gente, anche se pensando che esistono merde come te, sono contento che qualcuno te lo mette in quel posto.

p.s. quando i tuoi genitori ti dicono di usare il preservetivo, non lo fanno perchè gli sta a cuore la tua salute, ma volgiono solo porre fine alla proliferazione di teste di cazzo.

saluti

Stefano

mi scuso con il padrone di casa per le volgarità

utente anonimo
Scritto il 11 marzo 2011 at 14:46

@Cuculo9

Qualora cosi' non fosse non ti preoccupare che i pochi che rimarranno avranno ben altre preoccupazioni che filosofeggiare e rimbottare sulla morale dei tempi che furono…è molto piu' probabile che di buona lena si mettano a sterminare i parassiti rimasti per una cosa che si chiama…Lotta per la sopravvivenza…

Ain

utente anonimo
Scritto il 11 marzo 2011 at 15:32

finitela per favore, almeno difronte a questo disastro, riuscite ad avere ancora un minimo di umiltà !
l'asse terrestre di è spostato di circa 10 cm  e non credo sia una buona notizia.

Scritto il 11 marzo 2011 at 17:21

Il Vostro interesse sul disastro causato dal terremoto in Giappone è molto lodevole……mi fà piacere che esista ancora un pò di umanità !!!!!!

Ma forse sarebbe meglio preoccuparci dei nostri guai :  http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=8043

Un saluto e buona fortuna………….e mi raccomando accumulate un "sacco" di "carta igienica" così potrete comprare la bigiotteria made in China

SD

Scritto il 11 marzo 2011 at 17:21

Il Vostro interesse sul disastro causato dal terremoto in Giappone è molto lodevole……mi fà piacere che esista ancora un pò di umanità !!!!!!

Ma forse sarebbe meglio preoccuparci dei nostri guai :  http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=8043

Un saluto e buona fortuna………….e mi raccomando accumulate un "sacco" di "carta igienica" così potrete comprare la bigiotteria made in China

SD

Scritto il 11 marzo 2011 at 17:21

Il Vostro interesse sul disastro causato dal terremoto in Giappone è molto lodevole……mi fà piacere che esista ancora un pò di umanità !!!!!!

Ma forse sarebbe meglio preoccuparci dei nostri guai :  http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=8043

Un saluto e buona fortuna………….e mi raccomando accumulate un "sacco" di "carta igienica" così potrete comprare la bigiotteria made in China

SD

Scritto il 11 marzo 2011 at 17:21

Il Vostro interesse sul disastro causato dal terremoto in Giappone è molto lodevole……mi fà piacere che esista ancora un pò di umanità !!!!!!

Ma forse sarebbe meglio preoccuparci dei nostri guai :  http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=8043

Un saluto e buona fortuna………….e mi raccomando accumulate un "sacco" di "carta igienica" così potrete comprare la bigiotteria made in China

SD

Scritto il 11 marzo 2011 at 17:21

Il Vostro interesse sul disastro causato dal terremoto in Giappone è molto lodevole……mi fà piacere che esista ancora un pò di umanità !!!!!!

Ma forse sarebbe meglio preoccuparci dei nostri guai :  http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=8043

Un saluto e buona fortuna………….e mi raccomando accumulate un "sacco" di "carta igienica" così potrete comprare la bigiotteria made in China

SD

Scritto il 11 marzo 2011 at 17:21

Il Vostro interesse sul disastro causato dal terremoto in Giappone è molto lodevole……mi fà piacere che esista ancora un pò di umanità !!!!!!

Ma forse sarebbe meglio preoccuparci dei nostri guai :  http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=8043

Un saluto e buona fortuna………….e mi raccomando accumulate un "sacco" di "carta igienica" così potrete comprare la bigiotteria made in China

SD

utente anonimo
Scritto il 11 marzo 2011 at 19:14

Montecristo:

La  profezia  di  P.Pio   sembra  molto  attuale  per  giustificare  quello  che  sta  succedendo  nel  mondo oggi.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
Analisi Tecnica La shooting star della scorsa settimana con l'ipercomprato sono stati i segnali di
Stoxx Giornaliero Buona domenica a tutti, anche questa volta la regola non scritta, del binom
DJI Giornaliero Buona domenica a tutti, riprendiamo il nostro appuntamento mensile che rigua
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Arriva un po' di debolezza ma in modo fin troppo aggressivo, intervengono le varie FED regionali p
Archiviata la scadenza agosto nel rispetto del pronostico di settlement avvenuto precisamente a 2219
Il paragone con la Spagna già illustra un quadro fortemente contrastante e se poi ci confrontiamo
Ftse Mib: l'indice italiano riesce a tenere i 22.000 punti e oggi apre leggermente in positivo. Rima
E' incredibile a volte come la verità è sempre più figlia del tempo, passi anni a viaggiare c
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u