PRESIDENTIAL ELECTION JOBS 2016!

Scritto il alle 09:15 da icebergfinanza

Probabilmente non ve ne siete accorti ma tra tre mesi ci saranno le elezioni presidenziali americane, da ora in poi sarà tutto sarà uno spettacolo pirotecnico, dal GDP all’occupazione, nulla verrà lasciato al caso, soprattutto per quanto riguarda il dollaro!

Chi ha orecchie per intendere, intenda gli altri tutti a comprare euro! ;-)

Ma davvero qualcuno di Voi crede agli ultimi due dati del mese di giugno e luglio, usciti dal pallottoliere del mercato del lavoro americano?

Partiamo da qui, dalla storia recente, alle volte basta poco per comprendere come gira il mondo…

Disoccupazione Usa, dati truccati prima della rielezione di Obama?

Falsi dati su disoccupazione Usa per favorire Obama alle elezioni

No dai Andrea non mi vorrai mica dire che hanno manipolato anche i dati sull’occupazione per favorire Hillary?

New York, 19 nov. (TMNews) – Nuove accuse sulla manipolazione dei dati di disoccupazione negli Stati Uniti prima delle presidenziali. Il tasso di disoccupazione negli Usa, nel settembre 2012, fece registrare una diminuzione dello 0,3%, attestandosi sul 7,8 per cento. Fu un dato positivo per l’economia americana, diffuso poco prima delle presidenziali, che aiutò Barack Obama a confermarsi alla Casa Bianca. Allora, l’ex amministratore delegato della General Electric, Jack Welch, accusò l’amministrazione di aver manipolato i dati e ora nuove accuse arrivano dal New York Post, in un articolo di John Crudele.

Secondo il Post, le persone incaricate di condurre i sondaggi – su cui si basano i dati sulla disoccupazione – subirono pressioni per falsificare i dati, completando le schede sullo status lavorativo dei cittadini, in caso di risposte incomplete o assenti. In realtà, il problema dei dati inventati risale al 2010, quando un impiegato del Census Bureau – incaricato dal dipartimento del Lavoro a condurre i sondaggi – fu scoperto mentre ‘fabbricava’ le risposte. “Ma non è l’unico” ad averlo fatto, ha assicurato la fonte del quotidiano, secondo cui diventò un’abitudine per molti impiegati, soprattutto nella campagna elettorale dello scorso anno, e che prosegue anche oggi.

Su dai, non fate quella faccia li, oggi si trucca di tutto, dalle valute al prezzo delle commodity, dai dati di bilancio sino a quelli macroeconomici, si truccano perfino le elezioni, suvvia non siate ingenui.

A me Trump non piace neanche un pò, la Clinton ancor di più, ma quando dice che le prossime elezioni poterebbero essere truccate, che non potrebbero svolgersi regolarmente, scopre l’acqua bagnata, visto quanto è successo a Sanders con la Clinton.

Ma davvero credete che si possa passare da 24.000 posti a 292.000 e poi mantenere elevato lo standard a 255.000 così senza nessuna spiegazione plausibile.

[Chart]

Diamo un’occhiata veloce agli ultimi dati non ho intenzione di perderci il sonno!

Nonfarm 2016-08C

Date un’occhiata al settore governativo, la media degli ultimi 12 mesi è si e no, 12.000 posti e all’improvviso ne spuntano 38.000 proprio in prossimità delle elezioni presidenziali.

Normale che si facciano pubblicità quelli del Governo americano …

…peccato che questo bellissimo twett è stato pubblicato alle 7.42 mentre il dato è stato comunicato ai mercati alle 8.30!

Complotto dirà qualcuno! Ma quale complotto, normale dinamica istituzionale, loro sanno sempre tutto prima degli altri, diversamente come farebbero ad “aggiustare” le cose?

E come fanno ad aggiustare i dati? Solo per chi volesse davvero approfondire lascio il seguente indirizzo …

Unbelievable July Jobs

…per gli altri ci sono i titoli di prima pagina dei giornali e dei telegiornali italiani!

Peccato che nessuno ha messo in risalto che tutte le misure di durata della disoccupazione sono aumentate in luglio, passando da 27,7 settimane a 28,1, con la media aumentata da 10,3 a 11,6 settimane.

Se chiedete a chi non è a libro paga vi spiegherà che questi ultimi dati assomigliano più ad una recessione che ad un mercato del lavoro in salute.

Una nota positiva è che i lavoratori meno istruiti o con il solo diploma di scuola superiore che trovano lavoro sono aumentati di oltre il 2 %. Poi se prendiamo per buoni i dati ufficiali, tutto sembra migliorare anche se nel corso della settimana, alcuni indicatori davano in aumento i licenziamenti e i rapporti ISM segnalavano la possibilità di massimo 120,000 posti di lavoro.

Goldman ne prevedeva almeno 190.000 ma loro hanno voluto strafare, sono arrivati sino a 255.000.

Chapeau e appuntamento a dopo le elezioni americane!

Per il resto da segnalare solo l’ennesimo minimo a 10 anni da parte della leggendaria voragine con la banca intorno DeutscheBank, il solito gossip sulle banche italiane e dietro l’angolo una nuova sorpresa in arrivo nei prossimi giorni.

Concludo infine rispondendo a tutti coloro che mi chiedono cosa ne penso della recente dinamica dei nostri titoli di Stato…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (15 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +14 (from 14 votes)
PRESIDENTIAL ELECTION JOBS 2016!, 10.0 out of 10 based on 15 ratings
6 commenti Commenta
madmax
Scritto il 8 agosto 2016 at 09:28

La statistica.
Sai ched’e’ la statistica? E’ na’ cosa
Che serve pe fa’ un conto in generale
de la gente che nasce,che sta male,
che more, che va in carcere e che se sposa.

Ma pe’ me la statistica curiosa
e’ dove c’entra la percentuale,
pe’ via che li’, ma media e’ sempre eguale
puro co’ la persona bisognosa.

Me spiego: da li conti che se fanno
seconno le statistiche d’adesso
risurta che te tocca un pollo all’anno:

e, se nun entra nelle spese tue
t’entra ne la statistica lo stesso
perch’e’ c’e’ un antro che ne magna due.

Trilussa

veleno50
Scritto il 8 agosto 2016 at 18:32

Settembre 2012 tasso di disoccupazione 7,8% pubblicizzava il partito democratico ora il partito democratico con la disoccupazione 4,9% coda dovrebbe fare mea culpa di essere riuscito a creare un sacco di posti di lavoro. Stessa cosa che facciamo tutti dimostrare il buon lavoro svolto per ottenere complimenti o contributi in moneta,o no? Vedi troppi Gomplotti stai sereno Boss non c’è nulla da preoccuparsi saranno elezioni come tutte le altre. Stai sereno anche quando si voterà per il referendum non accadrà nulla , come non è accaduto nulla per la votazione inglese, ci vuole calma e serenità in Agosto il sol leone fa parecchi danni.

stanziale
Scritto il 8 agosto 2016 at 19:44

Mah, se si guarda il sole on line, ci sono almeno 5-6 articoli contro Trump che, ka-boom, avrebbe perso 8 punti dalla Clinton…tutti insieme…come no…vabbe’ vabbe’…ma tornando alle vicende della nostra povera colonia in via di esproprio totale, le ultime mosse francesi, ormai siamo un loro protettorato, chissa’ serviremo forse come carne da macello nella prossima guerra franco-tedesca per il dominio europeo. Ma perche’ invece di Renzi, De Maio o Parisi non ci eleggono un vicere’ francese? Tutto sommato, nel suo complesso l’italia era piu’ libera ai tempi di Napoleone re d’italia. http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2016/8/8/FINANZA-E-POLITICA-Mediobanca-al-bivio-fra-UniCredit-e-salvataggio-Mps/717979/

icebergfinanza
Scritto il 8 agosto 2016 at 21:09

Caro … Capisco che fa caldo e devi berti tutto per dissetarti ma come ho più volte detto non c’è alcun complotto come in Austria ad esempio è normale che loro vogliano fare andare le cose in un certo modo, gli è sfuggito di mano il Brexit, troppo supponenti, ma non ripeteranno più l’errore, non possono permetterselo. Un pó di ghiaccio può aiutare caro…
veleno50@finanza,

madmax
Scritto il 9 agosto 2016 at 00:02

Comunque tutti i dati sono “massaggiati” come dice un mio collega! Vi faccio un esempio, in Polonia il settore delle costruzioni e’ calato anno su anno del -17% (mica nespole sopratutto se e’ estate) ma la disoccupazione e’ scesa al minimo storico!!!! Bah!?

stanziale
Scritto il 9 agosto 2016 at 07:30

I francesi http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2016/8/9/FINANZA-I-veri-interessi-dietro-l-attacco-del-Governo-a-Bollore/718120/ dopo telecom e tante altre vogliono prendersi mediobanca generali unicredit mediaset …e’ chiaro che dietro Bollore’ si muovono sinergicamente banche industriali stato francese.

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Ftse Mib: l'indice italiano tenta di recuperare i 19.000 punti in apertura. In caso di break dei 19.
Dilettanti. Dilettanti allo sbaraglio. E la cosa grave che spesso, oltre che essere dilettanti,
Mentre infuria il dibattito sulle penalizzazioni implicite connesse a quota 100, e l’umore degli i
Alla fine avevo ragione, è bastata una rapida lettura delle quasi 600 pagine dell'accordo capes
Dare feedback, comunicare in modo chiaro ed efficace, ma anche trasmettere entusiasmo e saper bilanc
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Quello che vi sto facendo è un grosso regalo. Che poi sia apprezzato o no, è un altro paio di
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Ftse Mib: dopo la seduta di ieri di forte incertezza chiusa in spinning top, oggi l'indice cerca di