ESCLUSIVO! DEUTSCHE BANK LA MPS TEDESCA: IL CIGNO NERO E’ TORNATO!

Scritto il alle 12:41 da icebergfinanza

Ve lo ricordate un cigno nero lassù sopra il cielo di Berlino era il 9 ottobre dello scorso anno…

Sino ad oggi il nostro modello indicatore preferito non ha mai sbagliato un colpo, una dopo l’altra le grandi banche americane da Fannie Mae a Freddie Mac, da Lehman a Merrill Lynch a AIG, da Washington Mutual a Wachovia e sino a Dexia hanno fatto il botto e noi lo sapevamo in anteprima …

Ora in classifica c’è anche una banca italiana anche se lontana dalle grandi firme internazionali, ma ormai è sulla bocca di tutti! (…ndr indovinate chi era, e badate bene non ho avuto bisogno di dimissioni, scandali e indagini per capirlo )

Come ho più volte scritto Lehman Brothers potrebbe essere ricordata come una semplice passeggiata al parco con la famiglia al confronto della leva finanziaria, dell’esposizione di alcune banche europee ed in particolare rispetto a quella di

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE « SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE « SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE « SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE … un’eco spesso e volentieri inascoltato!

Oggi sono proprio curioso di osservare come funziona la presunta onda d’urto della rete, su queste notizie mentre i giornali principali sono intenti a raccontarvi Balle otelli o le fanfalucche dei politici per arrivare sino alla scandalosa copertura di una Corona …di spine!

Poi all’improvviso in un pomeriggio di un inverno qualunque…

Ampia perdita per Deutsche Bank che nel quarto trimestre del 2012 ha realizzato un rosso pre-tasse di 2,6 miliardi di euro, in scia ai costi di ristrutturazione sostenuti dall’istituto. La prima banca tedesca ha reso noto che il buon risultato operativo è stato oscurato da svalutazioni dell’ammortamento per 1,9 miliardi di euro, necessarie alla realizzazione della nuova struttura divisionale e alla scrematura degli asset nei settori non strategici. firstonline

Blablablabla o meglio glubglubglub tutta acqua sporca destinata ad essere ingurgitata da qualche analista addormentato….

La banca, sotto inchiesta per la vicenda Libor, ha inoltre annunciato costi legali per 1 miliardo di euro nel quarto trimestre. “Abbiamo intrapreso un percorso intenzionale ma talvolta difficoltoso di cambiamento col fine di assicurare un successo di lungo termine e sostenibile per la banca” hanno affermato i co-amministratori delegati Juergen Fitschen e Anshu Jain. “Per questo viaggio occorreranno anni, non mesi”.

“Per questo viaggio occorreranno anni, non mesi”.”Per questo viaggio occorreranno anni, non mesi”.”Per questo viaggio occorreranno anni, non mesi”… e nel frattempo chissà che succede ma questa è un’altra storia che la verità figlia del tempo vi racconterà strada facendo!

La divisione corporate banking and securities, l’area tradizionalmente più forte del gruppo tedesco, ha realizzato una perdita pretasse di 548 milioni di euro. La perdita netta per l’intera banca ammonta a 2,2 miliardi nel quarto trimestre.

Ora seguitemi nei regionamenti perchè vi renderete conto di quanto ignaro  sia il nostro Paese e soprattutto coloro che dovrebbero coprire l’informazione.

Per esempio mentre i giornali tedeschi come abbiamo visto ieri si preparano giustamente a fare le pulci a Draghi per vendicarsi dell’affronto estivo,  perchè non troviamo un solo giornale o gionalista italiano in grado di fare le pulci a Weidmann o al suo predecessore Axel Weber, per quale motivo la nostra stampa non è in grado di chiedere dove era la vigilanza tedesca e la Bundesbank quando Deutsche Bank falsificava i bilanci per nascondere una perdita di 12 miliardi di euro.

Avete forse dimenticato dodici miliardi di buoni motivi ?

Scandalo in . Tre ex dirigenti del colosso bancario tedesco hanno presentato esposti presso le autorità Usa accusando la Banca di aver nascosto nel 2009 perdite sui derivati per 12 miliardi di dollari (9,2 miliardi di euro), evitando così di chiedere l’intervento del Governo di Berlino. La voragine nei conti avrebbe portato l’istituto a un passo dal fallimento, che fu evitato solo con una massiccia iniezione di capitali. La notizia è stata diffusa dal Financial Times. Secondo il quotidiano britannico, le accuse sono state mosse in momenti differenti fra il 2010 e il 2011 e sono indipendenti l’una dall’altra. I tre ex dirigenti hanno trascorso ore con i funzionari della Sec (la Consob americana) e due di loro hanno rivelato d’esser stati cacciati dalla Banca dopo aver manifestato i propri timori per la situazione.La vicenda coinvolge anche il finanziere americano Warren Buffett, perché, secondo le accuse, Deutsche Bank non calcolò correttamente il valore dell’assicurazione stipulata da Berkshire Hathaway (il colosso di Buffett) su alcune posizioni. Firstonline

Volete che proseguiamo con lo scandalo LIBOR e via dicendo, per non aggiungere altro?

Sono proprio curioso di vedere nelle prossime settimane se qualcuno di Voi,  su oltre 6000 persone che visitano e hanno visitato questo blog, se qualcuno suggerisce un articolo a qualche illustre giornalista italiano e se a differenza del passato alcuni hanno la decenza di citare un mio articolo invece di copiarlo e cambiarlo qua e la come è accaduto in un paio di occasioni.

Grazie ad una delle nostre mitiche vedette, Raffaele, che ormai più che una vedetta è un’intera squadriglia di caccia denomita RAF… date un’occhiata qui cari giornalisti italiani…

Scandals draining Deutsche Bank’s coffers EUobserver.com  BERLIN – Deutsche Bank, Germany’s biggest lender, posted €2.2 billion losses in the last three months, largely due to a series of investigations … accompagnato ovviamente da Deutsche Bank convicted in Italy in widening scandal  Monti and Draghi under fire in Italian bank scandal

Non possiamo escludere altre azioni legali dicono loro intanto un miliarduccio è stato speso ma oltre allo scandalo LIBOR sono sotto inchiesta in Germania per evasione fiscale tanto per cambiare, per fallimento accelerato del Gruppo Kirch grazie a qualche ex dirigente chiaccherone e …

Deutsche Bank also played a prominent role in selling bets on bad US loans – the so-called subprime mortgages – to European customers in the run-up to the 2008 financial crisis. An Italian court in December convicted the bank for selling bad financial products to the city of Milan. Several similar cases may follow this year.

…ovviamente come gli chiamano gli americani, gli idioti di Dusseldorf hanno riempito mezza Europa di spazzatura subprime!

Ma andiamo avanti  Deutsche Bank Improved Its Balance Sheet By Losing A Lot Of  dealbreaker.com/…/deutsche-bank-improved-it Booking a loss to boost its capital ratio. Losing money, in the regular universe, should reduce your capital: capital is mostly retained earnings.

Everything here is backwards. Here is how Deutsche Bank boosted its capital ratios without (1) raising capital from the market or (2) making money:

Ma non è finita qui … Deutsche Bank’s Lonely Fight With the Fed New York Times (blog) ‎ It was supposed to be an uneventful conference call for senior executives at Deutsche Bank, one of Europe’s largest lenders. But a nerve was

Si a questi simpaticoni alemanni non piacciono le nuove regole imposta dalla Federal Reserve alle banche estere, si regole che mirano a far si che le banche estere abbiano la forza sufficiente ad assorbire le perdite.
Regole che i dirigenti di Deutsche Bank non ritengono ” molto utili in termini di aiuto al corretto funzionamento dei mercati finanziari globali “

Di cosa ha paura Deutsche Bank, se ha capitale sufficiente ad assorbire eventuali perdite?

Sheila Bair: In resisting stronger capital rules, German bank  www.dbriskalert.org/…/sheilabair-in-resisting-..  Sheila Bair: In resisting stronger capital rules, German bank regulators used “tactics reminiscent of those used by segregationists” opposed to

Sembra che l’attenzione dei governi per le attività estere di qualche banca sia diminuita assai!

We hope this doesn’t come as too much of a shock in Frankfurt. We hope this doesn’t come as too much of a shock in Frankfurt. We hope this doesn’t come as too much of a shock in Frankfurt. ….

Another member of that delegation, at least until recently, was former FDIC Chairwoman Sheila Bair who has written extensively in her new book, Bull by the Horns , about her frustrations dealing with her European counterparts, particularly the Germans.

Frustrations …particularly the Germans! Uh Oh …Oibò!

The United States, the United Kingdom, Canada, Switzerland, the Netherlands, Sweden and most other Basel Committee members advocated, or at least were willing to support, higher standards; Germany, France and Japan would resist.

Chissà perche Francia, Germania e Giappone non vogliono standard più elevati a proposito di controlli e vigilanza…

Un consiglio rileggetevi bene GERMANIA: CHI L’AVREBBE MAI DETTO! ecco perché la Merkel ottenuto che la BCE non metta il naso nei bilanci delle banche regionali legate al potere politico.

Se avete tempo e voglia …. I misteri della vicenda Deutsche Bank-Vaticano – Formiche www.formiche.net/…Fabrizio Anselmo I misteri della vicenda Deutsche Bank-Vaticano. E’ passato quasi un mese da quando, all’inizio di gennaio…

Tra bond della morte che scommettono sulla aspettative di vita degli ultrasettantenni creati attraverso il fondo DB Kompass Life 3 e  oscure speculazioni sulle materie cerealicole  … Deutsche Bank Returns to Commodities Speculation Spiegel Online ‎-Many financial institutions and multinational organizations view speculating on food commodities as a dangerous game and a contributor to … 

E tu dove li tieni i tuoi soldini magari in Deutsche Bank…. move your money!

Ah proposito come vanno le cose sotto la gonna della regina Elisabetta… Banche inglesi nella bufera per scandalo derivati: nove contratti su dieci sono irregolari Il Sole 24 Ore ‎-Se l’indagine di Fsa confermerà che il 90% degli swap sul rischio tassi erano irregolari ci sarà un costo per l’industria del credito di miliardi di ….

E in Francia tutto bene soprattutto con il mercato immobiliare, l’esposizione ai paesi in crisi e  con i derivati

Crédit Agricole, tra le maggiori banche della Francia, si avvia a chiudere il 2012 con una perdita storica a causa di una maxi svalutazione. Oggi l’istituto d’Oltralpe ha anticipato che sui conti del quarto trimestre registrerà una posta negativa da 2,676 miliardi di euro legata a una svalutazione degli avviamenti. A questo si aggiungerà anche la svalutazione del 20,2% detenuto nella banca portoghese Bes per un valore di 267 milioni di euro. Non solo. Sono attesi anche 850 milioni di oneri lordi per la rivalutazione del suo debito. MILANO (Finanza.com)

Di miliardi di euro che pagheremo tutti noi con il sangue, il contribuente europeo verrà immolato sull’altare del presunto rischio sistemico, del troppo grandi per fallire la più colossale balla che vi propinano quotidianamente! Se attendete il botto mi raccomando non guardate in casa ma lassù a Francoforte sulle rive del Meno, come suggerisce Machiavelli 2013!

Me la date una mano a far notare tutto ciò a qualche giornale italiano bombardando le redazioni e i forum è forse tempo che dopo aver subito bombardamenti di ogni genere in questa guerra finanziaria qualche bomba virtuale su Berlino cada!

Per chi volesse sostenere liberamente il nostro viaggio è disponibile MACHIAVELLI 2013 UN ANNO DOUBLE FACE un post da non perdere sulle prospettive geopolitiche, macroeconomiche e tecniche di un anno che si preannuncia decisamente DOUBLE FACE!

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta … Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul banner  in cima al blog o sul lato destro della pagina  può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando qui sopra o in cima al blog Semplicemente Grazie!

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.6/10 (29 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +19 (from 21 votes)
ESCLUSIVO! DEUTSCHE BANK LA MPS TEDESCA: IL CIGNO NERO E' TORNATO!, 9.6 out of 10 based on 29 ratings
Tags:   |
27 commenti Commenta
luigiza
Scritto il 1 febbraio 2013 at 13:07

Ma allora è Götterdämmerung? 8O

first em
Scritto il 1 febbraio 2013 at 13:18

Caro capitano,
è tutto il sistema della turbofinanza a essere sulla graticola, lo mostri bene nel prosieguo del tuo post e quindi il titolo è fuorviante. DB storicamente è una delle banche che ha una delle leve maggiori e quindi tra le più a rischio, ma JPM al di là dell’Oceano ha una leva simile e da sola detiene derivati per una cifra superiore a quella del PIL mondiale; non a caso, come ben sai, ha scontato perdite sui derivati nei primi due trimestri del 2012 (e tutti sospettiamo che non sia finita…). E’ dura da ammettere, ma forse non si uscirà definitivamente da questo pantano che ogni giorno diventa sempre più malsano e opprimente se non con il collasso di una delle “too big to fail”; nel caso occorrerà chiudersi in casa e osservare con estrema attenzione quello che succederà di fuori…

icebergfinanza
Scritto il 1 febbraio 2013 at 13:42

first em@finanza,

Arriverà anche la loro ora… e non vorrei essere nei loro panni!

icebergfinanza
Scritto il 1 febbraio 2013 at 13:45

luigiza@finanza,

Qualcosa di simile intanto noi cerchiamo di mandare una nuova … Legio II Traiana Fortis

mannoz
Scritto il 1 febbraio 2013 at 14:15

che puzza sto cadavere :mrgreen:

giobbe8871
Scritto il 1 febbraio 2013 at 14:16

Post da incorniciare. Bravo Andrea Mazzalai.

Provo a postarlo su il Fatto Quotidiano.

dfumagalli
Scritto il 1 febbraio 2013 at 14:40

Stanno probando a mettere pezze su pezze, chiudere le 100 falle con i fazzolettini di carta, ma alla fine esploderanno.

E sarà gioa e liberazione del mondo intero da quei sottoprodotti d’umanità.

icebergfinanza
Scritto il 1 febbraio 2013 at 14:50

Gli americani fanno tenerezza… creano occupazione con l’immaginazione fanno salire e scendere i dati come si trattasse di uno yoyo e allora se tutto va bene se hanno il fegato che incomincino ad umentare i tassi ma non lo faranno mai perchè sanno che sono in un’economia zombie che non si riprendere per anni e cresceranno tra lo zero e l’1 % per i prossimi anni senza creare occupazione se non nella loro immaginazione. Cosa volete che sia per un popolo che ha fatto una guerra inventandosi armi di distruzione di massa. La verità è figlia del tempo e noi non abbiamo fretta!

icebergfinanza
Scritto il 1 febbraio 2013 at 15:14

E’ in corso un nuovo attacco al nostro Paese….

mannoz
Scritto il 1 febbraio 2013 at 15:27

icebergfinanza,

credit agricole da paura, d.bank pure, quarta banca olandese nazionalizzata e i loro listini festeggiano.

che avesse torto newton?

bergasim
Scritto il 1 febbraio 2013 at 15:46

icebergfinanza,

Noi siamo sempre sotto attacco, ma vorrà dire comunque che siamo anche dei gran coglioni? o no ?

louis65
Scritto il 1 febbraio 2013 at 15:52

Grande Capitano…un post che vale mille lezioni universitarie……l’informazione ufficiale e’ una informazione di regime per cui faranno di tutto per occultare e dare la colpa alla… luna…..a parte descrivere la situazione in atto non c’e’ un giornalista (tranne la Gabbianelli) che abbia il coraggio di dire le cose come stanno…..se non vado errato la Deutesche Bank nel 2008 (0 2009 non ricordo) ha dovuto chiudere il bialncio con i principi contabili americani (per quelli europei era gia’ fallita)….

carpif74
Scritto il 1 febbraio 2013 at 15:59

La bomba sta per scoppiare! questa volta in mano ce l’hanno i Crucchi :)

kry
Scritto il 1 febbraio 2013 at 17:16

icebergfinanza,

Gli americani faranno tenerezza ma viste le immatricolazioni sembra chi in USA le automobili le regalino. Mi permetto una domanda probabilmente banale: che senso ha comprare 85 miliardi al mese di titoli di stato che fanno aumentare il deficit per tenere i tassi bassi quando se ne spenderebbero meno per pagare i mutui sulle case.

icebergfinanza
Scritto il 1 febbraio 2013 at 17:22

kry@finanza,

Hai mai provato a ragionare con uno psicopatico come Bernanke & Co.

kry
Scritto il 1 febbraio 2013 at 17:26

Avessi il numero di telefono ci proverei. Ma ho paura che sarebbe una perdita di tempo.

icebergfinanza
Scritto il 1 febbraio 2013 at 17:30

Hanno fatto in fretta gli americani 1,37 obiettivo raggiunto mi suggerisce Fibonacci ancora qualche punticino e poi vediamo che fanno le belle addormentate della BCE… Stay tuned

kry
Scritto il 1 febbraio 2013 at 17:36

icebergfinanza,

Kry Scrive:
1 febbraio 2013 alle 17:23
paolo41,
E’ merito della Merkel che ha ordinato a Draghi di alleggerire le posizioni in $ per migliorare il mandato della BCE che deve preoccuparsi solo dell’inflazione. Mentre Abe preoccupandosi del contrario sta mandando lo Yen a 127. http://intermarketandmore.finanza.com/global-flow-trading-il-segnale-di-sell-e-chiarissimo-52727.html

giobbe8871
Scritto il 1 febbraio 2013 at 18:09

louis65@finanza,

la Gabanelli ? Quella che ha “mollato” Paolo Barnard ?
La Gabanelli ? Quella che vorrebbe il DIVIETO per gli ITALIANI all’USO del CONTANTE, solo BANCOMAT E CARTE DI CREDITO. Lei dice che così si combatte l’evasione, e tralascia lo STATO DI POLIZIA FISCALE . :twisted::twisted::x

giobbe8871
Scritto il 1 febbraio 2013 at 18:13

bergasim,

NOI ITALIANI NON SIAMO MAI STATI COGLIONI.

ABBIAMO UNA CLASSE DIRIGENTE (NON SOLO POLITICA ) DA “POTARE” DI TANTO IN TANTO. :mrgreen: :lol: :twisted:

giobbe8871
Scritto il 1 febbraio 2013 at 18:14

LEGA IMPRENDITORIALE D’AZIONE.

e i vari globalisti che parlano ? Una pedata nel cul…. :mrgreen: :twisted: :lol:

Scritto il 1 febbraio 2013 at 18:37

Mandato il link a un po’ di “colleghi” nei quotidiani.
Prima risposta: “siamo in chiusura… Lo leggo con calma nel weekend. Mi sembra complesso. E poi ci sono da verificare le fonti. Ma chi è questo qui che scrive?”.
Seconda risposta: “vuoi che mi licenzino? cancello la mail”.

Giornalisti di quotidiani nazionali…

icebergfinanza
Scritto il 1 febbraio 2013 at 19:38

businesscommunity@finanza,

Vediamo se fanno finta di nulla …significa che hanno avuto ordini precisi!

icebergfinanza
Scritto il 2 febbraio 2013 at 11:38

Gira voce che DEutsche Bank sia intenzionata a comprarsi MPS ecco il socio di lungo termine internazionale per Profumo! I conti tornano come il silenzio ! La verità e’ figlia del tempo!

mannoz
Scritto il 2 febbraio 2013 at 11:47

icebergfinanza,

ahahahahah, sarebbe assurdo :roll:

futre
Scritto il 2 febbraio 2013 at 12:30

Che tristezza…
Capitano, marinai che vi aspettavate?
Abbiamo avuto il Senatore a vita- Commissario (…che sorride solo ad… Heidi) solo per convincerci a tirare fuori i quattrini pro “” fondo salva sta cippa”” con la scusa del debito pubblico poi con pareggio di bilancio ecc ecc quando invece lo scopo, se ho ben inteso, era di salvare qualche bancuccia degli alleati europei.
C’e’ ben poco di cui stare allegri: questi drammi si continueranno a riversare verso le popolazoni inermi e ( scusate il francesismo) scoglionate.

paolocogorno
Scritto il 3 febbraio 2013 at 01:12

Ok io posto tutto, su faceook onda anomala, su sole 24, su secolo XIX, e corriere

vediamo che cosa succede…

Grazie Andrea, analisi veramente da diffondere ciao

Paolo

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
La sfida low cost nei cieli si sposta sempre di più sulle rotte intercontinentali e Norwegian A
I mercati sono in bolla. Vero ma come sempre accade, non certificabile. Sono sempre pronte delle
FTSE Mib: indice oggi alle prese con il pull back verso 22.500 punti, dopo la seduta debole di ieri
A parte i soldi che si ricevono e la vita da nababbi in giro per il mondo a parlare del nulla, i
Dobbiamo essere sorpresi? Certo che no. E non poteva essere diversamente. La nostra amica Janet
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
FTSE Mib: l'apertura di oggi dell'indice tricolore italiano mostra la stessa incertezza di ieri, qu
Ieri scherzando ma non troppo, abbiamo scritto che un'ondata di terrore ha attraversato l'Europa
Il 12 dicembre 2017 si è tenuto a Roma presso l’Università Luiss l’Assemblea annuale dei F
PREVISIONE Periodo complesso da decifrare per questa valuta! Dando per scontato l'iniz