POWELL: 60 MINUTES

Scritto il alle 09:40 da icebergfinanza

Immagine

Ci mancava solo che un banchiere centrale si dedicasse al gossip, 60 minuti di domande e risposte inutili, visto che difficilmente possono raccontare la verità.

Sapete come la penso, la penso come Brad DeLong, importante economista americano…

Uno dei peggiori segreti dell’economia è che non esiste una teoria economica. In pratica, non esiste una serie di principi fondamentali su cui poter basare i calcoli che spiegano i risultati economici del mondo reale. Dovremmo tenere a mente questo limite della conoscenza economica quando spingiamo al massimo l’austerità fiscale in tutto il mondo.

I principi economici che sostengono le loro teorie sono un inganno: non sono verità fondamentali ma mere manopole da girare e regolare in virtù delle giuste conclusioni che emergono dall’analisi.

Le giuste conclusioni dipendono da quale dei due tipi di economisti si è. Il primo sceglie, per ragioni non economiche e non scientifiche, un orientamento politico e una serie di alleati politici, e gira e regola le sue ipotesi fino a giungere alle conclusioni che meglio si adattano al suo orientamento e che possono compiacere gli alleati. Il secondo prende tutte le ossa della storia, le butta in una casseruola, accende il fuoco e le fa bollire, sperando che le ossa trasmettano degli insegnamenti e suggeriscano i principi per guidare gli elettori, i burocrati e i politici della nostra civiltà, mentre avanzano lentamente verso l’utopia. ( Sole24Ore )

Che si tratti di austerità o inflazione, cambia poco, sempre di ossicini buttati in una casseruola, sperando, si tratta.

Alla fine avevano ragione loro, Galbraith e Friedman le banche centrali servono a poco o a nulla, soprattutto le loro previsioni, visto che negli ultimi decenni non ne hanno indovinata una, non solo, non sono state in grado di amministrare l’inflazione e di prevenire le crisi, anzi le principali responsabili sono loro.

Il grande J.K.Galbraith amava dire che la  perniciosa inutilità della politica monetaria e i rischi che derivano dal fare affidamento su di essa sono oggi una realtà. Anche Milton Friedman non scherzava in questo senso soleva dire che non abbiamo bisogno di una Fed, per molti anni era stato a favore della sostituzione della Fed con un computer, la Fed ha avuto molti pochi periodi di relativa buona performance, per la maggior parte della sua storia è stata una mina vagante e non un fattore di stabilità.

60 inutili minuti per celebrarsi e celebrare San Giorgio Powell, l’uomo che ha di nuovo sconfitto l’inflazione?

Un’inflazione da offerta, che si è spenta da sola?

Ognuno di noi sogna un medico in grado di fare una grande diagnosi, ognuno di noi sa che è meglio prevenire che curare.

Coloro che attribuiscono meriti alle banche centrali e ai loro ” medici ” sono come coloro che attribuiscono a un medico responsabile di un colossale errore nella diagnosi, di errata prevenzione,  il merito di avere inventato chissà quale cura miracolosa.

Forse abbiamo bisogno di altri medici, non di quelli che sbagliano.

Cosa ha detto Powell, quali sono state le sue risposte più significative?

Che il debito è insostenibile, soprattutto quello americano, privato e governativo, che è un problema che va affrontato, come se non sapessimo, che loro sono i principali responsabili di questa bolla del debito.

Il problema non è risolvibile, probabilmente Powell, ingora o fa finta di ignorare la storia del Giappone.

Fa finta di ignorare che le peggiori bolle speculative della storia sono opera di una banca centrale, in particolare quella americana.

Non importa se direttamente o indirettamente, provocandola o ignorandola, alimentandola o nascondendola.

Anche questa è una bolla, ma nessuna domanda da parte del giornalista che ovviamente ha fatto solo domande pilotate, sulle bolle.

La cosa più terribile, è che ha elogiato la guerra.

Powell spesso evita di offrire opinioni su cose che “non sono nella sua corsia”, ma quando gli viene chiesto quale sia la chiave della prosperità americana, difende l’impegno degli Stati Uniti a livello internazionale. “Avere questo ruolo è di grande beneficio per la nostra economia, e spero solo che continui così.”

Di grande beneficio per la loro economia, continuare ad alimentare la guerra in Ucraina, certamente anche quella in Medio Oriente.

E spera che continui così!

Salvo poi dire che il rischio geopolitico è una minaccia per la pace.

Bravo!

No, Voi non potete capire questo mondo, è un mondo diabolico, guerra, distruzione, morte, per loro è economia.

Ha negato che loro facciano politica, il realtà sono solo politici, poco o nulla sanno della realtà.

Ha dato la colpa della crisi delle banche regionali ai depositi non assicurati, nessun accenno alla più folle campagna di rialzi dei tassi della storia.

La colpa non è mai loro, loro sono i salvatori della patria sempre.

Pensate che ha ammesso che il mercato immobiliare è in grave difficoltà, miracolo!

Ha detto che la gente non ce la fa ad acquistare casa e sottoscrivere mutui a questi prezzi, a questi tassi.

Geniale!

E’ forse colpa della luna o della banca centrale?

Come sempre, ha detto che la crisi del mercato immobiliare commerciale è gestibile, il sistema fondamentalmente solido, si come un castello di carte in mezzo al vento.

Infine, ha predetto che non ci sarà alcuna recessione, che la gloria ci attende.

Fantastico, nel caso di sbagliasse come sempre, nessun problema.

Milioni di persone perderanno il lavoro, come già sta accadendo e lui al massimo verrà messo alla porta da Trump.

Poi girerà il mondo, facendo conferenze da centinaia di migliaia di dollari, raccontando a tutti come loro sono bravi.

E’ l’economia Bellezza, e tu non capisci nulla, loro si che sanno tutto.

Chi ha orecchie per intendere, intenda, gli altro buon atterraggio morbido!

Non dimenticare che il Tuo supporto al nostro lavoro è fondamentale!

Se vuoi salire a bordo e contribuire al nostro viaggio, clicca qui sotto.

SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO!

Abbiamo appena Inviato come OMAGGIO a chi sostiene generosamente e con costanza il nostro lavoro OUTLOOK 2024 “Euro Crisi 2.0”  e EURO BREAK UP “Rischi e opportunità”

Abbiamo bisogno del Vostro importante sostegno, abbiamo bisogno di Voi, non si resiste sul web, con costanza, qualità e professionalità, in mezzo a un mondo manipolato per 18 anni, se non si racconta la realtà, si cerca di trovare la verità.

Grazie di cuore per il Vostro sostegno!

Ribadisco per l’ennesima volta che se ci sono problemi di ricezione, firewall, spam, comunicazione tra i diversi provider dovuti a invii multipli,  basta inviare una mail e il nostro STAFF  provvederà a risolvere il problema.

Ricordo a tutti coloro che avessero bisogno, che ICEBERGFINANZA è anche consulenza a 360 gradi, in mezzo a questa tempesta perfetta.

Cliccando sul link qui sotto e mandando una mail a icebergfinanza@gmail.com,  è possibile avere una consulenza strategica sui possibili sviluppi macroeconomici e finanziari dei prossimi mesi, oltre a ricevere i nostri manoscritti.

ICEBERGFINANZA: Consulenza economico/finanziaria.

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

Tags: ,   |
1 commento Commenta
derivata seconda
Scritto il 6 Febbraio 2024 at 14:53

POWELL: 60 MINUTES
La moda di fare le interviste a tu per tu “intimistiche” ormai e’ strausata. Alla gente, noi di una certa eta’, piace questo modo di intervistare, abbiamo l’impressione che ci venga detto tutto ma proprio tutto. Che Powell si sia sottomesso al rito e parli al popolino la dice lunga sul fatto che tutti gli addetti competenti o meno si girino dall’altra parte; non e’ dalle interviste che arrivano i soldi. Intanto un altro giorno fruttifero e’ passato e Powell ha fatto la sua parte. Lasciamo lo stress a loro.
Aggiungo: L’intervita ha un solo fine coinvolgere il popolo e colpevolizzarlo oltre che terrorizzarlo. Tutti riportano il messaggio riguardo al debito che viene definito instostenibile. Ovviamente tralascia quale sia il livello di preallarme e la tempistica ma il messagggio’ e’ chiaro sentitevi colpevoli e fortuna che ci siamo noi. Quindi in definitiva tutto bene anzi benissimo.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
La Cina è un'immensa mina deflattiva esplosa nell'oceano globale, una spettacolare bolla immobi
Lo so, deve essere stato difficile per ben 13 anni aspettare l'inflazione, chiamare l'inflazione
Guest post: Trading Room #511. Il grafico FTSEMIB weekly ha una struttura che continua ad essere r
Malgrado i dati macro non sicuramente eccezionali per i mercati, con un'inflazione che sale e cambia
Giornata perfetta ieri, con nuovi massimi sui mercati europei come aveva previsto su Twitter il
Oggi, terzo venerdì del mese, è giornata di scadenze tecniche. Scadranno le opzioni su azioni, le
Viviamo davvero in un mondo di matti, basta guardare alla reazione isterica dei profeti dell'inf
Mentre a Francoforte si discute sul sesso degli angeli, sull'inflazione che sta per sparire come
Guest post: Trading Room #510. Il grafico FTSEMIB weekly ha una struttura chiara ed evidente. La l
C'è davvero da mettersi le mani nei capelli a pensare che le sorti dell'America sono un mano a
CONTATORE