US PAYROLL: LA FARSA CONTINUA!

Scritto il alle 09:25 da icebergfinanza

Non avevo dubbi che avrebbero inventato un numero positivo, ma devo ammettere che questa volta si sono superati, battendo tutti i record storici al rilazo, inventando numeri e revisioni in modo davvero spettacolare.

Vi supplico, non fate leggere queste cose ai bambini, non sono vere, io racconto solo balle, la mia è disinformazione, solo loro raccontano la verità.

Sarei tentato di buttare tutto sull’ironia ma non è possibile, in maniera professionale bisogna smontare la più spettacolare farsa della storia,

Saremo brevi, ma vi racconteremo per quale motivo secondo noi, il BLS è ormai un inutile teatrino, con metodologie di rilevazione obsolete e probabilmente influenzate dall’amministrazione Biden.

Prima che qualche anima candida se ne vada sconvolta dalle nostre dichiarazioni, riportiamo per conoscenza quanto accade alcuni anni fa sotto l’amministrazione Obama.

Nulla di nuovo sia ben chiaro che si tratti di Obama o di Trump, i presidenti americani ma non solo, sono dei fuoriclasse a richiedere il maquillage dei dati economici nell’anno delle elezioni.

Correva l’anno 2012, poco prima della seconda vittoria di Obama…

New York, 19 nov. (TMNews) – Nuove accuse sulla manipolazione dei dati di disoccupazione negli Stati Uniti prima delle presidenziali. Il tasso di disoccupazione negli Usa, nel settembre 2012, fece registrare una diminuzione dello 0,3%, attestandosi sul 7,8 per cento. Fu un dato positivo per l’economia americana, diffuso poco prima delle presidenziali, che aiutò Barack Obama a confermarsi alla Casa Bianca. Allora, l’ex amministratore delegato della General Electric, Jack Welch, accusò l’amministrazione di aver manipolato i dati e ora nuove accuse arrivano dal New York Post, in un articolo di John Crudele.

Secondo il Post, le persone incaricate di condurre i sondaggi – su cui si basano i dati sulla disoccupazione – subirono pressioni per falsificare i dati, completando le schede sullo status lavorativo dei cittadini, in caso di risposte incomplete o assenti. In realtà, il problema dei dati inventati risale al 2010, quando un impiegato del Census Bureau – incaricato dal dipartimento del Lavoro a condurre i sondaggi – fu scoperto mentre ‘fabbricava’ le risposte. “Ma non è l’unico” ad averlo fatto, ha assicurato la fonte del quotidiano, secondo cui diventò un’abitudine per molti impiegati, soprattutto nella campagna elettorale dello scorso anno, e che prosegue anche oggi.

Ma lasciamo da parte queste cosuccie, facciamo finta di non cercare il pelo nell’uovo e proviamo in maniera professionale a smontare un dato che i mercati e sorpattutto i bond vigilantes, si sono bevuti come fessi.

A breve vi racconteremo cosa ha detto Powell, nella sua intervista da narciso a 60 minutes, spettacolo puro.

Tra le righe delle revisioni annuali, che comprendono anche l’anno 2022, si nota facilmente che dei quasi 6 milioni di nuovi occupati dalla primavera del 2022, meno di mezzo milione sono posti di lavoro a tempo pieno.

Chi ci segue da tempo sa che basta lavorare un’ora alla settimana vendendo bigiotteria su Ebay, per essere considerati occupati.

Non solo il BLS conta due occupati se uno fa due lavori a par-time.

Poi ci sono altre incongruenze, ma non voglio annoiarvi troppo.

Immagine

Suvvia, non puoi raccontare che il settore manifatturiero ha aggiunto nuovi posti di lavoro quando 10 indicatori regionali su dieci segnalano solo licenziamenti, siamo seri.

Non puoi continuare a raccontare che il settore edilizio è in pieno boom di assuzioni, quando siamo nel bel mezzo di una depressione immobiliare e le vendite di case crollano.

Una barzelletta, davvero.

Una spiegazione, potrebbe essere il famigerato modellino NET CES BIRTH DEATH, che si inventa letteralmente posti di lavoro che non esistono.

Il BLS sul suo sito, riconosce che la maggior parte del potenziale svantaggio significativo del modello in questione è che prende in considerazione modelli e rapporti prevedibili.

Il tutto denotando una certa difficoltà nel prevedere invece le improvvise variazioni  durante i periodi in cui vi sono improvvisi cambiamenti nella tendenza di fondo e nelle svolte economiche.

Secondo uno dei due componenti le imprese edilizie stanno aggiungendo ancora occupazione al sistema, il che è tutto dire nel bel mezzo di un tornado immobiliare, dove giorno dopo giorno le maggiori imprese di costruzioni lanciano profit warning e rilasciano outlook infausti.

La settimana lavorativa ridotta, le ore lavorate calete in maniera sensibile, moltiplicata per milioni di lavoratori, è un problema enorme.

Ciò suggerisce ancora una volta che i datori di lavoro, consapevoli della recessione in atto, stanno cercando di ridurre i costi senza ricorrere ai licenziamenti ma nessuno assume.

Come suggerisce Jeffrey, non è possibile che l’occupazione aumenta mentre crollano le ore lavorate.

La spiegazione ve l’abbiamo già data.

Come potete vedere qui sopra, la tabella 15 che riporta le misure alternative di rilevazione della sottoutilizzazione del lavoro, la voce U-6 è in continuo aumento.

Totale disoccupati, più tutte le persone marginalmente attaccate alla forza lavoro.

Più totale occupati a tempo parziale per ragioni economiche, come percentuale della forza lavoro civile più tutte le persone marginalmente attaccate alla forza lavoro

Non è assolutamente possibile che ADP, Challenger Jobs Cut, vari indicatori regionali e in parte ISM, segnalino un mercato del lavoro estremamente debole, mentre il BLS fa uscire in due mesi oltre 700.000 posti.

Ma che ve lo racconto a fare, sembra di parlare nel deserto.

Chissenefrega di cosa fanno i mercati nel breve, prima o poi la verità arriverà come un treno, travolgendo tutti.

Soprattutto in un mese nel quale più Stati sono stati interessati da clima avverso e tempeste di neve in cui non un solo analista prevedeva, un report forte, non 360 mila posti ma neppure 200 mila.

Una comica continua, il BLS.

Ma ovviamente va tutto bene, se i numeri sono positivi, se fossero stati negativi, milioni di analisti a fare le pulci e dire che i numeri non erano così negativi.

Da mesi all’improvviso, continuano ad aumentare in maniera esponenziale, i lavori governativi, nulla di meglio per tenere in piedi la baracca che lavori istituzionali.

Mai successo a questi livelli, ma l’anno elettorale impone scelte ponderate.

Le revisioni poi, per la prima volta nella storia assumono la dimensione di una farsa.

La prima parte dell’anno nettamente rivista al ribasso, il secondo trimestre addirittura con sistematiche revisioni al rialzo, in maniera esponenziale.

Mentre si celebrano oltre 350.000 posti sui media, perchè il BLS pubblica la perdita di 270.000 posti a dicembre?

Incredibile resta l’enorme discrepanza tra il sondaggio alle famiglie e alle imprese, incredibile.

No, Voi credete quello che volete, ma non c’è alcuna favola in America, ma non spetta a me, convincervi, la verità è figlia del tempo.

Chi ha orecchie per intendere, intenda, gli altro buon atterraggio morbido!

Non dimenticare che il Tuo supporto al nostro lavoro è fondamentale!

Se vuoi salire a bordo e contribuire al nostro viaggio, clicca qui sotto.

SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO!

Abbiamo appena Inviato come OMAGGIO a chi sostiene generosamente e con costanza il nostro lavoro OUTLOOK 2024 “Euro Crisi 2.0”  e EURO BREAK UP “Rischi e opportunità”

Abbiamo bisogno del Vostro importante sostegno, abbiamo bisogno di Voi, non si resiste sul web, con costanza, qualità e professionalità, in mezzo a un mondo manipolato per 18 anni, se non si racconta la realtà, si cerca di trovare la verità.

Grazie di cuore per il Vostro sostegno!

Ribadisco per l’ennesima volta che se ci sono problemi di ricezione, firewall, spam, comunicazione tra i diversi provider dovuti a invii multipli,  basta inviare una mail e il nostro STAFF  provvederà a risolvere il problema.

Ricordo a tutti coloro che avessero bisogno, che ICEBERGFINANZA è anche consulenza a 360 gradi, in mezzo a questa tempesta perfetta.

Cliccando sul link qui sotto e mandando una mail a icebergfinanza@gmail.com,  è possibile avere una consulenza strategica sui possibili sviluppi macroeconomici e finanziari dei prossimi mesi, oltre a ricevere i nostri manoscritti.

ICEBERGFINANZA: Consulenza economico/finanziaria.

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

Tags:   |
14 commenti Commenta
aiccor
Scritto il 5 Febbraio 2024 at 11:11

il problema è che quello che conta è il dato ufficiale. Non importa se è taroccato, quanto è taroccato, la giuria ha sancito che in USA c’è il boom economico, lavorano tutti, sono tutti ricchi ed è tre volte Natale, quindi si compra in borsa. Anche se so che non è vero ma tanto lo fanno tutti quindi la borsa sale quindi chi compra ha fatto bene. Per ora. Poi quando passa il treno c’è chi ci sale sopra e chi ci resta sotto

icebergfinanza
Scritto il 5 Febbraio 2024 at 11:14

Inutile, c’è gente che non capisce nulla!

Sono due anni che ristrutturo portafogli azionari 80 % in rosso, emergenti rosso sangue, immobiliare da depressione, fondi bilanciati ridicoli, azionari che negli ultimi 3 anni fanno a fatica il 3 % annuo, ma chi cazzo sta guadagnando, ma fatemi un piacere… -60 % in due anni per un immobiliare, -15 % per un emergente, e tutti guadagnano. Certo, tutti comprano i titoli sull’onda, nessuno perde Ussignur!

aorlansky60
Scritto il 5 Febbraio 2024 at 11:29

Non puoi continuare a raccontare che il settore edilizio è in pieno boom di assunzioni, quando siamo nel bel mezzo di una depressione immobiliare e le vendite di case crollano.
Una barzelletta, davvero.

Capitano,

la tua battaglia (e il tuo impegno encomiabili) sembrano “una crociata contro i mulini a vento” perchè è davvero difficile “dare contro” CHI dispone di un potere mediatico (e di un autorevolezza conclamata e recepita come tale dalla maggioranza) PODEROSI;

l’Uff di propaganda Democratica ha lavorato bene (sic) :

la ‘middle class’ americana (e non solo quella) è stata centrifugata e strizzata per bene, talmente disorientata che ora crede a qualsiasi “balla” le venga proposta dall’alto, se le dicono che il Bianco è NERO ci credono,

mentre gli operatori ‘interessati’ “credono” a quello che gli fa comodo credere, e finchè “il potere” la in alto afferma che “tutto va bene”, gli operatori di settore danno il loro contributo a far credere che “tutto va bene” davvero, anche se ci sono decine di migliaia di morti di sonno affamati, senza lavoro e senza casa, in preda a ‘sostanze di vario tipo’ (…), che vagano come zombies nelle periferie delle grandi metropoli USA…

Per quello che accade in USA da diversi anni, in particolare da 3anni sotto l’amministrazione Biden in fatto di “balle spaziali” raccontate ad arte, a confronto il mondo di “Alice nel Paese delle meraviglie” era nulla …

ilbiffo
Scritto il 5 Febbraio 2024 at 11:56

“Chissenefrega di cosa fanno i mercati nel breve, prima o poi la verità arriverà come un treno, travolgendo tutti.” Condivido in toto,spero di esserci ancora…perchè nel lungo periodo…

aiccor
Scritto il 5 Febbraio 2024 at 12:03

Ma guarda per dirla tutta io sono scettico sulle borse da almeno dieci anni, perchè ritengo tutto il sistema sia taroccato, che si tratti, nel migliore dei casi, di finanza predatoria, e quanto di male si possa dire sulla finanza USA non sia mai abbastanza, ma detto questo, io stamattina ho liquidato una piccola posizione sulla sicav MS Global Opportunity, cominciata il 7 giugno 2022, con una plus di +39,6% lordi. E questa non è una previsione ma la storia. Per il resto sono carico di BTP, t-bond,bund, bonos, OAT, ecc. alcuni comprati anche da 3 anni su cui perdo molto ma sono cosciente di ciò che comportano questi titoli. Probabilmente il ricavato lo reinvestirò in titoli a lunga scadenza che ritengo ora a buon prezzo. Resta il fatto che proprio la borsa USA mi ha dato un plus ottimo. Certe cose non si possono negare
icebergfinanza,

icebergfinanza
Scritto il 5 Febbraio 2024 at 12:05

Pensa che in 18 anni ne abbiamo visti arrivare ben sette di treni che hanno travolto tutto, e abbiamo atteso contro lo scetticismo di tutti, ogni volta…

icebergfinanza
Scritto il 5 Febbraio 2024 at 12:08

Privatamente mi mandi il tuo resoconto fiscale degli ultimi 5 anni, così per verificare come è andata…

icebergfinanza
Scritto il 5 Febbraio 2024 at 12:19

La differenza tra me ed altri è che io non mi faccio influenzare dalle circostanze, cerco solo di raccontare la verità, a me non me ne frega nulla di cosa fanno i mercati di coloro che comprano sempre sui minimi e vendono sui massimi.

La cosa più importante per me è che nei 30 anni di professione, nessuno ci ha mai rimesso un centesimo, molti hanno salvato patrimoni e risparmi in più occasioni, figurarsi se mi interessa di quelli che hanno guadagnato meno perchè non hanno seguito i mercati dei geni.

La stime di migliaia di persone, non vale nessuna ribalta, non ha prezzo.

polo
Scritto il 5 Febbraio 2024 at 14:14

icebergfinanza,

Un chiarimento: stai dicendo che negli ultimi mesi hai ancora visto ptf molto aggressivi (con una % di azionario predominante) in perdita?

ilbiffo
Scritto il 5 Febbraio 2024 at 17:17

polo,

Probabilmente se la componente obbligazionaria era presente la possibile perdita è dovuta a questo.Oppure se la componente azionaria era tutta o in gran parte sulla Cina ,o su settori particolari o su titoli singoli.
Ma qualsiasi ETF azionario globale ( tipo IE00BK5BQT80 )da 5 anni ad oggi,comprato in qualsiasi momento non è in perdita.
Poi ci sono titoli che si sono disintegrati vedi OPEN,MMAT,LAZR…come altri che hanno fatto il botto .
Aspetto con impazienza il prossimo treno,non vorrei perderlo.

icebergfinanza
Scritto il 5 Febbraio 2024 at 17:23

Fondi non ETF, ma fondi gestito!

ilbiffo:
polo,

Probabilmente se la componente obbligazionaria era presente la possibile perdita è dovuta a questo.Oppure se la componente azionaria era tutta o in gran parte sulla Cina ,o su settori particolari o su titoli singoli.
Ma qualsiasi ETF azionario globale ( tipo IE00BK5BQT80 )da 5 anni ad oggi,comprato in qualsiasi momento non è in perdita.
Poi ci sono titoli che si sono disintegrati vedi OPEN,MMAT,LAZR…come altri che hanno fatto il botto .
Aspetto con impazienza il prossimo treno,non vorrei perderlo.

ilbiffo
Scritto il 5 Febbraio 2024 at 18:44

Le gestioni patrimoniali in fondi ,peggio ancora in titoli singoli, fanno sentire importante il cliente e gli fanno perdere soldi…

derivata seconda
Scritto il 6 Febbraio 2024 at 10:11

POWELL: 60 MINUTES
La moda di fare le interviste a tu per tu “intimistiche” ormai e’ strausata. Alla gente, noi di una certa eta’, piace questo modo di intervistare, abbiamo l’impressione che ci venga detto tutto ma proprio tutto. Che Powell si sia sottomesso al rito e parli al popolino la dice lunga sul fatto che tutti gli addetti competenti o meno si girino dall’altra parte; non e’ dalle interviste che arrivano i soldi. Intanto un altro giornoe’ passato e Powell ha fatto la sua parte. Lasciamo lo stress a loro.

icebergfinanza
Scritto il 6 Febbraio 2024 at 15:26

C’è un cretino che mi manda la lista dei migliori fondi a 5 anni, ma non mi fa avere l’estratto conto fiscale del suo portaglio.

Un cretino, tira l’altro.

Un consiglio, riprova sarai più fortunato!

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
La Cina è un'immensa mina deflattiva esplosa nell'oceano globale, una spettacolare bolla immobi
Lo so, deve essere stato difficile per ben 13 anni aspettare l'inflazione, chiamare l'inflazione
Guest post: Trading Room #511. Il grafico FTSEMIB weekly ha una struttura che continua ad essere r
Malgrado i dati macro non sicuramente eccezionali per i mercati, con un'inflazione che sale e cambia
Giornata perfetta ieri, con nuovi massimi sui mercati europei come aveva previsto su Twitter il
Oggi, terzo venerdì del mese, è giornata di scadenze tecniche. Scadranno le opzioni su azioni, le
Viviamo davvero in un mondo di matti, basta guardare alla reazione isterica dei profeti dell'inf
Mentre a Francoforte si discute sul sesso degli angeli, sull'inflazione che sta per sparire come
Guest post: Trading Room #510. Il grafico FTSEMIB weekly ha una struttura chiara ed evidente. La l
C'è davvero da mettersi le mani nei capelli a pensare che le sorti dell'America sono un mano a
CONTATORE