POWELL PUT

Scritto il alle 09:07 da icebergfinanza

Stasera è il momento della Fed, la banca centrale americana, i mercati saranno tutti con il nasino all’insù, per cercare di percepire nell’aria, la leggendaria “Powell put”, l’assicurazione che la banca centrale fornisce contro i ribassi di mercato, ovvero quantitative easing e tagli dei tassi a gogo.

E’ come una sorta di droga leggera che aleggia sulle teste degli psicopatici di Wall Street.

In Europa, non succede quasi mai, difficile che un 2 di picche come Lagarde, abbia tanto fascino.

Ma prima, diamo un’occhiata al dato di ieri, perchè come sempre i media raccontano balle.

Ridicola questa analisi di quel vecchio volpone di El Erian.

Non è salito nulla!

Si tratta di una serie spesso volatile, poco rispondente alla rrealtà delle buste paga e soprattutto spesso e volentieri rivista al ribasso nelle tornate successive.

Ad esempio, dei 101.000 incrementi ipotetici segnalati, la barzelletta che i servizi professionali hanno aggiunto 239.000 posti di lavoro, potevano risparmiarsela.

Settore debole da mesi, boom improvviso.

Se uno si sforza di dare un’occhiata ai dati, più che ai titoli, scopre che in realtà nel secondo semestre abbiamo avuto 70.000 licenziamenti e che il 70 % delle assunzioni in questo settore è avvenuto nel primo semestre.

Ma come sempre, in un mondo “taroccocò”, booom magia e saltano fuori occupati record.

Un mondo di fessi, che da importanza ad un sondaggio con un tasso di risposta del 30%!

Infatti il trend delle assunzioni continua nettamente al ribasso.

I vari dati da tenere presente sono le assunzioni e i licenziamenti, il resto è fantasia.

In pochi danno dimissioni volontarie, perchè non c’è lavoro, non c’è richiesta.

I clowns di Bloomberg hanno scritto che le offerte di lavoro sono salite ai massimi da tre mesi, peccato che come abbiamo visto le aziende fanno finta di offrire lavoro, per non dare l’impressione di essere in difficoltà.

Vi siete forse già dimenticati di questo articolo del Wall Street Journal, noi unici in Italia ad averlo riportato, ancora in primavera dello scorso anno?

Ciò che conta sono le assunzioni reali.

Un mistero permea il mercato del lavoro: fai domanda per un lavoro e non senti nulla, ma l’annuncio rimane online per mesi. Se chiedi informazioni, l’azienda ti dice che non sta realmente assumendo.

Si scopre che non tutti gli annunci di lavoro sono allegati a lavori reali. Il mercato del lavoro rimane robusto , con 10,8 milioni di posti vacanti nel mese di gennaio , secondo il Dipartimento del Lavoro. Allo stesso tempo, le aziende risentono delle difficoltà di bilancio e alcune stanno frenando le assunzioni . Anche se le aziende mantengono attive le offerte di lavoro, molti ruoli non vengono coperti, dicono i reclutatori.

Chiaro? Capito il trucco?

Mentre vi bevete le manipolazioni del mercato del lavoro, nella realtà, 5 mesi l’ accordo  quinquennale che includeva massicci aumenti salariali, la società di logistica UPS ha annunciato ieri  che cancellerà 12.000 posti di lavoro, ovvero circa il 14% dei suoi 85.000 posti di lavoro dirigenziali.

Che figata un mondo dove sulla carta aumentano le assunzioni, ma nella realtà esplodono i licenziamenti.

Forza Biden, puoi fare di meglio.

La fiducia del Conference Board sale, peccato che sono tre mesi che poi viene sistematicamente rivista al ribasso…

Immagine

Thanks to Zero Hedge

I mercati hanno disperatamente bisogno di una Powell Put stasera, se alcuni analisti di JPMorgan sussurrano che il mercato odierno è molto più simile di quanto si possa pensare, al picco della bolla delle dotcom di inizio secolo.

Su coraggio Jerome, i mercati hanno bisogno di droga, non puoi deluderli o forse come sussurra Puntosella…

Chi ha orecchie per intendere, intenda, gli altro buon atterraggio morbido!

Non dimenticare che il Tuo supporto al nostro lavoro è fondamentale!

Se vuoi salire a bordo e contribuire al nostro viaggio, clicca qui sotto.

SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO!

Abbiamo appena Inviato come OMAGGIO a chi sostiene generosamente e con costanza il nostro lavoro OUTLOOK 2024 “Euro Crisi 2.0”  e EURO BREAK UP “Rischi e opportunità”

Abbiamo bisogno del Vostro importante sostegno, abbiamo bisogno di Voi, non si resiste sul web, con costanza, qualità e professionalità, in mezzo a un mondo manipolato per 18 anni, se non si racconta la realtà, si cerca di trovare la verità.

Grazie di cuore per il Vostro sostegno!

Ribadisco per l’ennesima volta che se ci sono problemi di ricezione, firewall, spam, comunicazione tra i diversi provider dovuti a invii multipli,  basta inviare una mail e il nostro STAFF  provvederà a risolvere il problema.

Ricordo a tutti coloro che avessero bisogno, che ICEBERGFINANZA è anche consulenza a 360 gradi, in mezzo a questa tempesta perfetta.

Cliccando sul link qui sotto e mandando una mail a icebergfinanza@gmail.com,  è possibile avere una consulenza strategica sui possibili sviluppi macroeconomici e finanziari dei prossimi mesi, oltre a ricevere i nostri manoscritti.

ICEBERGFINANZA: Consulenza economico/finanziaria.

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

Tags:   |
10 commenti Commenta
polo
Scritto il 31 Gennaio 2024 at 10:57

È sempre un piacere leggere le tue analisi. Tutti i gg rimango sbalordito come si possa descrivere la situazione in modi quasi totalmente opposti. Per fortuna che si possono leggere opinioni diverse, anche se poi i pessimisti sono sempre pessimisti e gli ottimisti sempre ottimisti. Alla fine ciò che conta è dove va il mkt e il mkt va spesso da un’altra.

icebergfinanza
Scritto il 31 Gennaio 2024 at 11:11

polo,

Grazie! Chi nel breve utilizza le mie analisi per operare sui mercati soprattutto su mercati totalmente manipolati sceglie deliberatamente di farsi male. Nel medio e lungo termine la storia cambia perché la verità è figlia del tempo. Buona giornata Andrea

polo
Scritto il 31 Gennaio 2024 at 13:17

Certo … e tra l’altro, l’approccio di lungo termine è quello che dovrebbe guardare il 90% delle persone. Però nel lungo termine sappiamo cosa viene premiato e allora perché non essere semplici investitori passivi infischiandocene del contesto del momento?

yamamoto
Scritto il 31 Gennaio 2024 at 15:20

polo:
Certo … e tra l’altro, l’approccio di lungo termine è quello che dovrebbe guardare il 90% delle persone. Però nel lungo termine sappiamo cosa viene premiato e allora perché non essere semplici investitori passivi infischiandocene del contesto del momento?

Perché comunque non hai garanzia dei ritorni, neanche sul lungo periodo.
Infatti pochi sanno che ci sono state decadi in cui il mercato azionario, al netto dell’inflazione (cosa da non sottovalutare per tali periodi), ha avuto ritorni pressoché nulli o addirittura negativi.
Esempi lampanti: 1930-1950, 1955-1985 e 1997-2009. Già se parli di 30-35 anni la situazione migliora, ma per parlare di periodi così lunghi dovresti avere 35-40 anni massimo secondo me.
Ergo, l’investimento totalmente passivo POTREBBE essere la scelta migliore, ma informarsi è meglio.

derivata seconda
Scritto il 31 Gennaio 2024 at 22:03

I tassi non sono stati abbassati e il messaggio emesso e’ di buona speranza per chi spera ma niente di piu’. Sembra grave dimostrare anche una parvenza di malleabilita’. I tassi alti fanno danni ma probabilmente non tanti quanto un adeguamento in giu’ degli stessi.

ilbiffo
Scritto il 1 Febbraio 2024 at 11:53

Visto che si era parlato di Crastes il boss dei fondi H2O , ha rilasciato un intervista in cui ha dichiarato di essersi posizionato a leva short su dollaro e Treasuries…
Spero sia la volta buona che vada a gambe all’aria.

derivata seconda
Scritto il 1 Febbraio 2024 at 14:17

New York Community Bancorp

Il mantra mondiale e’ : Tornate tutti in ufficio almeno tre gg. alla settimana. E’ un mantra mondiale la situazione dei commerciali e’ terribile. Parecchi palazzi sono gia’ nella fase “cento anni senza l’uomo” e gli altri seguiranno a breve.

polo
Scritto il 2 Febbraio 2024 at 06:58

yamamoto,

Il fatto che certe cose accadano nel 3% dei casi non deve farti dimenticare ciò che succede negli altri 97%. So bene che ci sono stati periodi anche molto lunghi in cui i mkt azionari hanno deluso e, infatti, credo che nessuno pensi che si debba fare all-in sullo S&P500. Dico solo che qui tutti fanno analisi e basta aggiustare l’orizzontale temporale per dire di averci preso … intanto prima o poi tutto accade. Così son capaci davvero tutti.

icebergfinanza
Scritto il 2 Febbraio 2024 at 07:30

“Dico solo che qui tutti fanno analisi e basta aggiustare l’orizzontale temporale per dire di averci preso … intanto prima o poi tutto accade. Così son capaci davvero tutti.”

La tipica riflessione dei cazzoni da tastiera che sanno tutto, ma non si espongono mai, mettendoci la faccia.

Di cazzoni simili, il mondo è pieno!

polo,

polo
Scritto il 2 Febbraio 2024 at 11:49

icebergfinanza,

E chi ha scritto di sapere tutto? Ho la fortuna di leggere molte analisi e se ne leggono di tutti i tipi/colori (e giustamente aggiungo, perché la verità assoluta non ce l’ha nessuno a quanto pare). Forse esporsi sempre alla lunga non può che portare a fare errori. L’importante è semmai azzeccarla nella maggior parte delle volte.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
La Cina è un'immensa mina deflattiva esplosa nell'oceano globale, una spettacolare bolla immobi
Lo so, deve essere stato difficile per ben 13 anni aspettare l'inflazione, chiamare l'inflazione
Guest post: Trading Room #511. Il grafico FTSEMIB weekly ha una struttura che continua ad essere r
Malgrado i dati macro non sicuramente eccezionali per i mercati, con un'inflazione che sale e cambia
Giornata perfetta ieri, con nuovi massimi sui mercati europei come aveva previsto su Twitter il
Oggi, terzo venerdì del mese, è giornata di scadenze tecniche. Scadranno le opzioni su azioni, le
Viviamo davvero in un mondo di matti, basta guardare alla reazione isterica dei profeti dell'inf
Mentre a Francoforte si discute sul sesso degli angeli, sull'inflazione che sta per sparire come
Guest post: Trading Room #510. Il grafico FTSEMIB weekly ha una struttura chiara ed evidente. La l
C'è davvero da mettersi le mani nei capelli a pensare che le sorti dell'America sono un mano a
CONTATORE