TERRORE DIETRO LA CURVA DEI TASSI!

Scritto il alle 09:23 da icebergfinanza

Cartoon of the Day: Inverted

Terrore dietro la curva dei tassi ieri, una shorta di short squeeze come non se ne vedevano da anni, ma prima incominciamo dal dato sui consumi, nulla di interessante come avevamo previsto.

La premessa è che ieri avevamo ampiamente previsto questo dato, “presunto” positivo!

Ovviamente come spesso accade, si leggono i titoli, manco uno che abbia la voglia e il coraggio di esaminare sino in fondo i dati, tutti con il nasino all’insù ad appaludire l’eroico consumatore americano che si sta suicidando in mezzo all’inflazione…

Ma quale segno di resistenza ignoranti, leggete bene i dati!

Le vendite al dettaglio negli Stati Uniti hanno registrato il maggiore aumento in otto mesi a ottobre, indicando che la domanda di beni sta ampiamente reggendo nonostante l’inflazione alta da decenni e il peggioramento delle prospettive economiche…

Il dato come sempre per non disturbare un mondo di fessi che con la carta di credito a debito si preparano a suicidarsi durante le feste natalizie.

Il dato Bellezza, è aggiustato per le variazioni stagionali ma non tiene conto dell’inflazione.

Poi, la fuori, è talmente pieno di matti in libertà, fessi e ingenui che si bevono qualunque cosa che ricordare che il sentiment dei consumatori è ai minimi degli ultimi 40 anni serve a poco.

Guai suggerire che i dati, anche quelli dei consumi possono essere facilmente “aggiustati”.

Immagine

In termini reali, ovvero tenendo conto dell’inflazione è solo il secondo rialzo negli ultimi 8 mesi!

Immagine

Thanks to @bespokeinvest

Il problema vero è che è dal 2009, anno successivo alla grande crisi finanziaria che non si vedevano i porti americani vuoti o quasi…

Vendite al dettaglio, tecnologia, immobili sono già in crisi, i consumi nei prossimi mesi faranno i conti con la contrazione del credito già in atto, il debito delle carte di credito è ai massimi storici, nuovo record a 20 anni…

 

Ovviamente non c’è alcun problema, tanto basta buttare via la carta di credito e il debito sparisce, giusto?

Immagine

Mazzalai non capisce nulla, ciò che conta è cosa fanno i mercati suggeriscono gli psicopatici drogati che ogni giorno pascolano anche intorno a questo blog.

A si ma certo, mica stanno tutti usando le carte di credito, sai Bellezza, gli americani in questi anni di pandemia hanno messo da parte tanti soldini…

Immagine

Infatti, il risparmio è ai minimi storici!

Ma certo, nessun problema, oggi ci pensa la Fed, le banche cancellano i mutui, buttano via le carte di credito e le aziende assumono e aumentano i salari, e tutti vissero felici e contenti.

Il bello è che nel frattempo, il costo degli affitti continua a salire, la benzina anche e le rate del mutui sono ESPLOSE!

Ma come fai a raccontare a uno che ha sempre il nasino incollato sullo specchietto retrovisore che tutti i soldini che finiscono nel servizio al debito, non finiranno nei consumi?

Walmart e Depot, hanno fatto meraviglie con lo specchietto retrovisore, Target molto meno, ma l’effetto “frusta” ha un ritardo che sta per sparire come nebbia al sole e l’enorme surplus di magazzino ai massimi da 15 anni, sparirà nel debito.

Ieri i bond vigilantes erano agitati anche in Germani come non si vedeva dalla Grande recessione, nascosti dietro la curva…

In America invece, curva dei tassi in ultra appiattimento tra i 2 e i 5 anni ma soprattutto estrema inclinazione nel segmento 5/30 10/30 con mercati iniziano a prezzare una lunga pausa nella politica monetaria.

I tassi a lungo termine sono scesi, quelli a breve ovviamente restano elevati.

Se la Fed non si da una calmata, e dalle ultime dichiarazioni di singoli governatori sarà difficile, lo spread tra i 2 anni americani e i 10 anni, scivolerà sempre più verso obiettivi vista solo negli anni ottanta.

Immagine

Immagine

Immagine

Ieri il trentennale e il decennale hanno rotto i primi supporti, gli obiettivi li vedremo insieme nel prossimo manoscritto.

Ma tu pensa, basta qualche dato “aggiustato” sull’inflazione e subito si registra la seconda più spettacolare asta dei titoli di Stato americano a 20 anni della storia. Misteri!

Ma non c’è fretta, mentre vi godete la pillola azzurra, quella rossa sta per arrivare, ma non è una pillola, è una supposta.

L’informazione indipendente ha bisogno anche del Tuo prezioso sostegno!

E’ uscito il nuovo Machiavelli, intitolato “LA CALMA PRIMA DELLA TEMPESTA’” per tutti coloro che hanno contribuito o vorranno contribuire al nostro viaggio.

I manoscritti da inizio anno sono stati una bussola perfetta dopo un periodo di crisi, ma come sempre la verità è figlia del tempo.

Ribadisco per l’ennesima volta che se ci sono problemi di ricezione, firewall, spam, comunicazione tra i diversi provider dovuti a invii multipli,  basta inviare una mail e il nostro STAFF che provvederà a risolvere il problema.

Grazie a chi vorrà contribuire liberamente al nostro viaggio!

SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO!

 

A questo indirizzo il nostro PUNTOSELLA aggiornerà nei commenti la sua personale rubrica mensile…

ANGOLO CINEMATICA PUNTOSELLA

Ricordo a tutti coloro che avessero bisogno, che ICEBERGFINANZA è anche consulenza a 360 gradi, in mezzo a questa tempesta perfetta.

Cliccando sul link qui sotto e mandando una mail a icebergfinanza@gmail.com è possibile avere una consulenza strategica sui possibili sviluppi macroeconomici e finanziari dei prossimi mesi, oltre a ricevere i nostri manoscritti. Buona giornata Andrea

Chiunque volesse sostenere il nostro viaggio riceverà in OMAGGIO le analisi di Machiavelli. Per contribuire al nostro viaggio basta cliccare SUL BANNER  a fianco dei post sul lato destro della pagina o andare alla sezione DONAZIONI…

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

Tags:   |
4 commenti Commenta
veleno50
Scritto il 17 Novembre 2022 at 17:45

Btp italia Cedolare fissa cedola semestrale ancorata all’inflazione reale. Se c è inflazione sono al sicuro se c’è ne poca mi aiuta la cedola fissa, se non c’è n’è ho il rendimento fisso. Perché non ci si azzuffa a comprarli ne vengono sottoscritti pochini.

icebergfinanza
Scritto il 17 Novembre 2022 at 17:55

Perchè solo un pirla scommette sull’inflazione nei prossimi 6 anni quando puoi avere un rendimento certo e fisso del 3,70% … elementare Watson

veleno50:
Btp italia Cedolare fissa cedola semestrale ancorata all’inflazione reale. Se c è inflazione sono al sicuro se c’è ne poca mi aiuta la cedola fissa, se non c’è n’è ho il rendimento fisso. Perché non ci si azzuffa a comprarli ne vengono sottoscritti pochini.

mitopoietico
Scritto il 17 Novembre 2022 at 19:01

non sappiamo se l’inflazione persisterà o si rivelerà soltanto una fiammata: in questo secondo caso sarebbe un cattivo investimento poiché la quotazione ne sarebbe penalizzata

veleno50,

veleno50
Scritto il 17 Novembre 2022 at 20:15

mitopoietico,
mitopoietico,

Credo che la verità stia in mezzo. Comunque i primi sei mesi 8% lordo. Basterebbe un 3% per i prossimi sei mesi,si arriverebbe al 11%

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Nuova tassazione speciale Capital Gain per il 2023 Quanto sta capitando ha del paradossale ma sin
GENERALI – POSIZIONAMENTI MONETARI SCADENZA MARZO 2023 8 Dicembre A ridosso delle importanti s
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
C'è ben poco da raccontare in questi giorni, stiamo preparando l'OUTLOOK 2023 e il rapido aggio
Erano ormai anni che non si vedeva uno scenario simile coi tassi di interesse. Addirittura in al
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
ENI - POSIZIONAMENTI MONETARI SCADENZA MARZO 2023 6 Dicembre 2022 A ridosso delle importanti sca
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Il quadro del CFTC di Chicago ci fa vedere mani forti che continuano ad essere fiduciose, e smal
CONTATORE