MAMMA MI SI E’ APPIATTITA LA CURVA!

Scritto il alle 10:03 da icebergfinanza

Mamma ho perso l'aereo", 10 cose che (forse) non sapevi | Radio Deejay

La correzione non è finita, la prossima settimana avremo la risposta finale, ma nel frattempo numerosi campanelli d’allarme stanno suonando come campane a festa…

Nuovo record assoluto di afflussi per il più grande ETF fondo obbligazionario al mondo, il più imponente ” fly to quality” dell’ultimo anno.

Immagine

Non solo, è come se il mercato si fosse risvegliato dall’illusione dei nuovi ruggenti anni venti, con tutte le fesserie sulle meraviglie che gli stimoli fiscale e monetari messi in atto con la pandemia avessero prodotto, un nuovo miracolo economici, un boom.

La più ampia oscillazione intraday dell’ultimo anno…

Il sempre puntuale, Jeffrey Snider in questi giorni ci ha ricordato che…

… fuori dagli Stati Uniti, all’ombra di un mercato ignaro, non ci conta, ma i piccoli risparmiatori che continuano a rifornire fondi ormai saturi di illusione, le scommesse si fanno su basi serie, su future seri, i tassi di interesse sui depositi nel resto del mondo.

(…) appiattimento della curva dei rendimenti… poi, la curva dell’eurodollaro si inverte, il che fa esplodere il mondo dei sogni di Jay Powell a favore di una corretta interpretazione… la deflazione

PROTEZIONISMO E INFLAZIONE; UNA STORIA GIA' VISTA! - icebergfinanza

C’è da sorridere a osservare la disperazione di chi ha scommesso contro la parte lunga della curva, contro la STORIA, ascoltando magari i soliti guru o banchieri ignoranti…

Sfortunatamente, ogni volta che viene fuori l’argomento dei futures sull’eurodollaro, ogni volta che scrivo su di loro o Emil ed io dedichiamo un segmento di spettacolo alla loro curva, molte persone semplicemente si disconnettono.

Si Jeffrey capita anche a noi, non vogliono accettare la realtà, la deflazione da debiti, sono ormai 12 anni che fanno finta di non capire, si disconnettono.

Puoi effettivamente vedere come iniziano a leggere un articolo e poi cliccano immediatamente altrove una volta che si rendono conto di questo; o chiudono immediatamente il nostro podcast quando viene pronunciato per la prima volta il termine “future dell’eurodollaro”, il che è piuttosto frustrante e demoralizzante dato che è il nome e il marchio del nostro spettacolo, sai, Eurodollar University.

Tale e quale, in questi mesi in molti ridevano, speravano che fosse la volta buona per cancellare anni e anni di ricerche e analisi, di STORIA, ma ora tutti tornano qui, perchè la verità è figlia del tempo…

Ciò che questa inversione ci dice, oltre a tutto ciò, è che è stato compiuto un altro grande passo, nella direzione sbagliata, stiamo andando verso condizioni deflazionistiche. (…)

In parole povere, non sono solo i tassi a dirci che il trend principale della deflazione da debiti è più vivo che mai, ma anche lui mister GREENBACK, sua maestà il dollaro.

DOLLAR IS BACK! - icebergfinanza

Il mercato più liquido al mondo, con oltre 4 trilioni di transazioni al giorno, lo sta urlando, aspettate il canarino nella miniera, non tornerà più è morto asfissiato nel mercato del dollar index, li si che torneremo sopra quota 100.

Chi conta, nei contratti a termine, sta già scommettendo sul crollo dei rendimenti, le banche sottoscrivono senza alcun problema tassi fissi, chi conta sta scommettendo su un taglio dei tassi e non su un aumento, quello è per i polli, le volpi fanno altro.

Se Powell aumenterà i tassi, sarà solo un’operazione di facciata poi sarà costretto ad aprire l’opzione ” underwater ”

I bond vigilantes da aprile, vi stanno suggerendo che la narrazione sui mercati serve solo per prendere tempo.

Randal Keith Quarles ha appena suggerito che la struttura originale della Fed per combattere le pressioni inflazionistiche era di “aspettare finché non vedremo il bianco dei loro occhi.” Non abbiamo mai detto che avremmo lasciato che l’esercito marciasse su di noi. E oggi l’esercito è su di noi, e quindi ora inizieremo a sparare:”

Le Waterloo delle banche centrali sono all’ordine del giorno, sparano con pistole ad acqua e poi battono subito in ritirata, così è sempre stato.

Come amava ricordare con la sua sottile ironia, il grande J.K.Galbraith, …la perniciosa inutilità della politica monetaria e i rischi che derivano dal fare affidamento su di essa sono oggi una realtà.

Dell ‘inutilità delle banche centrali, della loro incapacità abbiamo già parlato ma anche Milton Friedman non scherzava in questo senso, sosteneva che la Fed può essere sostituita tranquillamente da un computer, è una mina vagante sull’economia.

Il mercato ha riso in faccia a Powell, ha sorriso quando ha comunicato che la Fed non vede più come transitoria l’inflazione, qualcuno proverà a scommettere ancora contro, noi scommettiamo che i tassi a 30 anni tornano sotto 1%.

Per il momento l’inversione è tra i titoli a 20 anni e quelli a 30 che ieri hanno registrato il nuovo minimo assoluto, sotto 1.73%, il 4 % o il 2 o 3 a 10 anni è una scommessa persa.

A proposito complimenti per le previsioni petrolio a 100 dollari, qui solo alcuni esempi, ma credetemi erano tutti sullo stesso lato della barca…

Immagine

Chi ha letto in nostro ultimo manoscritto sa che non è finita qui!

Il bello inizierà nel 2022, ve lo racconteremo in ”Il fiorino di Machiavelli” OUTLOOK 2022 che uscirà entro i primi giorni del prossimo anno.specula

In OUTLOOK 2022 condivideremo gli obietti per i prossimi  anni, il grande inverno sta per tornare.

I manoscritti da inizio anno sono più che sufficienti per comprendere come coglierla, l’ultima grande occasione, la più colossale della storia, perché oggi sono tutti sul lato sbagliato di una barca che sta di nuovo per affondare.

Ricordo a tutti coloro che avessero bisogno, che ICEBERGFINANZA è anche consulenza a 360 gradi, in mezzo a questa tempesta perfetta.

Cliccando sul link qui sotto e mandando una mail a [email protected] è possibile avere una consulenza strategica sui possibili sviluppi macroeconomici e finanziari dei prossimi mesi, oltre a ricevere i nostri manoscritti. Buona giornata Andrea

Chiunque volesse sostenere il nostro viaggio riceverà in OMAGGIO le analisi di Machiavelli. Per contribuire al nostro viaggio basta cliccare SUL BANNER  a fianco dei post sul lato destro della pagina o andare alla sezione DONAZIONI…

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

6 commenti Commenta
aiccor
Scritto il 7 Dicembre 2021 at 15:26

https://it.investing.com/analysis/treasury-rendimenti-rispecchiano-prospettive-confuse-situazione-senza-precedenti-200449885
“Gli analisti che studiano i trend storici sono confusi da un mercato che rispecchia una situazione senza precedenti. C’è una pandemia che non finisce ed una Federal Reserve lenta ad intervenire con un inasprimento della politica monetaria nonostante l’inflazione alle stelle.”
….quindi se la narrativa viene superata dalla realtà…tanto peggio per la realtà!

mitopoietico
Scritto il 8 Dicembre 2021 at 21:37

Le società cinesi di sviluppo immobiliare stanno saltando come i pop corn in padella. E i mercati esultano gaudenti…. ! Inutile aggiungere le altre migliaia di cose che potremmo dire riguardanti questa intossicazione globale da steroidi finanziari

aorlansky60
Scritto il 11 Dicembre 2021 at 08:15

Nella giornata di ieri ennesima prova che in UE e a Bruxelles ci sono dei pazzi al 100% nel “pensare” ed emanare leggi… Il divieto di vendita o locazione di immobili inferiori alla classe E energetica prevista per il 2027 corrisponde ad abbatterne il valore fino quasi allo ZERO… siamo a livelli di anticostituzionalità (se la Costituzione Italiana ha ancora valore, e io spero di SI nonostante tutto) considerato che LA CASA è per tradizione storica uno dei beni rifugio e di risparmio degli Italiani…

ildebrando
Scritto il 27 Dicembre 2021 at 20:00

aorlansky60,

Non sono “pazzi”. Sta andando come col patrimonio pubblico con alcune differenze. L’intera congrega dei soliti noti, il nostro patrimonio pubblico produttivo, immobiliare, di servizi e beni, lo aveva in gestione fiduciaria da parte del popolo italiano e la svendita o peggio era facile farla, bastava un pò di propaganda sul debito, sullo spread e intortarsi gli italiani che già da tempo erano stati abituati a considerare il patrimonio pubblico come cosa non loro. Inoltre non avendo più una banca centrale nazionale pubblica eravamo già soggetti a qualsiasi genere di ricatto.
Quando hai spazzatura finanziaria in mano la vuoi convertire in beni reali ma devono essere convenienti e possibilmente gratis, la cosa è anche facilitata se riesci ad avere i dati catastali in mano e puoi procedere per aree.
Se la gente crede che siano stupidi, cosa che è anche vera, meglio. Funziona come sulla dimensione dei cetrioli e delle melanzane ma lo scopo era mettere fuori mercato la roba buona sostituendola con spazzatura “tecnologicamente avanzata” il cui costo energetico, danni umani e ambientali collaterali sommati tutti insieme non sono affatto green e uno sguardo ad un futuro luminoso. La finanziarizzazione procede a grandi passi, butta un occhio a quanto sta accadendo da decenni sulla sanità, sono cose che si programmano.
Per quanto riguarda la Costituzione e molto altro come anche la scuola ho trovato casualmente durante una scansione per capire come buttava la propaganda e ricostrure i collegamenti finanziari che sono la portante del copione, un unico canale di riflessione che si chiama geoblu, interessante, vari punti di vista con gente intelligente ma non ho approfondito la cosa.

ildebrando
Scritto il 27 Dicembre 2021 at 20:26

Byoblu, scusa, guardo poco il tivvì.

aorlansky60
Scritto il 28 Dicembre 2021 at 08:08

@ Ildebrando

Hai scritto cose e concetti giuste e VERI, testimoniati dagli eventi storici accaduti a partire dal 1981 (lo storico scorporo tra Min.d.Tesoro e BankItalia) poi consolidati dal 1991 (con il cambio dello statuto del sistema Bancario Italiano precedentemente sotto vigilissimo controllo Pubblico, da quell’anno “fatto” diventare PRIVATO) e dal 1995 (con l’inizio della svendita di buona parte delle maggiori società pubbliche italiane di alto VALORE ed alto “know-how” tecnologico, agli interessi della PRIVATIZZAZIONE, di cui ho scritto più volte i “fautori”), con tutte queste manovre effettuate sotto gli occhi sonnecchiosi e poco attenti degli italiani di allora (se solo ci fosse stata un opinione pubblica un minimo “attenta” agli interessi nazionali, ma forse era pretendere troppo…), italiani che 30anni dopo si accorgono delle criticità che queste comportano al presente, tutte “figlie” di quelle sciagurate manovre citate :

Sta andando come col patrimonio pubblico con alcune differenze. L’intera congrega dei soliti noti, il nostro patrimonio pubblico produttivo, immobiliare, di servizi e beni, lo aveva in gestione fiduciaria da parte del popolo italiano e la svendita o peggio era facile farla, bastava un pò di propaganda sul debito, sullo spread e intortarsi gli italiani che già da tempo erano stati abituati a considerare il patrimonio pubblico come cosa non loro. Inoltre non avendo più una banca centrale nazionale pubblica eravamo già soggetti a qualsiasi genere di ricatto.

Hai detto bene : “non sono dei pazzi…“, infatti quelli lassù “al nord” sono MOLTO ALTRO (in PEGGIO) di riflesso per IL POPOLO Europeo (e Italiano…), cosa che non ho voluto specificare CON IL TERMINE PRECISO che meriterebbero, perchè altrimenti potrei essere perseguito legalmente, nonostante l’anonimato qui… Quando “la gente” (MOLTA GENTE) avrà la Tua e la mia consapevolezza su questi “signori” “del nord” Europa, solo allora si potrà pensare di riuscire a cambiare “lo stato delle cose” attuali.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
Il video è la naturale continuazione di quanto abbiamo pubblicato la settimana scorsa. Non vi ant
La tensione inizia a farsi sentire e la volatilità prende piede. Il risparmiatore non è più a
Ftse Mib. Con la brutta partenza di oggi, l’indice si trova al test dei 27.200 punti, il cui brea
IL CHARM Oggi facciamo un approfondimento tornando alle greche. Sappiamo che sono valori che ci a
All'improvviso puffete... si sale con le scale e si scende con l'ascensore! Niente di trascen
OPZIONI E FUTURE 21 GENNAIO Pessime chiusure e mercati trascinati al ribasso dallo squeeze da ric
Alti e bassi, stiamo prendendo coscienza del nuovo mood marchiato 2022 dei mercati finanziari. V
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Niente di interessante da raccontare negli ultimi 2 giorni se non che gli algos, insieme a un ma
Manca solo un giorno alle scadenze tecniche e sulle chain delle opzioni di Gennaio è molto probabil
CONTATORE