RECESSION… IS BACK!

Scritto il alle 08:27 da icebergfinanza

4 Cartoons & Analysis Laying Out Our U.S. Recession Call

Sia ben chiaro,  di solito bisognerebbe fare il contrario di quello che suggeriscono questi autentici volponi, gente che ha 2 dita di pelo sul cuore, gente che crede di svolgere il lavoro di dio, scritto piccolo apposta, psicopatici che se ne fregano del prossimo…

Se non volete credere a un blogger qualunque di periferia, vi consiglio di prendere sul serio l’avvertimento di questo banchiere, solo che lui è ottimista come sempre, non sarà un uragano ma uno tsunami.

Immagine

Subito li ha fatto eco John Waldrom, il nuovo banchiere di dio in Goldman Sachs, che in una conferenze per gli investitori ieri mattina, Waldron ha scherzato dicendo che eviterà di “usare qualsiasi analogia meteorologica”, ma ha suggerito che i rischi attuali possano mettere in ginocchio l’economia globale.

“Questo è tra – se non il più – ambienti complessi e dinamici che abbia mai visto nella mia carriera” “La confluenza del numero di shock nel sistema per me è senza precedenti”

Non c’è stato un momento da quando nel 2007 abbiamo aperto il blog, suggerendo prima di altri l’arrivo della tempesta subprime, ripeto non c’è stato un solo momento nel quale non ci sia stata una crisi, piccola o grande che sia.

In questi settimane vi avevamo avvertiti che nonostante una sfilza di pessimi dati i mercati avrebbero messo a segno il classico rally in pieno bear market, l’ultimo rimbalzo del gatto morto. L’ultima occasione per mettersi al riparo!

Prima della fine dell’estate, arrivaìerà la prima ondata di questo tsunami, ma questo ve lo racconteremo insieme a Machiavelli in ”Tempesta estiva”.

Ieri mentre in Italia si festeggiava non si sa bene cosa, visto che non esiste più una democrazia ma una serie di governi con pilota automatico, suggerito da Bruxelles, con tanto di banchieri o ex uomini Goldman Sachs al comando da Monti all’ultimo nonno d’Italia, dicevo, pessimi dati in arrivo dall’America…

 

Immagine

 

Immagine

Le piccole imprese stanno iniziando a perdere occupazione e è assolutamente ridicolo che dopo i pessimi dati sulla fiducia delle imprese e i dati relativi all’occupazione manifatturiera,, qualcuno prevedesse oltre 3 o 4 centomila posti di lavoro.

ADP, componente occupazionale ISM manifatturiero, richieste iniziali di sussidi di disoccupazione, dati su base domestica e commenti dell’addetto stampa della Casa Bianca suggeriscono che oggi il dato sarà ampiamente negativo.

Per carità si può sempre ”aggiustarlo” per la causa Biden, ma la realtà è questa!

Immagine

Immagine

Immagine

Ora il modello della Fed di Atlanta, prevede un’altro trimestre di crescita anemica…

Immagine

… ci stiamo avvicinando rapidamente al 1%.

Non un solo dato è realmente positivo, consumi compresi il crollo del risparmio come vedremo è un certezza.

Pessimi segnali anche per gli ordini, al netto dei trasporti, gli ordini sono aumentati solo dello 0,3% su base mensile, rallentando notevolmente anche dall’aumento del 2,2% su base mensile di marzo e il bello deve ancora arrivare a maggio.

Nel frattempo ollaro e rendimenti ballano alle parole inutili dei banchieri centrali, ieri Bostik ha suggerito che non c’è nessuna frenata all’orizzonte per i rialzi dei tassi mentre…

Brainard ha aggiunto che: “Ci aspettiamo di vedere un certo raffreddamento di un’economia molto, molto forte nel tempo”

E si lo vedono nel tempo, non si accorgono che ci sono già dentro, come in Europa alzeranno i tassi e anche il suicidio americano sarà completo.

A noi non resta che attendere, nessun uragano, ma solo uno tsunami epocale.

Appuntamento nel fine settimana con il nostro Machiavelli e la sua ”Tempesta estiva”

SOSTIENI LIBERAMENTE IL NOSTRO VIAGGIO!

https://icebergfinanza.finanza.com/il-perche-di-un-contributo/

Noi continuiamo a fare analisi anche se non interessano più a nessuno e seguiamo l’econofisica, quella che il nostro Puntosella ci sta raccontando da tempo, il resto lo lasciamo al tempo, alla verità figlia del tempo.

A questo indirizzo il nostro PUNTOSELLA aggiornerà nei commenti la sua personale rubrica mensile…

ANGOLO CINEMATICA PUNTOSELLA

I manoscritti da inizio anno sono più che sufficienti per comprendere come coglierla, l’ultima grande occasione, la più colossale della storia, perché oggi sono tutti sul lato sbagliato di una barca che sta di nuovo per affondare.

Ricordo a tutti coloro che avessero bisogno, che ICEBERGFINANZA è anche consulenza a 360 gradi, in mezzo a questa tempesta perfetta.

Cliccando sul link qui sotto e mandando una mail a [email protected] è possibile avere una consulenza strategica sui possibili sviluppi macroeconomici e finanziari dei prossimi mesi, oltre a ricevere i nostri manoscritti. Buona giornata Andrea

Chiunque volesse sostenere il nostro viaggio riceverà in OMAGGIO le analisi di Machiavelli. Per contribuire al nostro viaggio basta cliccare SUL BANNER  a fianco dei post sul lato destro della pagina o andare alla sezione DONAZIONI…

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

 

27 commenti Commenta
robylaconi
Scritto il 3 Giugno 2022 at 09:26

Scusa Andrea, come si fa a leggere Machiavelli? Io con la PW con cui mi collego al tuo sito non ci riesco

squaremile
Scritto il 3 Giugno 2022 at 11:39

In questi settimane vi avevamo avvertiti che nonostante una sfilza di pessimi dati i mercati avrebbero messo a segno il classico rally in pieno bear market, l’ultimo rimbalzo del gatto morto. L’ultima occasione per mettersi al riparo

Ultima occasione per le banche di rifilare posizioni a clienti retail ed instituzionali

mitopoietico
Scritto il 3 Giugno 2022 at 16:31

Il bitcoin quota 29.000 usd. Finché questa immondizia digitale varrà più di 0.01 significa che TUTTI i mercati finanziari sono in preda ad un assatanamento avido che riduce lo spazio delle analisi serie

diegos
Scritto il 3 Giugno 2022 at 17:50

L’ultimo degli ultimi cento rimbalzi, sto gatto è come una pallina magica 😃 comunque se è così basta semplicemente chiudere i forti gains attuali e girarsi short per raddoppiare, giusto no? È ottima cosa sui mercati vedere il futuro…. 😃

squaremile:
In questi settimane vi avevamo avvertiti che nonostante una sfilza di pessimi dati i mercati avrebbero messo a segno il classico rally in pieno bear market, l’ultimo rimbalzo del gatto morto. L’ultima occasione per mettersi al riparo

Ultima occasione per le banche di rifilare posizioni a clienti retail ed instituzionali

squaremile:
In questi settimane vi avevamo avvertiti che nonostante una sfilza di pessimi dati i mercati avrebbero messo a segno il classico rally in pieno bear market, l’ultimo rimbalzo del gatto morto. L’ultima occasione per mettersi al riparo

Ultima occasione per le banche di rifilare posizioni a clienti retail ed instituzionali

squaremile,

aorlansky60
Scritto il 3 Giugno 2022 at 18:52

È piuttosto strano… per la prima volta dal 2009, personaggi di alto ‘profilo’ (come J.Dimon o E.Musk) se ne sono usciti fuori con pubbliche dichiarazioni alquanto nefaste sugli sviluppi futuri dei mercati finanziari… che sia la volta buona che qualcuno, finalmente, possa aver ‘compreso’ veramente??? Ma lo strano è che simili segnali di allarme non dovrebbero provenire da personaggi come loro, in quanto maggiori beneficiari della BOLLA GIGANTESCA messa in atto dalle Banche Centrali… piuttosto può trattarsi di un messaggio -nemmeno troppo velato- lanciato da parte loro proprio verso J.Powell & C ??…

mitopoietico
Scritto il 3 Giugno 2022 at 19:04

A voi ultra everlong vi cuoceranno come la rana bollita. Questo io vedo nel futuro. E vedo pure che le sue arcigne convinzioni o stanno vacillando o vacilleranno presto. Se non lo hanno già fatto

mitopoietico
Scritto il 3 Giugno 2022 at 19:10

… rispondevo a “Diegos” che, se non lo confondo con altro utente, mi pare sempre carico di spocchia

squaremile
Scritto il 3 Giugno 2022 at 19:34

… Di sicuro avra shortato I treasuries a nastro….

diegos
Scritto il 3 Giugno 2022 at 21:51

Spocchia? Direi di no. Cerco solo di essere concreto. Da quanto tempo (anni) si prevede la fine del mondo? Quante occasioni perse? Ricordatevi che di norma gli eterni bear alla fine sono quelli che non racimolano nulla nemmeno nelle discese perché non operano seguendo il mercato ma le convinzioni personali. Io opero short o long in base all’analisi tecnica che non è un mantra ma aiuta sicuramente più di idealismi….. E già così è difficile 😃

mitopoietico:
… rispondevo a “Diegos” che, se non lo confondo con altro utente, mi pare sempre carico di spocchia

diegos
Scritto il 3 Giugno 2022 at 21:55

Se avesse letto quello che ho scritto le scorse settimane ricorderebbe che ho detto come i tbond pian piano stiano diventando abbordabili, io non ho fretta, entrerò con pac sul trentennale scadenza ’36 se scenderà sotto 116, deciderò in seguito se coprire o meno il cambio

squaremile:
… Di sicuro avra shortato I treasuries a nastro….

mitopoietico
Scritto il 4 Giugno 2022 at 00:11

quando il bear market sarà veramente nel vivo vorrò ancora leggere le sue lezioncine. Visto che sa tutto, a che punto siamo del trend? Proseguo con la mia posizione netta negativa su WS, oppure devo girare long il Portafoglio? A chiacchiere ne conosco tanti di fenomeni, poi però parlano i loro zainetti fiscali…

robylaconi
Scritto il 4 Giugno 2022 at 20:56

se mi permette le risponderei io. Ma prima una premessa. Seguo Icebergfinanza da molti anni, ero ancora promotore finanziario per Banca Fineco (che ho lasciato 10 anni fa perché condividevo l’ufficio con mia moglie dalla quale mi sono appunto separato 10 anni fa. Quindi sono almeno credo 15 anni che, a tempi alterni seguo il canale. Le analisi di Andrea sono state spesso criticate, derise a volte, più spesso però elogiate perché alla fine, con il passare del tempo si sono sempre rivelate esatte. Ora veniamo a lei. Subito non ho capito se era short (come poi ha scritto) o long sui mercati. Io da tempo, ma soprattutto dallo scorso dicembre mi dedico al trading on line, principalmente su indici e materie prime. Quindi mi informo il più possibile (non con la solita analisi tecnica che non mi piace, ma guardando i dati macroeconomici per individuare i trend e con l’analisi volumetrica che mi dice dove si sono concentrate le “mani forti” e altri segnali che sarebbe lungo elencare). Le mie posizioni durano normalmente da poche ore a pochi giorni. In una fase come questa di trend chiaramente negativo non mi fossilizzo comunque (come invece mi pare abbia fatto lei) su una sola posizione statica. Il mio metodo ora non è il “Buy the deep” come suggeriscono il grosso degli analisti, perché non sappiamo quando è profondo questo DEEP. La mia tecnica è piuttosto il “Sell the rip”, cioè quando vedo un rimbalzo (e ce ne sono stati e ce ne saranno ancora) aspetto qualche giorno di candele verdi (sempre che non mi sia messo long, per periodi brevissimi), per rientrare short. Questo modo di operare mi mette al riparo da grandi perdite e mi permette di divertirmi facendo qualche operazione in più del normale. Ora, mettiamo il caso che siamo a metà di una discesa che si annuncia comunque lunga. Lei si trova nella stessa situazione di uno che ha seguito il Buy the deep, nel senso che ci potrebbe volere ancora del tempo prima che possa tornare in attivo, anche se siamo molto più vicini ai minimi annuali che ai massimi, ma sicuramente ci vorranno anni prima che si ritorni sui massimi visti a fine dello scorso anno. Molti titoli azionari addirittura non ci torneranno mai più su quei massimi. Infine la diversificazione. Lei si è concentrato sull’indice principale di WS (SP500) o magari ha notato che altri hanno sofferto di più Nasdaq e Russel ad esempio (cioè tecnologici e Piccole/medie imprese)?? Infine come può fare una domanda come “quando dovrò girarmi long?”, come può anche solo pensare che qualcuno possa avere la risposta? Come possiamo sapere che mondo ci aspetta da oggi a 10/20 anni? Una sola cosa posso dirle che se vuole speculare deve rivedere la sua operatività. Oppure piazzare tutti suoi risparmi su oro o altri metalli (uno che vedo poco nominato, ma ce per forza di cose è destinato nel medio/lungo termine a salire è l’Uranio). Io al trading dedico solo un 25/30 % del mio patrimonio, il resto è in oro (che tra breve incrementerò dopo la vendita di alcuni terreni agricoli e di un lotto di circa 4000 mq di edificabile. Sto anche accumulando a cadenza bisettimanale delle posizioni non molto grandi del tanto famigerato (così ho dedotto dai commenti) Bitcoin, perchè che ci piaccia o no il futuro è nelle monete digitali e Bitcoin per quanti sforzi possano fare le banche centrali non potrà mai essere bloccato. Ce ne saranno un certo numero finito al temine del mining e quello resterà, il suo valore come nel caso delle materie prime dipenderà dalla sua unicità. Come i quadri di Van Gogh, per fare un esempio, che inizialmente non valevano una cicca ed ora si vendono a migliaia o milioni di euro. Spero di averle dato le risposte che chiedeva. Arrivederci a tutti.
mitopoietico,

aorlansky60
Scritto il 5 Giugno 2022 at 07:31

@ Robylaconi

Come possiamo sapere che mondo ci aspetta da oggi a 10/20 anni?…

Non ce ne rendiamo mai conto, persi come siamo dalle tante ‘preoccupazioni’ che la vita moderna ci propone ogni giorno, ma La nostra vita è legata ‘ad un filo’ così fragile, assai più sottile di quanto possiamo immaginare… tra 10/20 anni potremmo nemmeno più “esserci” (con i dovuti scongiuri) a causa di una serie così elevata di ‘imprevisti’ ai quali non pensiamo mai (un saggio disse che “la VITA è quella cosa che improvvisamente ti accade, mentre tu sei intento a far progetti…“); condivido gran parte delle sue osservazioni, dato che quando ero (nel decennio precedente, ora mi sono calmato) uno “squaletto vorace” (in termini di ‘trading’) anch’io avevo fatto della “speculazione” (non ‘short’, DI PIU’!) la mia vocazione in fatto di strategia operativa, senza peraltro affidarmi a società specializzate ma operando solo ed esclusivamente per mia scelta, “come dove e quando”… alla fine ho racimolato un gain totale che definirei ‘importante’ in rapporto ai volumi cui ero abituato a gestire (parte dei miei risparmi liquidi), anche se non paragonabile agli enormi profitti di società di alto livello che più di altre hanno beneficiato della più grande TRUFFA LEGALIZZATA mai architettata nella storia (quella delle Banche Centrali con i loro famigerati QE)… potendo fare un bilancio, posso dire di essermi ‘divertito’… condivido anche il suo pensiero su ‘ORO e metalli preziosi’ (da detenere in formato FISICO, non certificati, per quanto mi riguarda) un altra sezione in cui ho investito parecchio già da diverso tempo. 🙂

mitopoietico
Scritto il 5 Giugno 2022 at 16:52

Analisi davvero accurata. Alcune cose non le condivido ma sicuramente lei segue un processo lineare e rigoroso. La mia domanda sul da farsi era provocatoria per quegli utenti che invece sono sempre pronti ad avere tutte le certezze

robylaconi@finanza,

robylaconi
Scritto il 6 Giugno 2022 at 05:56

mitopoietico, Grazie per il commento. Potrei sapere quali parti non condivide e perchè? Grazie
p.s. siamo tutti qui per aiutarci e per imparare, per cui suggerirei anche ad altri di contribuire costruttivamente nelle discussioni

aorlansky60
Scritto il 6 Giugno 2022 at 07:18

“La mia domanda sul da farsi era provocatoria per quegli utenti che invece sono sempre pronti ad avere tutte le certezze…

Non esiste e mai esisterà certezza alcuna, tanto meno nei mercati finanziari; Investire in Borsa non è mai stata pratica uguale per tutti… voglio dire che nel mondo ci sono persone ‘normali’ (la maggioranza di esseri) e persone ‘di più’ (un ristretto numero di privilegiati)… A differenza dei primi, quest’ultime sono quelle legate alle FONTI DI INFORMAZIONI RISERVATE AD ALTO LIVELLO, perchè la differenza tra una perdita e un guadagno (per chi fa della strategia speculativa la sua priorità operativa su larga scala) è quella di avere, prima di altri, LA GIUSTA INFORMAZIONE al momento giusto… è sempre stato così e ai tempi attuali (economicamente folli) questa regola vale a maggior ragione : credo che nessuno meglio di J.Powell (e insieme a lui il club dei governatori delle banche centrali periferiche USA), pur non avendo egli la classica ‘sfera di cristallo’, può conoscere l’evoluzione che avrà l’economia, E QUELLI PIU’ VICINI A LUI (i ceo delle principali banche d’affari Americane come J.Dimon o D.Solomon ed alcuni altri) sono da considerare i primi beneficiari potenziali…

mitopoietico
Scritto il 6 Giugno 2022 at 11:24

Sue

Su due punti mi trova in disaccordo, che poi è per lo stesso motivo: l’Oro è un bene sicuramente da tenere in Portafoglio. Tuttavia, non sono sicuro che il prezzo non sia eccessivo proprio a causa dello stesso motivo per cui il Bitcoin è a questi livelli: il denaro facile ha sconvolto tutte le quotazioni, e dunque non sappiamo dove si trova un equilibrio accettabile. In merito alle cripto, personalmente credo che arriveranno un giorno tutte a zero, o poco di più

robylaconi@finanza,

marco63
Scritto il 6 Giugno 2022 at 15:24

robylaconi@finanza: Io al trading dedico solo un 25/30 % del mio patrimonio, il resto è in oro (che tra breve incrementerò dopo la vendita di alcuni terreni agricoli e di un lotto di circa 4000 mq di edificabile.

Io non venderei i terreni agricoli…non si sa mai nella vita. L’oro non si mangia, tanto meno i titoli vari compra/vendi, per non parlare dei bitcoin che sono l’estrema isola che non c’è. Con i terreni agricoli, due galline e due caprette ci vivi. Se ti accontenti. You never know.

diegos
Scritto il 6 Giugno 2022 at 19:41

Davvero non riesco a capire tanta acidità se non ipotizzando grande frustrazione. Io non ho mai scritto una previsione, mai. Ho al contrario ho messo in allerta sul non dare troppo credito a chi vede sempre e solo tutto nero. Fare copia incolla di blog permabear può fare followers e ci può stare in un ottica di businnes, ma un investitore attento deve aprire i propri orizzonti anche alle visioni opposte e provare a farne una sintesi. Certo puó arrivare una discesa consistente a breve ma nessuno può escludere che invece si rivedano i massimi nel giro di pochi mesi. E dunque l’unico vero aiuto arriva dall’analisi tecnica e dagli stop, il resto sono solo chiacchere da bar moooolto pericolose per chi le prende troppo sul serio ☺

mitopoietico:
quando il bear market sarà veramente nel vivo vorrò ancora leggere le sue lezioncine. Visto che sa tutto, a che punto siamo del trend? Proseguo con la mia posizione netta negativa su WS, oppure devo girare long il Portafoglio? A chiacchiere ne conosco tanti di fenomeni, poi però parlano i loro zainetti fiscali…

mitopoietico,

mitopoietico:
quando il bear market sarà veramente nel vivo vorrò ancora leggere le sue lezioncine. Visto che sa tutto, a che punto siamo del trend? Proseguo con la mia posizione netta negativa su WS, oppure devo girare long il Portafoglio? A chiacchiere ne conosco tanti di fenomeni, poi però parlano i loro zainetti fiscali…

mitopoietico,

mitopoietico
Scritto il 6 Giugno 2022 at 22:27

Ancora con questa frustrazione…. Ripete sempre questa cosa….
Lei dice che non fa previsioni. Quando si investe, e addirittura anche quando non si investe, AUTOMATICAMENTE si fanno previsioni. Io ho investito nei T Bond perché credo che andranno bene. Lei non ci investe perché crede che andranno male. Lei quindi fa una precisione. Dunque, aspetto la sua lezioncina da finto modesto: WS salirà o scenderà?

diegos,

diegos,

diegos,

mitopoietico
Scritto il 6 Giugno 2022 at 22:42

….Ha trovato la formula della felicità e dell’eterna giovinezza: per guadagnare basta l’orizzonte, l’analisi tecnica e gli stop. E che ci vuole!

diegos,

diegos,

diegos,

aorlansky60
Scritto il 7 Giugno 2022 at 06:28

@ Marco63

Con i terreni agricoli, due galline e due caprette ci vivi. Se ti accontenti. You never know.

Parole e concetto saggi, che non posso che condividere…
🙂
proprio perchè “Tomorrow never knows”…
😉

aorlansky60
Scritto il 7 Giugno 2022 at 06:34

@ Diegos

E dunque l’unico vero aiuto arriva dall’analisi tecnica e dagli stop…

Questo che dice è vero in tempi “normali” quando ancora la statistica riusciva a fornire una sorta di guida operativa, purtroppo il fatto è che da almeno 12 anni non viviamo più “in tempi normali”, di conseguenza occorre adattarsi nel modo di pensare strategicamente (per chi investe intendo dire) a questi TEMPI FOLLI che non hanno precedenti nella storia…

aorlansky60
Scritto il 7 Giugno 2022 at 06:40

@ Mitopoietico

In merito alle cripto, personalmente credo che arriveranno un giorno tutte a zero, o poco di più

Il destino nel bene e nel male delle “cripto” penso sia legato al livello di fastidio che queste daranno allo “statu quo” imperante della VALUTA FIAT e degli Stati che capeggiano questa filosofia… se a un certo punto il BitCoin come qualsiasi altra “cripto” andrà a ledere il POTERE della VALUTA FIAT, c’è da star certi che gli USA per primi muoveranno guerra feroce contro di esse, in fondo nel mondo non c’è nulla che possa essere tenuto ‘nascosto’ e al riparo da attacchi, tanto meno le “cripto valute”…

robylaconi
Scritto il 7 Giugno 2022 at 07:48

marco63, forse hai ragione, ma io ho 63 anni, ho due figlie femmine (una dottoressa specializzata, l’altra sempre laureata che fa l’insegnante). Chi li coltiverebbe questi terreni? Io no di sicuro, non mi piace e non ne sono capace (a parte un orto per poche verdure selezionate). Per la verdura quindi, no problem. Per le caprette (e pollame) ho molti conoscenti e vicini che me li possono lasciare a prezzi contenuti. Nella casa che sto ristrutturando inoltre voglio fare un forno a legna tipo pizzeria, in cui potrei cuocere pane, focacce etc. per scambiarli con quel poco di carne che mangio. Purtroppo a me piace molto di più il pesce, ma nella borgata dove abito non c’è più nemmeno un negozio di alimentari, quindi devo fare scorte e congelare. Il problema dell’alimentazione per me non esiste. Per quel che riguarda il Bitcoin, come ho detto lo considero nell’ottica della diversificazione, il trading su quello lo affido a gente capace (3 diversi, anche qui per diversificare e comunque una cifra bassa). So che sarà contrastato dalle banche, ma ritengo sia comunque impossibile da tracciare e bloccare, checchè se ne dica. Il problema potrebbero essere valute digitali prodotte dalle banche. Leggete quanto dice questo signore (in inglese)
https://secure.brownstoneresearch.com/?cid=MKT602858&eid=MKT606906&channel=dtkla0306ep3p0ngit18t0a0&aff_click_id=&assetId=AST220284&page=3

diegos
Scritto il 7 Giugno 2022 at 08:21

Beh replico e chiudo: le mie “previsioni” primo non le vendo come certezze a nessuno (mai scritto nulla infatti) e rimango sempre pronto a cambiare idea se le cose non vanno come penso, sui tbond ho scritto che se il trentennale 2036 scenderà sotto 115 inizierò una entry prudente in forma di pac. Più trasparente di così….. 😃

mitopoietico:
Ancora con questa frustrazione…. Ripete sempre questa cosa….
Lei dice che non fa previsioni. Quando si investe, e addirittura anche quando non si investe, AUTOMATICAMENTE si fanno previsioni. Io ho investito nei T Bond perché credo che andranno bene. Lei non ci investe perché crede che andranno male. Lei quindi fa una precisione. Dunque, aspetto la sua lezioncina da finto modesto: WS salirà o scenderà?

diegos,

diegos,

diegos,

mitopoietico
Scritto il 7 Giugno 2022 at 16:08

Nel momento in cui irride chi ha fatto una scelta d’investimento, in quel preciso momento lei sta “vendendo” le sue “previsioni” contrarie a quella scelta d’investimento come certezze. E’ una questione di logica. Comunque, da parte mia tutto ok

diegos,

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
Le notizie più importanti del fine settimana, oltre al suicidio politico del centrodestra al se
Mercati azionari che hanno chiuso in moderato ribasso permettendo agli operatori veloci riposizionam
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Il quadro del CFTC di Chicago ci riporta uno scenario dove le mani forti, dopo la fase di diffic
Guest post: Trading Room #445. Buono il rimbalzo ma purtroppo siamo rimasti sotto  livelli molto
Ftse Mib. Il ftse Mib interrompe la serie di 3 settimane negative consecutive grazie alla tenuta del
In questi giorni abbiamo avuto modo di tastare con mano cosa significa la parola “volatilità
Analisi Tecnica Deboli tentativi di ripartenza con la resistenza a 22120 a fare da padrona ... D
Settimana caratterizzata da un forte recupero dei prezzi che ha riportato gli indici azionari al di
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
CONTATORE