DATI GREZZI… US RETAIL SALES!

Scritto il alle 09:02 da icebergfinanza

4 Cartoons & Analysis Laying Out Our U.S. Recession Call

Venerdì mattina, prima dell’uscita dei dati relativi alle vendite al dettaglio abbiamo scritto…

Cosa attendersi dai dati odierni?

Il 70 % del Pil USA dipende dai consumi, per il consenso il dato sarà appena, appena positivo, 0,1%.

Noi invece prevediamo che sarà ampiamente NEGATIVO!

Non resta che attendere, non importa se i mercati festeggeranno comunque, dati negativi così la Fed non alza troppo, dati positivi c’è sempre un motivo per festeggiare.

Il bello sarà nei mesi successivi, visto il fallimento della stagione REGINA dei consumi per l’economia americana.

Il consenso Bloomberg Econoday prevedeva un intervallo compreso tra -0,6% e +0,7%. Noi pensavamo che il dato fosse ben sotto l’1 % ma non pensavamo addirittura vicino al 2% per non parlare delle revisioni negative a ottobre e novembre un’ecatombe nei 2 mesi più importanti per l’economia USA.

Immagine

Escludendo petrolio, benzina e settore auto, anche a novembre le vendite sono risultate negative.

Letter

Abbiamo più volte sottolineato che senza stimoli fiscali l’economia USA è agonizzante, abbiamo visto giusto anche questa volta e non importa se i mercati nel breve fanno finta  di nulla.

Non solo consumi, anche la produzione industriale è andata in negativo.

Immagine

Per non parlare poi della fiducia dei consumatori, depressa…

Immagine

Riusciranno i nostri eroi a manipolare i dati per nascondere l’inevitabile recessione che verrà?

La buona notizia è che lo scienziato contrarian che guida JPMorgan, uno che negli ultimi 7 anni non ne ha mai indovinata una sui tassi, visto che la maggior parte dei banchieri in realtà sono politici ma non capiscono nulla di economia, suggerisce mille aumenti di tassi nel 2022…

“Il mio punto di vista è che c’è una buona possibilità che ce ne saranno più di quattro”, ha detto Dimon venerdì in una teleconferenza con gli analisti dopo che la più grande banca statunitense ha pubblicato i risultati del quarto trimestre. “Potrebbero essere sei o sette.”

Negli ultimi sette anni è bastato fare il contrario di quello che questo scienziato suggeriva.

Ma veniamo alle vicende italiane, terribile giornata per il ministro Speranza quella di venerdì, in un Paese civile, questa gente verrebbe cacciata il giorno dopo, costretta alle dimissioni, ma si sa, Francia e Spagna, purchè se magna.

La giornata era iniziata con lo stop del Tar del Lazio, al suo ridicolo protocollo che escludeva le cure domiciliari, quel ridicolo suggerimento di prendersi una tachipirina e stare nel letto a pregare, la vigile attesa.

AGI – I medici possono scegliere la terapia domiciliare che vogliono per curare i pazienti malati di Covid. Questo dice in sostanza una sentenza del Tar del Lazio che accoglie il ricorso di alcuni medici di medicina generale e specialisti disponendo l’annullamento delle linee guida dell’Aifa fatte proprie dal ministero della Salute, così come aggiornate il 26 aprile 2021, nella parte in cui “nei primi giorni di malattia prevede unicamente una ‘vigile attesa’ e somministrazione di antinfiammatori e paracetamolo e nella parte in cui pone indicazione di non utilizzo di tutti i farmaci generalmente utilizzati dai medici di medicina generale per i pazienti affetti da Covid”.

Comprendiamo che le cure domiciliari fanno perdere tanti soldini a chi vuole imbottire di vaccini ogni 3 o 4 mesi gli italiani, siamo solidali con tutti i ciarlatani che quotidianamente in televisione si sforzano nel ricordare che non c’è alternativa oggi, che non esistono cure alternative al vaccino, ma piano, piano, la narrativa sta facendo acqua da tutte le parti.

La giornata è proseguita con un’altra sventola al povero scienziato in materia politica che dirige il ministro della propaganda, ops scusate della medicina, con la stampa internazionale che ovunque metteva in risalto la condotta che viola i diritti degli italiani con il richiamo di Amnesty International al governo del banchiere…

Per quanto riguarda il Green Pass rafforzato recentemente approvato, deve trattarsi di un dispositivo limitato nel tempo e il governo deve continuare a garantire che l’intera popolazione possa godere dei suoi diritti fondamentali, come il diritto all’istruzione, al lavoro e alle cure, con particolare attenzione ai pazienti non-Covid che hanno bisogno di interventi urgenti e non devono essere penalizzati.

In ogni caso, Amnesty International Italia chiede che siano previste misure alternative – come l’uso di dispositivi di protezione e di test Covid-19 – per permettere anche alla popolazione non vaccinata di continuare a svolgere il proprio lavoro e di utilizzare i mezzi di trasporto, senza discriminazioni.

Figurarsi se un banchiere o il suo pupillo seguiranno i suggerimenti.

Ma il clou della giornata lo si è raggiunto con i ”dati grezzi” suggeriti da un ridicolo Istituto Superiore della Sanità.

Ve lo ricordate il ministro Speranza, nella conferenza stampa di lunedì, con quel foglietto che teneva in mano con le corna, con la ”speranza” che nessuno si accorgesse di dati errati o falsi?

Immagine

Ebbene il foglietto era questo…

Immagine

…con 8 milioni e passa di booster e 6,6 milioni di non vaccinati?

Ebbene, venerdi ISS ha aggiornato quella tabella e all’improvviso, sono spariti oltre ,5 milioni di booster e sono riusciti a far salire pure i non vaccinati, mentre in giro i media del ministero della propaganda urlavano ai quattro venti che le prime dosi volavano come le cavallette, record su record.

Immagine

Quale è stata la difesa dell’ISS?

Si dati grezzi, comunicati alla cazzo, un governo va in conferenza stampa 5 giorni dopo aver ignorato le più elementari regole della democrazia comunicativa e fa partire un’ignobile propaganda contro i non vaccinati sulla base di dati errati o falsi?

Ma davvero, dati grezzi, ma chi volete prendere per il culo, la maggioranza degli italiani, e certo, lo avete fatto bene sino ad ora.

Immagine

L’Italia è ripartita!

I manoscritti da inizio anno sono più che sufficienti per comprendere come coglierla, l’ultima grande occasione, la più colossale della storia, perché oggi sono tutti sul lato sbagliato di una barca che sta di nuovo per affondare.

Ricordo a tutti coloro che avessero bisogno, che ICEBERGFINANZA è anche consulenza a 360 gradi, in mezzo a questa tempesta perfetta.

Cliccando sul link qui sotto e mandando una mail a [email protected] è possibile avere una consulenza strategica sui possibili sviluppi macroeconomici e finanziari dei prossimi mesi, oltre a ricevere i nostri manoscritti. Buona giornata Andrea

Chiunque volesse sostenere il nostro viaggio riceverà in OMAGGIO le analisi di Machiavelli. Per contribuire al nostro viaggio basta cliccare SUL BANNER  a fianco dei post sul lato destro della pagina o andare alla sezione DONAZIONI…

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

Tags:   |
2 commenti Commenta
aorlansky60
Scritto il 17 Gennaio 2022 at 10:42

J.K. GALBRAITH sarebbe allibito ed esterrefatto, se avesse potuto anche solo immaginare -rispetto ai tempi in cui visse in USA, finendo la sua vita appena prima di riuscire a vedere l’epocale crollo bancario USA in conseguenza della ‘follia subprimes‘- fin dove avrebbe potuto spingersi l’operato dei vertici economici per mezzo delle principali Banche Centrali. Rispetto ai suoi tempi -in cui aveva ancora una logica parlare di ‘indici azionari legati all’economia reale‘- tutte le correlazioni tecniche ritenute valide sono ‘saltate’ per lasciare il posto a concetti che egli stesso avrebbe definito “un salto nel mondo della fantasia” assai più vasto e pericoloso rispetto a quello che egli stesso ebbe a descrivere relativamente alle cause che portarono al crak del ’29…

Il Capitano si chiede : “Riusciranno i nostri eroi a manipolare i dati per nascondere l’inevitabile recessione che verrà?

La mia risposta è : scommettiamo che ‘l’emergenza Covid’ ci terrà compagnia più del previsto?…

aorlansky60
Scritto il 20 Gennaio 2022 at 12:33

Alla luce degli ultimi dati economici usciti dalla Germania, secondo i quali il PIL tedesco è regresso del -1,0% nei mesi finali del 2021, fossi nel Min.d.Pubblica Amministrazione Brunetta non farei tanto ‘il gradasso’ (come egli ha fatto alcuni gg orsono di fronte a microfoni e telecamere, affermando glorioso che “Il PIL Italiano corre e cresce assai più di quello tedesco“)… Egli tende a dimenticarsi del ‘sistema’ nel quale l’Italia si ritrova, che fa capo proprio alla Germania in termini di Paese maggiormente influente le scelte economiche della UE (e della BCE); sotto questo aspetto, è certo che ‘i tedeschi’ non mancheranno ben presto di far notare quanto il DEBITO PUBBLICO Italiano sia lievitato negli ultimi due anni (e ‘quelli’ di EUROSTAT lo sanno bene)… E purtroppo non vale gioire della crescita del PIL Italiano a +6% nel 2021, se il Paese trainante l’Economia Europea ‘non va altrettanto bene’ come l’Italia, perchè sarà il primo a voler rivedere “regole” lasciate momentaneamente ‘da parte’ da quando sono arrivate altre priorità da gestire, come quella della pandemia. Questo è il biglietto [e il conto da pagare] quando meno te lo aspetti, se fai parte di ‘un sistema’ che ti priva della tua Banca Centrale e della tua Divisa Sovrana. Da questo pericolo, non servirà nemmeno avere a disposizione un personaggio ritenuto ‘autorevole’ come M.Draghi (come molti sprovveduti in Italia credono di poter contare) dato che egli in qualità di Uomo di Sistema (non dell’Italia, ma dell’Europa e della BCE prima di tutto) non potrà far altro che assecondare quanto stànno covando lassù a nord</em< in direzione 'sud' Europa, verso l'Italia in particolare.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Puntata speciale di Trading Floor con ospite Eugenio Sartorelli, trader professionista e docente Ma
La negazione in psicologia, determina una compromissione della realtà, fino al completo occulta
Indici azionari che stanno lavorando, ormai da molti giorni, importanti aree monetarie dove insiston
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Giornata di lunedì caratterizzata da lievi rialzi che hanno permesso, come vedremo nel dettaglio, f
Bear market? Oltre al mercato orso guardiamo agli effetti sui mutui immobiliari e ipotecari USA.
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Ftse Mib. Nonostante l'apertura negativa di oggi, il quadro tecnico di breve periodo rimane comunque
Il quadro del CFTC di Chicago continua ad illustrare uno scenario molto legato agli eventi geopo
CONTATORE