US RETAIL SALES… PUFFETE!

Scritto il alle 08:52 da icebergfinanza

Political Cartoon U.S. biden covid stimulus | The Week

Appena in tempo a mettere tutti in guardia sui consumi americani, sulla fragile ripresa USA, sostenuta solo dall’illusione di trilioni e trilioni di dollari di stimoli fiscali e monetari come mai nella storia è subito arriva la conferma…

Abbiamo avuto ragione anche questa volta, appena spariscono gli stimoli spariscono tutte le illusioni, elementare Watson!

Immagine

US Retail Sales Drop, Hinting at Shift to Spending on Services | Transport Topics

I soliti analisti di mia nonna si aspettavano un piccolo calo dello 0,4 % il crollo è stato del 1,3%.

Immagine

Ma non è finita qui perché la cosa affascinante è che senza l’ultima onda degli stimoli sarebbe collassato tutto anche a maggio.

Qui sotto le vendite al dettaglio negli Stati Uniti di maggio su un ritmo medio annualizzato di 3 mesi. L’aiuto fiscale sta ancora attraversando il sistema e il denaro collegato al credito d’imposta ampliato arriva solo a luglio. Più quei 2,1 trilioni di risparmi in eccesso sono ancora sul conto.

Immagine

La sintesi è che la spinta degli stimoli è finita, le dinamiche degli ultimi mesi, l’inflazione non sostenibili, a settembre scadono pure i sussidi federali di disoccupazione, in 23 Stati soprattutto repubblicani i sussidi sono conclusi.

Cartoons | Automotive News

La storiella sulle automobiline, l’inflazione prodotta dalla mancanza di chip e dalle chiusure sta per concludersi.

Alla luce di questi dati la Fed farebbe meglio a partire da oggi a ridurre le previsioni di crescita del Pil per tutto il 2021, non parliamo di quello che accadrà nel 2022, meglio non spaventare nessuno.

Il recente ridimensionamento del bel movimento dell’oro che avevamo previsto e il rialzo dei rendimenti non è altro che il riflesso incondizionato del mercato in attesa delle decisioni della Fed di oggi.

Ma di questo, delle future dinamiche di oro e tbond ne parleremo insieme nel fine settimana insieme al nostro Machiavelli, un’altra edizione epica in vista dell’ultima grande occasione che è già partita.

Pura libidine questo manoscritto ve lo posso assicurare mi esaltavo mentre lo scrivevo, c’è la sintesi della storia di un grande Maestro, che si racconta le basi dell’economia.

Se qualcuno si fosse illuso che con Biden la guerra commerciale con la Cina è finita, ecco la risposta…

La guerra è più viva che mai, a breve avremo notizie sull’errore umano che in Cina ha diffuso il coronavirus partendo dal mitico laboratorio di Wuhan.

Nel frattempo la Cina ha venduto 4 miliardi di dollari di treasuries e nulla è accaduto, anzi i rendimenti sono scesi, secondo il recente rilascio relativo al volume di acquisti estero di asset USA, ma per la gioia di tutti coloro che ” sai bellezza la Cina sta vendendo tutto “, gli acquisti dal Giappone sono saliti di quasi 37 miliardi di dollari.

Come riporta Zero Hedge, l’aspetto più interessante dei dati TIC di ieri è stato che per la prima volta dall’aprile 2020, gli stranieri hanno venduto azioni statunitensi ad aprile … (e questa è stata la più grande vendita netta dall’agosto 2019 quando abbiamo avuto la crisi dei pronti contro termine e NON il QE )…

Inoltre, le transazioni degli ultimi dodici mesi in titoli i Stato USA da parte delle banche centrali estere sono appena diventate positive per la prima volta dal febbraio 2015 …

URCA… ma non doveva tutti fuggire dal dollaro e dall’America?

State sereni amici, il bello deve ancora iniziare. Appuntamento nel fine settimana con ANACICLOSI e il nostro caro Machiavelli.

Ricordo a tutti coloro che avessero bisogno, che ICEBERGFINANZA è anche consulenza a 360 gradi, in mezzo a questa tempesta perfetta.

Cliccando sul link qui sotto e mandando una mail a icebergfinanza@gmail.com è possibile avere una consulenza strategica sui possibili sviluppi macroeconomici e finanziari dei prossimi mesi, oltre a ricevere i nostri manoscritti. Buona giornata Andrea

Chiunque volesse sostenere il nostro viaggio riceverà in OMAGGIO le analisi di Machiavelli. Per contribuire al nostro viaggio basta cliccare SUL BANNER  a fianco dei post sul lato destro della pagina o andare alla sezione DONAZIONI…

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags:   |
6 commenti Commenta
aiccor
Scritto il 16 Giugno 2021 at 09:43

immagino che quasi in fondo all’articolo ci sia un errore: non sono 4 trilioni di treasury venduti dalla Cina, ma 4 miliardi….

aiccor
Scritto il 16 Giugno 2021 at 17:09

quindi, tanto per tergiversare un pò, se assumiamo che inflazione non ce n’è e non ce ne sarà, gli immobili tanto cari agli italiani che “tenevano” il prezzo così bene negli anni 70 80 e 90 saranno un peso d’ora in avanti….

aiccor
Scritto il 17 Giugno 2021 at 09:08

aumento dei tassi? mentre con l’altra mano monetizzano 120 milardi al mese? mentre il debito è ai massimi storici? mentre si apprestano ad emettere altri 8000 miliardi di nuovo debito? mentre l’economia arranca grazie alla pioggia di dollari gratis? mentre il nasdaq è ai massimi grazie al diluvio di soldi? mmmmhhh….ragioniamo…

aorlansky60
Scritto il 18 Giugno 2021 at 08:29

…prendo spunto dall’ immagine di copertina “who’s paying for me for this?” per rispondere al simpatico vecchietto seduto sulla panchina :

la Fed [da OTTOBRE 2019] stà drenando Tbonds igniettando 100 miliardi di $ al mese nel mercato interno… lo stesso stà facendo la BCE (100 miliardi di € al mese per rastrellare emissioni governative di Stati UE)… lo stesso stà facendo la BoJ… e lo stesso la BoE anche se queste ultime due con capacità di fuoco minore rispetto alle prime due… Le prime due [di sicuro] stanno comprando da tempo emissioni di società corporate del proprio mercato interno, vere e proprie società ZOMBIES destinate a fallimento sicuro senza l’aiuto delle rispettive BC…

…sembra che i geni che guidano le BC abbiano imparato dalla storia : ciò che portò alla GRANDE DEPRESSIONE dei primi anni 30 in USA, dopo il crack epocale della borsa di WS, fu in gran parte dovuto a mancanza di liquidità… allora peraltro c’ra anche il problemino tecnico che il $ era agganciato all’ORO… al giorno d’oggi tutto risolto: non esiste più (dal 1971) l’aggancio del $ all’ORO e qualcuno ha evidentemente stabilito che si può stampare denaro fiat in quantità esageratamente gigantesca senza che questo possa costituire problema (nel senso che nessuno più si chiede DA CHE COSA E’ GARANTITO TUTTO QUEL VOLUME DI CARTA, ma tutti dico TUTTI ripongono grande fede nelle BC…) 😀

…quindi la conclusione è : ENJOY! …di che volete preoccuparvi ?

…finchè dura l’illusione, avanti gente…

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
La volatilità sembra aumentare ma questo non spaventai i mercati e tantomeno le mani forti che
Staccare la spina è sicuramente utile per ricaricare le batterie ma ha un effetto collaterale.
Torniamo a occuparci di dinamiche economiche con l'ultimo dato arrivato dal settore dei servizi
Anche su questo ennesimo massimo i trigger operativi sono sempre gli stessi: aumento di put dietro a
Analisi Tecnica Beh, che dire .... Doppio test sul supporto a 23800 (livello costruito molti ann
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
24 Luglio. Veloce analisi intermarket di S&P500 relativamente alla scadenza trimestrale Sette
Ftse Mib. All’inizio della settimana l’indice italiano è stato travolto dalla volatilità fino
CONTATORE