BOND VIGILANTES: NO INFLATION!

Scritto il alle 10:53 da icebergfinanza

Bond Vigilantes" - They were corralled but never disbanded | by Mark Rzepczynski | Harvest

Lo so che è un concetto difficile da assimilare, ve lo stanno urlando anche i bond vigilantes, ci può essere tutta l’inflazione che l’immaginazione del mercato può produrre attraverso la speculazione, ma i tassi non saliranno.

Dal picco di aprile i tassi a lungo termine continuano a scendere e non importa se la fuori le aquile urlano inflazione, la recessione che verrà è il messaggio principale che i bond vigilantes stanno suggerendo.

Sono saliti solo i tassi a breve, ma verranno polverizzati anche quelli a tempo debito.

Chi avesse avuto la fortuna di investire in aprile sul titolo trentennale oggi avrebbe un guadagno superiore al 15 % tra prezzo e dollaro.

Il bello deve ancora iniziare, oggi usciranno i prezzi alla produzione, mentre il chierichetto Biden supplica l’Opec di produrre più petrolio per non rovinare il Natale agli americani, si mentre va in giro a suggerire un’economia green, pura libidine questi pseudo politici.

Un concetto difficile quello della deflaizone da debiti da assimilare, scordatevi rialzi dei tassi che non siano puro effetto placebo, con la mole di debito pubblico e privato in circolazione ZERO possibilità!

…”un brusco inasprimento della politica monetaria oggi non abbasserebbe i tassi di inflazione attualmente elevati, ma servirebbe a rallentare l’economia e a ridurre l’occupazione nei prossimi due anni e quindi a ridurre la pressione inflazionistica a medio termine”. Insomma, conclude, un rialzo “sarebbe controproducente” nella congiuntura attuale.

Lo afferma in un discorso il capo economista della Bce, Philip Lane, membro del Comitato esecutivo.

November rain è solo l’inizio…

Non vedo l’ora di iniziare a scrive OUTLOOK 2022, manca solo il titolo, ma non sarà difficile trovarne uno che proietti l’immagine di un epilogo.

I manoscritti da inizio anno sono più che sufficienti per comprendere come coglierla, l’ultima grande occasione, la più colossale della storia, perché oggi sono tutti sul lato sbagliato di una barca che sta di nuovo per affondare.

Ricordo a tutti coloro che avessero bisogno, che ICEBERGFINANZA è anche consulenza a 360 gradi, in mezzo a questa tempesta perfetta.

Cliccando sul link qui sotto e mandando una mail a [email protected] è possibile avere una consulenza strategica sui possibili sviluppi macroeconomici e finanziari dei prossimi mesi, oltre a ricevere i nostri manoscritti. Buona giornata Andrea

Chiunque volesse sostenere il nostro viaggio riceverà in OMAGGIO le analisi di Machiavelli. Per contribuire al nostro viaggio basta cliccare SUL BANNER  a fianco dei post sul lato destro della pagina o andare alla sezione DONAZIONI…

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

2 commenti Commenta
timoty
Scritto il 9 Novembre 2021 at 11:32

Buongiorno, concordo con lei da tempo e ho impostato il portafoglio titoli in un certo modo, mi farebbe piacere sottoporlo ad un suo giudizio , come e’ possibile fare ?

icebergfinanza
Scritto il 9 Novembre 2021 at 12:47

Basta inviare una mail per l’asset allocation… [email protected]

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
Mercati fortissimi e prezzi che strappano continuamente al rialzo su ogni supporto costringendo molt
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Giornate molto particolari con continui capovolgimenti di fronte e operatori costretti a incessanti
Che la volatilità sia tornata sui mercati in modo più o meno marcato è evidente. I timori sop
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
I mercati partono con una correzione che sembra scaricare gli eccessi degli ultimi tempi. Ma pot
Ftse Mib. Dopo il tonfo con gap ribassista del 26 di novembre, l'indice è sceso verso i 25.520 punt
Nonostante la poderosa discesa che ha portato i prezzi dei principali indici azionari a ridosso di D
Analisi Tecnica Il nostrano rimane nella parte bassa del mocimento con oscillazioni all'interno d
Una certezza c’è. Ovvero che nessuno sa cosa faranno le borse. Fateci caso. Ogni anno, a dice
CONTATORE