BONDS… NEVER SAY NEVER AGAIN: MAI DIRE MAI!

Scritto il alle 10:18 da icebergfinanza

007 Never Say Never Again 1983 Trailer | James Bond | Sean Connery ...

Qualcuno in questi giorni nel corso delle consulenze, sorrideva all’idea che Trump potrebbe perdere le elezioni in autunno, infatti se uno guarda al suo avversario Biden ci sarebbe da sbellicarsi dalle risate.

Ma come spesso accade, in molti ridevano quando suggerivo che la Lehman sarebbe fallita, che i tassi sarebbero andati in negativo, che per il petrolio si sarebbe prospettato l’impossibile, eppure nella finanza pensare all’impossibile sarebbe la regola.

Io non so cosa accadrà quest’autunno, non so chi vincerà le elezioni, ma ci sono alcuni fattori che al di la dei sondaggi farlocchi, mi dicono che non sarà così facile la rielezione di Trump.

Uno di questi è il “rischio” per Trump che le prossime elezioni americane avvengano esclusivamente per via telematica, ovvero da casa, attraverso un computer, visto il rischio ora remoto di una seconda ondata di COVID 19.

Ieri, curioso siparietto…

Noi negli ultimi manoscritti vi abbiamo spiegato per quale motivo non escludiamo una sconfitta di Trump, tutto dipende dalla dinamica del nostro modellino sul DAX che sembra anticipare dinamiche geopolitiche.

C’è poi una guerra commerciale che continua, ieri lo yaun offshore all’improvviso è crollato, un chiaro segnale di svalutazione, un messaggio all’America.

Da tempo gli Stati Uniti tengono il dollaro forte perché sanno che è un’arma da puntare contro la Cina e i suoi debiti in dollari

China has a dangerous Dollar Debt Addiction - Belt & Road News

Guerra commerciale soprattutto, poi i flussi di capitale!

La guerra commerciale continua nel settore dei chip, ma non solo Huawei e l’idea di impedire alla Cina qualunque acquisto sui mercati americani.

Bloomberg ha riferito ieri che l’amministrazione Trump sta considerando “una serie di sanzioni contro funzionari, aziende e istituzioni finanziarie cinesi” in merito alla questione Hong Kong.

C’è chi dice che la Cina ha oltre 3 trilioni di dollari di riserve, ma sarebbe interessante sapere come si è ridotta questa riserva in questi mesi e come continuerà a ridursi di fronte a un dollaro sempre più forte.

Davvero qualcuno crede che per la Cina sarà diverso, che non avrà gli stessi problemi di altri Paesi emergenti con il dollaro?

Già lo scorso anno ad aprile il New York Times scriveva … “China’s Banks are running out of dollars…”

China’s major commercial banks have a funding issue outside Beijing’s control: They’re running low on the U.S. dollars they need for activities both at home and abroad.

Non che ci siamo molto da continuare a ripetere, ma in questi giorni in molti tornano a parlare di rialzo dei tassi, inflazione o addirittura di iperinflazione.

Per chi se lo fosse perso, i tassi di tutto il mondo andranno in negativo, non escludo neppure quelli cinesi, quindi uomo avvisato mezzo salvato.

Per chi non lo ha ancora capito, i trilioni di dollari attuali e quelli futuri immessi dalla Fed nel sistema serviranno a drenare tutto il debito che gli Stati Uniti emetteranno nei prossimi mesi e anni.

Immagine

Se poi vi riesce difficile capire per quale motivo la liquidità immessa dalla Banca centrale americano non produce inflazione o rialzo dei tassi, questa qui sotto è la risposta data più volte, la liquidità non raggiunge in alcun modo l’economia, serve solo a sostenere il debito e la speculazione…

Immagine

Di recente il Ministero del Tesoro USA ha scaricato 800 miliardi di liquidità fornita dalla Fed negli ultimi due mesi. Le emissione del Tesoro possono drenare facilmente un’ampia liquidità, a seconda della quantità di emissioni del Tesoro che la Fed assorbe.

Ma i 3000 miliardi immessi recentemente nel mercato non sono sufficienti per sostenere le emissioni del Tesoro americano future, quindi altro QE e conseguente abbassamento dei tassi e rendimenti.

Su questo Powell è stato chiaro …

Useranno qualunque strumento, soprattutto il QE, compreranno ogni singolo titolo di Stato in circolazione sino alla fine della crisi, nuova emissione o titoli a garanzia non importa, sino a quando arriveranno ad utilizzare l’opzione nucleare, l’ultima bomba a loro disposizione i TASSI NEGATIVI, un’esplosione che raggiungerà tutto il mondo.

Siete pronti per un nuovo lungo ed entusiasmante viaggio, verso la nuova terra promessa, per il prossimo manoscritto abbiamo in serbo un’altra sorpresa EMPIRICA!

Nei nostri ultimi manoscritti, è tracciata la rotta, sulla base di studi e ricerche empiriche non di supposizioni o illusioni, nulla sarà più come prima, la Lehman non fallirà mai, mai avremo un mutuo per il quale ci pagheranno, la Cina venderà tutti i suoi tesorucci e il dollaro crollerà, è impossibile che i prezzi del petrolio vadano in negativo, ma soprattutto come dice Powell che i tassi americani scendano sotto ZERO!

Scommettiamo?

Chiunque volesse sostenere il nostro viaggio riceverà in OMAGGIO le analisi di Machiavelli. Per contribuire al nostro viaggio basta cliccare SUL BANNER  a fianco dei post sul lato destro della pagina o andare alla sezione DONAZIONI…

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

 

6 commenti Commenta
phitio
Scritto il 27 Maggio 2020 at 16:49

Trump verrà rieletto. Fine del discorso. E’ un fatto che per mè è come se già fosse del passato. Con tutto che essere presidente USA nei prossimi 4 anni non lo auguro a nessuno. Forse è per questo che nel 2024 eleggeranno la vice attualmente designata da Biden. E ovviamente la sua sarà una delle presidenze piu’ dure da gestire della storia USA, proprio nel bel mezzo del caos generalizzato… Una donna a gestire uno dei più marcati momenti di declino della potenza americana

stanziale
Scritto il 28 Maggio 2020 at 06:38

phitio@finanza,

La vedo dura…il coronavirus , che ha colpito soprattutto i paesi a guida sovranista, nasce anche per fare bellissimi brogli alle elezioni Usa, tranne il voto per corrispondenza…

stanziale
Scritto il 28 Maggio 2020 at 06:39

stanziale@finanza,

Tramite

stanziale
Scritto il 28 Maggio 2020 at 06:42

Meno soldi all’Italia per le attivita’ agricole, se li prende la Germania per le sue industrie, ecco le novita’ di Bruxelles, Germania sempre piu’ ricca noi sempre piu’ poveri… https://scenarieconomici.it/bagnai-vedremo-cosa-ce-veramente-dietro-il-new-generation-fund/

PORTELLO
Scritto il 28 Maggio 2020 at 10:48

phitio@finanza,

altre news dalle tue fonti? mi incuriosiscono molto, soprattutto dove consigliano di spostarsi a vivere…

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Puntata speciale di Trading Floor con ospite Eugenio Sartorelli, trader professionista e docente Ma
La negazione in psicologia, determina una compromissione della realtà, fino al completo occulta
Indici azionari che stanno lavorando, ormai da molti giorni, importanti aree monetarie dove insiston
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Giornata di lunedì caratterizzata da lievi rialzi che hanno permesso, come vedremo nel dettaglio, f
Bear market? Oltre al mercato orso guardiamo agli effetti sui mutui immobiliari e ipotecari USA.
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Ftse Mib. Nonostante l'apertura negativa di oggi, il quadro tecnico di breve periodo rimane comunque
Il quadro del CFTC di Chicago continua ad illustrare uno scenario molto legato agli eventi geopo
CONTATORE