ITALIA: NON TUTTO ANDRA’ BENE!

Scritto il alle 11:06 da icebergfinanza

Coronavirus: no alla paura, al via campagna Fimmg e ...

Questo post non volevo scriverlo, ma purtroppo io sono un ottimista ben informato che non può fare a meno di condividere alcune dinamiche, ma soprattutto di cercare di ragionare insieme su quello che sta accadendo.

Io però non posso far finta di nulla, non riesco a stare tranquillo di fronte a questa impressionante inerzia, di fronte a questa generale sottovalutazione di un fenomeno, la pandemia, che è sostanzialmente inedito nella storia delle dinamiche economico/finanziarie mondiali.

Abbiamo oggi di fronte a noi due pericolosi nemici, uno è il virus, l’altro è la depressione economica, si tratta di scegliere quali dei due nemici farà la strage più dolorosa, se la pandemia o il fallimento e la depressione di molte FAMIGLIE e IMPRESE.

Ieri su TWITTER ho postato quello che sta accadendo in America al settore dei servizi, basterebbe questo per comprendere quello che sta accadendo e accadrà al nostro Paese, una dinamica STORICA inedita, pericolosissima…

L’occupazione nel settore dei servizi USA è passata dal 25% della forza lavoro nel 1910 all’86% oggi. Il settore più colpito oggi è quello dei servizi, unico che ha attenuato gli effetti delle ultime recessioni passate. Ciò renderà questa recessione la più grave della storia!

Questa è veramente la madre di tutte le crisi!

Ieri il Governo, per giustificare la prudenza ha fatto girare l’ennesimo report segreto del famigerato comitato tecnico scientifico, fantasticando 151.000 anime in rianimazione se si riapre tutto.

Si tratta dello stesso comitato tecnico scientifico che ha tenuto nascosto un altro fantasioso report nel quale si prefigurava una strage vicina al milione di morti, sulla base di non si sa quale dinamica o studio.Immagine

Il solo fatto di aver tenuto secretato un tale documento in possesso già a gennaio e di aver atteso addirittura i primi di marzo prima di chiudere il Paese e imporre il lockdown a mio modesto parere basterebbe, per mandare a casa l’intero Governo, compresi gli sciocchi che a febbraio suggerivano aperitivi e involtini primavera in ogni momento.

Non solo, l’ultimo documento parla di 430.000 persone in rianimazione per fine anno. I posti in rianimazione in Italia al momento sono 10.000, quindi immaginatevi cosa significa.

Ma torniamo a noi, oggi non ci interessa trovare il colpevole, ci penserà la storia a fare piazza pulita e le responsabilità salteranno fuori o verranno insabbiate.

Quello che ci interessa è ragionare con Voi, se è meglio affrontare il rischio della pandemia o vedere morire, giorno dopo giorno, aziende e uomini e donne per fallimento o suicidio, come purtroppo sta già accadendo.

Non solo, alcune demenziali scelte di questo Governo, hanno messo in crisi anche aziende sane, costrette a chiudere mentre in tutta Europa i rivali, la concorrenza continuava a produrre, erodendo quote di mercato.

Purtroppo abbiamo un ministro delle finanze totalmente inadeguato al suo compito, un professore di lettere che sino a qualche settimana fa parlava di una caduta del PIL di solo un punto percentuale e di una rapida ripresa…

Le stime oggi del DEF sono prudenziali, si parla di un crollo del 8% ma per alcuni si può arrivare anche ad una perdita del 15 %, il che tradotto significa milioni e milioni di disoccupati e quindi potenziali centinaia e centinaia di depressioni e suicidi.

Significa ancora meno risorse per la Sanità, meno posti in rianimazione, meno risorse per i sussidi, la cassa integrazione e maggiore debito oltre che perdita di competitività e futura maggiore deflazione salariale, tagli di stipendi o licenziamenti.

Si parla già di mettere un limite di reddito a chi percepirà l’elemosina di 800 euro ad aprile e maggio, un limite di 35.000 perchè non ci sono più soldi. Nel frattempo perdiamo tempo in Europa per avere il nulla da un RECOVERY FUND impossibile, grazie alla criminale condotta di Germania, Olanda, Austria e Finlandia, di cui mi auguro gli italiani si ricorderanno e si mendicano spiccioli, facendo finta di non usare il MES e gli altri fondi fantasma.

In America non ci hanno pensato due volte, lo sanno che il popolo americano in casa ha un arsenale, li le armi si comprano come le caramelle al bar, la Federal Reserve ha stampato il denaro necessario e il Tesoro, SENZA ALCUNA RICHIESTA SPECIFICA o INOLTRO DI DOMANDA, ha inviato alle famiglie americane e ai single, rispettivamente 2400 dollari e 1200.

Il tutto confermato da alcuni miei clienti che vivono in America!

Quindi torno a ripetere per l’ennesima volta, in un grido disperato, lasciate perdere tutte le inutili richieste all’Europa, dimenticatevi che tutto andrà bene e iniziate a comprendere che non c’è alternativa alla creazione del denaro necessario da parte delle banche centrali, per sostenere FAMIGLIE e IMPRESE alla cancellazione non di tutto il debito, ma del debito che è stato e verrà creato da oggi in poi, per colpa di questa PANDEMIA, anche se una crisi sarebbe arrivata comunque, per colpa di un sistema finanziario e monetario completamente marcio.

Roosevelt fece un discorso di inaugurazione memorabile in mezzo ad una feroce depressione economica, non originata dalla pandemia, ma da un manipolo di psicopatici banchieri e speculatori, come oggi…

Ancora più grave è la circostanza che una folla di disoccupati si trova di fronte al tetro problema della propria esistenza, mentre un numero non minore di cittadini continua a lavorare con scarso
profitto. Solamente uno sciocco ottimista potrebbe negare l’oscura realtà del momento. Eppure le nostre sciagure non derivano da alcun fallimento sostanziale. Ne siamo colpiti da alcun flagello di locuste. Dovremmo anzi aver seri motivi
di riconoscenza, ponendo mente ai pericoli vinti dai nostri avi grazie  alla loro fede e alla loro audacia. La natura ci offre ancora le sue incalcolabili ricchezze, e gli sforzi dell’uomo sono giunti a moltiplicarle. L’abbondanza è alle soglie delle nostre case, ma la possibilità di valercene viene meno benche questi tesori ci siano a portata di mano. Questo accade perché quanti dominano nel campo dello scambio dei beni materiali, venuti meno dapprima al loro compito per ostinazione ed incompetenza, ammettono poi il loro fallimento ed abdicano alle loro responsabilità. Davanti al tribunale dell’opinione pubblica, condannati dal cuore e dalla mente degli uomini, stanno i sistemi di speculatori poco scrupolosi.

Rileggetevi questi due post, che vi riporto qui sotto lasciate perdere l’ironia e la rabbia contro soggetti che oggi non fanno altro che fare la morale seduti nelle loro reggie dorate, circondati da lauti stipendi e generose gratifiche, prego il Signore che qualcuno possa ascoltare e comprendere, diversamente sarà davvero dura, durissima…

MES. BCE JUBILEE DEBT 2020!

MONETIZZAZIONE BOOM: IL DENARO NON DORME MAI!

No, non potevo stare zitto, ora è il momento di agire in una maniera o nell’altra, diversamente, la luce in fondo al tunnel è quella del treno che sta per arrivare.

Io il mio contributo credo di averlo dato, ho salvato i risparmi di molte famiglie, ho diffuso consapevolezza dove possibile, ora offro l’unica soluzione possibile, non lo dico solo io, ma lo dice pure un volpone come Mario Draghi…

Questa è l’unica possibilità che ci offre una feroce pandemia, una feroce deflazione da debito, prego il Cielo che qualcuno sia così illuminato da comprenderlo, sostenere FAMIGLIE e IMPRESE siano a quando la pandemia sarà scomparsa, basta egoismi e egemonia, basta narcisi al potere è il tempo che il popolo riprenda il suo posto nella storia.

Troppo è il coinvolgimento emotivo in questi giorni, buona fortuna Italia.

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta, l’informazione indipendente…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.2/10 (17 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +8 (from 10 votes)
ITALIA: NON TUTTO ANDRA' BENE!, 9.2 out of 10 based on 17 ratings
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
REVOLVERSMAPS

ICEBERGFINANZA NEL MONDO

Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
I dati macro di venerdi hanno dato un po' di positività in più ma attenzione, in ambito intermar
Iniziamo con una bella notizia, nuovi minimi sul rendimento trentennale dei nostri tesorucci
Ftse Mib. Dopo la rottura della ex trend line rialzista che ha accompagnato i corsi da metà febbra
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Alla fine anche lo SP500 ce l’ha fatta, è tornato alle quotazioni a cui si trovava a metà fe
Avrete avuto modo ieri di vedere il post sulle aspettative di crescita economica redatte dal Con
Ftse Mib. Dopo aver rotto con volatilità la trend line rialzista che ha accompagnato i corsi da me
Queste le movimentazioni monetarie. Sulle Mibofuture stabili e chiusura della componente call da 20
Vi propongo alcuni dei grafici più interessanti che ho trovato nelle ultime 24 ore in rete, gra