MACHIAVELLI E LA FORTUNA: OUTLOOK 2016!

Scritto il alle 17:39 da icebergfinanza

Immagine

«Et assomiglio quella (la fortuna) a uno di questi fiumi rovinosi, che, quando s’adirano, allagano e’ piani, ruinano li arberi e li edifizii, lievono da questa parte terreno, pongono da quell’altra: ciascuno fugge loro dinanzi, ognuno cede allo impeto loro, sanza potervi in alcuna parte obstare. E, benché sieno cosí fatti, non resta però che li uomini, quando sono tempi quieti, non vi potessino fare provvedimenti, e con ripari et argini, in modo che, crescendo poi, o andrebbono per uno canale, o l’impeto loro non sarebbe né si licenzioso né si dannoso. Similmente interviene della fortuna: la quale dimonstra la sua potenzia dove non è ordinata virtù a resisterle, e quivi volta li sua impeti, dove la sa che non sono fatti li argini e li ripari a tenerla» (N. Machiavelli, Principe, cap. XXV).

Non stiamo assistendo a scosse isolate, bensì al rilascio di pressioni accumulatesi gradualmente nel corso degli anni lungo importanti linee di faglia.

Rassegna trimestrale BRI, settembre 2015

Non solo dinamiche negative ma anche tante opportunità nasconde il 2016. Buona lettura a tutti gli amici di Machiavelli.

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’ oceano infinito di questa tempesta perfetta …Chiunque volesse ricevere le ultime analisi di Machiavelli può liberamente contribuire al nostro viaggio

cliccando qui sopra …

o sul banner in cima al blog o sul lato destro della pagina. Semplicemente Grazie

Immagine.jpg20

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (7 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 5 votes)
MACHIAVELLI E LA FORTUNA: OUTLOOK 2016!, 10.0 out of 10 based on 7 ratings
4 commenti Commenta
emzag
Scritto il 20 dicembre 2015 at 23:57

C’è questo articolo su ZeroHedge che prospetta un disastro epocale.

http://www.zerohedge.com/news/2015-12-20/fed-has-delivered-far-more-just-lump-coal-time

E’ un articolo quasi trionfale ma loro è ovvio che godano come ricci essendo un organo di informazione russo in disguise (come il Saker e altri. Si danno da fare come matti sul web).

Va detto che Andrea quelle cose le scrive da tempo.

ndf
Scritto il 21 dicembre 2015 at 09:58

Grazie Andrea, buone feste.
I “guardiani” dell’euro sono entrati subito in azione dopo il risultato elettorale spagnolo.
Le crepe iniziano a minacciare la stabilità del muro….

PG
Scritto il 21 dicembre 2015 at 17:40

Grazie Andrea del Tuo meraviglioso lavoro. Un lavoro lungo paziente e soprattutto istruttivo, ci insegna elementi importanti, ci stai conducendo per mano. Spero che i lettori siano riconoscenti perché un lavoro del genere non oso pensare quanto tempo necessita. Grazie per il tuo tempo e la tua passione. Direi che un manoscritto del genere meriterebbe la pubblicazione su qualche importante istituto o organismo , altro che vigilanza … sti ladri!!!

I miei complimenti, oltre che la mia donazione e un augurio di Buone Feste a Te e ai compagni di viaggio.

PG

stanziale
Scritto il 22 dicembre 2015 at 07:39

Insomma(vedasi Potogallo), l’Italia e’ l’unica nazione ue a non aver tutelato i depositanti, e mentre con una mano deruba i suoi cittadini, con l’altra nello stesso momento da’ ancora soldi alla grecia, cioe’ alla banche ed industriali tedeschi in definitiva. Ha dato soldi alla grecia in 2 circostanze(piu’ soldi che la cifra rubata con il bail in) , verso giugno o luglio ed ora a novembre-dicembre. La Grecia puo’ avere aiuti, perche’ ha accettato di dare gli aeroporti al padrone, lo stato tedesco (e chissa’ che altro, in futuro..). Questo, al netto dello show pagliaccesco (con successiva figura di merda) dello statista Renzi su Siria e sanzioni Russia. Mattarella ci mette il sigillo, aprendo la bocca per salvare la faccia. Dopo settimane, pero’. E’ bene ribadirlo, visto che si continua a sparlare delle banche italiane (ANCHE e forse soprattutto vittime del crollo dei consumi e calo dei valori immobiliari dovuti alla ns appartenenza alla Ue ed all’euro) : se i soldi italiani invece di darli alle banche ed industriali tedeschi, li avessimo spesi per ricapitalizzare le NOSTRE banche, non ci sarebbe tutta questa crisi; forse non ci sarebbe per nulla, se non ci fossimo proprio, nell’euro.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
REVOLVERSMAPS

ICEBERGFINANZA NEL MONDO

Articolo dal Network
Divergenza nei settori, nella sperequazione economica, nelle performance dei mercati. E il grande
Ftse Mib. L'indice si allontana da quota 19.000 punti. I prossimi supporti al ribasso si collocano
Un'immagine che vale più di mille parole, il nostro Rich è un disegnatore strepitoso, la calma
Se dovessimo guardare il mercato obbligazionario, mi verrebbe quasi da chiedermi se veramente va
Queste le movimentazioni monetarie sul mercato dei derivati. Sulle Mibo netta chiusura di posizio
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Mercati: persiste la debolezza sui mercati internazionali. Ieri brutta chiusura per il Nasdaq 100. D
Nonostante i ribassi di questi ultimi giorni c'è ancora poco interesse da parte degli operatori a m
Come era prevedibile, il mercato si muove come un orologio e in ambito intermarket notiamo quant
Argomento già discusso, ma assolutamente da riprendere essendo di grande attualità. I tempi s