RENZI CAMERON E LA FLESSIBILITA’: UNA BALLA TIRA L’ALTRA

Scritto il alle 10:00 da icebergfinanza

Ieri tanto per cambiare e per farsi bello agli occhi di una nazione di carta straccia come l’inghilterra che vive solo di finanza e che si è ripresa grazie ad una svalutazione della sterlina di circa il 25 %, sostenuta in tutto e per tutto da una banca centrale che ha stampato denaro come una forsennata, Renzi ha esclamato cascando dal pero della disoccupazione…

La disoccupazione – ha dichiarato il premier Matteo Renzi – “e’ il problema principale del Paese”; quello diffuso dall’Istat “e’ un dato sconvolgente – ha commentato da Londra – Perdiamo mille posti di lavoro al giorno e, anche se ci sono segnali di ripresa, non e’ ancora sufficiente”. “Sono convinto che l’Italia puo’ ripartire – ha assicurato ancora Renzi – pero’ c’e’ bisogno di correre e di non perdere neanche un minuto”. “Noi abbiamo un sistema che manca di flessibilita’”, ha concluso, questi anni “hanno visto crescere la disoccupazione nonostante che le regole fatte avrebbero dovuto migliorare il quadro.(Agi)

“Noi abbiamo un sistema che manca di flessibilita’”…dopo quella sui dipendenti pubblici, dopo quella sul costo del lavoro , dopo quella sulle province, ecco quella sulla mancanza di flessibilità…

Protection of regular workers against individual and collective dismissals, 2013*

Protection of permanent workers against individual and collective dismissals

Come sempre siamo dietro Francia e Germania…

Si ringrazia Gustavo Piga

Sono stanco di smontare facilmente ogni balla, troppo facile qui c’è qualcosa che non funziona o nessuno controlla i bluff o siamo un Paese di fessi!

Non vi basta, volete anche un articolo pubblicato sulla VOCE… TROPPA FLESSIBILITÀ NON AIUTA LA CRESCITA – Lavoce.inf

 

 

Collegamento permanente dell'immagine integrata

Si ringrazia Alessandro Desideri

Poi all’improvviso dopo aver sognato una crescita nominale del 3 % ecco un risveglio innaspettato, un bagno di realismo…

“Sul fronte del lavoro abbiamo osservato una flessibilità non utile, utilizzata da imprese che non hanno innovato, ora stanno innovando, ma per lungo tempo hanno rinviato riducendo il costo del lavoro sfruttando la flessibilità. Bisogna perseguire una flessibilità diversa”. Le imprese che assumono, così come i lavoratori, hanno entrambi interesse a creare dei rapporti di lavoro a lungo termine. Spiegando che preferisce parlare “di rapporti, non di contratti”, Visco ha detto che “è più facile che entrambi, chi dà lavoro e chi lo prende, accettino di investire se il rapporto è stabile”.(HuffingtonPost)

Ma probabilmente queste fesserie a Renzi le suggerisce il suo amicone Davide Serra, finanziere proprietario di hedge fund, uno dei tanti speculatori che danno lezioni dai paradisi fiscali, visto che ieri Renzi si è precipitato ad incontrare Blair, si quel Blair che oggi fa il consulente di JPMorgan la più grande banca d’affari al mondo, si, si è precipitato a …

Oggi Renzi si è intrattenuto per tre quarti d’ora con i rappresentanti della comunità italiana che lavora nelle grandi realtà finanziarie della City: Morgan Stanley, Jp Morgan, Merrill Lynch, Goldman Sachs, Vodafone, ma anche manager di Finmeccanica ed Eni, il numero uno di Cable & Wireless, Francesco Caio. A loro Renzi ha chiesto suggerimenti, consigli per risollevare le sorti dell’economia italiana, sapendo di parlare anche a esponenti dei fondi sovrani che detengono parte del nostro debito pubblico, nonché a banche di investimento che se lo rivendono e a banchieri che ne gestiscono il rischio.

E io dovrei dare credito ad uno che va dalle banche d’affari e dagli speculatori a chiedere consigli per come riformare l’Italia? Si dai chiediamo alle banche d’affari americane che hanno distrutto l’America con i subprime cosa cavolo fare in Italia.

Abbiamo assistito alle devastazioni ideologiche ed economico/finanziarie del liberismo o neoliberismo come le volete chiamare e questo va da loro a chiedere come si fa, allucinante!

Nel frattempo i pappagalli europei tanto per cambiare… L’Eurogruppo non fa sconti all’Italia:«Sì a riforme, ma rispetti il bilancio»

A proposito di bilancio un’altro fantasma della scena politica italiana Tremonti, ieri a Ottoemezzo ha sussurrato che  «Sbagliato fare i condoni, io non li rifarei. Certo allora li facevano tutti i Paesi» e che è giusto aver reso obbligatorio in Costituzione il pareggio di bilancio.

Delinquenti non lo hanno fatto quando pioveva oro ovunque e ora si mettono a farlo in mezzo ad una depressione ma non solo dimenticano anche quello che dicono…Tremonti: “Quella lettera della Bce fu un golpe” L’ex superministro rivela i retroscena dell’estate 2011: “Il diktat sul pareggio di bilancio ebbe un impatto drammatico”

Ma quale diktat se lei ha appena detto che è giusto averlo reso obbligatorio in Costituzione!

Giusto per mettere ulteriormente in prospettiva il miracolo borsistico che sta accadendo in questi giorni soprattutto su MPS date un’occhiata qui grazie ad Antonio…

Nel frattempo passa sotto tono la notizia fondamentale del giorno in campo finanziario-economico per il nostro paese: la resa incondizionata del sistema bancario economico-politico (italiano) dinanzi alla peggiore finanza speculativa planetaria.
Vola al rialzo la borsa di Milano con i bancari alle stelle.
Monte dei Paschi di Siena in testa grazie all’ingresso di “nuovi investitori”.
Ma nessuno spiega chi siano.
In Sud America e in tutto il mondo finanziario bene informato, sono conosciuti entrambi come “gli sciacalli cannibali dei fondi”. 
Si tratta di un miliardario brasiliano di estrema destra, Andrè Estevez, proprietario del fondo Btg Pactual (valore 75 miliardi di dollari) che questa mattina ha acquistato il 3% di Monte dei Paschi di Siena.
Ma il piatto forte è un certo David Martinez Guzman, messicano di Monterrey, definito dal Wall Street Journal “il finanziere più pericoloso del pianeta”, dalla rivista Forbes “l’uomo finanziariamente più solido del mondo” e dal Financial Times “il re degli sciacalli”.
Questa mattina ha acquistato il 4,6% di Monte dei Paschi di Siena attraverso la sua finanziaria della city di Londra (Fintech Advisory) unendo il suo pacchetto a quello del brasiliano e annunciando l’acquisto per la prossima settimana di un ulteriore pacchetto di 5% delle azioni.
La loro principale attività consiste nel presentarsi in paesi fragili, acquistare banche indebitate fino al collo, controllare i pacchetti, investire in derivati speculativi ad altissimo rischio nei mercati sudamericani e di area messicana, affondando le economie locali.
Sono celebri in tutto il mondo per questo.
E così siamo finiti nelle mani del re degli sciacalli nordamericani. Messico e nuvole: nelle mani degli sciacalli sudamericani

Se c’è ancora qualche fesso che crede che usciremo da questo inferno, da questo girone dantesco intriso di frode e manipolazione, qualche fesso che crede che bastano riforme per distruggere il welfare o la cooperazione come qualcuno sta cercando di fare consiglio vivamente di leggersi questo libro di una nostra vecchia conoscenza Michael Lewis Flash Boys – A Wall Street Revolt. di cui potrete trovare un’ampia anticipazione QUI. 

Rileggetevi HIGH FREQUENCY TRADING IL CODICE DA VINCI  e ancoraDARK POOLS & HIGH FREQUENCY TRADING   siamo stanchi di fare le Cassandre e pensare che c’è qualcuno che si esalta per due Province e un Senato tagliati per finta, 100 autoblu regalate e 80 euro di elemosina.

Questi non hanno capito nulla e la tempesta perfetta proseguirà!

Questo è un mondo completamente truccato, manipolato intriso di psicopatici imbottiti di cocaina e testosterone che ha bisogno di qualcosa di più di una semplice regolamentazione!

Arriverà prima o poi il momento anche per il sottoscritto di scrivere il secondo libro, non c’è fretta molti avvenimenti devono ancora accadere e questa volta sarà esplosivo!

Voi intanto accontentatevi della Consapevolezza!

Se vi capita ogni tanto ricordatevi che questo viaggio ha bisogno anche della Vostra preziosa generosità.

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta …Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul banner in cima al blog o sul lato destro della pagina. Semplicemente Grazie

 


 

75 commenti Commenta
reragno
Scritto il 2 Aprile 2014 at 11:13

Andrea non vedo l’ora di leggerlo come ho fatto a suo tempo con il primo!

Forza e coraggio Andrea dacci dentro, compatibilmente con tutti i tuoi impegni.

Scritto il 2 Aprile 2014 at 12:16

un interessante(a mio avviso) articolo(free) di M.Blondet: 😡

http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&view=article&id=285887:torno-dallargentina-il-nostro-triste-futuro&catid=83:free&Itemid=100021

OSS

PS: intanto arrestano(preventivamente xchè diversamente pensanti 😡 )
coloro che hanno organizzato e raccolto le firme per la secessione del Veneto! da
http://www.ilfattoquotidiano.it/

veleno50
Scritto il 2 Aprile 2014 at 12:28

Ieri Renzi si è dimesso, grande gioa di alcuni commentatori tutti al bar a festeggiare ,finalmente si è dimesso quell’ebetino, quel rottamatore di serie b,quello sbrufoncello che credeva di cambiare tutto in tre mesi, chi credeva di essere Nembo kid .va dalla Merkel a prendere il compitino, fa lo sbruffone con Obama sulle riforme vedrai io faccio meglio di te,con Cameron vedrai che flessibilità ha il mio attrezzo quand’è al lavoro. finalmente questo notte abbiamo festeggiato anche sotto le lenzuola grandeeeee.oggi 2 aprile in ITALIA è cominciata una nuova storia,con una nuova legge lettorale, senza un bicameralismo perfetto, modificato l’articolo5 delle costituzione, ripresa delle assunzioni nella P.A, diminuzione del capital gain al 6% ,in busta paga verranno dati 160 euro netti sotto 25 mila lordi , redditto di cittadinanza per tutti, per quanto riguarda la copertura andremo sotto il materasso di qualche commentatore. buona giornata

mirrortrader
Scritto il 2 Aprile 2014 at 12:57

Scusa VelenoSo, sarebbe ora di finirla con Renzie.. Hai stancato. Non hai niente di meglio da fare che difensere a spada tratta il tuo eROE? (Con la minuscola). Che vuoi dimostrare. Aspettiamo qualche mese, e tireremo le somme del grande Renzie.

Scritto il 2 Aprile 2014 at 13:02

veleno50@finanza,

Veleno, il tempo di digerire a tuo avviso un maltorto
x la cancellazione di un post non postabile, almeno qui,
e poi di nuovo all’attacco? :mrgreen:
Veleno, un consiglio da parte di uno che ha l’età per essere tuo figlio,
goditi la tua pensione e se vuoi aggiungerci magari anche delle proprie soddisfazioni
o meglio gratificazioni personali per post elogiandi sta faccia di Mmmmmm,
non posso dirlo, ma giuro l’ho pensato, forse è il caso che ti iscrivi qui:
http://www.partitodemocratico.it/utenti/utenti.htm
#stai sereno :mrgreen:, che qui troverai parecchi ed altrettanti sostenitori sodomiti!
Un abbraccio 😆
Oss

gnutim
Scritto il 2 Aprile 2014 at 14:59

Per quanto tempo sono tollerati i troll?

Non lasciamoci confondere da questi soggetti e concentriamoci sul post di Andrea.

Mi preoccupa particolarmente l’ingresso degli speculatori sudamericani in mps? Ma Profumo di m… Viola e compagnia bella non dicono niente?

Se domani entrano nel capitale anche i nordcoreani (ihihihihih) va tutto bene?

La nostra carta straccia come al solito dorme sonni profondi 😈

capitan_harlok
Scritto il 2 Aprile 2014 at 15:03

veleno50@finanza:
Ieri Renzi si è dimesso, grande gioa di alcuni commentatori tutti al bar a festeggiare ,finalmente si è dimesso quell’ebetino, quel rottamatore di serie b,quello sbrufoncello che credeva di cambiare tutto in tre mesi, chi credeva di essere Nembo kid .va dalla Merkel a prendere il compitino, fa lo sbruffone con Obama sulle riforme vedrai io faccio meglio di te,con Cameron vedrai che flessibilità ha il mio attrezzo quand’è al lavoro. finalmente questo notte abbiamo festeggiato anche sotto le lenzuola grandeeeee.oggi 2 aprile in ITALIA è cominciata una nuova storia,con una nuova legge lettorale, senza un bicameralismo perfetto, modificato l’articolo5 delle costituzione, ripresa delle assunzioni nella P.A, diminuzione del capital gain al 6% ,in busta paga verranno dati 160 euro netti sotto 25 mila lordi , redditto di cittadinanza per tutti, per quanto riguarda la copertura andremo sotto il materasso di qualche commentatore. buona giornata

VELENO ricordati che tutto quello che stiamo passando e passeremo è perchè CE LO MERITIAMO e fin quando non prenderemo consapevolezza che il popolo deve essere sovrano e deve rivedere completamente il sistema in cui viviamo, scendendo in piazza e ci faremo valere perche una nazione è costituita dal popolo che la abita ,non da quattro cialtroni politici che lo governano o quattro miliardari che che con della carta straccia vogliono condizionare la vita di interi popoli , tanto anche loro dovranno morire prima o poi e non si portano nulla dei capitali accumulati in un’altra vita , quindi non ci resta che aspettare il TEMPO CI DARA’ RAGIONE

christiancm
Scritto il 2 Aprile 2014 at 15:31

Domani Draghi potrebbe riportare alla realtà anche Renzino….
http://www.finanzacritica.it/2014/04/qe-qe-il-dilemma-di-draghi/

PG
Scritto il 2 Aprile 2014 at 15:33

Il grande inganno è alla fase finale? la mia convinzione – Attacco alla famiglia e all’essere umano come entità pensante e promotrice – pensieri personali ovvio criticabilissime ma non me ne frega niente –

Renzi Letta e chi più ne ha più ne metta. I politici (principalmente primi ministri) messi a turno secondo le loro peculiarità da chi regola il mondo in tutte le parti del mondo attenzioen non solo in Italia. Per me sono come figurine da scambiare secondo le opportunità di chi deve completare l’album, merce di coloro che stanno assoggettando la società ad una dittatura ormai chiara da parte di un’elite che ovviamente non posso individuare con nomi e cognomi ma questo è secondario. La cosa scandalosa è vedere giorno per giorno la completa disgregazione di quel tessuto sociale costruito in anni e anni di sacrifici dal dopoguerra agli anni 70. L’omicidio Moro forse è stato lo spartiacque per evitare che l’Italia avesse un accordo che potesse darle una leadership in ambito non solo europeo (anticipando quelle grandi intese che allora evidentemente non facevano comodo) e questo significava forse avere gli strumenti per difendere quel tessuto economico dagli attacchi dall’esterno. Ovvio che ci sfuggono le modalità ma non credo di sognare troppo… lI mass media (in primis tv ma ora internet con i social e strumenti attuali) sono la gran cassa con la quale quella teoria citata da uno strano autore di problema reazione soluzione. Il mass media sparano notizie e ti creano il problema (omicidi donne, suicidi gay, maltrattamento animali, paure di fallimento stati ) Si è iniziati con i diritti delle donne che in una società normale dovrebbero essere normalmente riconosciuti, senza leggi speciali. Le separazioni avute negli ultimi 2 decenni con una legislazione a senso unico (a favore ovviamente delle donne in fase di separazione – ne so qualcosa e conosco bene la situazione avendo fatto parte di un’associazione per i diritti dei figli ) ha favorito quel processo di disgregazione familiare che porta da subito : a) aumento consumo immobili in quanto 1 famiglia 1 casa 2 separati 2 case) b) conflitti di anni con avvocati ingrassati , magistrati necessari anche se assolutamente in malafede e spesse volte incpmpetenti o menefreghisti 3)figli disorientati e non seguiti come dovrebbero e lasciati quindi maggiormente alla mercè delle tendenze, delle mode, di quelle necessità false che una società consumistica che interessa ai grandi propone. Ho mia nipote di 12 anni che in seconda media è l’unica a non avere il cellulare e credetemi è difficile farle capire che lei non è “la strana” ma gli altri. Infatti oggi si pensa purtroppo che siccome lo fanno tutti, allora è la cosa giusta da fare non pensando che i modelli proposti ormai sono fatti apposta per dettare le regole nuove, le nuove educazioni dalle quali attingere. Una volta c’erano mamma e papà che dicevano cosa fare, oggi ce lo impone la moda e anzi, se mamma e papà (se sono ancora in due) ti danno una sculacciata, allora c’è il telefono azzurro al quale chiamare per percosse e magari quei genitori sicuramente potrebbero passare dei guai. Basti poi vedere la progressiva espoliazione del ruolo genitoriale, la revoca di potestà igenitoriale n maniere quanto mai assurde che fanno titoli sui telegiornali cosìcchè il prossimo è avvertito. E’ un fascismo latente, subdolo, il peggiore che possa esistere perchè mina alle fondamenta secoli di storia e di rapporti, togliendo di fatto qualsiasi riferimento ai “prossimi” che verranno.
Archiviamo per sintesi la parte separazioni e sorvoliamo sul femminicidio (omicidio di specie una cosa abominevole) – omicidio è omicidio e se uno è delinquente se ne frega cmq di questa norma, mentre l’onesto “scomodo” per una moglie pretestuosa, verrà sicuramente massacrato magari trovandosi fuodi di casa a sua insaputa – ovviamente questa norma è entrata in vigore dopo mesi che la tv ci ha massacrato con omicidi verso le donne e violenze, cose sicuramente vere ma che anche prima avevano la stessa statistica. E poi la responsabilità dei mass media in queste situazioni è enorme perchè l’effetto emulazione checche se ne dica c’è e loro sono complici primi dell’aggravamento di questi fenomeni.
Arriviamo al mondo gay, vera lobbies. mai sono stato contro le tendenze sessuali perchè appartengono alla sfera personale, ma da lì a farne un campo di battaglia politico e di riconoscimento di diritti civili (che ovviamente devono esserci) che vanno oltre le loro prerogative ce ne corre. Oggi io etero mi sento accerchiato, strano, assolutamente col dito puntato. L’operazione è sempre la stessa, atraverso i mass media ( uno dei primi film sul tema gay hiv fu Philadelphia ) fanno passare come vittime coloro che devono poi veder riconosciute alcune cose (in questo caso l’adozione dei figli) rinnegando un processo naturale che ha fatto la donna come unico essere che procrea e l’uomo come compagno fedele che l’accompagan nel processo di educazione dei figli. NO, oggi ci dicono che io son strano perchè i figli cresciuti dai gay hanno un amore migliore che non quello di una famiglia tradizionale – questo è il messaggio sottobanco che sta circolando).

Non ci sto , assolutamente non ci sto a questo rovesciamento delle parti, della verità storica, alla sovversione di anni di storia e all’abbattimento di “regole” che volenti nolenti fin quando erano ben chiare si vedevano anche nella realzione di tutti i giorni con il prossimo. NOn si confonda il mio pensiero come contro i gay, loro possono fare quello che vogliono a casa loro ma io non vado in giro ostentando la mia situaizone etero con su scritto un cartello ” mi piace la …..”, cosa che invece loro non mancano occasione di fare. Oggi gay è figo, gay è la nuova dimensione, pompato da tutte le trasmissioni dove minimo un ospite dichiaratamente gay ci deve essere e deve fare contestualmente propaganda. MI spiace non pensarla politically correct ma chi se ne frega se questi sono i risultati. Oggi l’apparenza e la mistificazione è la regola e quel relativismo strisciante ormai è un dato di fatto. Se uno dice rispetto delle regole un altro si alza in piedi e dice “regole per te mica per tutti … esiste una regola secondo qui là etc” – sappiamo benissimo le cose come devono stare, cosa significa onestà e quali sono i principi base di una civile convivenza, senza necessità di scrivere 1000 leggi che regolano ciò che non c’è bisogno di essere regolato. L’aumento della legislazione aumenta la confusione e il fatto che le persone che ne son consapevoli non lo denuncino in maniera pressante mi fa pensare che ormai hanno paura, la paura ormai di essere additati come contro la storia, come amorali, come contro i diritti quando sarebbero solo testimonianza della naturalità della loro esistenza e di chi sta intorno.

Il grande inganno della finanza che ha abbassato il rating del nostro paese volutamente (blackrock uno dei soci delle 3 principali agenzie di rating) così che le nostre banche che non erano state toccate pesantemente da quella crisi immobiliare creata ad hoc dall’america sono state pesantemente svalutate avendo in pancia BTP svalutati al massimo e ora bellamente tutto finito, tutto rose e fiori e intanto se le son comprate a 4 soldi col beneplacito del signor Renzi che queste cose non le sa vero? Vedi Mps e tutta la situazione Antonveneta.

La finalità da un lato togliere potere ai diritti della famiglia cossicchè l’individuo sarà sempre più solo, alla mercè di modelli imposti e da internet , nuovo grande fratello globale . Vi faccio una domanda: ma secondo voi l’invezione dei touch screen e di facebook così vicini secondo voi è coincidenza? Forse; sta di fatto che io esco a ballare e vedo 4 persone sedute che stanno su Fb a chattare non so cosa visto che dovrebbero interloquire con i presenti e non con un telefonino. Internet è una grande scoperta ma si sta usando nel peggiore dei modi , come loro hanno voluto, riuscendo a dividerci e a dividere l’umanità il contatto lo sguardo.
In merito alla finanza l’Italia ancora dovrà pagare con i risparmi privati che sono ancora disponibili, l’ultima tranche del prestito del dopoguerra all’America. Le piccole e medie imprese ormai sono andate, i centri storici sono stati volutamente abbandonati perchè gli iper mercati dovevano essere aperti senza resistenze ed ora abbiamo tante care brave famiglie a passeggiare dentro i centri commerciali (che tristezza).

E’ finita cari signori e se è finita allora prima un colpo di coda per chi sente suoi questi problemi e vi si riconosce, forse … qualcosa dovremmmo fare … io nel mio piccolo anche con l’ultimo convegno ho inserito temi cari ad Andrea . Dovremmo fare rete per capire chi siamo, che progetto fare utilizzando le conoscenze personali e influenti che ognuno di noi può mettere (giornalisti, quei pochi politici sensibili etc etc) e andare in giro a tutte le occasioni per dire al territorio come stanno le cose. Andrea forse si è arreso e forse ha ragione … ma non tanto è colpa degli italiani caro Andrea (che sappiamo quanti limiti hanno) ma di mandanti occulti (mica tanto poi) che decidono con troppi mezzi a loro disposizione i destini del mondo e di noi ormai poveri numeri senza identità.

Un caro abbraccio a tutti e mi son permesso di esprimere queste mie considerazioni è perchè qui dentro credo vi siano teste fuori dal coro mediatico e sicuramente superiori all amedia circa sensibilità.

Un abbraccio a te caro capitano e a tutti

PG
Scritto il 2 Aprile 2014 at 15:35

ps – ci saranno errori nell’articolo precedente ma scuserete .

veleno50
Scritto il 2 Aprile 2014 at 16:24

per quanto tempo saranno tollerati i troll? nelle sette probabilità sotto zero.uno che ama l’ironia e usa metafore come il dottor Mazzalai ed è tollerante anche a qualche commento spinto non credo usi la scure a giorni alternati. citate Voltaire spesso quindi coerenza caro Gnutin.comunque una precisazione i titoli degli ultimi articoli sono Renzi o su Barabba.bay bay

glare
Scritto il 2 Aprile 2014 at 16:32

Andrea..ma a mps..che succederà…i tempi sono maturi per una prox bad bank..possibile che spoglieranno la città di Siena, senza che i senesi se ne accorgeranno?

reragno
Scritto il 2 Aprile 2014 at 16:49

Io mi domando il motivo per cui anche qui troviamo i disturbatori modelli Paolini.

Questo è un forum molto serio in cui l’autore persona altamente qualificata e di altissima statura morale ci narra da anni quello che è accaduto prima della grandi più crisi economica edantropologica che l’umanità abbia vissuto e quello che sta avvenendo oggi. I commenti gratuiti o peggio faziosi che vengono scritti da persone che si sono affacciati a leggere questo blog solo ultimamente sono quanto di più inutile ci possa fare.
Questi signori farebbero meglio a leggersi 8 anni di articoli di Andrea e il suo libro e poi
forse potranno aprire bocca. Ne uccide più le penna che la spada, ma di certe penne il blog non sa che farsene.
Qui non siamo a Boccaaperta conduttore Gianfranco Funari.
Buona serata a tutti!

ccp12100
Scritto il 2 Aprile 2014 at 17:39

Ciao Andrea, è una vita che non commento, oggi ho sentito il dovere di farlo
Ciao ai naviganti,
PG vecchio compagno di viaggio……come non condividere tutto ciò che hai scritto
Hai descritto bene la situazione, abbiamo la nausea di quello che sentiamo e di quello che vediamo attorno a noi….. temiamo per le nuove generazioni.
PG, “qualcosa dovremmo fare” SI, hai ragione qualcosa potremo fare se le forze sane di questo paese si uniranno.
“Dovremmo fare rete per capire chi siamo, che progetto fare utilizzando le conoscenze personali e influenti che ognuno di noi può mettere (giornalisti, quei pochi politici sensibili etc etc) e andare in giro a tutte le occasioni per dire al territorio come stanno le cose. ”
METTIAMO INSIEME COLORO CHE IN QUESTI ANNI ABBIAMO AVVICINATO E CHE LE PENSANO COME NOI!
Io ci sono e con me due figli….
Andrea ha il mio cellulare, mettiamoci in contatto!
Un abbraccio al Capitano……scrivere qui e pensare a Vale è la stessa cosa e viene un groppo in gola!!
Buona serata a tutti

PG
Scritto il 2 Aprile 2014 at 18:22

ccp12100@finanza:
Ciao Andrea, è una vita che non commento, oggi ho sentito il dovere di farlo
Ciao ai naviganti,
PG vecchio compagno di viaggio……come non condividere tutto ciò che hai scritto
Hai descritto bene la situazione, abbiamo la nausea di quello che sentiamo e di quello che vediamo attorno a noi….. temiamo per le nuove generazioni.
PG, “qualcosa dovremmo fare” SI, hai ragione qualcosa potremo fare se le forze sane di questo paese si uniranno.
“Dovremmo fare rete per capire chi siamo, che progetto fare utilizzando le conoscenze personali e influenti che ognuno di noi può mettere (giornalisti, quei pochi politici sensibili etc etc) e andare in giro a tutte le occasioni per dire al territorio come stanno le cose. ”
METTIAMO INSIEME COLORO CHE IN QUESTI ANNI ABBIAMO AVVICINATO E CHE LE PENSANO COME NOI!
Io ci sono e con me due figli….
Andrea ha il mio cellulare, mettiamoci in contatto!
Un abbraccio al Capitano……scrivere qui e pensare a Vale è la stessa cosa e viene un groppo in gola!!
Buona serata a tutti

Ciao ccp che piacere senrtirti e che ricordo di Vale sempre e cmq.Sì, mi sento a una svolta nel senso che da un lato sono demoralizzato nel vedere che a nessuno frega più di tanto e che molti neanche ci arrivano, dall’altra invece penso che se non si fa ora quando? Rischierei pure la galera perché ormai so che chi è dentro è quello onesto, i ladri e delinquenti veri stanno fuori statene certi. So che è difficilissimo, abbiamo tutti contro ma credimi che è dura vedere che io sto sempre nello stesso punto di 30 anni fa ma sono ormai fuori posto …prima ero dentro il cerchio delle norme sociali, oggi pur non muovendomi sono stato espulso non perché ho cambiato la mia posizione ma perché è cambiata la posizione del cerchio intorno a me ed è forse da idealisti pensare di poter mettersi contro. ma potrò dire di averci provato e se non altro di poterlo fare con amici e persone per bene con il quael male che vada avremo passato un po’ di tempo in comune. Nome del progetto? individuiamo quale e poi date disponibilità e dite da dove scrivete così da capire la provenienza territoriale. Andrea, ovviamente scrivo questo sul tuo blog e ti ringrazio dello spazio ma se bisogna iniiare bisogna iniziare con le persone giuste e qui dentro ce ne sono tante che conoscono altrettante persone giuste così a macchia d’olio, sperando in un RESET generale di questa follia.

ramon1968
Scritto il 2 Aprile 2014 at 18:36

L’altro giorno parlando con i miei due figli ancora piccoli per la verità,tentavo di spiegare quale potesse essere il mondo in cui vivono,poi mi sono chiesto ma non sarebbe meglio farli crescere idioti,quantomeno non soffrirebbero!Questo è riferito a quello che dicevi nel tuo post in cui offri la tua collaborazione e quella dei tuoi due figli,ti ammiro per il tuo coraggio e ti ringrazio!

ramon1968
Scritto il 2 Aprile 2014 at 18:42

Il mio commento era riferito a quanto scritto da ccp12100, non sono riuscito a replicare al suo direttamente mi scuserete e la prima volta che scrivo su di un blog.

silvio66
Scritto il 2 Aprile 2014 at 18:54

PG,

Grazie per le tue parole. 😀 Abbiamo l’arma per ribaltare il tavolo e non vediamo l’ora di usarla.

PG
Scritto il 2 Aprile 2014 at 19:28

ramon1968@finanza:
Il mio commento era riferito a quanto scritto da ccp12100, non sono riuscito a replicare al suo direttamente mi scuserete e la prima volta che scrivo su di un blog.

ramon un benvenuto da parte mia … devi pigiare su quota del post a cui vuoi replicare. Ti si inseriranno dei caratteri strani all’interno della finestra di scrittura. NOn farci caso e scrivi sotto quei caratteri strani , avrai il quota e la tua risposta sotto. Saluti

mirrortrader
Scritto il 2 Aprile 2014 at 19:58

PG,

Sul discorso touch screen facebook e chat, vero, spesso se ne abusa ma come ogni cosa ha vantaggi e svantaggi. Sinceramente preferisco chattare con persone intelligenti anche se ha centinaia di km di distanza, che accontentarmi delle persone a 10 metri.
Se sono a una festa e mi sto rompendo le p..e, ad un certo punto è meglio non sprecare il proprio tempo …. vero si fa la figura dei maleducati…
Sono scelte personali.

laforzamotrice
Scritto il 2 Aprile 2014 at 20:43

ccp12100@finanza,

Io ci sono, pronto a muovermi. Illuminiamo le tenebre.

dorf001
Scritto il 2 Aprile 2014 at 20:48

PG,

ciao pg. quanto tempo. concordo con te su tutto. specie sui matrimoni, separazioni e avvocati e giudici ladri!!!! ci marciano sopra alla grande sti maledetti.
concordo sui gay. hanno rotto ormai. non se ne può più. mi è capitato sulle mani un tuo breve scritto di diverso tempo fa.

concludi dicendomi : soon arrivato alla conclusione che prima delle idee bisogna adottare la strategia di come diffonderle. occorrono temi di unione e soprattutto il nucleo ch deve raccogliere altri gruppi in modo da non iniziare tutto daccapo ma non è facile. ragioniamoci e teniamoci in contatto. mi fa sempre piacere condividere. almeno so che la rete in questo è positiva.

ma dimmi……avevi parlato col tuo sindaco? che gli avevi chiesto? e lui che ti ha detto?

il mio sindaco, invece non capisce un cazzo. come quasi tutti i sindaci. il suo modello di sviluppo è più cemento per tutti. vuol far costruire un hotel da 8 -10 piani. non c’è neanche a verona. pensa te. sai il ricatto?? eeehh ma creerà 100 posti di lavoro. si caro. ma la zona dove abito abito è già super inquinata e piena di caos. centri commerciali. zona industiale. ferrovia. autostrada-casello. ahh inceneritore. ora volgio mettere un altro x fondere scarti ferrosi. poi i liquami e residui dei fiumi delle concerie vicentine. c’è altro? ma sii. mettiamo pure un bel mac-drive. e la centralina dello smog ci dice che…..aria più inquinata di borgo milano-verona. che è una brutta zona. ed io abito vicino alla campagna. 1 km. eppure inquinamento alle stelle. capito che testa di cazzo è il mio sindaco? mi aiuta x il lavoro? neanche morto!! mi lascia morir di fame. ahhh alza le tasse sull’imu. prima e seconda casa.

prova aparlargli di sigonraggio, vedere se ti ascolta? abbiamo dei sindaci veramnete deficenti. e ne abbiamo ,anzi lo hanno messo altri, il sindaco più ebete d’italia capo del governo. ahh siamo messi veramente male.

Ciao PG

DORF

PG
Scritto il 2 Aprile 2014 at 21:58

dorf001@finanza,

Ciao Dorf sempre un piacere …. grazie per avermi citato. … si confermo che prima delle idee occorre studiare la strategia di diffusione perché oggi è purtroppo la cosa più importante; se le idee infatti non trovano la giusta diffusione (difficilissimo se non hai potere). Sappiamo cosa non va ma come d’incanto (volutamente) nessuno se ne accorge di chi fa opinione, anzi il contrario. Per il sindaco sai come è andata? Allora 4 anni fa (ora si rivota a maggio) alle ultime elezioni il sindaco chiamò alcuni rappresentanti delle categorie e professionisti per avere idee… beh ne diedi tante tra le quali quella di rilanciare il centro storico con politiche ad hoc con defiscalizzazioni e aiuto alle locazioni in cambio di possibili assunzioni e di rivitalizzare il centro. SAi come è andata a finire? Che ora a 2 mesi dalle elezioni quella idea la trovo sul giornale pari pari reclamizzata da quella stessa forza politica (PD) alla quale l’avevo detta allora(parlavo con il sindaco e quindi nessun preconcetto ideologico se si fa il bene della città) e che per 4 anni non ha fatto nulla di tutto ciò. Questa è la politica . Ora nella mia città tutti invotabili compreso M5S … brava persona ma troppo lenta , poco trascinatore . In ogni caso lo voterò (il meglio che c’è) ho condiviso con lui per il programma alcune cose come collaborazione con università per lanciare progetti pilota su nuove idee e sviluppo di possibili brevetti con aziende disposte a investire sul territorio. Andrea mi scuso oggi per abusare del tuo spazio ma se esiste qualche possibilità sarebbe il caso di scambiarci le informazioni magari usando un riferimento o mail dirette utilizzando il rispondi tutti così da veicolare risposte ed aggiunte alle proposte. Una buona serata a tutti.

glare
Scritto il 2 Aprile 2014 at 22:06

dorf001@finanza,

scusa dorf mi intrometto..
un Hotel di 10 piani a Verona 😯 ma quindi Tosi è davvero una fuffa come Renzi..
madonina a pensare che ultimamente mi stavo avvicinando alla lega, poichè il m5s non ha una politica chiara per l’euro e l’europa..ma a quanto pare, mi asterrò .. 🙁

veleno50
Scritto il 2 Aprile 2014 at 23:02

PG,

dorf001@finanza,

Ma si inforniamoli sti gay che hanno rotto è ero di finirla, come la mettiamo con i gay che commentano e fanno donazioni in questo blog inforniamo anche loro?

veleno50
Scritto il 2 Aprile 2014 at 23:03

dorf001@finanza,

PG,

glare@finanza,

magari inforniamo anche Renzi

PG
Scritto il 2 Aprile 2014 at 23:19

veleno50@finanza,

carissimo o cerchi la polemica strumentale o non mi son spiegato bene circa l’argomento. Eppure l’ho scritto a caratteri ben chiari che non ho nulla in contrario. Sono contro a una informazione a senso unico che con il vittimismo e la strategia cerca di far passare e sovvertire costumi e storia… nulla a che vedere con i diritti sacrosanti degli essere umani sia etero che gay. Non riuscirai a farmi sentire in angolo o contrarian al sentiment comune del politically correct al quale tu falsamente appartieni. Con l’apparenza e l’inganno alcuni personaggi squallidi infilano i loro obiettivi sfruttando quelle stesse persone da loro difese nelle loro debolezze. Una vergogna etica e morale che finirà prima o poi, quando ci sarà il risveglio delle coscienze da questo incubo post moderno.

dorf001
Scritto il 2 Aprile 2014 at 23:20

veleno50@finanza,

senti veleno- paolini. sei pregato di non citarmi mai. io non voglio avere niente a che fare con te. chiaro?? non nominarmi mai. non capisco cosa ci stai a fare in questo blog. nessuno ti vuole chiaro???
mi aspetto che al più presto il capitano ti butti fuori. sei inutile.

vai a scrivere sul blog del pd. con i tuoi simili. qui non abbiamo niente a che fare con gente come te.

astenersi parolacce chiaro? non nominare mai più il mio nome.

vai a rompere a casa del pd. ce ne sono migliaia di blog in cui puoi scrivere. vai vai

PG
Scritto il 2 Aprile 2014 at 23:32

veleno50@finanza,

per completezza e finisco vi ricordate quando si suicidò un quattordicenne perchè “forse ” gay e perchè istigato su Fb al suicidio? Sappiamo nulla di lui, se aveva problemi , che vita familiare aveva etc etc? No il fatto era che era gay e che era stato vittima di possibili frasi su Fb. Si stava addirittura indagando su ragazzini probabilmente per istigazione al suicidio. ROba da far accapponare la pelle perchè mi ricordo di quando piccoli avevamo a che fare con quelli più grandi … ti devi fare le ossa in una società, devi crescere e confrontarti con gli altri. Non è possibile che qualcuno ti garantisca il tuo “intorno” nè tantomeno che ti metta in una campana di vetro aspettando i tuoi comodi e la tua richiesta dei tuoi diritti. Ma ora va di moda perchè deve passare la legge sulle adozioni anche in Italia (America Francia e Inghilterra nonchè altri paesi si sono allineati) e questo è voluto dall’altro proprio per sfasciare la famiglia tradizionale. E come no ricordare il Barilla che quasi in ginocchio dovette difendersi da una pubblicità che fino a 3 anni fa andava regolarmente in onda solo per aver detto che la sua immagine è la famiglia tradizionale. Embè che c’è da vergognarsi? NO scusa devo essere gay per forza ? eh!??? E chiudo perché un polemico strumentale mi sa di negativo e oltremodo di egoismo , quell’egoismo per ergersi sempre contro al fine di essere al centro dell’attenzione; quell’attenzione che non meriti dopo questo commento. scusate l’invadenza di oggi. Una buona serata

dorf001
Scritto il 2 Aprile 2014 at 23:38

glare@finanza,

senti glare. ti spiego meglio. io NON abito in verona. ma a 8 km,ok? cmq l’hotel che vogliono fare sta sul mio territorio, del mio paese. roba da matti. dove sto io siamo super inquinati. leggi sopra. ahh vogliono fare pure la tav. non ci poteva mancare no?

per quanto riguarda tosi, si hai ragione al 100%. tosi è un buffone tanto quanto renzi. sono esatamente uguali. uno è di dx e l’altro è di sx. per chi ancora crede in queste pagliacciate di partiti. pensa che verona ha 10.000 case sfitte. tosi che fa? mica le riempie. fa fare nuove case. giusto no? sempre la storia più cemento x tutti. pure tosi lecca il culo dei banchieri. delle fondazioni. dei grossi industriali. sai no? una mano lava l’altra. tutto x interesse. pure tosi è ambizioso. nul’altro gli importa. si vuole candidare come figura nuova x il futuro nuovo centro dx.

poi in politica pensa all’opposto di salvini. tosi vuole rimanere nell’euro. salvini vuole andar fuori. salvini fa male a tenersi uno cosi’. se ne accorgerà. farà da sabotatore dall’interno. esattamente come ha fatto napolitano x 30 anni. dentro il vecchio pci. gurda ora come l’ahnno ridotto quel partito. una sxhifezza. una volta lo votavo. ma ora è impossibile.

il fatto è che nesssun sindaco sa le 3 cose fondamentali da sapere. cioè :

1) deve sapre cosa è il denaro. chi lo stampa. quanto vale. di chi è la proprietà. e il fine ultimo. dev sapere cosa è il signoraggio e la riserva frazionaria.

2) deve sapere cosa sono le energia alternative. sanno solo ahimè di petrolio e gas. ci vorrebbe un john ludd attaccato al cuklo di ogni sindaco d’italia. renzi x primo.

3) infine sto sindaco deve sapere cosa è l’ecologia e l’ecosistema. nessuno di loro sà che già ora 1 terzo del pianeta è stato consumato. finito. morto. se non si rispetta nostra madre natura, ci condannano a morte.

e per sapere questo basta avere la terza media, no lauree. ma ci vuole la voglia di leggere…leggere…leggere e informarsi. non mi pare difficile.

x farti capire ti mando un video semplicissimo. qui : http://www.youtube.com/watch?v=18a1GQUZ1eU c’è anche la parte 2 e la 3. guarda e capisci tutto.

ma i nostri sindaci sono tutti rimbecilliti. purtoppo.

by DORF

veleno50
Scritto il 2 Aprile 2014 at 23:42

Ho solo detto di infornarli pensavo voi foste d’accordo si vede che mi sono sbagliato. notte

veleno50
Scritto il 3 Aprile 2014 at 00:04

IL SENSO DELL’IRONIA è UNA FORTE GARANZIA DI Libertà, è IL SALE DELLA VITA,DELLA CAPICITà DI SORRIDERE, SDRAMATIZZA, ALLEGGERISCE LE TENSIONI, GUARDA I PROBLEMI CON OCCHIO DIVERSO. TU NON NE SEI CAPACE E SONO DISPIACIUTO X TE .

dorf001
Scritto il 3 Aprile 2014 at 01:31

l’ultima novità di oggi. un magistrato di brescia, tipico nome del nord, tommaso buonanno, ha fatto quella porcata dei 24 arresti in veneto, x la storia del carrarmato di cartone. una porcata x spaventare la gente. siccome ora i veneti se ne vogliono andare, secessione, allora lo stato padrone fa la voce grossa. manda i suoi tirapiedi, magistrati e carbinieri, a far terrore. hanno arrestato preventivamemente, ancor pirma di farlo il reato, anche 5 donne anziane. già me la vedo la vecchina col fucile in mano. sono dei menomati mentali questi qua. qual è il loro scopo? magari questo qui sotto :

Che le banche impegnate a governare questo disgraziato paese tramite i propri camerieri (oggi il minus habens Renzi, ieri Letta e ieri ancora Mario Monti) detestassero in maniera viscerale chiunque osasse profondersi in un qualche anelito di contestazione, dovrebbe ormai essere un fatto assodato. Ciò che invece in tutta evidenza non è ancora chiaro a tutti, sembra essere il punto fino al quale questo stato mafioso e clientelare sembra disposto a spingersi, pur di eliminare sul nascere qualsiasi forma di critica o contestazione.
Se molti avevano pensato che la folle accusa di terrorismo, gettata sulle spalle di un manipolo di No Tav (1), colpevoli di aver difeso la terra in cui vivono, costituisse un’eccezione nella quale era maldestramente incespicata la magistratura, tutti costoro da oggi in poi saranno costretti a ricredersi e ad ammettere che giudici, banchieri e mestieranti politici hanno ormai fatto della persecuzione una regola, finalizzata ad impedire qualsiasi forma di dissenso……

Questa mattina infatti, alle prime luci dell’alba, i carabinieri dei Ros di Brescia hanno portato a termine 24 arresti e 33 perquisizioni (la maggior parte delle quali in Veneto) con l’accusa demenziale di terrorismo ed eversione, nei confronti di un gruppo di persone a vario titolo legate all’indipendentismo.

Non si tratta, come lascerebbero intendere le accuse, di una congrega di teppisti facinorosi, di bombaroli avvezzi a nascondersi nell’ombra, di spietati killer prezzolati o di saguinari sterminatori di donne e bambini. Bensì semplicemente di persone normali che in varia misura inseguivano il “sogno” dell’indipendenza del proprio paese, a prescindere dal fatto che si tratti di un proposito più o meno condivisibile.
Fra di loro molte persone anziane, cinque donne e perfino quel Lucio Chiavegato che, anzichè nascondersi nell’ombra ha capeggiato la tanto vituperata protesta dei Forconi dello scorso dicembre.

Come nel caso dei No Tav, quello che immediatamente salta all’occhio è l’enorme sproporzione fra le presunte colpe degli arrestati e l’enormità di un’accusa (terrorismo ed eversione) che non avrebbe alcuna ragione di esistere, se non in un’accezione punitiva, attraverso la quale si vuole in tutta evidenza “educare” chiunque carezzi il proposito di contestare le scelte che i banchieri ed i loro camerieri politici amano calare dall’alto.

Dopo i terroristi No Tav i terroristi secessionisti, e poi? Sarà la la volta dei terroristi anti europeisti o di quelli che inneggiano alla decrescita? Verrebbe quasi voglia di sorridere, se sullo sfondo di tanta schizofrenia non ci fosse il dramma di persone rinchiuse nelle patrie galere e di famiglie rovinate dalla mano di un giudice. In quelle stesse patrie galere dove i decreti svuota carcere regolarmente sbattono fuori chi è colpevole di reati ben differenti da quelli di opinione, gli unici sempre pronti a trasformarsi in terrorismo.

Marco Cedolin
Fonte: http://ilcorrosivo.blogspot.it [ilcorrosivo.blogspot.it]

futre
Scritto il 3 Aprile 2014 at 02:01

Temo, con tutto il dovuto rispetto, di dover porre alla vostra attenzione l’esistenza di alcune situazioni ben poco simpatiche e convenienti per tutti coloro che, costruttivamente, partecipano e leggono questo blog grazie alla cortesia del padrone di casa che ci ospita e che al quale senza dubbio dobbiamo doverosi ringraziamenti per lo sforzo quotidiano con cui ci tiene informati.
Ma tant’e’…
http://www.fabiolongo.com/borsa/basher.html
Essendo tale informazione datata c’e’ altresi’ da ritenere che, modificando gli scopi finali, tramite tale tecnica taluno o piu’ utenti parrebbero aver avuto atteggiamenti facilmente iscrivibili a tali a succitate categorie di persone.
Pur scusandomi con tutti per essermi ritagliato questo piccolo spazio nel blog ho ritenuto necessario aprire e chiudere questa parentesi informativa.
Buon notte a tutti.

glare
Scritto il 3 Aprile 2014 at 02:20

futre@finanza,

Molto preoccupante

dorf001@finanza,

Grazie Dorf, questo fine settimano me li guardo tutti e 3

reragno
Scritto il 3 Aprile 2014 at 09:09

veleno50@finanza,

Carissimo Veleno, dovresti aver capito che qui non c’e’ aria per i vittimisti di professione.
Qui si sta tentando in tutti i modi di scuotere le coscienze,di risvegliare la voglia di creare un’Italia diversa basata su cooperazione, solidarietà e sulla famiglia ( non quella di cosa nostra).
Le balle che ci raccontano tutti i giorni gli organi di disinformazione non hanno presa qui. Non perdere il tuo tempo con noi.
Scusaci, ma siamo su un altro pianeta.

gnutim
Scritto il 3 Aprile 2014 at 11:08

reragno@finanzaonline,

siamo su un veliero 🙂

con un capitano 🙂

Grazie PG per le tue parole, ho fatto copia incolla e le sto diffonfendo 😉

Scritto il 3 Aprile 2014 at 11:45

PG,

Ciao PG,
forse a Veleno era sfuggito che Andrea avesse trattato
anche su questa materia. 😉
del resto quando la crisi è antropologica è a 360°!

http://icebergfinanza.finanza.com/2013/01/16/famiglia-una-lettera-dal-cuore/

OSS

reragno
Scritto il 3 Aprile 2014 at 12:18

gnutim@finanza,

Capitano avanti tutta!!!!!!!!!!!

mannoz
Scritto il 3 Aprile 2014 at 12:28

Segnalo per il buon John Ludd un interessante articolo sul sito bloomberg in merito allo shale oil e ai dubbi sui metodo usato per calcolare le riserve.
se certe notizie cominciano a comparire anche nei maggiori media finanziari…

PORTELLO
Scritto il 3 Aprile 2014 at 12:34

Notizia del giorno:

la regina Elisabetta fa visita a Napolitano…

a parte che potevano farla a Fiuggi o Montecatini…e non a Roma..ma di cosa parleranno? del nostro futuro? o di pannoloni e minestrine?

alessandroecristina
Scritto il 3 Aprile 2014 at 13:03

Di altre cosette…ma essendo anziani soffrono il “mal di mare”……………e ne parlano a terra…. :mrgreen:

stanziale
Scritto il 3 Aprile 2014 at 15:46

Dio stramaledica i piddini e chi gli regge la coda, cioe’ quasi tutto il resto del parlamento…sembra che rinunciamo anche alla laex monetae, e poi ci esproprieranno di tutto….l’oro….tutto!! …maledetti traditori…..
(da un commento di orizzonte 48, ma l’articolo e’ di Bottarelli)

“OT sul fondo ERF (chiedo scusa).

Bottarelli sul Sussidiario riporta quello che il parlamento europeo ha già approvato (risoluzione Gauzes e ris. Ferreira):
l’Italia dovrà trasferire al fondo estero garanzie reali per 200 miliardi (oro valuta etc**) e l’8% delle entrate fiscali (4%del PIL). Un pignoramento in pratica! Poi resta il restante 60% di debito/PIL su cui pagare interessi…
Se non ricordo male oggi versiamo un’ottantina di miliardi di interessi in tot; i 2/3 sono in mano a soggetti italiani, e quindi oggi meno del 2% del PIL prende la via di soggetti esteri. Dopo, (con l’erf a regime), avremo più di metà del debito ovviamente di diritto estero (no lex monetae) e un buon 4% del pil che se ne vola via*** alimentando ancora l’output gap. Sbaglio? Sicuramente cercheranno di vendere l’ERF come fossero i mitici euroBond (e le tasse pignorate come nucleo degli USE).

** ma almeno si ripigliassero in garanzia quei 50 miliardi che abbiamo dato per il “sostegno finanziario ai paesi UEM” (ESM, ESFS pro banche core)
***e questo drenaggio forzoso in uscita ( “depatrimonializzante” del settore privato) immagino debba rientrare come IDE predatori. (ERF <–TASSE <–Risparmio privato netto negativo <– IDE)

http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2014/4/3/SPY-FINANZA-La-tagliola-dell-Ue-che-mette-in-svendita-l-Italia/2/488167/

qui i conteggi (2012) del german council of economic experts
http://www.sachverstaendigenrat-wirtschaft.de/fileadmin/dateiablage/download/publikationen/working_paper_02_2012.pdf "

veleno50
Scritto il 3 Aprile 2014 at 15:50

è legge la riforma Delrio salutiamo le province x sempre. una trentina giorni impiegati x sopprimerle mi pare troppo però. 😉 😉

john_ludd
Scritto il 3 Aprile 2014 at 15:55

mannoz@finanza,

sono “buono” ? hi hi

qui trovi anche di più…

http://www.caseyresearch.com/articles/peak-cheap-oil-rears-its-head-oil-majors-throw-in-the-towel

Un paio di giorni fa mi sembra su Repubblica o il Sole, non ricordo bene, c’era un delirante articolo che suggeriva che dobbiamo essere “decisi” conto i russi perché noi possiamo sostituire il loro gas e il loro petrolio mentre loro “poverini” sono costretti a vendercelo… quello che a proposito dice Scaroni non l’ho visto su nessun giornale italiano, mi è toccato leggerlo sul Washington Post:

http://www.washingtonpost.com/blogs/wonkblog/wp/2014/03/28/can-europe-ween-itself-from-russian-natural-gas/

di solito la follia di massa è ciò che precede la fine…

https://www.youtube.com/watch?v=CQAHoWHEkV0

OK OK anticipo già … “John che gusto ci provi non è che esageri…” quando le cose sono troppo serie meglio scherzarci su no ? 😀

alessandroecristina
Scritto il 3 Aprile 2014 at 16:00

non c’è il pulsante eliminare le trollate? :mrgreen: :mrgreen:

mirrortrader
Scritto il 3 Aprile 2014 at 17:48

Ciao VelenoSo, è un piacere avere nel blog un rappresentate dell’italiota medio.
Grazie perchè con i tuoi rutti cerebrali mi fai capire la mentalità della maggioranza italiana.

alessandroecristina
Scritto il 3 Aprile 2014 at 17:50

mirrortrader@finanza,

…esagerato….!

reragno
Scritto il 3 Aprile 2014 at 19:20

In Italia è morta oltre alla democrazia anche la satira e la libera informazione. Siamo nella stessa condizione dei regimi sud americani degli anni 70.Peccato che il governo sia di centro sinistra???????????? Mi raccomando Italiani acqua in bocca non protestate!
Tanto ci devono sempre pensare gli altri.
Italiano medio dagli sky, un palmare, una figa, e avrai già ottenuto il 99% della sua fiducia.
Che delusione……….
Scusate per l’espressione un po’ forte.

giobbe8871
Scritto il 3 Aprile 2014 at 19:20

Scaroni dice che noialtri ITALIANI possiamo fare a meno del Gas russo.

forse vuole essere riconfermato, e segue la linea Renzi-Obama.

per me, se Eni esce dalla Russia e fa saltare i progetti con Gazprom e Rosneft , è fritta. Va a 13 euro anche se sostenuta dai vari US Funds es. Blackrock o Blackston, IP Morgan..ecc..
che ne dici John Ludd ?
john_ludd@finanza,

giobbe8871
Scritto il 3 Aprile 2014 at 19:23

john_ludd@finanza,

io alcune importanti news le ricavo da fonti russe.

http://italian.ruvr.ru/news/2014_03_31/Lad-di-ENI-Paolo-Scaroni-sicuro-lItalia-puo-fare-a-meno-del-gas-russo-4593/

L’Italia è in grado di coprire il suo fabbisogno di gas nell’inverno 2014 e 2015 anche senza le forniture russe di gas, ha dichiarato l’amministratore delegato della compagnia energetica italiana ENI Paolo Scaroni.

“Siamo preoccupati per il prossimo inverno, ma siamo fiduciosi di cavarcela anche nella malaugurata ipotesi che si blocchino le forniture attraverso l’Ucraina,” – ha detto Scaroni.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_03_31/Lad-di-ENI-Paolo-Scaroni-sicuro-lItalia-puo-fare-a-meno-del-gas-russo-4593/

N.B. IL CALO DEL 24% DEI CONSUMI NAZIONALI DI GAS SONO PROVVIDENZIALI ! AHH AHH

giobbe8871
Scritto il 3 Aprile 2014 at 19:34

ENI POTENTISSIMA NEL PASSATO ( Enrico Mattei+ De Gasperi ) IN :

RUSSIA, ora a rischio concreto con le sanzioni in fieri di Obama.
Venezuela, ora in caos politico.
Nigeria, ora in caos religioso e politico.
Iran , paese del male per gli US.
Egitto , caos religioso.
Libia, post mortem Gheddafi, comandano ora FR e UK e US…
Algeria forse unica oasi ancora felice.

in Italia abbiamo bisogno di un Partito Nazional Socialista+ nuovo Enrico Mattei.

John LUDD allora ?

p.s. i Crucchi non fermeranno mai del tutto i reattori nucleari, e poi col loro North Stream avranno gas russo direttamente

john_ludd@finanza,

giobbe8871
Scritto il 3 Aprile 2014 at 19:43

con un’ENI filo UK-US noi Italiani siamo fritti.

meglio i Cinesi della Banca Popolare Cinese

giobbe8871
Scritto il 3 Aprile 2014 at 19:45

giobbe8871
Scritto il 3 Aprile 2014 at 20:05

meglio le russe

stanziale
Scritto il 3 Aprile 2014 at 21:15

giobbe8871@finanza,

Ciao Giobbe, gli americani, e non solo i tedeschi, ci stanno ammazzando, dalla Libia in poi. Mentre invece il sud america ad esempio, si sta liberando della ingombrante presenza americana. Anch’io ho preso a consultare siti filo Russi, per es. Il Putin fan club, ed ecco un articolo di un altro sito sulla armi convenzionali, tratta vari campi dove si sono confrontati, i Russi gli fanno il c…., agli americani, ora come ora.
http://aurorasito.wordpress.com/2014/03/31/crimea-crescente-sofisticazione-della-rinascita-militare-della-russia/
e’ ovvio che anche noi, come Italia ed Europa, abbiamo bisogno che il mondo sia multipolare, come dice Putin. Quindi, ora, viva grande madre Russia.

reragno
Scritto il 3 Aprile 2014 at 21:55

Molti dicono che sarà la Grande Madre Russia che salverà il mondo e l’occidente. Io comincio ad esserne convinto.
Non se ne può più di questa dittatura della finanza che vorrebbe renderci loro schiavi.

veleno50
Scritto il 3 Aprile 2014 at 23:33

Spending review alla farnesina 108 miliardi di risparmi in tre anni anche per gli ambasciatori un po di cura dimagrante.
mirrortrader@finanza,

DOTTOR MIRROR

veleno50
Scritto il 3 Aprile 2014 at 23:40

DOTTOR MIRROR tu offendi perchè non sai fare e dire altro sei un persona mediocre però non vado oltre, in questo periodo sono nell’occhio del ciclone anzi credo che sia pronto un decreto di epulsione da parte dei commentatori .comunque volevo solo dirti invece di offendere usa l’ironia ti diverti e se qualcuno non la capisce tu continua vedrai che fa bene alla salute mentale.notte

mirrortrader
Scritto il 4 Aprile 2014 at 00:13

Senti Veleno , quanti hanni hai? piu di 12?
Basta per favore, i giornali li so leggere anche io. Cosa devi dimostrare? Tieniti la tua fede, io mi tengo la mia.

soltero
Scritto il 4 Aprile 2014 at 06:39

stop roaming dal 2015 (annunciato qualche tempo fa da Letta), un,altra grande conquista dei nostri governanti,dopo l,abolizione delle provincie e l,annunciato taglio di 108 mld per la farnesina
sto cominciando a pensare che Veleno abbia ragione
possiamo ricominciare a fare gli spendaccioni senza naturalmente dimenticare di aprire le sottoscrizioni per una raccolta fondi per i nostri politici che si stanno DISSANGUANDO per il nostro futuro

futre
Scritto il 4 Aprile 2014 at 07:56

Come si fa a confondere i milioni con i miliardi?
http://www.newsit24.com/notizie/spending-review-tocca-agli-ambasciatori-taglio-108-milioni-in-tre-anni/correlate

Che ne so, facendo il Basher per esempio?

icebergfinanza
Scritto il 4 Aprile 2014 at 08:36

Giusto per una maggiore Consapevolezza dove a fronte di debiti miliardari cascano dal pero risparmi milionari…

“Diversi i dubbi sull’utilità economica della riforma mascherata da abolizione. Molti li aveva sollevati la commissione Bilancio del Senato prima del voto di fiducia dell’aula. Per esempio sulla norma che consentirebbe l’elezione diretta del sindaco e del consiglio delle città metropolitane, necessaria per tutelare la costituzionalità della neonata superprovincia. Oltre a quello legato al personale, che sarà ricollocato negli altri enti territoriali senza che in realtà si intervenga sull’articolazione delle sedi periferiche. Stessa musica dalla Corte dei Conti: “I risparmi effettivamente quantificabili sono di entità contenuta – hanno scritto i magistrati contabili – mentre è difficile ritenere che una riorganizzazione di così complessa portata sia improduttiva di costi”. Prevedibile il commento del presidente dell’Unione delle province d’Italia, Antonio Saitta: “Secondo i dati del ministero, con questo ddl il risparmio sarà di soli 32 milioni, la cifra corrispondente all’indennità degli amministratori – ha detto all’indomani del voto a palazzo Madama – le elezioni provinciali si sarebbero svolte a maggio assieme alle europee, quindi l’unico risparmio che si ottiene è quello per la mancata stampa delle schede, ovvero 400 mila euro. Ho l’impressione che questa piccola e banale riforma, che lascia sostanzialmente tutto così com’è e toglie solo gli organi eletti, non produrrà gli effetti sperati. E in materia di servizi al cittadino, la situazione peggiorerà”. (Wired)

gnutim
Scritto il 4 Aprile 2014 at 09:33

veleno50@finanza,

Spending review alla farnesina 108 miliardi di risparmi in tre anni anche per gli ambasciatori un po di cura dimagrante.

vedi veleno, con questa cag..a ti sei mangiato quel poco di fiducia che forse avevi ancora.

Scrivere miliardi anzichè milioni denota una falsità e mancanza di oggettività da far venire il vomito. Rimani pure a bordo, le cucine hanno sempre bisogno di mozzi per pulire per terra…

kry
Scritto il 4 Aprile 2014 at 09:56

veleno50@finanza,

http://www.istat.it/it/archivio/117355 Goditela. +1,8% a fronte di un inflazione ormai al 0,x. DI risparmi non vedo mai scritti proclami. Il 26,5% dei pensionati ha meno di 65 anni. Io ci andrò con 50 anni di contributi ed anche i tuoi figli. Sono anni che sono preoccupato delle possibili ritorsioni generazionali. VELENO stai SERENO finchè i figli protestano con un voto politico contrario al tuo pensiero, non contare che un giorno al sorgere del sole non ci si svegli.

john_ludd
Scritto il 4 Aprile 2014 at 09:57

attori geniali, sbrigativamente definiti come comici, vedono tutto con largo anticipo…

https://www.youtube.com/watch?v=APLQZKofXyw

HA !

john_ludd
Scritto il 4 Aprile 2014 at 10:11

giobbe8871@finanza,

Nell’intervista al Washington Post non dice esattamente così…

in ogni caso, e questo è l’aspetto CHIAVE che alla stampa sfugge criminalmente, in linea del tutto teorica si può sostituire il gas russo con quello del Qatar/Iran (ma dato che non ci sono i gasdotti… ) ma non si può sostituire il petrolio che viene dalla Russia dato che è il primo esportatore al mondo e l’Europa ne dipende per il 40% dei propri approvvigionamenti. Relativamente al gas, anche la Russia ha dei vincoli, dato che ancora i gasdotti verso la Cina non ci sono (ma i cinesi fanno presto e i paesi sono uno sopra l’altro…) ma ne ha molti di meno sul petrolio. Non esiste problema alcuno nel trovare compratori in un mondo totalmente dipendente dal petrolio che ha già raggiunto il picco di produzione. Studi econometrici dimostrano che per mantenere una moderata crescita del PIL mondiale (e comunque minore di quanto le borse sognano) serve un aumento dell’offerta di petrolio dell’1% annuo. Peccato che dalla metà del decennio scorso, l’offerta sale solo dello 0,7% e che tutta l’offerta addizionale è venuta dal petrolio non convenzionale nord americano. I consumi energetici italiani sono al livello di 25 anni fa, se misurati pro capite si va ancora più indietro; è vero che nel frattempo ci siamo de industrializzati e che l’industria consuma molta energia ma siccome una eventuale nuova industrializzazione richiederebbe molta energia in più… e siccome senza nuova industria non si crea occupazione… ok lasciamo perdere, è tutto così ovvio.

Scritto il 4 Aprile 2014 at 10:13

john_ludd@finanza,

UN GRAN FILM,
ma da stessa ammissione del protagonista, Albanese,
la realtà l’ha letteralmente surclassato! 😆
OSS

alessandroecristina
Scritto il 4 Aprile 2014 at 10:20

futre@finanza:
Come si fa a confondere i milioni con i miliardi?
http://www.newsit24.com/notizie/spending-review-tocca-agli-ambasciatori-taglio-108-milioni-in-tre-anni/correlate

Che ne so, facendo il Basher per esempio?

mmmh a questo punto, forse si confonde xchè si è dei Troll?Inizio a pensarlo seriamente e a stancarmi della “propaganda”

kry
Scritto il 4 Aprile 2014 at 11:09

alessandroecristina@finanza,

Un troll non cadrebbe su/in simili banalità. Non offendiamo l’intelligenza almeno la poca che ne rimane.

john_ludd
Scritto il 4 Aprile 2014 at 11:12

reragno@finanzaonline,

non esserne tanto convinto. La Russia come la Cina e tutti gli altri con le mega banche globali ci lavorano e non si scontrano affatto. La grande forza della finanza è quella di non schierarsi mai del tutto se non con se stessa. Nel 1933 la Germania non aveva un esercito e neppure un’industria bellica; come è stato possibile che solo 6 anni dopo disponessero della più potente armata del pianeta ? I tedeschi non erano auto sufficienti come materie prime eppure… i finanziamenti li ricevettero eccome e proprio dai grandi banchieri, prevalentemente ebraici i quali pensavano conveniente avere un bastione in centro Europa a contrastare Stalin. Negli anni d’oro del rinascimento italiano, i banchieri fiorentini finanziavano sia i francesi che gli spagnoli. Il denaro gioca con il mondo dalla notte dei tempi.

veleno50
Scritto il 4 Aprile 2014 at 11:36

Gli zombi di the walking dead aspettavano la preda per azzanarla e mangiarsela.si ho fatto un errore nello scrivere, mentre voi compreso il professorone dont kry avete sempre pronto l’arma dell’ironia della tolleranza, del capire , dio mio come sono contento di poter leggere quello che scrivete sempre corretamente dio che gioa che goduria grazie CR ISTINA GRAZIE GNUTIN GRAZIE FUTRE .

reragno
Scritto il 4 Aprile 2014 at 19:49

gnutim@finanza,

Io sono pronto a fare il mozzo, ma SULLA NAVE DEL CAPITANO!!!!!!!!!!!!!!!!!

fortunato64
Scritto il 6 Aprile 2014 at 12:05

Caro Andrea mi spiace dirtelo ma finchè in questo blog continuerò a trovare commenti che testardamente continuano ad insinuare ed a voler farci fare il lavaggio del cervello per colpa di un tale che non merita lo scambio di parola, non aspettarti più sostegno da parte mia, continuerò a leggere silente.
forse in epoca di tagli,una bella spending rewiew dovresti farla anche tu, in poche parole fai un pò di pulizia, ….fora dae bae

ciao un abbraccio e grazie come sempre,e a tutti gli amici genuini qui del blog un caro saluto

silvio66
Scritto il 6 Aprile 2014 at 13:03

..lasciare tutto l’apparato togliendo solo gli organi elettivi ossia la volontà popolare mi ricorda qualcosa…forse gli ultimi trent’anni di controriforme in materia economica? Daltronde gli italiani sono tutti una massa di corrotti ed eleggeranno solo corrotti, vuoi mettere l’apparato burocratico…spassionatamente signore/i, a nessuno piace scoprirsi fesso e spesso la continuità prende il sopravvento, ma proprio per per quella coscienza dataci dagli sforzi dei nostri padri nel ricostruire una grande nazione oggi dobbiamo reagire, democraticamente certo ma reagire. Chi conosce la materia sa che probabilmente è già troppo tardi in quanto dietro gli slogan, chi dirige l’orchestra si adopera anche in previsione del nostro reagire e pone posizioni a suffragio della propria strategia in anticipo e paletti sull’eventuale nostra ripartenza, nondimeno noi dobbiamo provare a ribaltare il tavolo. Come fare lo sapete tutti. Buona Domenica a tutti e godiamoci il sole. 😀

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
Le notizie più importanti del fine settimana, oltre al suicidio politico del centrodestra al se
Mercati azionari che hanno chiuso in moderato ribasso permettendo agli operatori veloci riposizionam
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Il quadro del CFTC di Chicago ci riporta uno scenario dove le mani forti, dopo la fase di diffic
Guest post: Trading Room #445. Buono il rimbalzo ma purtroppo siamo rimasti sotto  livelli molto
Ftse Mib. Il ftse Mib interrompe la serie di 3 settimane negative consecutive grazie alla tenuta del
In questi giorni abbiamo avuto modo di tastare con mano cosa significa la parola “volatilità
Analisi Tecnica Deboli tentativi di ripartenza con la resistenza a 22120 a fare da padrona ... D
Settimana caratterizzata da un forte recupero dei prezzi che ha riportato gli indici azionari al di
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
CONTATORE