CURRENCY WAR… ADDIO ALL’ANNO DEI DRAGHI!

Scritto il alle 11:14 da icebergfinanza

Probabilmente ben pochi se ne sono accorti ma se vogliamo usare una metafora di quello che secondo il Financial Times è stato l’anno di Draghi che avrebbe (…temporaneamente) salvato l’euro, nei giorni scorsi a Pechino, si è festeggiato l’addio all’anno del drago dando il benvenuto a quello del serpente che è tutto un programma.

Giovedì il presidente della Banca centrale europea ha usato una sola frase, ma efficace:

«Certo vorremo verificare se l’apprezzamento (dell’euro, qualora continui, altererà la nostra valutazione dei rischi riguardo alla stabilità dei prezzi». Tradotto fuori dal mondo un po’ autoreferenziale delle banche centrali: se l’euro continua a rivalutarsi, può ridurre ancora di più il costo delle importazioni per esempio, del petrolio e portare le stime d’inflazione troppo al di sotto del 2 %; a quel punto, almeno in teoria, la. Bce potrebbe fare qualcosa per invertire la deriva rialzista della valuta. Dopo quelle parole di Draghi, la moneta unica ha subito perso quota arrivando a 1,336 dollari contro un massimo degli ultimi giorni di 1,371. (Federico Fubini Corriere della Sera)

L’anno del serpente, affascinante no, ma il nostro amico Machiavelli ci dice che non è finita qui, no non è affatto finita!

Dragh dice che non è in atto una guerra delle valute, certo che no si tratta solo di qualche innocente petardo, svalutazione competitiva si chiama, tra qualche ora vedremo anche cosa significa per il Giappone aggiotaggio.

L’euro si è «apprezzato molto» contro tutte le principali valute, indicando «un ritorno di fiducia in Europa» ma ora «vogliamo verificare se l’apprezzamento può avere un impatto sulla stabilità dei prezzi» nell’eurozona. Lo ha detto il Presidente della Bce, Mario Draghi, durante una conferenza Il Sole 24 Ore – leggi su http://24o.it/W87rY

Il presidente della Bce Mario Draghi ha ribadito che i rafforzamenti dell’euro potrebbero avere effetti sull’attività economica … nooo e chi l’avrebbe mai detto!

Rileggetevi 1930 CURRENCY WAR L’OMBRA DELLA STORIA! soprattutto la parte che riguarda vincitori e vinti!

L’anno del serpente è iniziato e nella finanza speculativa i serpenti abbondano, lingue biforcute, viscidi quanto basta per stare sempre allerta!

La prossima settimana Machiavelli, uno che di politica se ne intende, soprattutto dopo aver vissuto alla corte del Principe, ci racconterà una nuova storia.

Per chi volesse sostenere liberamente il nostro viaggio è disponibile MACHIAVELLI 2013 UN ANNO DOUBLE FACE un post da non perdere sulle prospettive geopolitiche, macroeconomiche e tecniche di un anno che si preannuncia decisamente DOUBLE FACE!

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta … Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul banner  in cima al blog o sul lato destro della pagina può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando qui sopra o in cima al blog Semplicemente Grazie!

Tags:   |
1 commento Commenta
Alessio Vulcan
Scritto il 13 Febbraio 2013 at 13:36

Come uscirne da questo pasticcio?
… una guerra, una rivoluzione o una depressione ancora più dura?

sicuramente un grosso evento che rimescoli le carte in tavola.

Ma, egoisticamente parlando per noi italiani, uscire dall’Euro potrebbe essere questo evento?

Sarebbe traumatico? Certo ma forse meglio che una guerra, una rivoluzione o una depressione….

a meno che si incominci a battere i pugni sul tavolo e far “pagare” anche la crande Germania.

Il punto debole di tutto ciò?
La nostra classe dirigente (TUTTA) che dovrebbe prendere la decisione e alla fine fare ciò percui è stata votata: il BENE COMUNE del popolo italiano.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
Fino a qualche giorno fa Evergrande era per molti la più sconosciuta società del pianeta. In r
Ftse Mib. Dopo aver toccato il 13 agosto il massimo di periodo a 26.687 punti, l’indice italiano
Ieri sono uscite le vendite al  dettaglio in America, tutto come previsto un mese fa, quando ab
Signori, siamo di fronte ad un problema. Impercettibile, perché stiamo parlando di un qualcosa
Il ribasso del titolo Enel ha messo in apprensione più di un operatore. Enel, insieme alle sue cont
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Potrei parlarvi dell’inflazione USA che è stata meno elevata del previsto. Il che va a confer
Analisi dei posizionamenti monetari totali e parziali sulla trimestrale Dicembre di Eurostoxx50.
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Puntata speciale di Trading Floor con ospite Pierpaolo Scandurra, Amministratore Delegato di Certif
CONTATORE