SICILIA, GERMANIA E GLI EXIT POLL DI MARIO DRAGHI!

Scritto il alle 12:25 da icebergfinanza

Mario Draghi è un bravo ragazzo, in questi mesi ha fatto tutto il possibile per salvare l’Europa e il suo posto di lavoro, ma alle volte vi sono limiti per un banchiere, oltre i quali è assolutamente meglio non andare, soprattutto quando si incomincia a dare l’impressione di smantellare alcuni principi fondamentali…

Berlino, 28 ott. (TMNews) – Il governatore della Banca Centrale Europea, Mario Darghi, si è detto favorevole all’ipotesi di un intervento europeo nelle leggi finanziarie dei singoli Stati avanzata dal Ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble. “Sono sicuro che se si vuole ristabilire la fiducia nella zona Euro i Paesi dovranno trasferire una parte di sovranità a livello europeo: i governi hanno già adottato delle misure che sarebbero apparse impensabili un anno fa, ma non sono sufficienti”, ha spiegato Draghi in un’intervista pubblicata dal settimanale tedesco Der Spiegel. “Molti governi non hanno ancora capito di aver perso la loro sovranità nazionale da molto tempo perché si sono pesantemente indebitati e sono alla mercé dei mercati finanziari”, ha concluso Draghi. TMNews

Se si dovesse scommettere sugli exit poll del partito della Sovranità Nazionale non solo in Sicilia ma in tutto il Paeseho l’impressione che i risultati stravolgerebbero qualsiasi aspettativa.

Se alla sovranità nazionale aggiungiamo il concetto di sovranità monetaria forse ci capiamo meglio. Si perchè ad esempio la Sicilia è una regione pesantemente indebitata con oltre 114  miliarducci di debito e qualche credito, l’ipoteca che qualunque eventuale ondata di cambiamento democratico e culturale dovrà affrontare.

Non dimenticate che il debito è l’arma più potente che le oligarchie finanziarie hanno in mano per orchestrare i destini dei popoli, l’arma che i politici utilizzano per corrompere i propri elettori, debito ovviamente regolarmente assunto da un manipolo di speculatori politici a loro volta collusi con mafia e finanza.

Più chiaro di così si muore signori! Il problema è che Draghi dovrebbe dirlo direttamente ad alcuni popoli europei, nelle piazze,  non solo nei salotti buoni e in qualche intervista, o  andando al parlamento tedesco per raccontare ai fobici che l’inflazione è sotto controllo e la combatterà sino alla morte perchè negli anni settanta la sua famiglia perse buona parte dei suoi risparmi!

Signori Voi avete perso la Vostra sovranità!

Sono stato abbastanza chiaro o forse qualcuno non comprende il senso di queste parole?

Ovviamente si tratta solo di condivisione di sovranità, nulla di particolare, volete mettere un’eventuale condivisione dei debiti, ma scherziamo!

Avrei preferito anche leggere un articolo come questo ad esempio, ovviamente la parte in grassetto è la mia fantasia che scorre sui tasti…

Berlino, 28 ott.  – Il governatore della Banca Centrale Europea, Mario Darghi, si è detto favorevole all’ipotesi che la Germania accetti finalmente la supervisione diretta di qualunque banca sul suo territorio, dalla più piccola alla più grande MAI avanzata dal Ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble. “Sono sicuro che se si vuole ristabilire la fiducia nella zona Euro sarebbe opportuno fare chiarezza sulla situazione contabile del sistema finanziario tedesco: il governo tedesco ha già nazionalizzato una parte delle sue banche, misure che sarebbero apparse impensabili un anno fa, ma non sono sufficienti”, ha spiegato Draghi in un’intervista pubblicata dal settimanale tedesco Der Spiegel. La Germania non hanno ancora capito di aver perso la stabilità finanziaria, quella delle sua banche non quella statale, da molto tempo perché si sono pesantemente esposti al rischio d’impresa concedendo crediti in maniera perlomeno disinvolta e non consona alla diligenza del buon padre di famiglia “, ha concluso Draghi.

Ma della sovranità di paesi come la Germania pesantemente indebitati in senso assoluto, con un sistema finanziario decisamente fragile non si parla mai?

Non penso di aver bisogno di aggiungere altro, a me basta la Vostra Consapevolezza!

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta …

Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul banner in fondo alla pagina o in cima al blog. Semplicemente Grazie!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.1/10 (10 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +7 (from 9 votes)
SICILIA, GERMANIA E GLI EXIT POLL DI MARIO DRAGHI!, 9.1 out of 10 based on 10 ratings
Tags: , ,   |
5 commenti Commenta
ciaula
Scritto il 29 ottobre 2012 at 19:38

Sai Andrea, la Sovranità è un concetto “arcaico e deleterio”.
Noi italiani, e tutti i Paesi mediterranei, siamo degli inemendabili miserabili… Non abbiamo l’attitudine al buon governo dell’economia…La nostra politica è bizantina…Siamo un freno alle magnifiche sorti e progressive dell’Europa…

E allora sì, abbiamo bisogno del vincolo esterno (sic)! Abbiamo bisogno che quelli bravi e diligenti come i tedeschi ci sostituiscano nella guida della nostra vecchia Nazione.
Sai, noi abbiamo i Fiorito…come pensiamo di essere in grado di auto-amministrarci?!

No no, Caronte-Monti ci voleva proprio. Coraggio, un altro pò e Schauble verrà a farci da commissario permanente; magari con i poteri forniti dal MES, e che noi abbiamo prontamente sottoscritto. Basterà penare solo un altro poco, richiedere un prestitino al Mes..et voilà, il gioco è fatto.

Intanto, giusto per omaggiare la gentilezza di Berlino, gli eurocrati hanno regalato la prima sommetta del MES…alla Germania! :http://lemieconsiderazioniinutili.blogspot.it/2012/10/germania-mes-che-channo-fregato-unaltra.html

Saluti

giobbe8871
Scritto il 29 ottobre 2012 at 23:41

“Molti governi non hanno ancora capito di aver perso la loro sovranità nazionale da molto tempo perché si sono pesantemente indebitati e sono alla mercé dei mercati finanziari”, ha concluso Draghi

si si abbiamo perso la SOVRANITA’ :mrgreen::mrgreen::mrgreen: :lol::lol:

giobbe8871
Scritto il 29 ottobre 2012 at 23:42

“Molti governi non hanno ancora capito di aver perso la loro sovranità nazionale da molto tempo perché si sono pesantemente indebitati e sono alla mercé dei mercati finanziari”, ha concluso Draghi

E adesso aspettiamo di essere sodomizzati :mrgreen::mrgreen::lol::lol::D :mrgreen::mrgreen:

giobbe8871
Scritto il 29 ottobre 2012 at 23:43

Draghi ,son sicuro avrà un bunker nucleare :mrgreen::mrgreen::lol::lol:

giobbe8871
Scritto il 29 ottobre 2012 at 23:51

art. 3 comma II° Cost.
art 11 Cost.
art.1 Cost.

Accusa di Alto Tradimento per molti politici. :mrgreen: E per gli oligarchici non parlamentari ? Accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso eversivo antidemocratico. :mrgreen:

12 mesi massimo e ne vedremo delle “belle”

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
Ftse Mib: dopo aver testato il supporto di breve a 21.795 punti, l'indice italiano ha superato nuo
Il governo Conte 2 ha finalmente riunificato nella sua persona il confronto con le parti sociali che
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Settembre può essere il momento giusto per cercare e trovare un nuovo lavoro e dare slancio all
Ftse Mib: l'indice italiano apre in rialzo e si riporta sopra i 22.000 punti. I livelli da monitorar
Oggi poche novità, in quanto ieri c'è stata la solita riunione della Federal Reserve, dove tra
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: operatori cauti in attesa delle decisioni del Presidente della Fed. I mercati scommettono
I fondi negoziali della previdenza complementare non sono a prestazione definita. Sono a prestazione
Tutti in attesa della risposta di Powell dopo il convinto sostegno espansivo fronte BCE di Dragh