AMERICA: IMPORT E EXPORT E LE DINAMICHE DI UNA RECESSIONE!

Scritto il alle 11:30 da icebergfinanza

Bill McBride nel suo Calculatedrisk ci racconta che nei porti di Los Angeles e Long Beach da dove parte e arriva circa il 40 % di tutto il traffico portuale riguardante l’economia americana le esportazioni hanno raggiunto il nuovo massimo storico e le importazioni hanno seguito la loro normale dinamica stagionale.

Come i lettori di Icebergfinanza ben sanno le esportazioni sono un fattore positivo nella crescita del PIL americano mentre le importazioni incidono in maniera negativa in quanto sottraggono spinta alla crescita a livello aritmetico.

Come si può chiaramente notare questo nuovo record anche se potrà incidere positivamente nei numeri relativi al prossimo PIL non esclude alcuna futura recessione visto che il precedente record fu ottenuto in piena recessione nel terzo trimestre del 2008 quando invece l’inizio della recessione ufficiale fu stabilito alla fine del 2007.

Non si tratta altro che del normale effetto trascinamento delle commesse che giungono a destinazione qualche mese più tardi degli ordini.

 

Interessante è inoltre a questo proposito il  grafico apparso su Alphanow.thomsonreuters nel quale viene chiaramente evidenziato che attualmente il traffico navale attraverso il Canale di Suez testimonia come l’economia mondiale sia in netta contrazione, sottolineando inoltre la netta correlazione tra la caduta del PIL mondiale avvenuta tra il 2008/2009 e il traffico del canale egiziano.

Interessante sarebbe avere anche le evidenze di quello che sta accadendo attraverso il canale di Panama.

1 commento Commenta
billbill
Scritto il 18 Aprile 2012 at 18:42

Per non parlare del baltic dry index:

http://www.investmenttools.com/futures/bdi_baltic_dry_index.htm#bdi

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
Fino a qualche giorno fa Evergrande era per molti la più sconosciuta società del pianeta. In r
Ftse Mib. Dopo aver toccato il 13 agosto il massimo di periodo a 26.687 punti, l’indice italiano
Ieri sono uscite le vendite al  dettaglio in America, tutto come previsto un mese fa, quando ab
Signori, siamo di fronte ad un problema. Impercettibile, perché stiamo parlando di un qualcosa
Il ribasso del titolo Enel ha messo in apprensione più di un operatore. Enel, insieme alle sue cont
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Potrei parlarvi dell’inflazione USA che è stata meno elevata del previsto. Il che va a confer
Analisi dei posizionamenti monetari totali e parziali sulla trimestrale Dicembre di Eurostoxx50.
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Puntata speciale di Trading Floor con ospite Pierpaolo Scandurra, Amministratore Delegato di Certif
CONTATORE