DEUTSCHE BANK TRE SASSOLINI NEL BUCO CON LA BANCA INTORNO!

Scritto il alle 14:44 da icebergfinanza

Ve lo ricordate il recentissimo DEUTSCHE BANK: IL RITORNO DEL BUCO CON LA BANCA INTORNOIcebergfinanza …

Nei giorni scorsi una delle agenzie di rating la Egan Jones ha ridotto il rating della Germania

Mentre una tagliava la Germania da A+ ad A, anche per la debolezza di Deutsche Bank, l’altra confermava AAA (con outlook negativo) – Come mai una tale discrepanza? Forse perché Moody’s è pagata da chi emette titoli (Germania & co.), mentre Egan-Jones da chi li compra, al riparo dai conflitti di interesse delle “Big Three”…

La manipolazione dei valori e dei prezzi di azioni, titoli di stato, valute e, da qualche giorno, oro ed argento cui assistiamo da molti anni da parte delle banche centrali di tutto il mondo, è solo uno dei tanti paradossi economici che stanno prolungando e peggiorando il clima economico mondiale.

(…)  Egan-Jones segnalava nel rapporto di rating il delicato momento di Deutsche Bank, principale banca privata tedesca, la cui debole posizione patrimoniale è rappresentata dalla bassa capitalizzazione dell’istituto rispetto agli impieghi.

Egan-Jones ha un modello differente: i clienti che pagano per i servizi della società sono gli investitori finali. In un libero mercato questo dovrebbe essere il solo modello valido perchè l’unico che evita i conflitti di interesse (sui rating e sulla revisione di bilancio). Forse è questo il motivo della differenza di giudizio tra le due agenzie. A buon intenditore… Dagospia

Dopo Commerzbank anche Deutsche Bank ha bisogno di… udite udite 100 miliarducci di capitale aggiuntivo per provare a chiudere la sua voragine!

Etvoilà, la prima banca tedesca …

FRANCOFORTE, 29 aprile (Reuters) – Deutsche Bank  ha annunciato che raccoglierà 2,8 miliardi di euro tramite un aumento di capitale e potrebbe emettere strumenti subordinati per altri 2 miliardi per rafforzare la patrimonializzazione.

La banca tedesca intende emettere 90 milioni di nuove azioni attraverso un’operazione di accelerated book building e ulteriori strumenti di capitale subordinato fino a 2 miliardi di euro nei prossimi 12 mesi.

Il titolo ha reagito nelle contrattazioni after hours di Francoforte con un calo di oltre il 2%.

Che vuoi mai che siano 3 miliardi rispetto ai 100 che secondo Egan Jones servono per ricoprire la buca con la banca intorno, ovvero la banca considerata tra le più sane d’Europa dagli analisti farlocchi!

Vi aspettiamo tutti per la nuova avventura su   METEOECONOMY  per condividere insieme nuove informazioni e analisi non solo economico/finanziarie attraverso la tempesta perfetta.

Se volete nutrirvi di maggiore consapevolezza…

DEUTSCHE BANK: DODICI MILIARDI DI BUONI MOTIVI

DEUTSCHE BANK IL BUCO CON LA BANCA INTORNO

DEUTSCHE BANK E MPS … L’OMBRA DI GOLDMAN SACHS

… ma maggiori informazioni rivolgersi a Machiavelli, uno che ne sa sempre una più del diavolo, ma soprattutto al nostro favoloso modellino che nel 2008 segnalo ben il 90 % delle banche fallite, nazionalizzate, salvate attraverso la fusione in America.

E ancora leggete cosa scrive il nostro amico Dream …

BOOM: la banca con la maggiore esposizione sui derivati ce l’abbiamo noi in EUROPA

Non male davvero per il 10 % del flottante di Deutsche Bank… una favola gli utili ma allora perchè chiedere maggiore capitale al mercato e altri due miliarducci da richiedere al mercato nei prossimi mesi in forma  decisamente subbordinata.

Ai polli…l’ardua sentenza!

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta … Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul banner  in cima al blog o sul lato destro della pagina può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando qui sopra o sul lato destro del blog Semplicemente Grazie!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (13 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +9 (from 9 votes)
DEUTSCHE BANK TRE SASSOLINI NEL BUCO CON LA BANCA INTORNO!, 10.0 out of 10 based on 13 ratings
Tags:   |
10 commenti Commenta
john_ludd
Scritto il 30 aprile 2013 at 16:11

Francamente non conosco nessun analista che consideri DB solida. Se vogliamo considerare analisti certi personaggi allora tutto è possibile. TCE sotto il 2% a fine 2011, ma figuriamoci, solo Monte Paschi era messa peggio e infatti… Quasi nessuna banca europea è solvibile, bisogna fare molti km verso est per trovarne di solide, dove si produce e si finanziano attività vere e non castelli di carta. L’euro è tenuto in piedi dalle linee di credito della FED altrimenti sarebbe sotto la parità… e nessuno speculatore si mette contro la FED. Amen.

gnutim
Scritto il 30 aprile 2013 at 17:02

ciao a tutti, colgo l’occasione per farvi leggere questa idea del dottor Cattaneo che a mio avviso è una gran genialata e potrebbe aiutarci ad aumentare la velocità di circolazione della moneta anche senza l’intervento della Bce o di altro istituto filocrucco (già i francesi ci hanno pensato)

Pare che sia già in un decreto legge in parlamento.

Proverò con tutte le mie conoscenze di “sponsorizzare” questo progetto

http://bastaconleurocrisi.blogspot.it/2013/02/i-ccf-certificati-di-credito-fiscale.html

john_ludd
Scritto il 30 aprile 2013 at 18:51

gnutim@finanza,

è una assurdità di chi vuole una cosa e il suo contrario. Le valute parallele non hanno senso in uno stato di diritto: o si utilizza l’euro oppure se non va più bene si torna a una moneta nazionale. In ogni caso le autorità europee non accetteranno mai una valuta parallela (perché di questo si tratta) ed è giusto così. Quando si inizia a cercare escamotage vuole dire che qualcosa di grosso non va, che dici ?

john_ludd
Scritto il 30 aprile 2013 at 18:59

Comunque va tutto bene, la ripresa avanza al galoppo grazie all’intervento delle banche centrali. Presto QE5, LTRO3 e benzina gratis x tutti !

April’s Regional Manufacturing Reports Have Been Terrible

Philly Fed: 1.3 (barely growing)
Chicago PMI: 49 (contracting)
Dallas Fed: -15.6 (contracting)
KC Fed: -5 (contracting)
Richmond Fed: -6 (contracting)
Empire State Fed Survey: 3.05 (barely growing)

bergasim
Scritto il 30 aprile 2013 at 19:04

john_ludd@finanza,

No dai non fare così il michigan e il consumer confidence sono in rialzo :mrgreen:

icebergfinanza
Scritto il 30 aprile 2013 at 19:57

john_ludd@finanza,

bergasim,

Fantasia macroeconomica al potere! :wink:

john_ludd
Scritto il 30 aprile 2013 at 20:25

icebergfinanza,

Delle sfortune (volute e ricercate) degli altri non possiamo tuttavia goderne per quanto quelli ci stiano assai sulle balle con tutti i loro cannoni e la loro falsità, come pure non possiamo godere delle vendite in calo di Audi e BMW e delle evidenti preoccupazioni del padrone del vapore alemanno dato che le nostre migliore aziende sono loro fornitrici. Il fatto è che il mondo è uno solo e si affonda tutti quanti e il cattivo andamento dell’economia non è certo la peggiore cosa che ci possa capitare.

alessandroecristina
Scritto il 30 aprile 2013 at 21:31

john_ludd@finanza,
Oh ,quanto hai ragione!Può capitare di MOOOLTO PEGGIO!talmente peggio che ….la maggior parte di voi non ha la più pallida idea dell’efficienza raggiunta nell’eliminazione di massa!Il termonucleare è roba da terzomondisti ed è così volgare!

icebergfinanza
Scritto il 1 maggio 2013 at 10:49

john_ludd@finanza,

Il problema è che se il padrone del vapore non ci sente o fa finta di non sentire qualcuno deve urlarli nelle orecchie la realtà anche se la verità è figlia del tempo … un po’ di ironia non guasta!

lacassandra
Scritto il 2 maggio 2013 at 00:13

OT…ma fa ridere…

http://www.youtube.com/watch?v=7QguBZx6zcs

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
La commissione Affari economici e monetari del Parlamento europeo ha rivisto la bozza di normati
Se vi domandate come mai la borsa USA continua ad essere fortissima, soprattutto se confrontiamo
Ftse Mib: l'indice italiano tenta in apertura il superamento dei 20.500 punti. Importante la chiusur
Inutile nascondersi dietro un dito. Per gli investitori, la tragedia del Ponte Morandi di Genova
Che vi dicevo, non passa neanche una settimana dalla benedizione del dollaro forte che il nostro
Si delinea sempre più forte il decoupling tra l'andamento della borsa USA e quello degli altri li
Analisi Tecnica Si conferma la rottura ribassista del trading range. L'accelerazione al ribasso
DJI Giornaliero Buonasera, eccoci di nuovo con l’analisi sullo storico indice americano.
Stoxx Giornaliero Buongiorno, per una manciata di punti non si è materializzato lo swing inc