US ECONOMY: TUTTO COLPA DELLA LUNA.

Scritto il alle 08:45 da icebergfinanza

Hans Selye è lo scienziato che negli anni ’30 ha coniato la definizione  “SINDROME GENERALE DI ADATTAMENTO ”per descrivere la risposta automatica, inconsapevole e sistemica dell’ organismo a qualsiasi tipo di stress, anche a quelli che normalmente riteniamo utili e piacevoli.

Questa fase è caratterizzata, tra le altre cose, dalla liberazione di beta endorfine (migliaia di volte più affini ai recettori della morfina, della morfina stessa) che ci permettono di andare “fuori giri” senza che ce ne accorgiamo, provocando un danno enorme che si evidenzierà nella fase successiva, quella di “esaurimento”.

I farmaci, in generale, contribuiscono a mantenere il più a lungo possibile questa seconda fase, nascondendo al cervello la reale situazione.

Se avete tempo e voglia di rileggere i nostri post del 2007/2008, ritroverete la stessa dimensione che si assaporava prima della Grande crisi subprime.

La scorsa settimana l’indice Empire di New YorK ha subito l’ennesimo collasso diegli ultimi 2 anni…

E’ sistematicamente depresso come lo sono la maggioranza di tutti gli altri distretti manifatturieri d’America.

Immagine

Una dinamica mai vista nella storia, mentre vi raccontano che non c’è alcuna recessione.

Sono dinamiche alle quali non si assisteva neanche dopo la grande crisi del 2008.

Il grado di manipolazione dell’informazione è totale, assoluto.

Basterebbe ricordare che mai nella storia si è evitata una recessioni quando 50 Stati su 51, hanno  visto aumentare il tasso di disoccupazione come nello scorso 2023.

Lasciate perdere i dati ufficiali, mai nella storia quando uno Stato smette di creare occupazione a tempo pieno, come succede in America dal febbraio dello scorso anno, la recessione si è evitata.

La produzione industriale è aumentata a febbraio dopo le enormi revisioni negative di gennaio.

Ormai non esiste un solo dato che non sia “aggiustato” o manipolato. basterebbe guardare il grafico qui sopra per comprendere il grado di frode a cui stiamo assistendo.

E loro vi raccontano che non c’è recessione, mille atterraggi morbidi ovunque.

La Fed imputa questa debolezza al tempo, tutta colpa della luna.

Crescita economica e decrescita dei redditi, boom di assunzioni presso le imprese, che le famiglie non vedono e via così, mille contraddizioni, che nessuno ha il coraggio di raccontare.

L’eroico o fesso, consumatore americano ha smesso di crederci a partire dall’ottobre dello scorso anno.

Pignoramenti, insolvenze, consumi e occupazione sono segnali che l’esaltazione per l’intelligenza artificiale che distruggerà milioni di posti di lavoro, nascondono.

Revisioni negative continue, costanti, puntuali e tutti fanno finta di nulla.

I consumi reali, stanno crollando, anche la spesa degli ultimi 2 mesi è stata rivista in negativo a – 1,1%

Negli ultimi 2 anni, i consumi reali, ovvero depurati dall’inflazione sono saliti sopra lo zero forse 7 o 8 volte, ben 2 terzi degli ultimi mesi sono stati negativi.

Bilanci falsi, dati manipolati, tutto serve per raccontare una favola.

Il debito è protagonista ovunque, con un dollaro di debito oggi si hanno meno di 0,30 centesimi di crescita.

Immagine

Rimborsarlo a questi livelli è impossibile, zero possibilità.

Immagine

I tassi di insolvenza su carte di credito e prestiti auto sono i più alti da oltre un decennio.

Nonostante questo, analisti, economisti e giornalisti, tutti in gregge tessono le lodi all’economia americana.

Per quasi tutte le fasce d’età, i casi di insolvenza grave sono i più alti dal 2011.

Ora arriva la Fed, mercoledì, il solito teatrino, tutta colpa della luna.

Nel fine settimana è uscito l’ultimo manoscritto “Governare è far credere” La primavera è alle porte, ora inizia il bello.

Non dimenticare che il Tuo supporto, al nostro lavoro è fondamentale!

Se vuoi salire a bordo e contribuire al nostro viaggio, clicca qui sotto.

SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO!

Abbiamo appena Inviato come OMAGGIO a chi sostiene generosamente e con costanza il nostro lavoro OUTLOOK 2024 “Euro Crisi 2.0”  e EURO BREAK UP “Rischi e opportunità”

Abbiamo bisogno del Vostro importante sostegno, abbiamo bisogno di Voi, non si resiste sul web, con costanza, qualità e professionalità, in mezzo a un mondo manipolato per 18 anni, se non si racconta la realtà, si cerca di trovare la verità.

Grazie di cuore per il Vostro sostegno!

Ribadisco per l’ennesima volta che se ci sono problemi di ricezione, firewall, spam, comunicazione tra i diversi provider dovuti a invii multipli,  basta inviare una mail e il nostro STAFF  provvederà a risolvere il problema.

Ricordo a tutti coloro che avessero bisogno, che ICEBERGFINANZA è anche consulenza a 360 gradi, in mezzo a questa tempesta perfetta.

Cliccando sul link qui sotto e mandando una mail a icebergfinanza@gmail.com,  è possibile avere una consulenza strategica sui possibili sviluppi macroeconomici e finanziari dei prossimi mesi, oltre a ricevere i nostri manoscritti.

ICEBERGFINANZA: Consulenza economico/finanziaria.

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

13 commenti Commenta
loucyfer
Scritto il 18 Marzo 2024 at 10:08

Caro Andrea, quando si dice che gli allievi hanno superato il maestro:

https://www.modellidicomunicazione.com/propaganda/

rubbikondo
Scritto il 18 Marzo 2024 at 15:29

Ormai i dati sull’economia reale non sono i driver dei flussi finanziari, la finanza si muove in un groviglio di conflitti di interesse che riesce a manipolare i mercati a suo piacimento, i fondi posseggono capitali partecipano imprese e si creano la propria ricchezza puntando sui propri cavalli. Riescono a muovere ingenti somme, avolte superiori a interi PIL di paesi avanzati e negli utlimi anni si sono riempiti di liquidi generosamente offerti dalle banche centrali. Non è l’economia che guida la finanza, è la finanza che guida l’economia. Per cui continuare a cercare il punto di rottura di questo equilibrio instabile basandosi sui dati reali mi sembra puro esercizio accademico e forse inutile

icebergfinanza
Scritto il 18 Marzo 2024 at 15:36

Questa volta è diverso … io non ho fretta!

ilbiffo
Scritto il 18 Marzo 2024 at 16:39

icebergfinanza:
Questa volta è diverso … io non ho fretta!
Eri solito sostenere che la storia si ripeta,perchè questa volta è diverso?

icebergfinanza
Scritto il 18 Marzo 2024 at 16:43

Ironia…pura ironia!

icebergfinanza
Scritto il 18 Marzo 2024 at 16:44

E’ così difficile capire che io non cambio idea, non mi sposto di un millimetro?

ilbiffo
Scritto il 18 Marzo 2024 at 18:39

icebergfinanza,

icebergfinanza:
E’ così difficile capire che io non cambio idea, non mi sposto di un millimetro?
Spero che tu abbia ragione perchè sostenuto dai fatti e non per emulazione di Hiroo Onoda.
Certo che intanto il tempo passa ,ok non avere fretta,ma …

icebergfinanza,

icebergfinanza,

icebergfinanza:
E’ così difficile capire che io non cambio idea, non mi sposto di un millimetro?

derivata seconda
Scritto il 18 Marzo 2024 at 19:27

ilbiffo,

Credo l’affermazione sia riferita al fatto che, come sempre quasi tutti sostengono, questa volta non finira’ in tragedia finanziaria.

derivata seconda
Scritto il 18 Marzo 2024 at 19:43

Vabbe’, ben posizionato suppongo, attendo gli eventi. Le idi di Marzo sono andate,il trictrac che scadeva alcuni giorni fa se ne andato senza lasciare traccia, aspetto la primavera. Alla fine con tutta la grancassa che stanno facendo uno 0.25 arrivera’ solo per sancire che loro sono bravi e ce la mettono tutta; la cosa ha tutta la mia indifferenza. Salvo catastrofi inimmaginabili tutto bene.

icebergfinanza
Scritto il 18 Marzo 2024 at 19:48

Minchia quanta pazienza ci vuole Ragazzi….

yamamoto
Scritto il 18 Marzo 2024 at 21:23

icebergfinanza:
Minchia quanta pazienza ci vuole Ragazzi….

Beh dai diciamo che con i tempi che corrono e quello che succede non è che uno sia tanto ottimista riguardo al futuro, e aspettare per raccogliere i frutti credo che sia più difficile rispetto al passato.
Un problema economico lo si può superare, una guerra mondiale però non lascia ben sperare.

sodinonsapere
Scritto il 19 Marzo 2024 at 11:11

Sono un lettore infiltrato di questo blog, comunque tutte le affermazioni degli articoli sembrano corrette. Senza andare lontano una teoria dice che quando il prezzo dell’oro sale una crisi si avvicina. Fate voi.

aorlansky60
Scritto il 19 Marzo 2024 at 11:29

una teoria dice che quando il prezzo dell’oro sale una crisi si avvicina.

Si, generalmente la teoria è giusta, ma in tempi “normali”; dal 2009, quelli che stiamo vivendo non sono più “tempi normali” (come lo erano stati scritti nel 900) per come le BC (Fed in testa) hanno DROGATO l’ECONOMIA (con la FINANZA che ringrazia e ancora continua a farlo), pertanto si può affermare con buona approssimazione che “stiamo navigando su mari totalmente sconosciuti” con imprevisti [indesiderati] dietro l’angolo, se qualcosa ‘va storto’ (per meglio dire: se qualche ‘dettaglio’ ritenuto di poco conto sfugge al “croupier” della “casa da gioco”)… un dato di fatto CERTO sull’ORO (in grado di spiegare il suo trend al rialzo) è che dal 2015 CINA e RUSSIA stanno acquistando a ritmo FRENETICO (cioè in GRANDI VOLUMI) tutto l’ORO FISICO che riescono a trovare disponibile sul mercato, non hanno mai smesso di farlo da allora e non hanno cambiato la loro strategia fino ad oggi… questo, qualcosa dovrebbe pur suggerire…

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
Guest post: Trading Room #513. Il grafico FTSEMIB weekly continua nella sua corsa rialzista, con u
"Governare è far credere" o forse più, "il fine giustifica i mezzi", ma il significato è chia
Malgrado tutto le tendenze sono mantenute e siamo arrivati ad un passo dal target. E ovviamente ades
Iniziamo con le buone notizie. In Germania, crollano la produzione industriale e i consumi e
FTSEMIB 40 AGGIORNAMENTO DEL 29 FEBBRAIO 2024   Il grafico dei prezzi conferma visivamente
29 febbraio 2024 UNICREDIT Lettura grafica e analisi dei posizionamenti monetaria relativi alla sc
Come vedremo nel fine settimana insieme al nostro Machiavelli, le ultime minute hanno rivelato c
Guest post: Trading Room #512. Il grafico FTSEMIB weekly ha raggiunto vette importanti ma anche un
La trimestrale di NVIDIA stupisce i mercati e il rally continua. Ma allo stesso tempo, il mercato ob
La Cina è un'immensa mina deflattiva esplosa nell'oceano globale, una spettacolare bolla immobi
CONTATORE