US RETAIL SALES… SHOCK!

Scritto il alle 08:53 da icebergfinanza

Sapulpa Police Identify Man Killed In Wrong-Way Wreck With FedEx Truck

Ci sono momenti nei quali bisogna avere il coraggio di dire che coloro che negano la recessione, non importa se presidenti, segretari al tesoro o banchieri centrali,  sono stupidi o dei semplici ipocriti, abituati a mentire sistematicamente.

Un esempio giusto per non smentirsi mai…

La spesa dei consumatori potrebbe essere migliore di quanto sembri. Un mix volatile di fattori sta influenzando le vendite al dettaglio, rendendo difficile decifrare la tendenza sottostante.

Ma difficile dove ignoranti, se togliamo l’effetto inflazione nel terzo trimestre la spesa per consumi registra un MENO DUE VIRGOLA OTTO!!!

I dati usciti ieri sui consumi in America sono semplicemente terrificanti, per chi li sa leggere, per gli altri, avanti con l’ottimismo degli ingenui.

L’aggiornamento del modellino della Fed di Atlanta non rende ancora giustizia, ma come abbiamo scritto due giorni fa, l’America si prepara a registrare il terzo trimestre consecutivo negativo, salvo “aggiustamenti” dell’ultima ora!

Immagine

Basterebbero le dichiarazioni del Ceo di Fedex per capire in quali condizioni sia l’economia mondiale…

I risultati del primo trimestre sono stati influenzati negativamente dalla debolezza dei volumi globali, accelerata nelle ultime settimane del trimestre. I risultati di FedEx Express sono stati particolarmente influenzati dalla debolezza macroeconomica in Asia e dalle sfide dei servizi in Europa , portando a un calo dei ricavi in ​​questo segmento di circa 500 milioni di dollari rispetto alle previsioni dell’azienda. Il fatturato di FedEx Ground è stato di circa 300 milioni di dollari al di sotto delle previsioni dell’azienda.

” I volumi globali sono diminuiti poiché le tendenze macroeconomiche sono notevolmente peggiorate più avanti nel trimestre, sia a livello internazionale che negli Stati Uniti . Stiamo affrontando rapidamente questi venti contrari, ma data la velocità con cui le condizioni sono cambiate, i risultati del primo trimestre sono al di sotto delle nostre aspettative”, ha affermato Raj Subramaniam, FedEx Presidente e amministratore delegato della società.

All’insaputa di tutti, ovviamente non c’è alcuna recessione in circolazione!

Ragazzi, l’ultimo consiglio, controllate davvero i vostri portafogli perchè da qui alla primavera del prossimo anno ne vedrete delle belle!

La produzione industriale statunitense è scesa ad agosto, scendendo dello 0,2% su base mensile (contro lo 0,0% previsto) e anche luglio è stato rivisto al ribasso. Agosto è stato il calo mensile più grande da settembre 2021

Immagine

Va tutto bene Ragazzi!

Ma veniamo ai consumi, proviamo a trovare le buone notizie che trova il Wall Street Journal, forse lk’inflazione che scende? Ricordate sempre che i dati vanno depurati dall’inflazione.

Il dato core, escluso il giochino delle auto, è crollato dello 0,3% contro aspettative ZERO, pure quello che tiene in considerazione il costo energetico della benzina ha fatto una brutta fine rispetto alle aspettative.

Notare che le stazioni di benzina ha subito un calo delle vendite del 4.2% mentre le concessionarie un aumento del 2,8%.

Non solo, visto che gli scienziati dei giornalini americani intravvedono notizie positive nei dati di ieri, le vendite online sono calate per la prima volta da marzo.

Come abbiamo scritto anche ieri su twitter l’insieme delle spesa che alimenta il dato del pil è uscito a ZERO contro aspettative per una salita dello 0,5%.

In sintesi, da maggio abbiamo assistito ad un’accelerazione negativa su tutti i fronti, sia nei consumi che nel settore immobiliare e ovviamente non siamo in recessione, perchè qualcuno “aggiusta” i dati del lavoro, dimenticando che è un indicatore RITARDATO del ciclo economico.

Ma le preoccupazioni maggiori vengono dal mercato immobiliare, collassato, impantanato!

L’ultima volta che i tassi ipotecari sono stati così alti, sopra il 6%, è stato nel cuore della crisi subprime 2008, quando gli Stati Uniti erano già in profonda recessione.

Quindi più le rate del mutuo aumentano e più i consumi crollano, mix perfetto per fermare l’inflazione.

Mediamente solo da inizio anno, la rata del ,mutuo è aumentato circa del 40% passando da 1700 dollari a 2300, con picchi vicino a 2500.

Saliremo ben sopra i 2600 dollari, non male davvero!

Immagine

Anche i prezzi degli affitti sono aumentati rapidamente quest’anno, l’aumento dei costi dei mutui ha fatto pendere la bilancia a favore dell’affitto per molti americani.

Crollo dei salari reali, aumento continuo dei prezzi degli affitti e delle case, soprattutto dei mutui, crollo del valore degli investimenti dai mercati obbligazionari a quelli azionari con il collasso delle cripto, e certo non c’è alcun rischio recessione

State sereni non c’è alcun rischio va tutto bene, ve lo raccontano un presidente degli Stati Uniti, un segretario al Tesoro che aveva fatto il banchiere centrale e naturalmente Powell, l’attuale banchiere centrale, una meraviglia Ragazzi.

Ma tu guarda, hanno fatto salire i mercati per poi farli crollare due giorni su e in due giorni tutto rimangiato. Tra ieri e l’altro ieri, il gas natural americano è passato da un più 10 a un meno dieci in meno di 24 ore!

Cosa seria i mercati finanziari, si per gonzi dell’ultima ora, avanti signori come direbbe il buon Leopardi…

Passeggere Così vorrei ancor io se avessi a rivivere, e così tutti. Ma questo è segno che il caso, fino a tutto quest’anno, ha trattato tutti male. E si vede chiaro che ciascuno è d’opinione che sia stato più o di più peso il male che gli è toccato, che il bene; se a patto di riavere la vita di prima, con tutto il suo bene e il suo male, nessuno vorrebbe rinascere. Quella vita ch’è una cosa bella, non è la vita che si conosce, ma quella che non si conosce; non la vita passata, ma la futura. Coll’anno nuovo, il caso incomincerà a trattar bene voi e me e tutti gli altri, e si principierà la vita felice. Non è vero?

Venditore Speriamo.

Passeggere Dunque mostratemi l’almanacco più bello che avete.

Venditore Ecco, illustrissimo. Cotesto vale trenta soldi.

Passeggere Ecco trenta soldi.

Venditore Grazie, illustrissimo: a rivederla.

Almanacchi, almanacchi nuovi; lunari nuovi.

Auguri Ragazzi, e tenete d’occhio i Vostri Almanacchi, i Vostri portafogli!

 

Nel manoscritto uscito nel fine settimana abbiamo esplorato cosa ci attende in questo autunno infuocato e che fine farà il dollaro, ma soprattutto l’euro e i nostri titoli di Stato!

E’ uscito il nuovo Machiavelli, intitolato “AUTUNNO INFUOCATO’” per tutti coloro che hanno contribuito o vorranno contribuire al nostro viaggio.

I manoscritti da inizio anno sono stati una bussola perfetta dopo un periodo di crisi, ma come sempre la verità è figlia del tempo.

Ribadisco per l’ennesima volta che se ci sono problemi di ricezione, firewall, spam, comunicazione tra i diversi provider dovuti a invii multipli,  basta inviare una mail e il nostro STAFF che provvederà a risolvere il problema.

Grazie a chi vorrà contribuire liberamente al nostro viaggio!

SOSTIENI LIBERAMENTE IL NOSTRO VIAGGIO!

https://icebergfinanza.finanza.com/il-perche-di-un-contributo/

A questo indirizzo il nostro PUNTOSELLA aggiornerà nei commenti la sua personale rubrica mensile…

ANGOLO CINEMATICA PUNTOSELLA

Ricordo a tutti coloro che avessero bisogno, che ICEBERGFINANZA è anche consulenza a 360 gradi, in mezzo a questa tempesta perfetta.

Cliccando sul link qui sotto e mandando una mail a icebergfinanza@gmail.com è possibile avere una consulenza strategica sui possibili sviluppi macroeconomici e finanziari dei prossimi mesi, oltre a ricevere i nostri manoscritti. Buona giornata Andrea

Chiunque volesse sostenere il nostro viaggio riceverà in OMAGGIO le analisi di Machiavelli. Per contribuire al nostro viaggio basta cliccare SUL BANNER  a fianco dei post sul lato destro della pagina o andare alla sezione DONAZIONI…

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

 

Tags:   |
8 commenti Commenta
aorlansky60
Scritto il 19 Settembre 2022 at 10:31

Dalle pagine di Repubblica, quest’oggi si legge un intervista a R.Prodi, con monito lanciato da parte sua verso G.Meloni e FdI : “…con il suo programma rischia di fare crollare l’unione europea…

che risuona veramente di PATETICO…

A parte che è tutto da vedere che la coalizione di ‘centro destra’ si imponga alle prossime elezioni, nonostante quello che raccontano i sondaggi,

a parte che il Pd (di cui lo stesso Prodi è esponente simpatizzante) ha basato il proprio programma elettorale solo ed esclusivamente nel cercare di “combattere il pericolo destra” e poco [o nulla] altro,

a parte che lo stesso Prodi è uno dei principali responsabili fautori nell’aver catapultato l’Italia in quella avventura strampalata, rischiosa, fin’ora irrealizzata chiamata ‘ue’, irrealizzata perchè BASATA esclusivamente sull’uso della moneta unica e nient’altro (quando invece servirebbero UNIONE POLITICA e BANCARIA che tutt’ora mancano…),

a parte tutto quanto segnalato prima,

io vorrei chiedere al ‘prof’ Prodi (sic…) (e a tutti gli ‘euro’ entusiasti) di parlarmi della ‘solidarietà europea’ di fronte ai problemi che possono interessare tutti i 27 Stati dell’unione, solidarietà che dovrebbe manifestarsi mostrando COESIONE d’INTENTI di tutti gli Stati, invece di quello che stanno miseramente mostrando Francia e Germania che pochi giorni or sono hanno siglato un patto per un piano di reciproca collaborazione in tema ENERGIA (visto che la Francia in questo momento ha in manutenzione -quindi con impossibilità di produrre ENERGIA- il 50% del suo parco reattori nucleari) che di fatto esclude tutti gli altri 25 Stati dell’unione (infatti la FR ha appena annunciato all’Italia che questa dovrà fare a meno per almeno 2 anni della fornitura di ENERGIA ELETTRICA che riceveva dai cugini transalpini)

è ‘questa’, l’unione europea nella quale si dovrebbe riporre fiducia per il futuro ???
🙁

…perchè di casi simili a questo, è piuttosto nutrita la storia in 20anni di ‘ue’ e della moneta unica, guarda caso riguardante sempre “quei due Paesi” in particolare, che quando devono perseguire i propri interessi non guardano in faccia nessuno (caso mai gli fanno ‘una pernacchia’ grossa ‘così’ elegantemente celata da diplomazia gratuita ed indesiderata) ma si muovono indipendentemente, se serve anche andando contro gli stessi trattati europei sottoscritti nel ’92 a Mastricht…
(‘loro due’ lo possono fare… dall’alto della loro potenza ECONOMICA/INDUSTRIALE, nessuno tanto meno la Com.UE, avrà il coraggio di farglielo notare… E NEL CORSO DEI 20 ANNI TRASCORSI LO HANNO FATTO, DIVERSE VOLTE, SU DIVERSI TEMI per LORO IMPORTANTI… mentre invece se una decisione unilaterale viene presa da uno Stato dell’unione ‘un pò meno importante’, allora ‘apriti cielo‘ con avvio immediato di procedura di infrazione ai trattati…) [:-j] [:-|]

Ed infine : ciò che manifesta con la sua dichiarazione R.Prodi è una indiretta ma palese ammissione della debolezza ‘dell’unione europea’, che può squagliarsi come neve al sole alle prime difficoltà, anche solo per l’azione politica di un singolo Paese, seppure importante (economicamente) come l’Italia… Prodi di fatto non lo dice, ma per chi lo vuole capire leggendone in profondità il messaggio, non nasconde neppure le sue perplessità su un ‘unione’ che presenta ancora, dopo 20anni dalla sua introduzione, PROBLEMI e PARADOSSI irrisolti, quali per esempio un FORTE DUMPING FISCALE che favorisce alcuni Stati a discapito di altri. Ma forse questo sarà destinato a rimanere tale, perchè alcuni Stati FORTI (come FR e DE ed alcuni altri…) volevano proprio questo.

🙁

darkerside
Scritto il 19 Settembre 2022 at 10:49

D’accordo sono un ospite come tutti. pero’ possiamo evitare commenti lunghissimi e soprattutto riportare notizie che noi tutti possiamo reperire senza difficolta’. Scusate.

Longobardo
Scritto il 19 Settembre 2022 at 12:40

A me i commenti di aorlansky60 piacciono, li leggo sempre con estremo interesse. Chi non li trova di proprio gradimento può anche tralasciarli, non vedo il problema. Mah…

ebertuol
Scritto il 19 Settembre 2022 at 14:23

r. prodi e il patto con satana:

Mi spiego,

Dopo aver digiunato quaranta giorni e quaranta notti, alla fine ebbe fame. Il tentatore gli si avvicinò e gli disse: «Se tu sei Figlio di Dio, di’ che queste pietre diventino pane». Ma egli rispose: «Sta scritto: Non di solo pane vivrà l’uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio>>.

Secondo me in questo passaggio, Gesù spiega il perché gli interessi sul denaro sono un male, dal nulla (la pietra/denaro) non può nascere il pane (interessi).

Allora, quando r. prodi ha fatto la proposta:

“Lavoreremo 1 giorno in meno e guadagneremo 1 giorno in più” era satana che parlava, li chi ha accettato e votato pd (r. prodi) ha fatto un patto con satana.

Tale patto abrogava l’articolo 1 della Costituzione, se guadagni 1 giorno senza lavorare, trasformi pietra in pane e abbandoni il principio della Repubblica fondata sul LAVORO.

vb

Art. 1. L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.

aorlansky60
Scritto il 20 Settembre 2022 at 06:04

@ Darkerside

Ti chiedo scusa per la lunghezza dei miei commenti… a volte emerge uno dei miei difetti, la mancanza di capacità di sintesi, ma anch’io come Te qui sono un semplice ospite, e il Capitano del Vascello nel quale siamo imbarcati non ha che da dirmelo se non gradisce, in fondo è lui qui che detta le regole visto che è proprietario del blog ed ha tutto il diritto di farlo, e io mi farei da parte…

La celebre profezia del ‘prof’ di Scandiano è passata alla storia per essersi poi rivelata, alla prova dei fatti, totalmente errata, se non costituire da ‘specchietto per le allodole’ in grado di attirare tutti gli sprovveduti che in Italia, come nel mondo intero, non mancano e non mancheranno mai…

Ormai è inutile ribadire perchè è stato creato l’€uro… La moneta unica Europea è stata ideata e creata appositamente PER I TEDESCHI, per svalutare il loro MARCO quale divisa al tempo TROPPO FORTE per un Paese fortemente ESPORTATORE come la Germania. Concetto che è sfuggito agli sprovveduti Italiani.

Chi non conosce la Storia è destinato a partire già col piede sbagliato, col rischio di perdere poi per davvero…

Nei diari del conte Ciano, c’era già la chiave di lettura della futura Europa, LA PREVISIONE GIUSTA questa volta (in barba a R.Prodi) dato che il Min.d.Esteri Italiano negli anni di guerra aveva perfettamente intuito “cosa” voleva la Germania già allora, almeno per mezzo della sua classe dirigente (ricche famiglie della grande industria tedesca e politica di governo), ovvero costituire la Germania quale UNICO POLO INDUSTRIALE EUROPEO, relegando la Francia a ruolo prettamente agricolo, con gli altri Paesi a seguire in ordine sparso senza troppa importanza…

Quello a cui non sono riusciti ad arrivare nel IIndo conflitto mondiale, i Tedeschi sono arrivati ad ottenerlo con più diplomazia e tatto, 50anni dopo…

Un saggio della Storia quale Winston Churchill, un uomo perspicace che allora aveva davvero capito tutto in prospettiva di futura Europa, pochi mesi dopo la fine del IIndo conflitto mondiale ebbe a dichiarare :

il vero pericolo per l’Europa non sono i Russi… sono i Tedeschi… aspettate che si risollevino dopo la batosta appena incassata, e poi tra 50anni ne riparleremo…

Potesse l’Italia avere avuto a disposizione una mente così illuminata, anzichè… R.Prodi e tanti inutili personaggi come costui, che non hanno fatto propriamente ‘il bene’ dell’Italia e dei suoi cittadini…

🙁

aorlansky60
Scritto il 20 Settembre 2022 at 06:12

In realtà, alcuni uomini dalla mente illuminata, l’italia li ha anche avuti:
si chiamavano Enrico Mattei e Aldo Moro.
Il loro unico problema, che costituì poi il loro destino, è stato quello di mettersi in testa UNA BELLISSIMA IDEA, quella di riuscire a svincolare l’Italia dal ‘controllo’ di una POTENZA assai più forte, che ne aveva assunto il dominio dal 1945 e che perdura fino ad oggi.
Chi non conosce la Storia non sarà mai in grado di fare commenti appropriati ma sarà destinato a brancolare inutilmente nel buio, come purtroppo sento dire dalla maggioranza di ‘opinionisti’ alla moda che da anni saturano i salotti di discussione in Italia… inutilmente, soprattutto per chi li stà ad ascoltare…

darkerside
Scritto il 20 Settembre 2022 at 08:17

aorlansky60,

e io mi farei da parte… Per quanto mi riguarda non ti chiedo tanto e la chiudo qui.
Di questi tempi chi ha dato a dato ecc. la storia si e’ sorpassata. E’ impellente attivare le prime due regole del sergente gunny Improvvisare, adattarsi. Per raggiungere lo scopo ci sara’ da lavorare ed essere sempre nella partita.

veleno50
Scritto il 20 Settembre 2022 at 14:39

E incontrovertibile gli interessi sui titoli di stato stanno aumentando un poco alla volta. 2,80% agosto 4,20% oggi. Venerdì potremmo essere 4,5%. Nel 2011 con spread altissimo i tassi erano al 6, 10%. Tutti urlarono al lupo al lupo ingerenze straniere, etc etc. A questo punto lunedì mattina ricominciamo la tiri tera avete visto le banche straniere svendono i nostri titoli, o ci rimbocchiamo le maniche e ce ne freghiamo di quello che fanno le banche estere. Altrimenti cari signori invece di candidarvi a guidare il paese trovatevi un lavoro così imparate cosa vuol dire guadagnarsi la pagnotta.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
Ftse Mib. L’indice italiano ha un’impostazione ribassista nel breve e medio termine dal punto di
Tutti i mercati stanno lavorando su aree di prezzo di particolare rilevanza monetaria, in quanto com
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Tanto tuonò che piovve, alla fine a forza di buttare benzina sul fuoco, inglesi, americani sono
Analisi dei posizionamenti e del sentiment sul mercato dei derivati, future e opzioni, su S&P500
Ormai è cosa nota a tutti. La Fed ha alzato i tassi dello 0,75%, e adesso ci troviamo nella for
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Puntata speciale di Trading Floor con ospite Pietro Di Lorenzo, trader professionista e fondatore di
Questo grafico è il classico caso dove non sono necessarie ulteriori spiegazioni o parole a cor
Mercati in fibrillazione per la giornata di oggi dove il catalizzatore sarà la riunione del Fomc e
CONTATORE