NEW HOMES SALES… BUBBLES!

Scritto il alle 08:50 da icebergfinanza

Up movie review & film summary (2009) | Roger Ebert

La negazione in psicologia, determina una compromissione della realtà, fino al completo occultamento dalla coscienza del dato di fatto conflittuale o intollerabile, senza alcuna consapevolezza di ciò.

I mercati sono poco consapevoli oggi che basta un nulla per mettere in risalto la realtà, in questi momenti basta davvero poco perchè tutto all’improvviso si manifesti.

In questi ultimi  2 giorni, dati da brividi in arrivo dal mercato immobiliare, a partire dalle vendite di nuove abitazioni per giungere ai preliminari di compravendita.

Non ci voleva un genio per capire che con il raddoppio dei tassi ipotecari, le vendite sarebbero collassate come pure l’interesse degli investitori e della speculazione…

Bar graph: Pending Home Sales, March 2021 to March 2022

I dati in uscita domani confermeranno le nostre aspettative, tutte le informazioni in arrivo dall’America confermano che è in atto un vero e proprio crollo immobiliare. I recenti rapporti della National Association of Realtors (NAR), ci raccontano che i nuovi contratti firmati sono diminuiti dell’11,7% su base annua.

Il peggio è che il crollo sta avvenendo nella stagione principe per il mercato immobiliare, ovvero la primavera. A breve assisteremo anche a un crollo dei prezzi che hanno raggiunto in alcuni Stati americani, quotazioni addirittura superiori alla crisi subprime del 2007.

Ieri, dopo il recente calo delle vendite di case esistenti…

Immagine

… è arrivato il crollo delle vendite di nuove abitazioni…

Lo US Census Bureau e il Dipartimento per l’edilizia abitativa e lo sviluppo urbano degli Stati Uniti hanno annunciato congiuntamente le seguenti nuove statistiche sulle vendite di abitazioni per aprile 2022.

Un vero e proprio crollo, siamo il 16,6% al di sotto del tasso rivisto di marzo e del 26,9% al di sotto della stima di aprile 2021.

Non solo, le revisioni al ribasso sono da brividi! Dal rapporto originale di marzo, le vendite sono diminuite del 22,5%.

Tra dicembre e marzo sono letteralmente sparite oltre quasi 140.000 vendite inesistenti!

Nessuna novità, quando l’America sta entrando in recessione si sopravvalutano storicamente tutti i dati preliminari, poi arrivano sensibili revisioni al ribasso in tutti i settori.

Ieri, una barzelletta, la Lagarde ha dichiarato che la BCE normalizzerà la politica monetaria in Europa è che entro la fine dell’anno spariranno i tassi negativi.

Il bello è che i giornalisti ci ricamano sopra fantasie, che dire delle previsioni di una BCE che non ne ha mai indovinata una?

la crescita dei salari reali è diventata negativa nel quarto trimestre dello scorso anno – l’ultimo dato che abbiamo – ed è probabile che i salari reali si contraggano ancora più rapidamente ora a causa delle crescenti pressioni inflazionistiche.

Gli elevati costi energetici e la carenza di approvvigionamento iniziano ora a farsi sentire anche nella produzione industriale, che a marzo si è contratta in quasi tutte le principali economie.

Sullo sfondo delle prove che ho presentato sopra, prevedo che gli acquisti netti nell’ambito dell’APP finiranno molto presto nel terzo trimestre. Ciò ci consentirebbe un aumento dei tassi durante la nostra riunione di luglio, in linea con la nostra guida prospettica. Sulla base delle attuali prospettive, è probabile che saremo in grado di uscire dai tassi di interesse negativi entro la fine del terzo trimestre.

Spettacolo, il buon Trichet sarebbe fiero, lui che con il suo rialzo dei tassi in piena recessione o depressione nel 2008, fece crollare i tassi dal 5% a zero!

L’euro è risalito non per le parole della Lagarde, ma solo perchè un rimbalzo era dovuto e cinematicamente, non è ancora finito. Poi si va dritti verso la parità!

Un altro giro di ruota è appena iniziato, deflazione da debiti e nuovamente tassi negativi sono all’orizzonte, nessun  rischio recessione in Europa dice la Lagarde, ci sarà da divertirsi.

5 commenti Commenta
aiccor
Scritto il 25 Maggio 2022 at 09:19

ha ragione foulard Lagarde: nessun rischio di recessione, solo certezze.

robylaconi
Scritto il 26 Maggio 2022 at 09:36

Ciao Andrea, secondo te il dato sul PIL USA di oggi sarà negativo? Se si sarebbe la conferma della recessione. Pensi che un dato del genere si possa manipolare?

icebergfinanza
Scritto il 26 Maggio 2022 at 14:12

Si tratta solo della seconda lettura del 1 trimestre niente di interessante… è già uscito il dato sposteranno le virgole

robylaconi@finanza,

robylaconi
Scritto il 26 Maggio 2022 at 14:20

Grazie

mitopoietico
Scritto il 26 Maggio 2022 at 19:32

WS sembra che abbia una calamita verso l’alto. Magari sbaglio, ma per me siamo nella fase intermedia tra l’ansia e le aspettative di ripresa che caratterizza la prima parte immediatamente successiva alla discesa dai massimi. La recessione è molto probabile e lo SP a 4000 è aberrante in queste condizioni

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
Le notizie più importanti del fine settimana, oltre al suicidio politico del centrodestra al se
Mercati azionari che hanno chiuso in moderato ribasso permettendo agli operatori veloci riposizionam
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Il quadro del CFTC di Chicago ci riporta uno scenario dove le mani forti, dopo la fase di diffic
Guest post: Trading Room #445. Buono il rimbalzo ma purtroppo siamo rimasti sotto  livelli molto
Ftse Mib. Il ftse Mib interrompe la serie di 3 settimane negative consecutive grazie alla tenuta del
In questi giorni abbiamo avuto modo di tastare con mano cosa significa la parola “volatilità
Analisi Tecnica Deboli tentativi di ripartenza con la resistenza a 22120 a fare da padrona ... D
Settimana caratterizzata da un forte recupero dei prezzi che ha riportato gli indici azionari al di
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
CONTATORE