REFLAZIONE… ARRENDETEVI!

Scritto il alle 08:04 da icebergfinanza

Ieri un altro tassello è stato incastonato nel meraviglioso puzzle della deflazione da debiti che stiamo costruendo, dollaro e rendimenti hanno danno un’indicazione precisa che nei prossimi mesi diventerà letale per tutti quelli che hanno scommesso sull’inflazione, sulla reflazione…

Tutti iscritti alla scuola di transitorietà ora, patetici quei giornalisti, economisti e analisti che ora si domandano cosa sta succedendo, che ritengono assurdo che i tassi calino e il dollaro risalga in mezzo a tanta inflazione, figlia di un’illusione.

Certo il drammatico crollo dei rendimenti è una delle più grandi sorprese degli ultimi 3 mesi, ma non per noi, unici in Italia ad andare controcorrente, contro tutti.

Il bello è che mentre tutti sono li con il nasino all’insù ad ascoltare le previsioni di qualche inutile governatore della FED che vorrebbe alzare i tassi prima del tempo, in Cina sono seriamente preoccupati, stanno pensando di tagliare i tassi, sostenere di nuovo l’economia…

Immagine

Il settore dei servizi cinese ha visto gli aumenti più deboli di attività e nuovi lavori negli ultimi 14 mesi secondo l’ultimo Caixin China General Services sceso ad un passo dalla contrazione a 50,3 dai 55,1 di maggio.

In questo contesto sono semplicemente ridicole le attese del mercato sulle proiezioni di futuri rialzi dei tassi della Fed, infatti i bond vigilantes hanno distrutto la parte lunga della curva in questi giorni piantando una bandierina rosso fuoco nel campo delle illusioni.

Come promemoria, 13 governatori su 18 prevedono un aumento dei tassi di interesse entro il 2023, ripeto ENTRO IL 2023, come se in 2 anni non succedesse nulla. Con la maggior parte di loro che si aspetta di aumentare il tasso di riferimento di 0,5 punti percentuali, una miseria. Sette ridicoli, vorrebbero aumentare i tassi il prossimo anno. A marzo, la maggior parte dei funzionari prevedeva di mantenere i tassi costanti fino al 2023.

L’unica cosa degna di nota nelle minute del FOMC di ieri è che tutti i governatori sono seriamente preoccupati per la nuova bolla immobiliare…

Diversi partecipanti hanno evidenziato, tuttavia, che i bassi tassi di interesse stavano contribuendo all’aumento dei prezzi delle case e che le pressioni sulle valutazioni nei mercati immobiliari potrebbero comportare rischi per la stabilità finanziaria”.

ieri dopo l’uscita delle minute, il mercato ha confermato la sua scelta i tassi continueranno a calare.

Immagine

Ieri i rendimenti dei Treasury USA a 10 anni sono scesi sotto 1,30 % e quelli a 30 anni hanno polverizzato la barriera del 2 % e il dollaro USA è in rialzo, il petrolio è in forte calo come previsto, il mercato ha cancellato la favola della reflazione dagli schermi delle proprie illusioni.

Immagine

E’ bastato un solo secondo e da 77 dollari il petrolio è crollato sino a quasi 71…

Dietro lo stallo all’interno dell’OPEC sull’opportunità di aumentare la produzione di petrolio c’è un membro chiave del cartello con una nuova strategia: vendere più greggio possibile prima che la domanda si esaurisca.

La strategia degli Emirati Arabi Uniti , come descritta da funzionari che hanno familiarità con la questione, rappresenta uno dei cambiamenti più significativi nella politica petrolifera di un importante petrostato del Medio Oriente. Per anni, i governi produttori di petrolio della regione hanno affermato di non essere preoccupati di trovare acquirenti di greggio nel lontano futuro. Gli Emirati Arabi Uniti, che detengono alcune delle più grandi riserve di greggio non sfruttate del mondo, stanno rompendo  quell’ortodossia, secondo persone che hanno familiarità con la strategia.

“Questo è il momento di massimizzare il valore delle risorse di idrocarburi del paese, mentre hanno valore”, ha affermato una persona informata sulla strategia degli Emirati Arabi Uniti…

Ecco la risposta del mercato alle nostre previsioni di ieri, siete pronti per un ritorno a 20 dollari al barile?

Nel frattempo dollar index ai massimi da tre mesi, ieri un segnale inequivocabile!

Come dice il vecchio Rosie, la media mobile a 200 giorni è stata disintegrata e ora esiste un cratere almeno sino a 1,60.

Ci sarà una pausa, Jackson Hole è dietro l’angolo, loro scommettono ancora sull’ultima illusione, poi l’ultima grande occasione continuerà sino alla fine.

BOND BULLS… ENJOY!

La verità è figlia del tempo… e della deflazione da debiti!

Buona estate a tutti coloro che hanno creduto nelle nostre visioni, come sempre unici, soli contro tutto e contro tutti!

A loro non resta che la favoletta di Jackson Hole, a noi il gran finale!

I manoscritti da inizio anno sono più che sufficienti per comprendere come coglierla, l’ultima grande occasione, la più colossale della storia, perché oggi sono tutti sul lato sbagliato di una barca che sta di nuovo per affondare.

Ricordo a tutti coloro che avessero bisogno, che ICEBERGFINANZA è anche consulenza a 360 gradi, in mezzo a questa tempesta perfetta.

Cliccando sul link qui sotto e mandando una mail a icebergfinanza@gmail.com è possibile avere una consulenza strategica sui possibili sviluppi macroeconomici e finanziari dei prossimi mesi, oltre a ricevere i nostri manoscritti. Buona giornata Andrea

Chiunque volesse sostenere il nostro viaggio riceverà in OMAGGIO le analisi di Machiavelli. Per contribuire al nostro viaggio basta cliccare SUL BANNER  a fianco dei post sul lato destro della pagina o andare alla sezione DONAZIONI…

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

 

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
La volatilità sembra aumentare ma questo non spaventai i mercati e tantomeno le mani forti che
Staccare la spina è sicuramente utile per ricaricare le batterie ma ha un effetto collaterale.
Torniamo a occuparci di dinamiche economiche con l'ultimo dato arrivato dal settore dei servizi
Anche su questo ennesimo massimo i trigger operativi sono sempre gli stessi: aumento di put dietro a
Analisi Tecnica Beh, che dire .... Doppio test sul supporto a 23800 (livello costruito molti ann
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
24 Luglio. Veloce analisi intermarket di S&P500 relativamente alla scadenza trimestrale Sette
Ftse Mib. All’inizio della settimana l’indice italiano è stato travolto dalla volatilità fino
CONTATORE