BTP FUTURA EUROPA… FLOP!

Scritto il alle 08:46 da icebergfinanza

Claudio Degl'innocen on Twitter: "CHE DIRE DI CONTE CHE FA IL ...

Alla fine ci sono riusciti, collocamento in piena estate sotto l’ombrellone e rendimenti insufficienti, durata più da fondi che da famiglie o imprese, un vero e proprio flop!

Nessun premio interessante in termini di rendimenti rispetto ad altri BTP decennali presenti sul mercato, verrà quotato solo sul MOT 1,38 % con il premio minimo garantito, alla fine togliendo “patrimoniali” ricordo del Governo Monti e tassazione, resta appena poco più del 1 %.

Contare sul premio massimo del 3 % è poco più di una illusione, visto quello che ci attende nei prossimi anni a livello mondiale, pura illusione pensare ad un simile rimbalzo del pil nei prossimi anni.

Circa il 64 % delle sottoscrizioni era di importo inferiore al 20 %. Neanche a farlo apposta il 62 % delle sottoscrizioni proviene dal settore retail, solo il 38 % dal private banking, ci sono altri prodotti da piazzare in banca o nel risparmio gestito.

No, non è un buon segnale soprattutto dopo che in Europa stanno preparandoci l’ennesima trappola, MES via recovery fund.

Un primo ministro come Conte che prima di un incontro importante come quello di venerdì, va a cena in ristorante italiano in Olanda per chiedere per piacere ad un Paese qualunque come l’Olanda non si era mai visto, mai!

E’ perlomeno fastidioso ascoltare questi cani da guardia della Germania alzare la voce, quando in casa loro è tutto uno sfascio finanziario dal sistema bancario sino al debito delle famiglie e delle imprese…

Ci aveva già provato Michel a dare un contentino ai Paesi “furboni” ma è andata malissimo…

Mentre dormite sotto l’ombrellone,  dilettanti allo sbaraglio stanno giocando con il nostro futuro, la nuova proposta di questo plutocrate è semplicissima.

Tasse per tutti per ripagare questi fondi, non solo nuove riforme, ma le solite riforme, quindi pensioni, welfare, tassazione IVA e via dicendo, meno contributi al bilancio europeo per i Paesi furboni.

Dopo settimane passate ad ascoltare i cultori del MES, ipocrisia e menzogne magari leggendo quello che scrivono in Germania forse qualcuno si illumina…

Immagine

Cari Ragazzi, se non capite quello che sta accadendo, domani non lamentatevi del treno che sta per piombare sulle Vostre case.

Invece di perdere tempo con fondi fantasia e cavalli di troika, datevi da fare ad emettere titoli di Stato, non servono titoli a lungo termine, se non volete pagare un centesimo titoli a 12 mesi che nelle ultime settimane sono tornati a rendimenti negativi.

Nel 2019 la vita media del debito pubblico italiano, secondo il Tesoro è stata di  6,87 anni non c’è motivo di allungare troppo le scadenze dei titoli, altro che MES, approfittiamone!

Qualcuno si esalta per un rimbalzo della produzione meraviglioso…

Dite a Gualtieri, quello che prospettava un crollo di qualche punticino che siamo a -20 % dallo scorso anno e che dopo il – 50 % di aprile e maggio era naturale assistere ad un rimbalzo visto che è stato riaperto quasi tutto.

Immagine

Forse a qualcuno è sfuggito ma della Germania la storia insegna che è bene sempre non fidarsi, soprattutto della merkel, i recenti sviluppi nelle elezioni del nuovo presidente dell’Eurogruppo a scrutinio segreto, il candidato spagnolo appoggiato da Italia, Germania, Francia e Italia ha subito una pesante batosta, un chiaro messaggio per coloro che credono che l’incontro di venerdì sarà una passeggiata.

Mai fidarsi della Germania MAI!

Dietro l’ostracismo tedesco nei confronti del film “Adults in the Room” del grande regista greco Costa-Gavras ci sarebbero mani potenti che prima ne hanno osteggiato la realizzazione, in particolare il direttore tedesco dell’ESM Klaus Regling avrebbe chiesto a Costa-Gravas di abbandonare il progetto cinematografico, e che ora ne stanno impedendo la distribuzione in Germania. Ne scrive il sempre ben informato German Foreign Policy

Non c’è alcuna fretta, nessuna fretta folla per concludere a luglio!

Nel frattempo in America collassano i prezzi alla produzione con tanti saluti a coloro che aspettavano l’esplosione dell’inflazione per un crollo dell’offerta, questa è una deflazione da debiti e le uniche esplosioni quotidiane sono quelle deflattive!

Proseguono i record quotidiani di diffusione del contagio in America dovuti all’aumento dei test ma non solo e gli ospedali americani incominciano ad avere qualche problema di saturazione…

A variety of datasets can help journalists track the spread of COVID-19. This series of small multiples from Politico uses data from the COVID Tracking Project.

Immagine

Eppure perché preoccuparsi se centinaia di migliaia di americani si mettono in fila con le proprie auto per prendere qualche alimento nelle varie banche del cibo regionali, file che aumentano giorno dopo giorno, davvero ingenui questi americani non sanno che Wall Street è sui massimi e che occupazione e consumi volano?

Eppure il loro beniamino Donald Trump non sembra in gran forma, nel fine settimana ha messo in dubbio la fase due con la Cina e probabilmente anche la fase uno che non è mai partita…

Peccato davvero, la fase due avrebbe dovuto iniziare ancora in primavera, ma Donald ha detto che …

“La Cina ha causato gravi danni agli Stati Uniti e al resto del mondo”.

Intesa commerciale fase 2? Ho altre cose in testa (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) – New York, 10 lug – “I rapporti con la Cina sono gravemente danneggiati. Avrebbero potuto fermare l’epidemia (di coronavirus, ndr), avrebbero potuto fermarla, ma non l’hanno fermata. L’hanno fermata dall’andare nelle restanti aree della Cina dalla provincia di Wuhan. Avrebbero potuto fermare l’epidemia, non lo hanno fatto”. Cosi’ il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha risposto a un giornalista che gli chiedeva di una possibile fase 2 dell’accordo commerciale con la Cina. “Non ci penso ora – ha detto della fase 2 – onestamente, ho altre cose in testa”.

La sostanza è tutta qui, Trump non ha ottenuto nulla dalla Cina, solo dazi, ha inventato un accordo ridicolo, la Cina non ha mai fatto nulla per mantenere questo accordo, la fase 2 è morta e sepolta, la fase 1 mai partita.

La realtà è che il deficit commerciale è lo stesso di 4 anni fa e che le vendite di soia sono sotto di oltre il 60 % dalla media degli ultimi 3 anni, davvero ridicolo questo accordo!

Immagine

Ridicola è la speranza che la Federal Reserve possa salvare Wall Street, ridicoli sono tutti coloro che non hanno ancora compreso cosa sta succedendo, continuando a tenere i propri risparmi sull’orlo di un vulcano.

Noi non abbiamo alcuna fretta i fatti ci stanno dando ragione da anni, la deflazione da debiti la nostra stella polare, le ultime analisi del nostro Machiavelli parlano chiaro, la Terra Promessa sta per essere raggiunta, la nostra ultima grande scommessa.

Chiunque volesse sostenere il nostro viaggio riceverà in OMAGGIO le analisi di Machiavelli. Per contribuire al nostro viaggio basta cliccare SUL BANNER  a fianco dei post sul lato destro della pagina o andare alla sezione DONAZIONI…

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

 

 

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 8.0/10 (8 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +4 (from 4 votes)
BTP FUTURA EUROPA... FLOP!, 8.0 out of 10 based on 8 ratings
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
REVOLVERSMAPS

ICEBERGFINANZA NEL MONDO

Articolo dal Network
Come è giusto che sia, andiamo a riallacciarci al video TRENDS della settimana scorsa ed andiamo
Ftse Mib. Prosegue l’ottimismo sull’indice italiano che prepara di nuovo il test di 22.334 punt
Aggiornamento dei posizionamenti monetari. Su tutti i sottostanti europei si assiste ad una giorn
Non vi ho più parlato delle banche centrali per non annoiarvi anche perché il “mood” non
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Non dilunghiamoci sul ruolo che i titoli tech hanno avuto su questo rally di borsa. E come avret
Non dilunghiamoci sul ruolo che i titoli tech hanno avuto su questo rally di borsa. E come avret
Qualche giorno fa l’amico Marco ci ha parlato di una nuova asset class, perché di questo si t
Mentre gli americani festeggiano il loro giorno del Ringraziamento, aiutati dagli psicopatici ch
Tabella di analisi delle società quotate su Borsa Italiana con dividendi, debito, price earning e p