MES E PAYROLL LA GRANDE TRUFFA!

Scritto il alle 09:34 da icebergfinanza

 

Per questa volta partiamo dall’America, si dalla spettacolare truffa messa in piedi dal BLS, Ufficio del lavoro USA, nulla di nuovo sia ben chiaro che si tratti di Obama o di Trump, i presidenti americani ma non solo, sono dei fuoriclasse a richiedere il maquillage dei dati economici nell’anno delle elezioni. Correva l’anno 2012, poco prima della seconda vittoria di Obama…

New York, 19 nov. (TMNews) – Nuove accuse sulla manipolazione dei dati di disoccupazione negli Stati Uniti prima delle presidenziali. Il tasso di disoccupazione negli Usa, nel settembre 2012, fece registrare una diminuzione dello 0,3%, attestandosi sul 7,8 per cento. Fu un dato positivo per l’economia americana, diffuso poco prima delle presidenziali, che aiutò Barack Obama a confermarsi alla Casa Bianca. Allora, l’ex amministratore delegato della General Electric, Jack Welch, accusò l’amministrazione di aver manipolato i dati e ora nuove accuse arrivano dal New York Post, in un articolo di John Crudele.

Secondo il Post, le persone incaricate di condurre i sondaggi – su cui si basano i dati sulla disoccupazione – subirono pressioni per falsificare i dati, completando le schede sullo status lavorativo dei cittadini, in caso di risposte incomplete o assenti. In realtà, il problema dei dati inventati risale al 2010, quando un impiegato del Census Bureau – incaricato dal dipartimento del Lavoro a condurre i sondaggi – fu scoperto mentre ‘fabbricava’ le risposte. “Ma non è l’unico” ad averlo fatto, ha assicurato la fonte del quotidiano, secondo cui diventò un’abitudine per molti impiegati, soprattutto nella campagna elettorale dello scorso anno, e che prosegue anche oggi.

Venerdì la storiella si è ripetuta, appena sono usciti di meravigliosi dati sul mercato del lavoro americano non ho fatto altro che andare a vedere il famigerato modellino CES/NET Birth/Death che nel 2007 mi aiutò a prevedere la crisi subprime, come sempre se c’è qualcosa che non va nei dati basta andare li e tutto diventa chiaro.

Immagine

Secondo questo modello statistico che calcola sulla base di andamenti stagionali e storici il saldo netto tra aziende chiuse e aperte, tanto per cambiare ha visto l’ennesima revisione da parte del BLS.

Già il fatto di presumere che mentre l’America era chiusa siano state create nuove 345.000 aziende è semplicemente ridicolo, ma come si sa dove esiste la statistica i numeri sono pura illusione.

Visto che è praticamente impossibile stimare l’occupazione sulla base di questo modello statistico in piena emergenza COVID gli aggiustamenti hanno prodotto profonde distorsioni nei dati reali, come quello di venerdì nel quale da una previsione di meno 9 milioni di posti di lavoro, confermata anche dai sussidi e dai vari indici ISM, ovvero dalla realtà si è arrivati al magico numero che ha fatto esaltare Trump, che già conosceva il dato e che mai avrebbe permesso in mezzo alle proteste un dato negativo.

Immagine

Quando il rapporto ufficiale sul lavoro di maggio del governo degli Stati Uniti è stato pubblicato venerdì, includeva una nota in fondo che diceva che c’era stato un grave “errore” che indicava che il tasso di disoccupazione probabilmente dovrebbe essere superiore al tasso riportato.

GRAVE ERRORE scrive il BLS per il secondo mese consecutivo ma nessuno si è sentito in dovere di farlo sapere alla stampa o meglio di far uscire dati farlocchi.

Loro raccontano che senza quell’errore il dato sulla disoccupazione sarebbe stato più alto di 3 % ma lo stesso è successo il mese scorso.

“BLS e il Census Bureau stanno indagando il motivo per cui questo errore errore di classificazione continua a verificarsi e stanno prendendo misure supplementari per affrontare la questione”, ha detto una nota alla fine del Bureau of Labor Statistics .”

Continua a verificarsi questo errore, ma ovviamente qualcuno continua a far finta di nulla.

Gli economisti affermano che il BLS sta cercando di essere il più trasparente possibile in quanto è difficile raccogliere dati in tempo reale durante una pandemia. Il BLS ha ammesso che alcune persone che avrebbero dovuto essere classificate come “temporaneamente disoccupate” durante l’arresto sono state invece classificate erroneamente come impiegate ma “assenti” dal lavoro per “altri motivi”.

Questo ve lo abbiamo già raccontato, lo so che non serve a nulla, ma noi abbiamo il compito di raccontare la verità, perché la realtà non si può cancellare e prima o poi anche se qualcuno la fa uscire dalla porta principale, rientra dalla finestra.

Questo problema è iniziato a marzo quando c’è stato un grande balzo in avanti nelle persone che sostenevano di essere temporaneamente “assenti” dal lavoro per “altri motivi”. Il BLS lo ha notato e lo ha subito segnalato. A marzo, il BLS ha affermato che il tasso di disoccupazione avrebbe dovuto essere del 5,4 per cento, invece del tasso di 4,4 per cento ufficiale. Ad aprile, il BLS ha affermato che il tasso di disoccupazione reale era probabilmente del 19,7 percento, non del 14,7 percento.

Quindi sono ben tre mesi che il tasso reale di disoccupazione non è quello che il BLS racconta, ma poco importa, noi non abbiamo alcuna fretta.

Quando ti limiti ad intervistare 60.000 famiglie su una popolazione complessiva superiore ai 300 milioni, non puoi credere che i dati immediati siano reali.

“È sorprendente che il BLS non sia riuscito a trovare soluzioni per far funzionare questo modello a maggio”, ha affermato Erica Groshen, ex commissario BLS sotto Obama. Ma, aggiunge, “Questa è una situazione molto insolita. Ci sono molti membri sul campo che hanno avuto un modo provato e vero di porre domande e stavano facendo quello a cui erano abituati. “

Invece di concentrarsi sulle possibili interferenze di Trump, molti economisti vorrebbero che le persone si concentrassero sul fatto che 21 milioni di americani sono attualmente disoccupati e oltre 2 milioni hanno perso definitivamente il lavoro.

La situazione rimane terribile, dicono, anche dopo che alcuni posti di lavoro sono tornati a maggio quando l’economia è stata riaperta.

Ora aspettiamo seduti sulla riva del fiume che a luglio le imprese falsifichino i bilanci e ci raccontino che sono riuscite a fare utili anche con l’America chiusa e il crollo dei consumi.

Why The Stock Market Could Be Poised For Another Plunge - 03.02.2020 eject wrecked market cartoon 2

Il che significa che al netto di una possibile correzione dei mercati nella settimana entrante la spinta rialzista arrivata quasi esclusivamente grazie ai 3000 miliardi di QE andati esclusivamente a beneficio di Wall Street ci saranno occasioni migliori per chiudere molti portafogli e posizionarsi nell’unica maniera intelligente per affrontare la depressione che verrà ovvero tornare liquidi soprattutto dopo aver rischiato di perdere buona parte del proprio patrimonio.

Immagine

Nella serata di venerdì, per arginare la vendita dei beni rifugio, soprattutto i Tbond a lungo termine, secondo le informazioni di alcuni amici che seguono da vicino il mercato americano è intervenuta la mano invisibile della Fed, attraverso acquisti massicci che hanno invertito la rotta, visto che nessuno può permettersi un rialzo dei tassi in mezzo ad una depressione economica.

Immagine

Immagine

Nelle prossime settimane ma a partire già da questo mercoledì vedremo cosa ha intenzione di fare la FED e soprattutto se il Tesoro americano e Trump, saranno felici di vedersi esplodere i tassi in faccia, sulla base di qualche fake news del BLS.

Immagine

Una tendenza generale che non può che riguardare ogni settore sovrano bund e Germania compresi!ImmagineNel prossimo manoscritto torneremo a parlare di tutto questo con alcune novità, anche se crediamo di aver ormai scritto tutto quello che serviva.Nel frattempo in Italia, la manipolazione mediatica sul MES continua in grande stile, qui sotto solo alcuni dei passaggi avvenuti negli ultimi giorni, un crescendo di mercenari e ignoranti che implora di ricorrere all’unica arma che corrisponde al suicidio, allo STIGMA che nessuno in Europa vuole.ImmagineImmagineC’è molta confusione all’interno del Movimento Cinque Stelle, come potete vedere qui sotto, tutti in ordine sparso, dopo aver sostenuto l’Europa e la Von der Leyen…Per chi arriva ora non serve il MES non servono questi inutili strumenti, basta emettere titoli di Stato a differenza di quello che ha fatto in questi mesi il MEF e Gualtieri che hanno evitato di andare sul mercato a differenza si tutti gli altri Stati europei, diminuendo le emissioni, ma ne riparliamo alla fine di questo post.Immagine

Immagine

Lo ha detto anche ieri Renzi in un’intervista, Conte ha già deciso ma deve farlo digerire ai grillini, anche se non vede l’ora di far cadere il Governo, una sua specialità.

Poi ci sono quelli come Cottarelli organico alla UE sino al midollo che si inventano fesserie sul perché la Grecia non lo richiede…

Immagine

Immagine

Se poi si mettono in moto anche i lobbisti, amici dell’industria farmaceutica che cerca disperatamente risorse per imporre il vaccino in una stagione nella quale il virus è clinicamente morto come tutte le fesserie inventate in questi tre terribili mesi che passeranno alla storia come la più colossale frode sanitaria della Repubblica Italiana, con chiusure indiscriminate che hanno affossato la nostra economia, dicevo allora il cerchio si chiude, l’Europa vuole che chiediamo il MES per metterci sotto tutela.

Lo cosa spettacolare è che oggi chi chiede il MES per spettacolari sostegni al nostro Servizio sanitario nazionale sono gli stessi del PD che lo hanno smantellato e distrutto in questi anni!

Ora Gualtieri e il MEF dovrebbero spiegare la coincidenza secondo la quale negli ultimi mesi le emissioni di titoli di Stato sono scese, che senso ha ridurre le emissioni o al meglio non aumentarle quando c’è la BCE che compra?

 

 

Quindi non c’è alternativa se vogliamo salvarci, ma non quella che dicono loro, l’alternativa è una unica, emettere titoli di Stato, non importa il livello del debito o del deficit, poi questi titoli li ricompra la BCE la maggior parte del debito è in mano alla BCE…

Oltre ad aver ridotto il tasso di mercato, gli acquisti di BTp da parte della Bce comporteranno a fine 2020 un risparmio netto di oltre 10 miliardi per le casse del Tesoro. Risparmio che supera i 30 miliardi di euro se il conteggio parte dal 2015, anno in cui è stato lanciato (a marzo) il quantitative easing. Proviamo a capire perché.

Questo contribuisce certamente ad abbassare i tassi sui titoli che il Tesoro andrà ad emettere. Ma il supporto della Bce non finisce qui. Perché, difatti, sulla quota di debito pubblico italiano che detiene (oggi poco più di 400 miliardi ma a fine 2020 dovrebbe superare i 600 miliardi) la componente interessi a carico del Tesoro svanisce. Questo accade perché le relative cedole vengono retrocesse dalla Banca d’ Italia, che esegue gran parte degli acquisti per conto della Bce, al Tesoro a fine anno. «In buona sostanza, questo debito è come se non esistesse, né per gli effetti di stock né per quelli di flusso – spiega Andrea Delitala, head of investment advisory di Pictet -. Questa forma indiretta di monetizzazione del debito è attualmente un fenomeno globale ben più evidente negli Usa e in Giappone».

Perché siamo in mano ad un manipolo di ignoranti, falsi, ipocriti che guardano al nulla del MES e del RECOVERY FUND, perchè!

Immagine

Perché da anni siamo in mano a governi guidati da uomini dell’Europa o dal Partito Democratico, quanti danni hanno prodotto all’Italia, anni di governo Monti, Letta, Renzi, Gentiloni e ora Gualtieri, maledizione, perchè!

Chiunque volesse sostenere il nostro viaggio riceverà in OMAGGIO le analisi di Machiavelli. Per contribuire al nostro viaggio basta cliccare SUL BANNER  a fianco dei post sul lato destro della pagina o andare alla sezione DONAZIONI…

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (11 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +10 (from 10 votes)
MES E PAYROLL LA GRANDE TRUFFA!, 10.0 out of 10 based on 11 ratings
13 commenti Commenta
reragno
Scritto il 8 giugno 2020 at 15:09

Andrea ti domandi perchè da anni l’Italia è governata da democratici? Molto semplice la risposta: in Italia non c’è più democrazia.

scipione
Scritto il 8 giugno 2020 at 15:17

Tanto è inutile la gente ha la memoria delle formiche , i politici , tutti i politici, possono dire una cosa oggi è l’esatto contrario domani è quasi nessuno se ne rende conto……..

barbagianni
Scritto il 8 giugno 2020 at 16:05

“….il virus è clinicamente morto come tutte le fesserie inventate in questi tre terribili mesi che passeranno alla storia come la più colossale frode sanitaria della Repubblica Italiana, con chiusure indiscriminate che hanno affossato la nostra economia…”
Guardi,signor Andrea, anche se capisco poco di finanza io penso di avere voce in capitolo su questa affermazione visto che lavoro in un Dea del nord Italia,l’ultimo sacco con un cadavere covid+ l’ho chiuso poche ore fa,a metà aprile ne chiudevamo anche 5 per ogni turno,senza lockdown io penso che avremmo avuto i numeri di Bergamo moltiplicati per l’intero territorio nazionale.Si poteva fare meglio? Certo,anticipando di una settimana(invece di mandarli sulle piste da sci)com’è stato poi detto decisione presa per non shokkare eccessivamente la popolazione,magari ora avevamo 5000 morti in meno ed eravamo più avanti verso l’uscita.Cordialità

    icebergfinanza
    Scritto il 8 giugno 2020 at 16:22

    Allora vediamo di capirci! Il LOCK DOWN andava fatto a fine gennaio contemporaneamente alla proclamazione dello stato di emergenza. Nessuno nega che non ci sia stato un virus in circolazione MA ribadisco MA le chiusure indiscriminate, il panico, il terrore seminato in questi mesi non è giustificabile. Senza la fesseria di rimpiere le RSA di bombe virali le cose sarebbero andate diversamente! Andrea

phitio
Scritto il 8 giugno 2020 at 17:21

barbagianni@finanza,

In Svezia hanno attuato un lockdown molto leggero. Hanno avuto un poco di morti in piu, e incredibilmente proprio nelle strutture che comunque avevano deciso di tenere isolate. Ma non avranno una economia a rotoli e tutti i morti che il lockdown causerà in futuro, solo che quei morti non li attribuiremo al lockdown ma saranno suicidi, morti per alcolismo, morti me mancata prevenzione, e corollario di abusi domestici di ogni tipo, con coda di malattie mentali. Il lockdown serviva a impedire il collasso del sistema sanitario, e una volta che i reparti di terapia intensiva fossero tornati con un 20-30% di capienza, le misure andavano rimosse. Il lockdown non serve a salvare la gente dal virus, serve a salvare la gente dalla mancanza di cure. Perchè prima o poi o il virus sparicse per i fatti suoi, come sembra intenzionato a fare, oppure infetta tutti quelli che deve infettare. Il vaccino è una chimera, e dovrebbe saperlo. E già che ci sono, se saltera’ fuori a breve un vaccino che non sia stato rigorosamente testato, e vorranno renderlo obbligatorio, mi opporro’ con tutti i mezzi al, anche se non sono nemmeno lontanamente un no vax.

phitio
Scritto il 8 giugno 2020 at 17:33

barbagianni@finanza,

Vorrei inoltre aggiungere per i detrattori della politica attuata in Svezia, che si La Svezia ha avuto piu’ morti della vicina Norvegia, ma il modello epidemiologico che ha indotto molti altri stati europei a fare quei lockdown ferrei aveva previsto, in caso di assenza di lockdown, dieci volte tanto più morti di quelli poi verificatisi nel caso più favorevole, e 50 volte più morti nel caso più grave. ovviamente tutte previsioni sbagliate di amplissimo margine. il famigerato modellino fatto da quel tizio che poi è stato beccato per aver violato il lockdown per trombrarsi l’amante. Lo stesso modellino che poi, visionato da degli esperti di software, ha mostrato di essere stato fatto con i piedi.
Ma in mano di chi siamo, mi chiedo?
Mi spiace davvero dirlo, visto che si tratta di morti e sofferenze di familiari, ma il caso svedese fa presumere che avremmo avuto circa oltre 30.000 morti sia CON che SENZA il lockdown.
Saro’ davvero curioso di vedere le statistiche generali di decesso per questo anno, specie la parte finale.

stanziale
Scritto il 8 giugno 2020 at 19:36

Io invece, che la penso come Dario Musso, credo che andavano fatte subito le autopsie, non sono state autorizzate perche’ NON si voleva trovare la cura e si sarebbe visto che tanti sono morti per ALTRE CAUSE. Quei medici che hanno fatto le autopsie, se non erro a Bergamo, hanno meritoriamente disobbedito, ed e’ stato cosi’ possibile capirne molto di piu’. Ora fanno ancora finta che il virus ci sia ancora, questo governo e parlamento escluso la Cunial e Sgarbi ci vuole sistemare per bene ed una volta per tutte con i vaccini /microchip sotto la pelle/marchio della bestia gia’ iniziato in Usa, germania ed anche in italia per ora su base volontaria.

sd
Scritto il 8 giugno 2020 at 20:51

Buona sera
Il VIRUS non è nè vivo nè morto…….se trova qualcosa di “adatto” si riproduce altrimenti si distrugge. Non serve essere uno specialista per comprendere questo.

NESSUNO verrà a salvarci, nei prossimi 4.000.000.000 di anni (più o meno) che ci restano.

Addio

charliebrown
Scritto il 8 giugno 2020 at 21:14

Sugli errori in politica economica di questo governo mi rifaccio a quanti, come Mazzalai, Bagnai e Borghi, ne sanno più di me. Ma per gli errori commessi dal governo nel contrasto a questa epidemia ho la fortuna di poter fare riferimento alle conoscenze acquisite all’università e nella mia prima esperienza professionale.
E’ mio convintissimo parere che gli errori gravi e decisivi furono commessi a fine gennaio e a febbraio. E’ mancata le prevenzione, in quanto non si provvide a realizzare una produzione nazionale di mascherine protettive, non si informarono gli italiani del rischio che del tutto probabilmente stava arrivando, non si allertarono adeguatamente le strutture sanitarie (si considerino anche solo i Pronto Soccorso impreparati ad accogliere eventuali infetti e i medici di base senza dispositivi di protezione e senza precise istruzioni).
Quello che era successo in Cina era ben noto. Solo gente senza criterio poteva pensare che fosse sufficiente mettere dei termoscanner negli aeroporti per impedire la diffusione del virus.
Con una prevenzione adeguata ritengo che quasi sicuramente le misure di lockdown sarebbero state molto meno pesanti, forse nemmeno necessarie.
Si deve riconoscere che questo comportamento scientificamente sbagliato non è si è verificato solo in Italia, ma un po’ in tutto il mondo. E’ stato detto che l’OMS ha sbagliato tutto quello che poteva sbagliare, si può aggiungere che i governi nazionali sono andati al traino degli errori di questa organizzazione sovranazionale.
Qui in Italia di nostro abbiamo aggiunto uno sprovveduto buonismo (vedi la condanna della richiesta di mettere in quarantena chi proveniva dalla Cina e le cene, gli aperitivi e le carezze “antirazziste”) e l’insensatezza di spot televisivi rassicuranti firmati dal ministero della salute.

landini76
Scritto il 8 giugno 2020 at 22:36

barbagianni@finanza,

Sarai anche un bravo infermiere ma pate che di numeri e statistica non ci capisci molto. Basta far due conti con una calcolatrice per capre la dimensione di un fenomeno.

paolocogorno
Scritto il 9 giugno 2020 at 01:26

barbagianni@finanza,

Carissimo Barbagianni

Vede anche qui a Genova purtroppo ne abbiamo messi molti, forse troppi, nei sacchi … non sappiamo ancora adesso se sono tutti morti di COVID o no, anche perché le autopsie non ce le hanno fatte fare e lo hanno anche messo nero su bianco… se avessimo potuto farle ci saremmo accorti già a fine febbraio della tromboembolia polmonare venosa diffusa e forse ne avremmo salvati 10.000 ? Invece di sfondargli i polmoni in rianimazione … certo non potevamo saperlo… questo è il cruccio di molti colleghi … questa è una grande amarezza..
Peraltro proprio qui a Genova abbiamo visto anche con l’istituto di medicina legale che i conti non tornano e che i conteggi dei decessi peccano abbondantemente di diagnosi non accurate.
il Lockdown poteva ed andava fatto un mese prima e solo nelle zone rosse … ma l’OMS che non brilla per autonomia scientifica, competenza e lungimiranza (vedesi l’imbarazzante caso della idrossiclorochina) ha dichiarato la pandemia in ritardo … e il governo si è adeguato nella sua totale incapacità di decidere autonomamente.
Sulla prosecuzione e sul senso di queste disposizioni di prevenzione sanitaria siamo in molti ad avere dei dubbi ma la cosa peggiore è sicuramente continuare a tenere la gente in questo lockdown psicologico, con l’eco del terrore di morte mediatico addosso, questo è il lato peggiore della questione, questo è il danno maggiore psicologico, sociale economico a tutto il Paese, che tutti aprano gli occhi, e ne chiedano conto nelle sedi opportune.

idleproc
Scritto il 9 giugno 2020 at 02:23

Pensavano bipartisan di farla passare per influenza stagionale, gli era andata bene con tutto il resto che hanno fatto sottobanco ma gli è andata male con la pandemia, ne consegue la totale mancata pianificazione centrale, acquisizione di risorse e provvedimenti centrali anticipatori adeguati con la conseguenza che si è vista partendo dalle morti di medici e infermieri al fronte che sono la certificazione del non fatto da cui il danno e non la riduzione del danno anche economica.

Per quello che stanno cercando di combinare col solito metodo bi-tri-quadripartisan gioco delle tre carte pubblico e con accordi di suddivisione sottobanco sul patrimonio pubblico, privato e le riserve degli italiani, voglio ricordare a titolo di promemoria moderato che non apprezza la caciara, che il bastone più grosso storicamente e inequivocabilmente lo ha sempre il popolo.

zanella1951
Scritto il 9 giugno 2020 at 15:35

mi dispiace mi ero ripromesso di non intervenire ma dopo aver letto tantissime inesattezze vorrei poter fare alcune precisazioni visto che per il mio lavoro ho la necessaria conoscenza.
l’unica verità è che si è sbagliato all’inizio quando già dalla fine di dicembre il virus circolava bellamente non solo in cina, qui stà il vero e primo colpevole, ma in quasi tutto il mondo.
le chiusure dovevano essere fatte allora i focolai avrebbero potuto essere circoscritti e forse sarebbero bastate queste semplici procedure. ciò non è stato fatto quindi non serve più recriminare su questo fatto.
quello che è stato poi fatto è stato assolutamente necessaio per evitare il collasso del ssn come avvenuto in provincia di bergamo. se l’epidemia si fosse espansa senza controlli i morti sarebbero stati ben oltre il modellino e credetemi non sono assurdità.
quanto alle cure vi posso dire che quando una persona non è in grado di ossigenare il sangue si devono adottare tutte le misure necessarie che sono l’uso del casco per la cpap e da ultimo l’intubazione oro trascheale e la ventilazione meccanica che non spacca i polmoni come qualche ignorante continua a sostenere ma salva ripeto SALVA le persone.
altra baggianata di chi sostiene che si sarebbero dovuti curare per evitare la trombosi venosa, ricordo a questi DOTTORI mancati che l’uso dell’eparina calcica è in uso in tutte le rianimazioni da almeno 30 anni rioet0 almeno30 anni e se questi medici mancati conoscessero un pò di patologia generale saprebbero che in tutte le malattie infettive aumenta la coagulabilità del sangue.
per finire ricordo ancora che nello stadio finale di tutte le patologie sia infettive che neoplastiche detta MOF si trova il reperto di una CID (coagulopatia intravascolare disseminata) che è il punto di arrivo terminale ed irreversibile di queste patologie e che non può essere in alcun modo curata nemmeno con quantitativi industriali di eparina.
quindi rimaniamo con i piedi ben piantati. lo ha anche ribadito Andrea in risposta ad un commento la chiusura doveva essere fatta prima non ci sono dubbi e la chiusura è servita unicamente per non far collassare il sistama sanitario. scusate lo sfogo

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
REVOLVERSMAPS

ICEBERGFINANZA NEL MONDO

Articolo dal Network
Mercati: settimana densa di appuntamenti tra trimestrali USA delle principali banche e alcuni titoli
Guest post: Trading Room #368. Siamo ancora in un quadro positivo per borse e mercati in generali.
Alla fine ci sono riusciti, collocamento in piena estate sotto l'ombrellone e rendimenti insuffi
Analisi Tecnica Nulla di nuovo da segnalare ... Rimangono valide le considerazione della settim
DJI Giornaliero Buonasera a tutti e ben ritrovati con il nostro appuntamento mensile che rig
Tracy Inverso [Settimanale] (gg. 6)[Base Dati: 15 minuti] Tracy Inverso [Settimanale] (gg. 8)
Tracy [Settimanale] (gg. 6)[Base Dati: 15 minuti] Tracy [Settimanale] (gg. 8)[Base Dati: 15 m
Velocità t-2 / t-1 / T[Base Dati: 15 minuti] Velocità t-2 / t-1 / T[Base Dati: 15 minuti](P
Anche se risulta strano, quanto sto per raccontarvi rappresenta la realtà dei fatti. E come spe
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u