CORONAVIRUS: GLI SCIACALLI DELLA PANDEMIA.

Scritto il alle 08:08 da icebergfinanza

Kafka – Sciacalli e arabi – l'arte dei pazzi

Lo sapete, il popolo di Icebergfinanza sa che la STORIA è fondamentale per comprendere ed essere consapevoli…

All’origine dei mali e della devastazione rileviamo una crisi economica, una carestia e dei tumulti, che nella narrativa manzoniana trovano ampia descrizione. In particolare: allo shock dell’offerta di frumento e, di conseguenza, di pane fecero seguito il rincaro dei prezzi e l’inevitabile speculazione. È universalmente nota, per esempio, la scena dei disordini del XII capitolo dei Promessi sposi in cui è coinvolto lo stesso Renzo: in quella circostanza, il gran cancelliere Antonio Ferrer impone proprio il calmiere dei prezzi del pane, ma non prevede la corsa ai forni e la successiva ressa, cosicché la popolazione si riversa per le strade e provoca veri e propri tumulti. Secondo Manzoni, il biennio 1627-1628 fu decisivo: l’eccessiva pressione fiscale a supporto delle spese di guerra e le cattive condizioni meteo misero in ginocchio l’economia. Si registrò, nel frattempo, un calo nelle esportazioni tessili e, ovviamente, nella produzione di manifatture italiane, che negli anni a venire furono sostituite da quelle delle fiandre.

COVID-19, il Nord come ai tempi della peste del 1630

La parola che a noi interessa oggi è SPECULAZIONE!

Abbiamo già visto che il Paese è infestato da sempre da mafie di Stato o semplicemente regionali, sappiamo che dentro e fuori dai Palazzi sulle calamità si specula, si gioca con la vita delle persone perchè gli sciacalli sono di casa in mezzo alle crisi economiche o alle calamità, non uso la parola naturali, perchè questa pandemia non ha nulla di naturale, sempre che qualche fesso è ancora disposto a crederci.

Mercato nero su tutto, bombole di ossigeno, respiratori, mascherine, qualunque strumento sanitario utile per contrastare la pandemia.

Non solo anche il mercato nero dei parrucchieri, un manipolo di idioti criminali che gira a domicilio per le case a mettere mano ai capelli di qualche immenso idiota.

Francamente ci saremmo aspettati che il caso da noi segnalato, una confezione di 5 mascherine FFP2 venduta a 50 euro presso una grande Farmacia di Modena, rappresentasse un caso limite. In realtà abbiamo appurato che tutte le Farmacie, che avevano la disponibilità di quell’articolo lo hanno venduto più o meno a quel prezzo. Con una significativa, quanto negativa eccezione, una Farmacia della città dove sono state vendute confezioni da 10 mascherine FFP2 a 145 euro. Tante le segnalazioni anche per un prodotto venduto in diverse farmacie, una semplice mascherina in stoffa “agli ioni d’argento” venduta a 20 euro al pezzo, un prodotto non sanitario di minimo valore. Tuttaviala situazione più incredibile non riguarda una farmacia, ma un produttore di Concordia che nei giorni scorsi è stato al centro dell’attenzione pubblica per aver riconvertito la propria attività, con una produzione attesa di un milione di mascherine al mese.

Sono stati i consumatori, ed in primis le imprese, a segnalarci l’incredibile richiesta della Tecnoline Spa, vale a dire 5 euro + IVA, per la vendita di mascherine a tre strati, che peraltro non sono ancora state riconosciute come dispositivi medici. Un prezzo incredibile, che potrebbe tradursi, al consumatore, in non meno di 12/15 euro. Un follia, se si considera che a tale prezzo corrispondono costi di produzione unitari di poche decine di centesimi, come è stato rilevato da più parti.

Senza fare di tutta l’erba un fascio, visto che ci sono per fortuna una moltitudine di ONESTI, quanti farmacisti e industriali travestiti da sciacalli serve gettare dentro un fosso pieno di coronavirus prima che il terrore assalga gli speculatori?

Ma perchè ci racconti queste storie Andrea, è risaputo che dove c’è una tragedia avvoltoi e sciacalli sono di casa. Ve la racconto per questo motivo, sempre ricordando alla gente comune, che prima o poi questa gente dovrà finire viva dentro una tomba insieme a coloro sulla morte dei quali hanno speculato.

Quanti speculatori sono nascosti dentro i palazzi di Roma o le tende della Protezione Civile, quanti sciacalli travestiti da funzionari solerti, custodi della burocrazia delle loro tasche si nascondono dietro lo Stato?

Quanti sono coloro che stanno mettendo i bastoni tra le ruote della generosità?

Ma gli sciacalli non sono solo quelli che stanno speculando sulla nostra pelle, gli sciacalli peggiori vivono e prosperano nel mondo della finanza.

Mentre i banchieri centrali vi raccontano che l’innondazione di liquidità è a fare dell’economia e delle famiglie, delle imprese, la liquidità serve solo per salvare speculatori sciacalli, FONDI di INVESTIMENTO, AZIENDE e IMPRESE che in questi anni, invece di utilizzare i profitti in investimenti e  aumenti di stipendio, hanno usato la liquidità per incrementare il valore delle azioni e distribuire ricchezza agli sciacalli che le amministravano.

I soldi che le banche centrali stanno tirando fuori sono per WALL STREET principalmente per salvare sciacalli e avvoltoi speculativi, solo le briciole sono per MAIN STREET per la gente comune.

Leggo che solo Mario Draghi ci può salvare…

Immagine

… ma il sale in zucca è meglio che se lo mettano certi giornalisti dalla memoria corta…

Immagine

Se la gente comune, sapesse veramente cosa si nasconde dietro la grande finanza mondiale, la rabbia sarebbe incontrollabile e non esisterebbe più luogo sicuro per questi feroci e spietati sciacalli finanziari.

Per anni e mesi ho scritto che la prossima crisi avrebbe messo a nudo questo immenso castello di carta fondato sul nulla, sul debito, la pandemia è stata solo la scintilla, la guerra commerciale o una nuova depressione erano invitabili, la Grande Depressione del 2020 è iniziata…

HEDGE FUND e banche d’affari, sono i principali speculatori di questa immensa crisi antropologica.

Sciacalli oggi sono i Paesi del Nord, dall’Olanda alla Germania, ma avranno la ricompensa che spetta loro e l’euro non esisterà più alla fine di questa crisi. Certo lo terranno in piedi con tutte le loro forze, ma sulle macerie degli Stati, perchè oggi gli sciacalli sono di casa, come in ogni crisi economico/finanziaria che si rispetti.

Se come gira voce, alcuni Paesi si arrangeranno ad emettere titoli per far fronte alla crisi, l’euro è morto e defunto e Germania, Olanda, Austria e Finlandia dovranno fare le valigie e andarsene dall’Unione europea.

Si quando tutto sarà finito il nuovo processo di Norimberga si dovrà tenere a Ventotene, e molti possono già iniziare a battere i denti dal terrore…

Se conoscete l’inglese e avete coraggio ascoltate tutto, se no la sintesi la potete trovare qui …

…oppure qui!

Immagine

Molti di Voi non sono ancora pronti per scoprire la VERITA’ su questa EUROPA, la rabbia è cattiva consigliera, per il momento basta la CONSAPEVOLEZZA!

Qualcuno si sta svegliando, non ho ancora letto l’inchiesta ma non mi interessa, so già quello che è successo in questi anni, sciacalli e avvoltoio ovunque a partire dai palazzi di Bruxelles, proseguendo dentro le mura della TROIKA, so già come hanno ridotto la GRECIA…

Era il 2016… non il 2020!!!!

Immagine

Nel frattempo CONTE e il GOVERNO fanno promesse da mercante…

ROMA – Se l’autarchia si vede dal mattino è assai probabile che l’Italia raggiungerà l’autosufficienza in fatto di mascherine quando la pandemia ce la saremo lasciata alle spalle. L’ottimismo delle conferenze stampa non basta per portare a regime un motore che non carbura. Martedì 24 marzo il Presidente del consiglio Giuseppe Conte e il suo commissario all’emergenza Domenico Arcuri in diretta tv promettono agli italiani: “Tra 96 …

Prestiti a usura con tasso 120%:arrestato 41enne ad Aversa - Il ...

Un messaggio per le aziende e chi è disperato!  NON INDEBITATEVI a QUALUNQUE COSTO, STATE LONTANI DAGLI USURAI e dalle MAFIE, piuttosto chiedete aiuto ma non INDEBITATEVI con sciacalli e usurai!

Mi fermo qui perchè se andassi oltre sarebbe una strage di CONSAPEVOLEZZA e io non voglio farvi del male. MI raccomando, tenetevi tutto per VOI, non fatelo sapere in giro, mi raccomando, cosi loro vinceranno, sempre, sciacalli e avvoltoio, faranno a brandelli della vostra vita!

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta, l’informazione indipendente…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 8.7/10 (15 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +7 (from 11 votes)
CORONAVIRUS: GLI SCIACALLI DELLA PANDEMIA., 8.7 out of 10 based on 15 ratings
Tags:   |
11 commenti Commenta
puntosella
Scritto il 1 aprile 2020 at 10:10

CORONAVIRUS:

TOTALI DECESSI

– Purtroppo è ancora alta la percentuale della curva della crescita del totali dei morti
rispetto al giorno precedente e non viaggia ai minimi degli ultimi giorni,
+7.22%

– Analizzando la curva dei decessi totali(12.428) al 31 marzo constatiamo che lo
scostamento dalla sua velocità media(5.087) è ancora sostenuto e viaggia ad
un + 144,3% ed è superiore alla sua media che registra un valore di un +125,31%



john_ludd
Scritto il 1 aprile 2020 at 11:33

è così …

intanto questo è quello che accade ai veterani di guerra in USA, il premio finale:

“Apparentemente l’epidemia di coronavirus è stata tenuta segreta a casa dei soldati a Holyoke anche quando il bilancio delle vittime è aumentato … L’epidemia di coronavirus era scesa sul complesso costruito 68 anni fa e i veterani stavano morendo rapidamente. Stavano morendo dal primo mese e martedì il bilancio ha raggiunto 13 vittime, con almeno sei a causa del virus. I test in sospeso potrebbero anche mostrare un collegamento con altri morti…”

https://www.bostonglobe.com/2020/03/31/metro/holyoke-mayor-accuses-suspended-soldiers-home-director-concealing-deaths/?s_campaign=breakingnews:newsletter

alayasf
Scritto il 1 aprile 2020 at 11:45

Non sono mai stato un fan di Draghi, anzi.
Apprezzo però la capacità di analisi di Lidia Undiemi.
E ho scoperto che recentemente ha cambiato la sua visione su Draghi.

http://www.lidiaundiemi.it/2020/03/29/crisi-mes-e-lincredibile-verita-dellentrata-in-scena-di-draghi-spiegato-facile/

kry
Scritto il 1 aprile 2020 at 12:40

Sembra ci sia già chi non aspetta la sentenza

https://scenarieconomici.it/suicidi-e-violenze-boom-da-quarantena-di-ilaria-bifarini/

puntosella
Scritto il 1 aprile 2020 at 18:54

E’ verissimo quanto pubblicato sulle mascherine che non si trovano a Modena,
né nelle farmacie o para farmacie, né nei negozi “EXRA” ….. è da quasi un mese
che io li cerco…… anche stamattina telefonato e la risposta è sempre la solita ..
io sono fortunato che osservando un video sono riuscito a costruirne un paio che
sanifico dopo l’uso quando esco per fare un pò di spesa…. e sembra che nessuno
che di dovere se ne deve occupare se ne preoccupi….. questa mattina sono andato
in un negozio vicino casa a ritirare una scatola di guanti, c’era l’autista della SDA
e gli ho chiesto se, lui che gira per la città per consegne e ritiri pacchi sapesse
dove fosse possibile acquistarne….. la sua risposta è stata: io ne ho due di quelle
di stoffa che me li ha dato … di straforo uno della protezione civile… e conosco
aziende che vogliono convertire la produzione in mascherine che sono in attesa
di avere l’imprimatur dal ministero… da parecchie settimane.

Questi non si rendono conto di cosa c’è fuori dai loro palazzi in cui son vissuti
fino adesso e temporeggiano per mandare la pratica avanti, in attesa che qualcuno
si presenti…

madmax
Scritto il 1 aprile 2020 at 20:18

Almeno adesso qualcuno la smette di comprare auto tedesche? Comprare prodotti tedeschi o esteri? Pure investire in prodotti esteri altrimenti siamo messi male veramente.

Giovanni
Scritto il 2 aprile 2020 at 00:40

Dedico questa canzone a chi sta soffrendo, a tutti coloro che purtroppo non ce l’hanno fatta ed a chi sogna come me che qualcosa possa cambiare veramente.
Ascoltatela e diffondetela a gran volume in tutte le città d’Italia da tutti i balconi affinché possa arrivare non solo nei cuori della gente ma soprattutto nelle orecchie di chi, tradendo le nostre vite, coscentemente ha fatto delle scelte le quali conseguenze cuberanno immensi spazi della nostra memoria !

“Povera Patria” di F. Battiato (1991)

Povera patria schiacciata dagli abusi del potere
Di gente infame che non sa cos’è il pudore
Si credono potenti e gli va bene
Quello che fanno e tutto gli appartiene
Tra i governanti quanti perfetti e inutili buffoni
Questo paese è devastato dal dolore
Ma non vi danno un po’ di dispiacere
Quei corpi in terra senza più calore?
Non cambierà, non cambierà
No, cambierà, forse cambierà
Ma come scusare le iene negli stadi e quelle dei giornali?
Nel fango affonda lo stivale1 dei maiali
Me ne vergogno un poco e mi fa male
Vedere un uomo come un animale
Non cambierà, non cambierà
Sì che cambierà, vedrai che cambierà
Si può sperare che il mondo torni a quote più normali
Che possa contemplare il cielo e i fiori
Che non si parli più di dittature
Se avremo ancora un po’ da vivere
La primavera intanto tarda ad arrivare

idleproc
Scritto il 2 aprile 2020 at 11:40

Giovanni,

Non penso che il “canta che ti passa”, sia risolutivo, penso che un “ripristino” e riconversione
all’origine dell’Isola del Diavolo sia più confacente, gli mettiamo anche le antenne TV così se la possono raccontare tra di loro mentre lavorano “bipartisan” e smettono di definire gli altri che lavorano e tirano a campare per mantenerli, fannulloni.
Se i cugini concordano con una participazione comune alle spese ne facciamo un’isola europea e ci piantiamo la bandiera Uè sopra così sono contenti, sempre mentre lavorano.

john_ludd
Scritto il 2 aprile 2020 at 14:02

idleproc@finanza,

Fa i paio con il link che ho pubblicato ieri. Hong Kong ha dichiarato l’emergenza il 4 Gennaio con ancora zero casi conclamati in quanto ha un governo con le competenze tecniche per gestire questo tipo di emergenze che è poi la ragione per cui le persone si privano di una parte consistente del proprio reddito per mantenere una tecno struttura che li deve proteggere, altrimenti stanno semplicemente pagando un racket, un pizzo, una mafia che opera in monopolio. Eppure le autorità insistono che era imprevedibile, altre tentano lo scarica barile, la Cina non ci ha informato. Hong Kong è parte della Cina dal 1997.

WHO è un organo politico un carrozzone imbarazzante come gli altri dalla FAO a FMI e ONU. In un mondo normale il direttore Tedros Adhanom Ghebreyesus (politico, accademico e funzionario etiope !!!) si sarebbe dovuto dimettere anzi non sarebbe mai dovuto essere in quella posizione.

Le mascherine, sin dal primo giorno le informazioni che sono state fornite ERANO FALSE. Tutt’ora lo sono. Nel post lungo che avevo scritto un’eternità fa io stesso che di solito sono attento ci sono cascato. Successivamente ho cercato le informazioni giuste che erano già allora abbondanti, ma una inequivocabile in quanto empirica: Singapore, HK, Taiwan hanno imposto l’uso delle mascherine al 100% della popolazione, non consigliato, IMPOSTO.

Verissimo, il dato iniziale sull’infettività del virus è stato sotto stimato, ma questo non è una colpa, R0 = 2,5 era già comunque allarmante, due volte l’influenza stagionale per un virus molto più pericoloso avrebbe dovuto far correre, correre, correre. Oggi diversi studi, anche se non ancora peer-reviewed (operazione che richiede tempo ed è incompatibile con un processo di crescita esponenziale) lo pone tra 4,4 e 6,2. Un numero estremamente elevato. Così come il messaggio iniziale sul mezzo di diffusione del virus da parte di WHO era confuso. Anche qui diversi studi, cinesi, coreani e giapponesi forniscono una realtà del tutto differente, il virus si diffonde principalmente attraverso droplets ma negli ambienti chiusi attraverso micro droplets che possono rimanere in sospensione per due ore. Se il tasso di mortalità non fosse così basso, oggi con le misure prese con un ritardo di 1-2 mesi saremmo funzionalmente estinti.

Qui un twit storm estremamente interessante:

https://twitter.com/rkhamsi/status/1244659064350670848

idleproc
Scritto il 2 aprile 2020 at 16:12

1 3 0 0 0 morti per largo difetto + il passato e la menano ancora?

MES si, quasi, l’europa, i cornabond, le careghe, i voti, i commissari, le agenzie, le fondazioni, cosa raccontiamo per intortarli?
Hanno fallito.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
REVOLVERSMAPS

ICEBERGFINANZA NEL MONDO

Articolo dal Network
Ftse Mib. L'indice si è portato al test del supporto chiave a 19.174 punti. La rottura di tale liv
Guest post: Trading Room #370. Ultima analisi prima della pausa di agosto. E purtroppo non possiam
Continuano anche per il mese di agosto le contrapposizione monetarie delle movimentazioni di contrat
Analisi Tecnica Perdiamo il canale rialzista e con long black anche i 19300... La doji di indecisi
Tracy Inverso [Settimanale] (gg. 6)[Base Dati: 15 minuti] Tracy Inverso [Settimanale] (gg. 8)
Tracy [Settimanale] (gg. 6)[Base Dati: 15 minuti] Tracy [Settimanale] (gg. 8)[Base Dati: 15 m
Velocità t-2 / t-1 / T[Base Dati: 15 minuti] Velocità t-2 / t-1 / T[Base Dati: 15 minuti](P
  Stoxx Giornaliero   Buon inizio di settimana a tutti, lo Stoxx nella scorsa
DJI Giornaliero Ben ritrovati a tutti sul nostro aggiornamento mensile che riguarda l’anal
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u