TURCHIA: FARSA GRECA!

Scritto il alle 10:00 da icebergfinanza

Negli ultimi mesi alcuni di Voi mi hanno chiesto cosa ne pensavo di alcune valute emergenti tra le quali la lira turca.

La risposta del nostro Machiavelli è stata questa: ” Non è il momento di investire in valute locali emergenti per questioni macroeconomiche, geopolitiche ma soprattutto per la dinamica futura del dollaro.”

Venerdì sera è arrivato il primo avvertimento, attraverso il golpe farsa avvenuto nella notte in Turchia, un golpe da barzelletta che è servito esclusivamente a rafforzare la presunta vittima, Erdogan, che ora potra cancellare con la pena di morte qualsiasi oppositore interno.

Ma davvero l’America e l’Europa si sono fatti fregare da un “golpe telecomandato” dallo stesso Erdogan?

Ma a noi le questioni geopolitiche interessano giusto quel tanto per non farci prendere in giro da quello che raccontano i media “mainstream”, quello che a noi interessa è che le valute locali emergenti restano altamente instabili…

ImmagineInfatti quello che è accaduto prima del ridimensionamento, della fine del golpe fasullo…

In pieno golpe i jet dei ribelli avevano l’aereplano di Erdogan nel mirino…perchè non hanno fatto fuoco, si chiede il di blogger telebani della Reuters …

At height of Turkish coup bid, rebel jets had Erdogan’s plane in their …

E si perchè quando queste notizie le diamo noi allora è tutto un complotto, quando invece le danno loro chissà… Chi c’è dietro il «golpe fasullo» in Turchia

La spiegazione è una sola, Erdogan sapeva di questo colpo di Stato da repubblica delle banane e ha lasciato fare per annientare gli avversari.

Sarà interessante osservare come si muoveranno i burocrati europei nei prossimi giorni, cosa accadrà con gli Stati Uniti, ora che Erdogan si è riavvicinato ad Israele e ha chiesto scusa ai russi. Non dimentichiamoci che alla Turchia fa sempre comodo il petrolio dell’Isis

Ma torniamo al …

Dollaro su, giù le valute emergenti Investitori a caccia di beni rifugio

Al di la di quello che accadrà questa mattina ora che la barzelletta del golpe turco è finita, nessuno dovrebbe dimenticarsi del delicato meccanismo che insieme a Machiavelli andiamo raccontando da due anni, ovvero che le aziende dei paesi emergenti hanno preferito indebitarsi in dollari e euro per riuscire a spuntare tassi favorevoli ma rischiano forte se la moneta locale si svaluta oltre un certo limite.

Quindi ripetiamo il suggerimento di stare lontani nei prossimi mesi dalle valute emergenti!

Ormai nelle bettole della finanza italiana, insieme a vere e proprie opere d’arte si vendono ciofeche…

Emissioni a due o tre anni non importa, l’importante è che ci siano sempre più polli a buon prezzo disponibili sul mercato…

 

E adesso che cosa succederà al Bond italiano in lira turca?

Il resto lo lascio leggere a voi, se non ricordo male c’era un detto che diceva ho fatto cose turche…incredibili, inammissibili o empie come sembra stia scritto nei vocabolari italiani.

A proposito, attenzione alle prossime due settimane, perchè non è finita, non è affatto finita, potrebbero accadere ancora cose turche. La scorsa settimana JPMorgan, Citrigroup e Wells Fargo, hanno pubblicato le loro pessime trimestrali che come da copione sono uscite meglio delle aspettative demenona.

Per il resto dati macroeconomici in chiaro scuro in America con la fiducia dei consumatori in continua caduta e revisioni al ribasso dei dati precedenti all’ordine del giorno. C’è ancora tempo prima del prossimo incontro della Fed e della comunicazioni degli stress test della BCE.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (16 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +13 (from 15 votes)
TURCHIA: FARSA GRECA!, 10.0 out of 10 based on 16 ratings
Tags: ,   |
19 commenti Commenta
stanziale
Scritto il 18 luglio 2016 at 11:56

Sarebbe meglio fare l’albergatore, di mestiere…qualcosa mi dice che con questa storia alla fine verra’ incrementato il flusso degli extra comunitari in arrivo negli alberghi della colonia Italia…tutto esaurito, a breve….a proposito, visto che ormai anche le spiagge italiane vengono regalate alla ue cioe’ ai franco/tedeschi, cioe’ alle loro multinazionali http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2016/7/18/J-ACCUSE-Perche-l-Italia-consegna-le-sue-spiagge-all-Ue-/715325/
ci pensassero i nuovi proprietari ad andare a prendere i migranti da portare in Italia, dalle rispettive sedi di partenza e, magari con apposito semafori sulle spiagge, a regolare il flusso dei milioni in arrivo..

madmax
Scritto il 18 luglio 2016 at 12:04

stanziale@finanza,

Stanziale,
Forse perche’ vale ancora il vecchio Franzia o Ispagnia purche’ se magna!!!
Buoma giornata.

stanziale
Scritto il 18 luglio 2016 at 12:21

madmax,

Corretto Mad max, self control e ironia, non c’e’ altra soluzione…

d
Scritto il 18 luglio 2016 at 13:34

Controllo, ironia e… via da qui
stanziale@finanza,

veleno50
Scritto il 18 luglio 2016 at 14:20

stan­zia­le@fi­nan­za,
Spero tu conosca la differenza tra regalate e date in concessione per un periodo. Non conosci la materia ,si vede che non vivi vicino al mare. Rimangono sempre dello stato cioè gestite dalle regioni. Non si regala niente più concorrenza si abbassano i prezzi e servizi migliori e meno NEROOOOOOOOOOOOO .Stesso discorso per le famose banche piccole,territoriali difese da te e qualcun altro, come dice qualcuno sono più banche che pizzerie. Prova a chiedere quanti leggono il blog vanno in banca ad effettuare operazioni. Tutta sta nostalgia che piccolo è bello, la vecchietta che va in banca a ritirare 200 Euro,L’anziano che va a rinnovare i btp ,lascia perdere Stanziale i conti non tornano.

stanziale
Scritto il 18 luglio 2016 at 15:22

veleno50@finanza,
Se e’ tutto questo ben di Dio perche’ spagnoli francesi portoghesi se ne sono guardati bene e solo i piddioti in tutto l’universo svendono le proprie spiagge (e non solo quello, tutto direi, ah che bischero non sono loro, erano degli italiani). Cosa c’e’ in CAMBIO? Sono domande che dovresti farti.

idleproc
Scritto il 18 luglio 2016 at 17:17

Guardate che finora sono andati avanti col “copia e incolla”, il problema che hanno è la “narrazione” da rifilare al “pubblico” in casa.
Che Erdogan sia diventato scomodo da un pezzo anche per una possiblile “ristrutturazone” dei confini nell’area è ovvio, come è ovvio che sapesse e/o fosse stato avvertito.
Il golpetto è secondo me è vero e fallito e di matrice “occidentale”.
Se la matrioska fosse stata più complessa Erdogan, dopo, non si sarebbe scontrato subito con oltre Atlantico e non avrebbe fatto alcuni arresti politicamente scorretti.
I problemi aperti sono due, l’atteggiamento dei russi che probabilmente sono stati avvertiti di non schicciare il bottone e il fatto che in Turchia sono nazionalisti e che se lo vogliono far fuori non sarà una passaggiata.
L’Islam nelle varie configurazioni è diventato un’ideologia di supporto alle reazioni nazionali e anticoloniali in tutta l’area e di “identità”.
Hanno scopero il vaso di Pandora quando hanno cominciato ad utilizzare etnie e religioni per destabilizzare in giro e una volta innescato il processo…
La vedo fluida.

idleproc
Scritto il 18 luglio 2016 at 17:20

PS. Le reazioni le hanno innescate anche a casa propria, intesa come tutto l’occidente, infatti, avendo a che fare con una guida di politica economica e sociale dettata da un pugno di “corporation” globali, la pratica del colonialismo in casa, è la stessa.

d
Scritto il 18 luglio 2016 at 17:22

Cosa c’è in cambio? la schiavitù per i giovani e la prosecuzione del pagamento della pensione, fin che dura, per i meno giovani. Fin che dura, ripeto… ma tanto è inutile. A Veleno consiglio una buona lettura “Discorso sulla servitù volontaria” di Etienne de La Boétie

stan­zia­le@fi­nan­za,

mirrortrader
Scritto il 18 luglio 2016 at 18:33

Guardate che ogni cosa puo essere vista da punti di vista diversi.
Qui ormai impera un punto di vista a senso unico.
Oggi arrivato libro di Andrea.

mirrortrader
Scritto il 18 luglio 2016 at 18:48

Sapete quale e il vostro problema?
Che vi siete fossilizzati dentro un gruppo.. un recinto… e quello DIVERSO NON lo accettate piu.
Io sono in politica da non molto… e mi rendo conto che quando sei staccato dal popolo
. Perdi il contatto con la realta.
Sicuramente e successo ai politici e burocrati europei. E succede anche me. Per questo ho sempre bisogno di ascoltare quello che dice la gente della strada.. per non perdere di vista la via giusta.
Quindi se veleno dice cose al contrario per il vostro gruppo ormai xenofobo… vi consiglierei di ascoltarlo… Popper insegna di guardare anche le idee contrastanti al proprio pensiero piu comodo.

veleno50
Scritto il 18 luglio 2016 at 20:45

d@​finanza,

11000 mila abitanti sette banche UBI-INTESA-UNIC-BPE-CASSARISP RAVENNA. le uniche due banche disastrate sono le piccole una attuale bcc e l’altra una cassa risparmi di c….a ex banca di Lodi ha già chiuso i battenti.Smettiamola di dire cazzate che piccolo è bello.

signor pomata
Scritto il 18 luglio 2016 at 22:37

mirrortrader@finanza,
E dillo dai, tanto lo capisco da adesso che finirà in questo modo ossia che direte che siamo dei terroristi….che non vogliamo il bene del paese.
A quel punto non si discuterà più e sarà una questione di vita mia morte tua.
Sei come quello che dice che la colpa è di bagnai che dice le cazzate e è un pifferaio magico.
Poi vedo quello che dice prodi la boldrina, letta e monti e che dovrei pensare?
Chi è staccato dalla realtà quello che mi parla della conquista erasmus e del morire per una moneta o uno che di rifà a testi di libri di economia che i migliori di sempre hanno scritto?
Vedi te……..nella teoria economica c” è scritto emigrazione e i giovani o meglio tutti quelli che possono scappano a gambe levate e deflazione salariale e quella è in atto da anni.
Oggi ho firmato il mio licenziamento.
Siamo una ditta solida e che lavora abbastanza e senza debiti ma hanno deciso di chiudere improvvisamente.
Vuoi sapere il motivo?
Perche è una opportunità.
Ci licenziano e ci riassumono o almeno vorrebbero farlo a contratti interinali di livello infimo……nello stesso stabile e con gli stessi clienti e in pratica lo stesso padrone.
Tutto legale perche hanno fatto la legge……..che dici lo stato ci guadagna a licenziare o ci guadagna quello che approfitta della legge per ricattare il lavoratore?
Sono dei banditi ma non violano la legge perche hanno messo un bandito a fare una legge per rubare.

magro
Scritto il 18 luglio 2016 at 23:15

Forse è per questo che in Francia scoppiano attentati ogni volta che l’efficacia delle legge emergenziale sta per terminare, i francesi il jobact non lo vogliono per davvero, e protestano, con il bavaglio alla bocca glie lo faranno ingoiare più facilmente

idleproc
Scritto il 19 luglio 2016 at 00:02

magro@finanza,

i fili dei pupari, in effetti, basta seguirli…

mirrortrading
Scritto il 19 luglio 2016 at 07:55

signor pomata@finanzaonline,

Mi metti in bocca parole non dette.

Ora come ora sto combattento politicamente (vera politica) per gli interessi del popolo e del mio territorio, sto rischiando galera, casa e famiglia per non rimanere inerme di fronte allo schifo quotidiano e al popolo inerme che al massimo si sa lamentare sui vari blog.

Chiudo con una frase (di Voltaire in teoria, anche se non è certo).
«Non sono d’accordo con quello che dici, ma darei la vita perché tu lo possa dire»

Deluso da cotanta Superbia, vi auguro un buon proseguimento di viaggio, e scendo da questa nave.

alessandroecristina
Scritto il 19 luglio 2016 at 09:30

e tu saresti la speranza politica del futuro??Buon viaggio…

perplessa
Scritto il 19 luglio 2016 at 23:01

che vergogna,asservimento totale. però la ue non fiata sull’ivie e sulle altre norme che discriminano i cittadini italiani “normali”che investono all’estero
stan­zia­le@fi­nan­za,

perplessa
Scritto il 19 luglio 2016 at 23:03

non si mangia è questo il punto…

mad­max: Fran­zia o Ispa­gnia pur­che’ se magna!

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
I cibi stranieri importati in Italia hanno provocato quasi un allarme alimentare al giorno. E’ q
Ftse Mib: apre anche oggi in negativo appesantito dalle incertezze legate all'esito delle elezioni
Non so Voi ma io ho la sensazione che da lunedì nulla sarà più come prima, avverto la stessa
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
8 italiani su 10 vorrebbero comprare una macchina elettrica. Sono infatti riconosciuti da quasi tu
Ftse Mib: l'indice italiano si mostra ancora debole appesantito dal dividend day, giorno in cui ci
Dopo una lunga trattativa il 17 maggio 2019 è stato firmato il contratto integrativo 2019/2021 per
Eccoci di nuovo qui, in questi due giorni non c'era nulla di interessante da raccontare dopo que
A scuola di opzioni. Riprendiamo da qua la didattica operativa di base utilizzando sempre i quadern