OBAMA STAI SERENO!

Scritto il alle 08:50 da icebergfinanza

Mentre la cocaina scorre a fiumi in mezzo alla nuova terra promessa, fuori dalle sale operative si distribuiscono caramelle al testosterone e si cercano tra le masse nuovi elementi psicopatici da introdurre nel tessuto finanziario/economico mondiale.

Ieri in Inghilterra, si il paese delle carta straccia del quale tutti si affannano a sottolineare la strepitosa ripresa economica figlia della cocaina tagliata con il credito e la balla del taglio della spesa pubblica, Lord Turner,ex presidente della Financial Services Authority, uno come tanti che appena lascia la tunica diventa loquace e sale sul trono della verità, dice che l’ossessione per gli immobili in Gran Bretagna sta accompagnando il paese nel magico mondo di un’altro grande shock finanziario.

 “Abbiamo creato un ambiente incredibilmente favorevole per comprare case”, ha detto Lord Turner al Telegraph.Lord Turner inoltre si è detto “preoccupato” che il Regno Unito sta “sviluppando una ripresa che è semplicemente la stessa fiaba che ha portato le banche inglesi a disintegrarsi, la fiaba del debito, nel quale gli inglesi sono immersi sino al midollo.

Lascio alla vostra curiosità scoprire cosa sta accadendo nell’illusione british Help to Buy: George Osborne extends scheme until 2020 ovviamente nessun problema Help to Buy is not fuelling housing bubble, says David Cameron.

Comunque non c’è fretta, intanto il rapporto deficit Pil resta intorno al 6,5 % e il deficit delle partite correnti va che è una meraviglia…

 

Comprendo che per lavorare alla City o guardare gossip su Ballarò, basti solo un pò di cocaina e testosterone, ma un minimo di basi macroeconomiche non farebbe male ai ragazzini che fanno trading in mezzo alle illusioni.

Ieri in America, mentre l’immensa cultura di Obama lo portava ad immaginare il Colosseo come un immenso campo da baseball, si è afflosciato ulteriormente il Pending Home Index… Compromessi case esistenti Usa calano a minimo da ottobre 2011

In febbraio i compromessi su case esistenti degli Stati Uniti sono calati a sorpresa e per l’ottavo mese consecutivo, segno che il mercato immobiliare americano procede a passo incerto, anche a causa delle pressioni provocate dall’ondata di maltempo che ha colpito il Paese a inizio anno. Il dato, riportato dall’associazione di settore National Association of Realtors, ha segnato un ribasso dello 0,8% a 93,9 punti, il minimo da ottobre 2011. Gli analisti attendevano un aumento dello 0,2% dai 94,7 punti di gennaio.Una lettura a 100 punti equivale alla media dell’attività nel 2001.(…)  Su base annuale, l’indice ha segnato un ribasso del 10,5% rispetto a febbraio 2013.

Dunque scherzandoci sopra in America nevica dal 2011, o meglio se l’indice scende da otto mesi, ovvero da quando i tassi ipotecari sono esplosi, significa che nevica interrottamente dal luglio dello scorso anno, ma va bene lo stesso noi non abbiamo alcuna fretta.

Ieri Dundley della Fed di New York, la lunga mano di Goldman Sachs, dopo che per mesi la Fed ha detto che la politica monetaria americana non deve occuparsi degli effetti che provoca nel resto del mondo, ha suggerito che la Feddeve considerare meglio l’impatto che le sue azioni hanno gli altri Paesi, anche se ci sono dei limiti al coordinamento delle azioni politiche. “Dato il ruolo del dollaro come valuta di riserva globale, la Banca centrale americana ha una responsabilità speciale nel gestire la strategia in modo che aiuti a promuovere la stabilità finanziaria globale”(…) Andando avanti, ha spiegato il governatore, “ci saranno senza dubbio altri ostacoli lungo la strada”, ma la speranza è che gli investitori siano in grado di fare distinzioni tra le varie nazioni, soprattutto tra quelle emergenti, e non fare di ogni erba un fascio. (America24)

Qualcuno ha scritto ieri … il Pil americano accelera al 2,6% nel quarto trimestre, +1,9% nel 2013, peccato che in prima uscita era al 3,4 % e che le successive revisioni lo abbiamo ridotto al nulla complessivo del 1,9 % annuale.

Se penso che il governatore Visco immagina una crescita nominale del 3 % per l’Italia magari con inflazione al 2 %, mi chiedo in quale mondo meraviglioso vivono questi dotti, medici e sapienti.

Tra i dotti, medici e sapienti, illuminati dell’ultima ora abbiamo anche un’altro dei super manager che passa il convento Italia, un certo Fulvio, sembra amministratore delegato di ENEL che suggerisce di svendercela tutta in un colpo solo per…

Vendendo la quota in Enel , lo Stato potrebbe rimborsare il Btp trentennale. È quanto ha dichiarato Fulvio Conti, amministratore delegato del gruppo, nel corso di un’audizione alla commissione Industria del Senato. “Lo stato potrebbe incassare circa 10/12 miliardi e rimborsare il Btp trentennale”, ha dichiarato il manager. L’operazione, sarebbe conveniente poiché il titolo a 30 anni “paga il 7%” mentre “la rendita del titolo Enel  è del 4%”.

Bene cosi visto che abbiamo bisogno di 2,3 miliardi per aiutare questa Ucraina …

Che figata, ora sappiamo che a chi ha un cancro e non ha i soldi per curarsi, basta vendere il cuore per risolvere i suoi problemi. Ragazzi mi arrendo, sono stanco di sentire idiozie e fesserie, entro in sala operatoria  e mi faccio un autotrapianto di ottimismo di maniera.

In fondo … yes we …boh!

Ue, Ucraina:  Obama e Renzi  sulla stessa linea      Presidente Usa: "Bene piani su  lavoro giovani "

Ieri Obama ha detto che lui e il Papa, su lui combatterà la povertà e le disuguaglianze, si proprio lui, che amministra una Nazione nella quale le disuguaglianze hanno raggiunto il massimo livello storico, contribuendo a far sparire la classe media americana, sostenuto dalle stesse lobbies e banche d’affari che ha fatto finta di combattere, roba da circo equestre, e Renzi ha affermato che Obama è un modello.

Ovviamente subito per cortesia Obama ha detto che Renzi è uno che vola alto!

Non è che magari lo hanno già trasformato in un drone americano, marca Marco Carrai, si quello che affitta appartamenti all’insaputa altrui. Vediamo come va a finire la vicenda degli F35 stai sereno Barack ci pensa Matteo.

Ieri mattina un gregge di politici è andato ad ascoltare la buona novella dal buon pastore,  Papa Bergoglio, molti lamentandosi che è stata una levataccia, ormai abituati ad alzarsi alle nove e non fare nulla dalla mattina alla sera…

«I peccatori pentiti sono perdonati. I corrotti no, perché rifiutano di aprirsi all’amore».

E subito è stato un belare collettivo…

 “Ci ha fustigati, invece che darci un messaggio di speranza, ha fatto un discorso contro la casta”.

Speranza ad un gregge di delinquenti?

C’è un tempo per ogni cosa sotto il cielo, ora per Voi il tempo sta per scadere!

Per tutti coloro che hanno liberamente sostenuto il nostro viaggio o vorranno semplicemente farlo è in arrivo l’ultima analisi dal titolo…” Machiavelli un uomo tutto d’oro.”

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta …Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul banner in cima al blog o sul lato destro della pagina. Semplicemente Grazie

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.2/10 (24 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +17 (from 19 votes)
OBAMA STAI SERENO!, 9.2 out of 10 based on 24 ratings
Tags:   |
59 commenti Commenta
reragno
Scritto il 28 marzo 2014 at 09:12

Quei ladri dei nostri politici cosa si aspettavano dai Papa Francesco? Forse elogi per quello che stanno facendo per distruggere l’Italia?

Per loro servirebbe solo un biglietto di sola andata per Dachau.
Quando ci vuole ci vuole. Non se ne puo’ più qi questi pagliacci. Sta andando in scena in italia un dramma sociale senza precedenti e costoro fanno i giullari di corte.

mirrortrader
Scritto il 28 marzo 2014 at 09:32

Complimenti al nostro Papa, uun bagliore in mezzo lo schifo dell’italia e della chiesa.

carpif74
Scritto il 28 marzo 2014 at 09:59

Finalmente un pò di sano rialzo per le borse :lol::lol::lol:

john_ludd
Scritto il 28 marzo 2014 at 10:16

finchè le cose a casa del presidente colorato non vanno troppo male i britannici potranno contare sul sostegno alla loro monetina, come accade anche ad altri fidati vassalli come gli australiani per i quali tutto è rosa e blu. Poi quando arriverà la prossima recessione, la realtà busserà alla porta. Toc, toc, e i britannici con quel deficit sull’estero seguiranno il Sud Africa (che almeno non sta peggiorando) e la Turchia (che si sta inabissando). Nell’attesa dell’inevitabile arrivo del lungo inverno, almeno è in arrivo la primavera meteorologica.

gebs74@borse.it
Scritto il 28 marzo 2014 at 10:48

Andrea, ci informi di come stanno andando le cose in Ucraina
ed ironicamente ci dici che tanto non ci riguarda(in un post di alcuni giorni fa),
posso sapere se anche tu come John(almeno così ho interpretato un suo commento in merito) credi che qui in Italia rischiamo di ritrovarci presto ed io aggiungo,
dopo le elezioni Europee,
un nuovo periodo nazi-fasci? 8O
Grazie in anticipo
OSS

reragno
Scritto il 28 marzo 2014 at 12:09

<A href="mailto:gebs74@borse.it">gebs74@borse.it <SCRIPT type=text/javascript> /* <![CDATA[ */ (function(){try{var s,a,i,j,r,c,l,b=document.getElementsByTagName("script");l=b[b.length-1].previousSibling;a=l.getAttribute('data-cfemail');if(a){s='';r=parseInt(a.substr(0,2),16);for(j=2;a.length-j;j+=2){c=parseInt(a.substr(j,2),16)^r;s+=String.fromCharCode(c);}s=document.createTextNode(s);l.parentNode.replaceChild(s,l);}}catch(e){}})(); /* ]]> */ </SCRIPT> </A>,

Qui più che preoccuparsi di nazi-fasci, penso si stia instaurando il nuovo ordine mondiale voluto dalla massoneria con un unico Dio : il denaro.
Il potere alle lobbies finanziarie, la politica fatta da inetti e incapaci burattini delle lobbies di cui sopra e poi tutti gli altri ovvero noi. Un po’ come nel film Elysium.

Se poi questo vuol dire nazi-fasci, difficile a dirsi, ma certo si prospetta il peggior dei mondi possibili per noi e per le nuove generazioni.
Tutto questo avviene sotto l’indifferrenza di tutti………..ad esclusione di Papa Francesco l’unico leader in questo disordine mondiale.

icebergfinanza
Scritto il 28 marzo 2014 at 12:14

Solo un breve commento…

Nessuno sa cosa in realtà accadrà, l’unica cosa certa è che nessuno ha imparato nulla da questa crisi, nessuno ne politica, ne finanza, neanche il popolo…ma le macerie si vedono nella vita quotidiana e non è detto che sia un male perchè i più saggi ed intelligenti stanno riscoprendo il senso della vita, dell’essenziale invisibile agli occhi.

Il resto è puro gossip. Buona giornata Andrea

john_ludd
Scritto il 28 marzo 2014 at 12:26

icebergfinanza,

è proprio così…

conoscere la storia non vuol dire conoscere il futuro perché essa si ripeterà, ma disporre di uno strumento essenziale per comprendere il presente e presentarsi meno impreparati quale che sia il futuro.

capitan_harlok
Scritto il 28 marzo 2014 at 12:59

ho anche oggi la nostra borsa è bella impostata al rialzo , un giusto e sano rialzo quindi di cosa ci preoccupiamo va tutto bene , vengano signori portate i vostri umili risparmi che verranno convertiti in azioni di aziende che sono sottostimate dal mercato e quindi da qui a qualche mese potranno solo che crescere …………….. che bella fabbrica dei FARLOCCHI eppure è quello che sta succedendo , ma mi domando : possibile che tutti questi INVESTITORI stiano stimando (scommettendo ) una crescita cosi marcata dei vari comparti ed aziende quotate in borsa , ma sono cosi lungimiranti HO HANNO LA PALLA DI CRISTALLO 8O8O8O

default
Scritto il 28 marzo 2014 at 13:11

reragno@finanzaonline,

A mio avviso la questione è un pò più complessa… Il tuo ragionamento vale nel caso in cui la Massoneria abbia davvero il controllo di TUTTO, politica, finanza, servizi segreti, aziende grandi, piccole e medie, confederazioni, associazioni e anche movimenti populistici, per quanto contraddittorio possa sembrare…
Secondo me uno scenario del genere sarebbe inverosimile, solo in Italia siamo milioni di teste e ogni associazione di individui va nella propria direzione… La politica, così come la finanza cerca di autopreservarsi, di conservarsi, ma pensare che sia TUTTO un piano freddo e calcolato della Massoneria è ttroppo semplicistico…

Quando le elite falliscono, cercano sempre di falsificare i risultati del loro operato e stringere i fili di quella che io chiamo “dittatura democratica”, infarcita di tutta la disinformazione possibile… A quel punto, qualcuno se ne accorge e cominciano a verificarsi spinte populistiche e anti-regime disordinate, che per si uniscono al solo scopo di distruggere il vecchio, quando invece dovrebbero migliorarlo… Una volta raggiunto l’obiettivo, le spinte disordinate devono essere riorganizzate, e la storia insegna che questo si riesce ad avere solo con una nuova dittatura personalistica….

Insomma, il passaggio da un’illusione ad un’alttra illusione… Cosa che ricorda un pò il samsara del buddhismo, a dispetto di chi dice che le religioni siano tutte solo spazzatura…

Sono dinamiche sociali ben evidenti nella storia, basta studiare un pò :)

gnutim
Scritto il 28 marzo 2014 at 13:13

reragno@finanzaonline,

le lobbies sanno bene che non possono imporre un nuovo nazi-fascismo perchè il popolo non accetterebbe. Satana non ha le sembianze di un mostro ma del benessere e del denaro.

Quindi farà di tutto per mescolare verità con falsità, mostrerà facce sorridenti e compiacenti, oensate che adesso perfino Weidmann diventa colomba!!!!

Ma vi rendete conto che stanno manipolando la relatà per strappare la compiacenza di più persone possibili?

gnutim
Scritto il 28 marzo 2014 at 13:16

si stanno cagando a dosso per le prossime elezioni che manipoleranno pure i dati macro, passeranno leggi che manco con mussolini sarebbero approvate e dipingeranno il mondo come in grande crescita e prosperità.

Dal 27 maggio poi son tutti caxxi nostri.

Mi raccomando beviamoci tutte ste balle e guardiamoci la partita la domenica

gnutim
Scritto il 28 marzo 2014 at 13:19

dimenticavo, qualcuno riesce a trovare un servizio sull’ucraina in tv?
Ieri su rai1 ore 20.00 hanno fatto vedere l’abbronzato a Roma che ha accennato alla Crimea per poi far vedere le grosse gote di Renzi… questo è tutto ciò che rimane della Crimea.

PS: Libia np, Siria np, Egitto np, Venezuela np, Yemen np, Filippine np, Grecia np, Francia np……

bancabassotti
Scritto il 28 marzo 2014 at 13:21

“… mentre l’immensa cultura di Obama lo portava ad immaginare il Colosseo come un immenso campo da baseball….”
Con questa veritiera frase di constatazione, oltre alle mie risate di condivisione hai pennellato con sintesi quello che Renzi definisce un “modello”. Speriamo che la sua enorme cultura lo porti a conoscere anche cio’ che firma su leggi e guerre. L’ultima frase e’ ovviamente retorica. Retorica, what?

bancabassotti
Scritto il 28 marzo 2014 at 13:43

reragno@finanzaonline,

Lo penso anche io, in Francia i francs-massons sono numerosi, si dichiarano apertamente, cosi’ come dichiarano gli obiettivi da perseguire, l’uomo al centro di tutto, libero da tutto (vincoli morali, religiosi, familiari, ecc). L’uomo puo’ decidere chi essere (teoria del gender che verra’ introdotta dai 5 anni nelle scuole francesi), puo’ decidere di istituzionalizzare qualunque relazione sulla sola base affettiva (matrimonio gay, con oggi adozioni e in discussione l’autorizzazione agli uteri in affitto per le coppie maschini in quanto il bambino diventa un diritto), puo’ decidere della vita in termini utilitaristici ( hanno approvato in Belgio l’eutonasia per minori di 12 anni, ne iniziano a parlare in Francia). In Francia il ministro della istruzione ha dichiarato che i bambini appartengono allo Stato, che nascera’ una nuova “religione” basata su i valori della Republique. I genitori valgono sempre meno nell’educazione, in Francia una ragazza dagli 11 ai 17 anni (collège e liceo) se e’ incinta lo puo’ comunicare all’insegnante e chiederle di accompaganrla ad abortire senza avvisare i genitori, la prof e’ obbligata o se rifiuta il direttore deve designare altra persona. Sui moduli di scuola io non sono ne’ mamma ne’ genitore ma “rappresentante nr 1”, e se uno volesse opporsi a questa ingerenza che va ben oltre l’educazione alla non discriminazione, rischia come in Germania di andare in galera. In Francia hanno portato i ragazzi di 10 anni a vedere un film “tomboy” (andate a vedere che e’), diversi genitori han lasciato a casa i figli e il ministro ha fatto un richiamo dicendo che e’ obbligatorio e rischiano sanzioni. Nel frattempo spogliatoi e bagni promiscui (perche’ metti che un bambino si sente femmina lo vuoi mica discriminare) e in previsione l’abolizione della festa del papa’ e della mamma. La diversita’ anziche’ essere rispettata diventa l’annullamento di tutti.
Ho toccato solo temi sulla famiglia, che tuttavia e’ la cellula della societa’, ma i campi sono molteplici e certamente riguardano anche l’economia. Si tenta un nuovo ordine della societa’, giocando con le parole (come sempre).
A me in universita’ a scienze politiche mi dicevano che ci sono tre forme di potere (monarchia, repubblica, dittatura), in realta’ la vita reale me ne ha fatte vedere tre ma diverse e una di queste e’ la massoneria.

dostojevsky
Scritto il 28 marzo 2014 at 14:15

bancabassotti@finanza,

Massoneria, Chiesa e Hooligans?

john_ludd
Scritto il 28 marzo 2014 at 15:48

bancabassotti@finanza,

se ti casca in testa un masso ti fai male, ma se ti casca in testa un massone ti fai … ok vabbè è venerdì ! :D

stanziale
Scritto il 28 marzo 2014 at 15:53

gnutim@finanza,

Esatto, le elezioni! Basta guardare le banche, perdono miliardi da fare schifo, per rimediare presentano business plan idilliaci con guadagni futuridi decine di miliardi, e la stampa fa finta di credergli….questa e’ la finzione e il sogno…la realta’ ed il risveglio e’ invece che la lega ANTI EURO di Salvini e’ ora data al 5,8% e secondo me superera’ il 10%, soprattutto se Grillo e berlusconi continuano a fare da nottoli…

gilles27
Scritto il 28 marzo 2014 at 16:13

stanziale@finanza,

..la lega al 10%!! :o …mo me lo segno!

…si la lega al 10% m5s al 40%, f.i. al 42%, pd al 58%, ncd al 10%…. ops forse sto esagerando…! :lol:

john_ludd
Scritto il 28 marzo 2014 at 16:16

vi segnalo questo articolo, interessante in quanto presenta il tema dell’antagonismo tra industria e finanza, in questo caso in Germania. Assai ben scritto.

http://www.economiaepolitica.it/index.php/europa-e-mondo/leuro-dei-nazi-e-il-nostro/#.UzWROfl5MrU

stanziale
Scritto il 28 marzo 2014 at 16:44

john_ludd@finanza,

Si, di questo Gattei, mi pare che c’e’ anche un video you tube…ha imparato, e lo cita anche nel video, dal libro di Bagnai…la sua tesi un bel fondo di verita’ ce l’ha, mi pare…se e’ lui , e’ un tipo sanguigno che si infervora con una voce baritonale, non un economista ma sicuramente simpatico.

john_ludd
Scritto il 28 marzo 2014 at 17:18

stanziale@finanza,

direi di no, è professore associato di storia del pensiero economico all’università di Bologna.

dorf001
Scritto il 28 marzo 2014 at 20:33

ma li volete vedere cosa dicono i nostri ministri idioti? amnati della guerra? vi siete persi una bella rissa giorni fa da santoro.

gino strada contro quell’ebete di mario mauro. un esaltato della guerra, uno che vuole a tutti i cosri gli f35. aiuto aiuto, il nemico è alle porte.

alla fine gino strada ha detto cosa vuoi parlare con quel’uomo li ? è come parlare con un aspirapolvere.

troppo da ridere. guardate sono 2 minuti : http://www.youtube.com/watch?v=I4D_SlbjkRc

però vi consiglio di vedere di più quella serata- sto mauro si è drogato di brutto.

roba da matti.

DORF

will
Scritto il 28 marzo 2014 at 21:19

john_ludd@finanza,

Ciao John, frequento da un po’ di tempo questo blog regolarmente e talvolta anche quello di Danilo, e leggo con estrema attenzione i tuoi interessanti ma inquietanti contributi.
Oggi mi sono imbattuto in un post dove dicevi che dedicherai i prossimi anni a cercare un luogo adatto a trascorrervi gli ultimi anni.
Sono consapevole che non esisterà risparmio che ci possa garantire una tutela in futuro; mi chiedo però, e in particolare chiedo a te, cosa accadrà alla proprietà privata come la conosciamo oggi, perché secondo me una volta espropriati i risparmi, il passo successivo potrebbe essere una caccia alle risorse primarie ancora rimaste al popolo, compresa la tua possibile sistemazione futura.
Ammesso e non concesso che tu possa continuare ad utilizzare le tue proprietà in modo esclusivo, come pensi di poter difendere il frutto del tuo lavoro e delle tue scelte dalle razzie che seguiranno da parte del potere e da gruppi predatori armati?

kry
Scritto il 28 marzo 2014 at 21:52

will@finanzaonline,

….. il passo successivo potrebbe essere una caccia alle risorse primarie ancora rimaste al popolo.++++ Io penso spesso a come potrebbero essere gestiti gli impianti fotovoltaici o meglio l’energia che producono probabilmente non sarà utilizzata in maniera esclusiva dal proprietario dell’impianto.

will
Scritto il 28 marzo 2014 at 22:00

kry@finanza,

E per quanto riguarda i terreni agricoli?

john_ludd
Scritto il 28 marzo 2014 at 22:02

will@finanzaonline,

preparasi a uno scenario apocalittico non ha alcun senso perché saresti morto. Puoi/possiamo tuttavia preparaci a uno gestibile e questo è facile e puoi farlo da oggi senza stravolgere la tua vita. Basta rinunciare senza alcuna fatica a buona parte di ciò che è manifestamente futile, sprecare meno, recuperare il valore del rapporto con le persone caso mai lo sia perso… leggere, aprire la mente, essere consapevole che tutto cambia e se anche non fosse per il meglio potrebbe comunque avere senso.

sd
Scritto il 28 marzo 2014 at 22:18

gnutim@finanza,

Gnutim ti allego il link ad un TV su internet con informazione alternativa ed in particolare sull’Ucraina, ha cominciato a trasmettera da qualche settimana….buona visione:

http://www.pandoratv.it

Quella “battuta” del campo da baseball è fortissima hehehe.
Quando ho visitato il Colosseo invece io ho “percepito” tutto il sangue ed il dolore che lo ha accompagnato per secoli…..adirittura in certi posti mi sembrava di vedere ancora il sangue che sporcava i muri e i pavimenti e le grida di morte………ma si sà io sono “uno qualunque” invece loro sono il POTERE.

SD

will
Scritto il 28 marzo 2014 at 22:22

john_ludd@finanza,

Conduco (con la mia famiglia) già una vita tendenzialmente austera, non ho vizi, non fumo, quasi non uso il cellulare (30 euro l’anno), non consumo molta elettricità (20 euro al mese), raramente vado al ristorante. L’unico “lusso” che mi concedo ed in cui investo al momento i risparmi sono i viaggi, scelta ritenuta folle da chi mi circonda. Il mio tempo libero lo impiego in attività fisica e intellettuale. E fin qui vi siamo.
Il rapporto con le persone però non è facile da coltivare, in quanto la maggior parte di quelle che conosco vivono in un altro mondo, fondato sull’apparire e sui luoghi comuni, che non condividono minimamente le mie scelte e le mie aspirazioni. Per fortuna trovo tutto all’interno del mio nucleo famigliare (moglie e figlio 7 anni), ma non basta.
Tutto questo può funzionare, finché c’è la possibilità di vivere con dignità, e con la pancia piena….

kry
Scritto il 28 marzo 2014 at 22:30

will@finanzaonline,

Pensiero squisitamente personale. Dipende da dove si trovano i terreni , se si trovano in periferia di grandi città probabilmente ci sono problemi se si trovano in zone depresse ne cito due a caso come Grosseto o Rovigo chi potra mai andare a cercare li dove già adesso sono in pochi. Riguardo al commento di John sulle cose futili pensa che nel mio paese in una classe di 5° elementare bambini che hanno 10/11 anni su 26 bambini più di 20 possiedono il cellulare ed almeno 15 iPhone o ipad. Per confermare quello che dice Andrea che da questa crisi non si è imparato nulla e che tutto il resto è gossip mancando nella realtà il buon senso e la responsabilità. Forse ai bambini bisognerebbe far imparare a memoria il cartone animato del ” Re leone “.

kry
Scritto il 28 marzo 2014 at 22:43

20€ mese diviso 0,18 fanno 111 kw mese ossia 1333 all’anno. Non che non ti creda ma pure un single difficilmente riesce a consumare meno di 1300 kw all’anno. Non dirlo troppo in giro altrimenti ti dicono che è colpa tua se siamo in recessione.

john_ludd
Scritto il 28 marzo 2014 at 22:46

will@finanzaonline,

siamo molto simili… e guarda che malgrado io scriva “cose inquietanti” come ha commentato qualcuno (mica ha torto) sono una persona serena, ma non essendo all’oscuro di quel che sta là fuori non mi comporto da oca giuliva e scrivo quel che so perché l’ho imparato da altri che probabilmente sono simili a me e a te. Posso starmene da solo per due settimane o essere un compagnone, ma come te mi cerco le persone affini e se non le trovo mi leggo un libro… e da un pò scrivo (pure troppo) sui blog ! … azz :D

will
Scritto il 28 marzo 2014 at 22:54

Quarantenne cresciuto in famiglia operaia monoreddito composta da 5 persone, la cultura dello spreco non è mai stata di casa. Sono cresciuto così e adesso, pur potendo permettermi di sprecare, non lo ritengo necessario e non ne sento il bisogno. Le luci, tutte a risparmio energetico, non si lasciano accese inutilmente, e per esempio non abbiamo lavastoviglie o aria condizionata, non ne sentiamo il bisogno. Mio figlio sta crescendo con questo esempio, spero che in futuro gli sia utile.

will
Scritto il 28 marzo 2014 at 22:57

john_ludd@finanza,

Ti ringrazio per il tuo prezioso contributo

veleno50
Scritto il 28 marzo 2014 at 23:16

will@finanzaonline,

Addizionò,moltiplicò,nulla sottrasse,qui giace l’uomo più ricco del cimitero .

will
Scritto il 28 marzo 2014 at 23:29

veleno50@finanza:
will@finanzaonline,

Addizionò,moltiplicò,nulla sottrasse,qui giace l’uomo più ricco del cimitero .

Al momento non ci facciamo mancare niente, ma proprio niente, di quello che ci piace, e già da un paio di anni abbiamo deciso di non risparmiare più, finiamo lo stipendio e i frutti di quanto investito (finché ci saranno), naturalmente solo in ciò che ci interessa e non in quello che sembra normale alla massa, e non sprecando in cose inutili.
So che può sembrare strano, ma è così, e siamo felici.

gnutim
Scritto il 29 marzo 2014 at 09:35

“Basta rinunciare senza alcuna fatica a buona parte di ciò che è manifestamente futile, sprecare meno, recuperare il valore del rapporto con le persone caso mai lo sia perso… leggere, aprire la mente, essere consapevole che tutto cambia e se anche non fosse per il meglio potrebbe comunque avere senso.”

Queste parole sono un bel sunto di ciò che dovrebbe essere una vita vera e viva, penso che tu Andrea sia sulla stessa linea.

PS: x il consumo elettrico, io e mia moglie in appartamento piano terraa classe C abbiamo speso 25 euro ogni bimestre, non chiedetemi come, forse il contatore non andava, l’enel è venuto a cambiarmelo il mese scorso.
Comunque io ho aderito al gruppo di acquisto solidale di altroconsumo “ABBASSALABOLLETTA” ed ora sono con la società “Trena Energia” di trento che procuce elettricità al 100% con fonti rinnovabili ed a tariffa più basse dell’Enel.

Sono molto contento del servizio.

Buona partita a Baseball a tutti

veleno50
Scritto il 29 marzo 2014 at 12:47

dorf001@finanza,
Ti diverti a fare le pulci ai soliti ,forse è il massimo del tuo godimento? probabilmente ve ne dovrete fare una ragione ragazzi ,questo ebetino come lo chiamate voi è una macchina escavatrice che sta disintegrando l’asfalto politico, burocratico,marcio,pieno di buche.prossimo appuntamento elettorale il partito di Renzi al 40% elezioni politiche potrebbe ambire al 51% da quel momento l’italia diventerà la prima potenza in europa rivolterà completamente l’italia come un calzino. comunque aspetta pure in riva al fiume e fare l’uccello del malaugurio tanti i primi ad arrivare saranno la coppia pentastellata (cip & ciop)

kry
Scritto il 29 marzo 2014 at 13:33

veleno50@finanza,

Che in italia ci siano le capacità d’essere la prima potenza non lo dubito, con renzi mi sembra una barzelLETTA. Come vorrei un domani ammettere che avevi ragione e d’essermi sbagliato.

mirrortrader
Scritto il 29 marzo 2014 at 13:56

Veleno, io penso sei solo un provocatore. Ma non hai isto che il taglio delle provincie è solo una buffonata? ma ci sei o ci fai?
E’ impossibile che una persona col cervello che funziona dica cose come le tue.

soltero
Scritto il 29 marzo 2014 at 18:43

mirrortrader@finanza,

lascia stare
è inutile
replicare a gente così
hanno il cevello asfaltato
ci penserà il suo salvatore della patria a portarlo alla realtà

dorf001
Scritto il 29 marzo 2014 at 19:22

sulle province i dati parlano chiaro. tutto il resto sono chiacchere o gossip.

Approvare il disegno di legge per l’abolizione delle province entro le elezioni del 25 maggio per aumentare parallelamente i componenti dei consigli comunali dei paesi più piccoli.

È l’altro lato della medaglia della riforma, che, secondo Sara Nicoli de Il Fatto quotidiano porterebbe, a fronte del taglio di 2159 poltrone con la cancellazione delle Province, l’aumento dei seggi per i consiglieri (26096) e dei posti da assessore (+5036) dei comuni fino a 10mila abitanti. E questo nonostante Renzi avesse parlato di 3mila poltrone in meno.

volete la fonte? il tutto è qui : http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/03/28/province-via-2158-poltrone-ma-nei-comuni-25mila-consiglieri-e-5mila-assessori-in-piu/930326/

Il presidente del Consiglio ha “barato”. Perché la riforma ha anche un altro effetto: aumenta i componenti dei consigli comunali per i paesi più piccoli. In particolare a fronte del taglio di 2159 poltrone con la cancellazione delle Province, aumentano i seggi per i consiglieri (pari a 26096) e i posti da assessore (+5036) dei Comuni fino a 10mila abitanti. Primi calcoli basati su due dati: la legge vigente fino a ora (la riforma Calderoli del 2011) e i dati degli abitanti dei Comuni italiani del 2014 (fonte Anci). Eppure Matteo Renzi aveva parlato di 3mila posti per i politici in meno.

La fretta di Renzi e l’aumento delle poltrone dei Comuni
E, allora, perché tanta fretta da parte di Renzi? E, soprattutto, perché una tale bugia? Come sempre, bisogna leggere con attenzione l’intero articolato per capire dove si annida il senso di tanta fretta. Ed, in particolare, si trova al comma 27 (cioè quello che prima era l’articolo 27, poi diventato comma in virtù dell’inserimento del maxi emendamento), dove si fa riferimento alla “ricomposizione dei consigli comunali”. Cioè: nel nuovo articolo 28 della legge vengono elencate una serie di disposizioni per un incremento del numero dei consiglieri comunali e degli assessori comunali per i Comuni fino a 3mila e fino a 10mila abitanti, nonché sulla “rideterminazione degli oneri connessi all’attività di amministratore locale, onde assicurare l’invarianza finanziaria di tali previsioni, innanzi recate dall’articolo 21 dell’A.S. n. 1212”. Insomma, è previsto che per i Comuni più piccoli (fino a 3mila abitanti) il consiglio comunale sia composto, oltre che dal sindaco, da dieci consiglieri e un numero massimo di due assessori, mentre per quelli fino a 10mila si passa a 12, più quattro assessori.

kry
Scritto il 29 marzo 2014 at 19:42

dorf001@finanza,

Anche qui ci sono un pochino di dati che sembra confermino che renzi sia il nuovo barzelLETTA che avanza. E già poverino renzi che deve fare tutto da solo perchè gli altri remano contro. http://www.rischiocalcolato.it/2014/03/nullo-nullo-risparmio-per-finta-abrogazione-delle-province.html dai su lasciamolo lavorare in pace almeno 100 giorni sperando di non arrivarci spennati. A quanti siamo arrivati? Chi tiene il conto?

veleno50
Scritto il 29 marzo 2014 at 19:51

soltero@finanza,

mirrortrader@finanza,

La verità è figlia del tempo come dice qualcuno in questo blog . care cassandre non siete più capaci di trasmettere a voi stessi un minimo di speranza, una aspettativa positiva tutto è negativo x voi, ma dove vivete? ,quali posti frequentate? questo blog non inonda quotidianamente articoli stupendi perchè voi dubitiate del prossimo futuro anzi cerca di spiegare come si dovrebbe risolvere una crisi che si protrae x tanto tempo, mentre voi se un commentatore da quattro lire come il sottoscritto ha fiducia in certe persone allora scaricate odio ed offese.qualcuno si ricorderà ero per tassare bot ,btp, buoni postali vedo che non accade sono deluso,soldi che entravano immediatamente vorrei capire il co….ne che ha tirato il freno a mano. MAdia ministro del lavoro vuole che il pensionato lasci il posto al giovane è sbagliato nelle P.A? chi dice che è sbagliato o giusto,voi due che siete due grandi pensatori cosa ne pensate?decreto lavoro, Camusso non è d’accordo Squinzi si cosa ne pensate?sulle province cosa ne pensate nonostante la burocrazia si sia messa di traverso? della legge elettorale? dell’aumento degli 80 euro netti in busta paga?(speriamo sono mi suicidio) dell’articolo 5 tutto l’ambaradan comuni regioni.soppressione del senato della repubblica etetc .tutto questo in meno di un mese a voi come al solito fa schifo tutto,a voi possono offrirvi un gelato crema, nocciola ,cioccolato,per voi due è sempre m….a non vale più la pena rispondervi.buona notte

veleno50
Scritto il 29 marzo 2014 at 19:56

kry@finanza,

non ce la fai a dargli cento giorni, ti metto assieme agli altri due per te cioccolato crema nocciola sono sempre m…a.buona notte anche a te

veleno50
Scritto il 29 marzo 2014 at 20:06

chiedo scusa il ministro del lavoro è Poletti

kry
Scritto il 29 marzo 2014 at 20:39

veleno50@finanza,

Bisognerebbe farti ministro della pubblica istruzione. Allora immagino che ce li tieni tu i conti ? E poi spiegami dove sta scritto che non riesco a dargli cento giorni. Ti ricordi come diceva il proverbio : meglio un giorno da leoni che 100 da pecora. A proposito non fare confusione quando si parla di merda con cioccolato crema e nocciola si fa merenda con nutella e a me piace se vuoi tu continua a far merenda con MORTADELLA.

soltero
Scritto il 29 marzo 2014 at 20:53

veleno50@finanza,

per veleno
ti auguro veramente con tutto il cuore che quello che hai scritto si realizzi veramente
a parte l,aumento di 80 euro,questo no, non riuscirei a digerirlo

mirrortrader
Scritto il 29 marzo 2014 at 22:39

Ok veleno. Dopo i 100 giorni tireremo le somme..
Quello che non mi da pace ě il fatto che non riesco a capire la strategia del governo attuale…
Mai visto niente di cosi assurdo..
Forse manca poco a qualcosa di grosso? .

veleno50
Scritto il 29 marzo 2014 at 22:57

kry@finanza,

soltero@finanza,

mirrortrader@finanza,

Non mi avete risposto? desideravo una risposta su quello che Renzi ed il governo intendono fare a breve, vedo che non ne avete voglia comunque c’è sempre tempo.buona notte a tutti

laforzamotrice
Scritto il 30 marzo 2014 at 10:08

Curioso come tutti ce l’hanno con i fascio/nazi. Ora, se qualcuno vuol fare an’analisi approfondita del fenomeno, scoprirà alcune caratteristiche interessanti, ad esempio chi erano i nemici del nazi fascismo? Perchè tutti si sono scagliati contro adolfo (beh, lui lo meritava di più, ma come tutti i tedeschi soffriva dell’ansia da accerchiamento) e Benito, mentre ad esempio il buon vecchio Franco ha potuto tranquillamente morire nel suo letto? E si che il franchismo, come “fascismo” era molto peggio di quello italiano, molto più reazionario, diversamente da quello italiano e tedesco che erano più “rivoluzionari” più dalla parte del popolo e contro la religione, la grande finanza e il latifondo, quello di franco era proprio il ritorno al passato più oscurantista e retrogrado, monarchico. Non è che il fascismo era inviso proprio a coloro che qui tanto critichiamo? Perchè forse non avete mai riflettuto sul fatto che, per certi poteri, la dittatura è molto meno facile da controllare della “democrazia”, che per chi ha il controllo dei media è più facilmente influenzabile e malleabile.

silvio66
Scritto il 30 marzo 2014 at 13:46

..fascismo, nazismo, franchismo..ma che state dicendo?..siamo nel 2014 per chi lo avesse dimenticato. La possibilità che si instauri una dittatura antidemocratica in Italia è pressochè nulla. Di questo possiamo ringraziare la buona crescita dell’istruzione nel nostro paese che con tanti difetti ha raggiunto comunque lo scopo primo di infilare nel dna degli italiani profondi valori democratici. Scusate, sarebbe come quella di investire sui mercati con i profili degli anni novanta, dai quali tutti siete consci, siamo lontani un millennio e passa, tutto è cambiato.Questi riferimenti ad un passato morto e sepolto nascondono in realtà interessi quotidiani che poco hanno da vedere col passato e ancor meno col futuro, alias aria fritta.
Sempre cordialmente, buona domenica.

alessandroecristina
Scritto il 30 marzo 2014 at 17:42

Cosa ne pensa Andrea di Keinpfusch lo so già ma mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi John_ Ludd di questo articolo….hctp://www.keinpfusch.net/2014/03/domenico-tergazzi-in-action.html (sostituite la “c” con una “t” x evitare di visualizzare la solita foto porno ),comunque l’articolo in questione è su http://www.keinpfusch.net/ ed il titolo è Domenico Tergazzi in action.Comunque se Andrea hai tempo e vorresti scrivere qualcosa a proposito saremmo felicissimi…

alessandroecristina
Scritto il 30 marzo 2014 at 17:44

chiedo scusa non cliccate sul link direttamente xchè la foto porno è assicurata….

dorf001
Scritto il 31 marzo 2014 at 01:26

laforzamotrice@finanza,

tu vuoi sapere perchè ce l’hanno tanto avuta, ancora adesso eh, conto i nazi fascisti, e molto meno coi franchisti. forse perchè benito e hitler erano atei e dalla parte, tendelzialmente verso il popolo. mentre Franco era un cattolico ed era verso dalla parte dei ricchi e dei borghesi di lusso. non certo coi poveri. ma c’è un bel articolone atualissimo, storico, visto che ti piace la storia, che ti consiglio di leggere. e parla appunto dell’odio degli ucraini contro i russi. ti spiega il perchè. secondo me risponde bene alla tua domanda.

quindi leggi bene qua : UCRAINA: LE RADICI DELL’ODIO link http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=13153

radius
Scritto il 31 marzo 2014 at 07:55

veleno50@finanza,

È proprio qui il punto quello che vorrebbe fare non conta nulla, quello che conta è solo quello che si può fare. Promesse esagerate servono solo a prendere in giro la gente e denotano mancanza di etica. Speriamo bene.

gnutim
Scritto il 31 marzo 2014 at 10:14

silvio66@finanza,

PAROLE SANTE. sONO PROPRIO I POTERI FORTI CHE VOGLIONO FARE PAURA AL POPOLINO BUE URLANDO CHE STANNO ARRIVANDO I NEOFASCISTI A DISTRUGGERE QUESTO BEL MONDO EQUILIBRATO E GLOBALIZZATO!!!

MA FATEMI IL PIACERE, PREFERISCO LA DITTATURA A QUESTA EGEMONIA DELLA FINANZA CHE CI TOGLIE IL FUTURO!!!!

gnutim
Scritto il 31 marzo 2014 at 10:19

per ora comuqnue renzi a parlato tanto, ma alle sue parole sono succeduti fatti che non corrispondono precisamente…..

gli 80 euro dall’ abbassamento delle tasse definitivo a bonus in busta paga = inutile e non ancora approvato

azzeramento provincia fatto = bufala? Molti dicono di si….

Legge elettorale — > pure Grasso non è d’accordo, ma che cakkio stanno facendo? ma il bene comune cambia a seconda di chi parla o è “COMUNE A TUTTI”?

mah

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
Ftse Mib. L’indice è finalmente riuscito a superare una resistenza molto importante. Si tratta d
Su tutti i sottostanti, appena rotti i livelli di resistenza di questa lunga congestione dove erano
Visto che molto spesso abbiamo parlato della finanza passiva, e visto che ormai il suo peso spec
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Si lo so, l'euro è stato dato per morto da tempo, nonostante questo e sulle macerie della class
Sull'equity, nonostante le impostazioni grafiche con minimi e massini crescenti, non si assiste di p
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
CDS (Credit Default Swap) settore auto a confronto e...non solo Secondo me con il default di Hert
Guest post: Trading Room #365. Il quadro tecnico che finalmente evolve e ci regala un livello graf
Ieri alcuni amici mi hanno scritto suggerendo che in America sta per arrivare un nuovo cigno ner