BAD NEWS GOOD NEWS: TUTTO BENE IN AMERICA!

Scritto il alle 10:08 da icebergfinanza

 

Erano i primi giorni di febbraio di quest’anno quando …

Obama punta sul manifatturiero per creare nuovi posti di lavoro Il presidente Barack Obama non perde tempo, e appena poche ore dopo aver ribadito la necessità di rilanciare l’occupazione per la classe media, durante il discorso sullo stato dell’Unione, vola in Nord Carolina, ad Asheville, per parlare ai dipendenti dell’azienda manifatturiera Linamar. AMERICA24

Non passano neanche un paio di mesi etvoilà…

Il Chicago PMI ad aprile è sceso sui minimi di tre anni e mezzo a quota 49. Il dato è entrato in territorio negativo rispetto alla lettura di 52,4 di marzo. Deluse le attese degli analisti, che si aspettavano un leggero incremento mensile a quota 52,5. Il Chicago PMI, particolarmente osservato perché riflette l’andamento dell’attività manifatturiera e non a livello nazionale, è l’ultima lettura su base regionale prima della pubblicazione dell’indice ISM di aprile, previsto per domani. Quest’ultimo dato potrebbe così deludere. Le attese sono per un rialzo frazionale a 50,8. america24

Andiamo a dare un’occhiata da vicino al ChicagoPMI

Andamento schizzofrenico del settore manifatturiero di Chicago che sale e scende sensibilmente da un mese all’altro soprattutto per quanto riguarda l’occupazione. Pessimi dati che non si vedevano dal 2009 anche se serve ancora qualche mese per confermare la dinamica in corso, di revisione in revisione verso la recessione o crescita recessiva come meglio la volete chiamare.

Il primo segnale di avvertimento è arrivato ieri sui posti di lavoro privati escluso il settore pubblico la più bassa crescita mensile dal settembre del 2012…  Private sector employment increased by 119,000 jobs from March to April,  according to the April ADP National Employment Report®, which is produced by  ADP® … in collaboration with Moody’s Analytics. The report, which is derived  from ADP’s actual payroll data, measures the change in total nonfarm private  employment each month on a seasonally-adjusted basis. The March report, which  reported job gains of 158,000, was revised downward to 131,000 jobs. … Mark Zandi, chief economist of Moody’s Analytics, said, “Job growth appears to  be slowing in response to very significant fiscal headwinds. Tax increases and  government spending cuts are beginning to hit the job market. Job growth has  slowed across all industries and most significantly among companies that employ  between 20 and 499 workers.” Read more at http://www.calculatedriskblog.com/#g2ioAfksJo8syycM.99 

Dell’indice ISM manifatturiero uscito ieri ci interessa farvi notare solo il livello occupazionale e il suo trend …

ISM’s Employment Index registered 50.2 percent in April, which is 4 percentage points lower than the 54.2 percent reported in March. This month’s reading indicates growth in employment for the 43rd consecutive month, but at a slower rate. An Employment Index above 50.5 percent, over time, is generally consistent with an increase in the Bureau of Labor Statistics (BLS) data on manufacturing employment.

Of the 18 manufacturing industries, 12 reported growth in employment in April in the following order: Printing & Related Support Activities; Electrical Equipment, Appliances & Components; Nonmetallic Mineral Products; Furniture & Related Products; Fabricated Metal Products; Petroleum & Coal Products; Plastics & Rubber Products; Primary Metals; Machinery; Miscellaneous Manufacturing; Paper Products; and Food, Beverage & Tobacco Products. The four industries reporting a decrease in employment in April are: Wood Products; Transportation Equipment; Computer & Electronic Products; and Chemical Products.

Employment %
Higher
%
Same
%
Lower
Net Index
Apr 2013 26 57 17 +9 50.2
Mar 2013 24 60 16 +8 54.2
Feb 2013 21 65 14 +7 52.6
Jan 2013 17 71 12 +5 54.0

Anche la nostra bussola d’oro continua a segnalare la debolezza dell’economia americana…

 Il tutto proviene dalla Fed di Chicago

Quindi la sintesi di tutto ciò non può che essere come ha detto ieri la FED ….

“The Committee is prepared to increase or reduce the pace of its purchases to maintain appropriate policy accommodation as the outlook for the labor market or inflation changes.”

Faremo qualunque cosa per combattere la deflazione e la demenziale politica fiscale del governo americano… 

Tutto bene in America, più le notizie saranno negative e più si continuerà a salire sognando liquidità… 

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta … Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul banner  in cima al blog o sul lato destro della pagina può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando qui sopra o sul lato destro del blog Semplicemente Grazie!

Inoltre Vi aspettiamo tutti per la nuova avventura su   METEOECONOMY  per condividere insieme nuove informazioni e analisi non solo economico/finanziarie attraverso la tempesta perfetta.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (8 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 3 votes)
BAD NEWS GOOD NEWS: TUTTO BENE IN AMERICA!, 10.0 out of 10 based on 8 ratings
Tags: ,   |
1 commento Commenta
dorf001
Scritto il 2 Maggio 2013 at 20:22

pazzi psicopatici!!!

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
Se fino a qualche tempo fa bisognava essere dei “pionieri” per trattare di tali tematiche, o
Il mercato immobiliare cambia con l’evolversi della società e oggi si assiste ad un vero e propri
Ftse Mib. L’indice italiano si ritrova a fronteggiare la ex trend line rialzista di medio periodo
Tanto tuono che piovve verrebbe da dire, tuoni e fulmini sulla via dell'inflazione! Ieri i da
Sempre molta forza sui mercati azionari confermata anche dalle movimentazioni monetarie che tendono
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ i
Ogni singola giornata rappresenta una puntata di questa incredibile telenovela dal titolo “Imp
  Niente di più noioso e assolutamente inutile di questo mercato telecomandato, un merc
Oggi è l'ultima analisi che faremo sulla scadenza Aprile visto che domani sarà giornata di scadenz
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ i
CONTATORE