GOLDMAN SACHS, JPMORGAN E LA PALLOTTOLA D’ARGENTO!

Scritto il alle 07:38 da icebergfinanza

Nelle storie di vampiri c’è il mito della pallottola d’argento che riesce ad uccidere definitivamente il vampiro. Oggi i vampiri sono le grandi corporations finanziarie!

Non serve che vi ricordi gli utili appena annunciati dalle banche americane e i conseguenti raddoppi di premi o stipendi che ne deriveranno, mentre questi psicopatici falliti succhiano il sangue all’economia reale!

Vampiri che quotidianamente attaccano gli Stati che hanno procurato loro il sangue dissanguando i loro contribuenti!

Una pallottola d’argento non farebbe male, colpirne uno di vampiri per educarne cento!

Se per caso qualcuno di Voi non ha ancora compreso che siamo in guerra basterebbe dare un’occhiata alle dichiarazioni con le quali nei mercati finanziari quotidianamente si parla di economia o finanza.

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta …cliccando qui sotto

In America, Dimon il ceo della banda del buco, JPMorgan ….ha focalizzato l’attenzione sul comparto bancario  italiano e spagnolo. L’evento “zero”, l’ipotetico fallimento della Grecia, preso  da solo non costituirebbe un grosso problema ha affermato il Ceo di JpMorgan  Chase: “Preso singolarmente, da un punto di vista economico, non  rappresenterebbe un problema”.

Ciò che preoccupa tutti è l’eventuale contagio che subirebbero le banche  italiane e spagnole: “La catastrofe sarebbe se il default della Grecia  avvenisse prima della realizzazione di una rete di protezione per l’Italia e la  Spagna. In quel caso ci sarebbero buone probabilità di un assalto alle banche in  Italia e Spagna (…) né l’Italia né la Spagna avrebbero i mezzi per fermare un  tale assalto”. Read more: IBTIMES

Proviamo a metterla in un’altra maniera!

Ciò che preoccupa tutti è l’eventuale contagio che subirebbero le banche  americane: “La catastrofe sarebbe se il mondo si svegliasse e scoprisse all’improvviso che le stesse continuano a valorizzare asset con fantasia, contabilizzare partite fuori bilancio e rendere netta l’esposizione ai derivati, un favoloso “mark to fantasy” che continua da anni ormai…”

Ovviamente ci sarebbero ben poche possibilità di assalto. Avete mai visto un soldato che assalta il proprio esercito, avete mai visto un trader che assalta la propria banca, soprattutto quando questa controlla oltre il 90 % dei derivati.

Francamente suggerirei al Ceo di JPMorgan di evitare questi termini aggressivi anche se immagino che all’interno della sua banca sono all’ordine del giorno tra i suoi traders non si sa mai che un giorno qualcuno non spedisca un missile terra-aria direttamente nel suo ufficio, ovviamente in termini metaforici s’intende ci mancherebbe!

Mi raccomando non dimenticate l’operazione ” Onda d’urto” condividere la nostra avventura con i pulsanti Facebook e Twitter nei forum dei giornali on line!

State sintonizzati perchè ho da raccontarVi qualcosa di incredibile e come potete vedere qui sotto vi aspetto tutti a Castelnuovo Scrivia e in altre città italiane, non mancate saranno fuochi artificiali!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 8.7/10 (10 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +6 (from 6 votes)
GOLDMAN SACHS, JPMORGAN E LA PALLOTTOLA D'ARGENTO!, 8.7 out of 10 based on 10 ratings
Tags:   |
5 commenti Commenta
ilcuculo
Scritto il 18 ottobre 2012 at 09:48

Perchè metaforici ?

icebergfinanza
Scritto il 18 ottobre 2012 at 10:19

ilcuculo@finanza,

Paghi tu in caso di querela…?

stanziale
Scritto il 18 ottobre 2012 at 17:26

ma avete letto l’ultima farneticante dichiarazione della culona , proprio mentre il popolo e’ in rivolta in Grecia e Spagna? Non gli basta il sangue(130 mld) che NOI Italia abbiamo tirato fuori per salvare le sue banche di m… Ora la sinistra creatura vuole mandare il proprio feldmaresciallo di fiducia della Bce a mettere il veto ai bilanci degli stati. Tutti meno il loro, e’ chiaro. LORO , si intende, possono continuare a fare il proprio comodo, truccando il bilancio statale e delle banche e non permettendo di mettere il naso nelle casse di risparmio. Non so’ se lo avete afferrato del tutto, ma in questo casino e gli altri alla fame per colpa ANCHE loro, il loro parlamento APPLAUDE il folle proposito del nuovo furher. Ma avete capito che questa gente malefica non vuole il proprio benessere ma il malessere degli altri e ci GODE!

icebergfinanza
Scritto il 18 ottobre 2012 at 17:32

stanziale@finanza,

Tranquillo… la Merkel verrà dimenticata dalla Storia sempre che riesca a sopravvivere alla Storia!

italiapersempre
Scritto il 18 ottobre 2012 at 22:42

Tranquillo Stanziale, leggi la risposta di Hollande che mi fa rotolare dal ridere:

Bruxelles, 18-10-2012
Francia e Germania divisi sulla governance economica dell’Unione Europea. Il cancelliere tedesco Angela Merkel, chiede la possibilità per l’Ue di mettere il veto sui bilanci degli stati membri, dettando di fatto le politiche fiscali nazionali. Il Presidente francese Francois Hollande, dice no.

In mattinata Merkel ha parlato al Bundestag, ribadendo la linea di rigore della Germania. Ma a Bruxelles, poche ore più tardi, il Capo di stato francese ha lasciato chiaramente intendere che questa ipotesi all’Eliseo non è presa in considerazione.

“Merkel ha i suoi appuntamenti a settembre del 2013”, ha detto Hollande arrivando alla sede del consiglio europeo in riferimento alle elezioni tedesche.

http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=170494

e comunque signori si è data una calmata notevole da quest’ estate, da quando Draghi le ha stropicciato Weidmann. Ora lui ci riprova, sempre parlando per bocca di lei.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: apre debole l'indice italiano in attesa della Fed. Gli operatori attendono il meeting Fed
Secondo Treccani, estrapolare significa estrarre qualcosa da un contesto, estendere la validit
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
I mercati ci hanno regalato un 2019 (fino ad ora) molto positivo. La tendenza è restata unidire
Aggiornamento settimanale. L’esito mi sembra interessante, qui sotto a confronto inflow e out
Ftse Mib: continua la fase correttiva per l'indice italiano che si porta al test della trend line ri
Anche se molto in sordina, dalla Germania stanno arrivando notizie tutt'altro che favorevoli nei
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Uno dei problemi chiave del momento in cui viviamo è sicuramente il debito. Poi mettetela come