LA NINNA NANNA DELLO GNOMO SVIZZERO ATTO SECONDO!

Scritto il alle 22:10 da icebergfinanza

   


L'avidità, non trovo una parola migliore, è valida, l'avidità è giusta, l'avidità funziona, l'avidità chiarifica, penetra e cattura l'essenza dello spirito evolutivo. L'avidità in tutte le sue forme: l'avidità di vita, di amore, di sapere, di denaro, ha impostato lo slancio in avanti di tutta l'umanità (Gordon Gekko).  (Gordon Gekk

Svizzera, i clienti provano a ritirare i loro capitali

Alcune banche svizzere si starebbero rifiutando di effettuare dei versamenti in liquidità ai propri clienti tedeschi. Questi ultimi stanno cercando di svuotare i propri conti in vista dell’accordo che il governo di Berna ha raggiunto con quello di Berlino…
«Il problema riguarda solamente alcuni istituti di credito e unicamente i versamenti liquidi», ha gettato acqua sul fuoco un portavoce dell’Associazione svizzera dei banchieri (ASB). Ma il dato su cui vale la pena di riflettere è l’ennesimo tentativo dei correntisti di aggirare le regole: dopo aver tenuto i propri averi all’ombra del segreto bancario per anni, ora cercano di scappare anche da un accordo che – sebbene imponga una tassazione – di certo non si può dire che li tartassi.

  L’imposta che è stata prevista dall’intesa siglata dai due governi lo scorso 10 agosto, infatti, non solamente entrerà in vigore dal 2013, ma prevede un importo forfettario pari al 26,475%, sotto forma di pagamento unico e perfino anonimo. Chi ha un conto in Svizzera, insomma, rimarrebbe comunque un privilegiato. Eppure si prepara alla fuga.

 Evasione fiscale, gli Usa indagano su altre otto banche offshore 

«Un colpo devastante per il leggendario segreto bancario svizzero». Così gli inquirenti americani definiscono la loro vasta indagine che coinvolge otto banche offshore… 

A diffondere questa notizia, ripresa dall'agenzia Bloomberg, è stato proprio il sito internet del dipartimento di giustizia, in una sezione che fa il punto sulle azioni intraprese negli ultimi anni per la lotta all'evasione. Finora sono state aperte 150 inchieste sui clienti degli istituti stranieri. E non sono mancate le sanzioni. Come i 780 milioni di dollari che nel 2009 il colosso bancario elvetico UBS ha accettato di pagare allo Stato americano per evitare una denuncia penale, ammettendo di aver aiutato oltre 250 clienti statunitensi ad evadere il fisco nel periodo compreso fra il 2000 e il 2007.

A quanto emerge oggi, sono altre otto le banche che si devono preparare ad un'azione legale. I loro nomi non sono stati ancora diffusi. E tale operazione – si legge sul sito – non si risolverà soltanto nelle conseguenze a livello prettamente legale, ma vuole sancire un vero e proprio giro di vite nei confronti del segreto bancario elvetico. Concorda con tale opinione Jeffrey Neiman, ex procuratore federale che ha lavorato nel 2009 al caso di UBS. E fa notare che «ciò che rende così singolare questo annuncio pubblico è il fatto che invece, di norma, le indagini del gran giurì siano circondate dal segreto».  

«Un colpo devastante per il leggendario segreto bancario svizzero». Così gli inquirenti americani definiscono la loro vasta indagine che coinvolge otto banche offshore. L'obiettivo è quello di verificare se tali istituti abbiano favorito l'evasione fiscale, ospitando i capitali sottratti al fisco da cittadini statunitensi.

 

 

Redazione [email protected] 
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
4 commenti Commenta
utente anonimo
Scritto il 21 settembre 2011 at 02:33

Americani ridicoli e alla canna del gas!! sono falliti avevano fatto un accordo con il governo svizzero sui famosi 4500 nomi solo che la Svizzera come sempre rispetta gli accordi mentre gli americani, inglesi, italiani (vedi ristorni frontalieri, bilaterali), francesi ecc. non rispettano mai niente…. Tutti paesi falliti dove i politici di m….. distruggono il popolo!!

Caro Andrea credo che sia giunta l'ora che i consumatori diventino persone si uniscano… rifiutando il consumismo sfrenato pensando al futuro dei figli e non a un piccolo lusso odierno made in China!!!

BASTAAAA!!! ritorniamo a legare la quantità di soldi all'oro, proibiamo la leva finanziaria, una banca può prestare solo quello che ha!!

Riformuliamo il microcredito che in India uccide più persone che qualunque malattia!!

Leggi severe sui licenziamenti profitti!! es: UBS licenzia ? per 3 anni non potrà dare dividendi agli azionisti!! in caso di utili devono essere distribuiti agli impiegati di più basso livello salariale!

Leggi coraggiose!! tarpare le ali agli speculatori e ai loro boia che licenziano padri di famiglia senza pena  mentre loro siedono in una poltrona da 100'000 euro!

Questi attacchi alla Svizzera sono specchietti per le allodole!! I veri capitali illegali (droga, armi, tratta di essere umani, estorsioni ecc.) non si trovano più nella banche Svizzere!!

Speriamo che la Grecia si muova a crollare e con essa tutta l'Europa e di conseguenza tutti gli Stati Uniti … azzeriamo tutto prendiamo a calci in c….  BCE, BNS, FEDERAL RESERVE, tutta gente corrotta dalle lobby finanziarie!!

Scusami lo sfogo ma, mi sembra tutto assurdo!

Nicola

Scritto il 21 settembre 2011 at 06:34

Non te la prendere Nicola ma la finanza svizzera è uguale in tutto per tutto alla finanza mondiale! Andrea

utente anonimo
Scritto il 21 settembre 2011 at 06:50

si andrea, compreso quella italiana

utente anonimo
Scritto il 21 settembre 2011 at 09:12

Nicola BAH !

facciamo così allora che è ancora meglio. Crepiamo tutti, lasciamo ai delfini o ai procioni il ruolo di razza prediletta da Dio e lascimogli questo pianeta contaminato dalla nostra presenza.

Conto sul fatto che essendo preoccupato e scandalizzato (da quando però, da oggi che i tuoi risparmi sono in pericolo o da sempre ?) sia solo uno sfogo che questo blog come altri ti offre (la rete è gratis).

Però questo sfogo e altri NON SERVONO A NIENTE, non migliorano la tua ansia, non danno alcuna certezza in più ai tuoi figli etc…

Allora non devo nulla, mi dirai ? Assolutamente no, ma per giungere a questa situazione di estrema instabilità abbiamo impiegato collettivamente alcuni decenni. Alcuni si sono comportati (MOLTO) peggio di altri ma gli italianuzzi che felici come bimbi di 5 anni intascavano interessi sui BOT al 15% fino a 10 anni dove li mettiamo. Tuttora non si chiedono perchè, anzi rimpiangono i tempi felici.

Beh guarda il bilancio di una nazione è complesso ma segue le regole di contabilità di qualunque aziendina e A UN ELEVATO DEBITO PUBBLICO CORRISPONDE SEMPRE UN ELEVATO RISPARMIO PRIVATO E VICEVERSA.  Guarda alla Svezia, basso debito pubblico, basso risparmio privayo, stato ricco con servizi di prima classe e cittadini mero ricchi, Grecia e Italia sono invece stati poveri con cittadini ricchi. Voglioamo continuare a raccontarci patacche, che è colpa di Standard & Poor… 

La distribuzione di questa imponente ricchezza privata è lo scandalo e ilruolo della politica è proprio questo, decidere chi ha e quanto.

L'azione di tedeschi e americani sugli evasori in Svizzera potrà essere insufficente ma è qualcosa di meglio (MOLTO) dei condoni all'italiana. Oppure ti secca, hai qualcosa da nascondere ? Gli italiani sanno essere molto pelosi e incoerenti quando gli si tocca il portafoglio…

Ci sono voluti 30 anni per giungere a questa punto ma poichè le cause sono note, poco x volta, un passo dopo l'altro nel giro di 10, 15 anni si può arrivare a un mondo più stabile. Non ti va bene ? E allora caro mio non so che dirti, le monete d'oro non crescono sugli alberi.

mente semplice

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Mercato azionario: titoli value e momentum a confronto I dati macroeconomici continuano ad uscire
Le rimodulazioni tariffarie sono ormai una consuetudine tra gli operatori di telefonia mobile (e fis
Ftse Mib: dopo una breve fase laterale, il 4 novembre l’indice italiano ha rotto in gap up il liv
E' l'indice più importante a Wall Street, quello da cui è dipeso il grande rally e tuttora dip
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
La notizia delle nevicate delle ultime ore che sta interessando le Dolomiti, potrebbe avere ricordat
Sui mercati finanziari la parola d'ordine è conoscenza. “Solo grazie alla conoscenza è possibile
“Solo grazie alla conoscenza è possibile assorbire gli urti del mercato senza cedere alla paura,
Signori manca poco. Tra qualche giorno arriverà la più grande IPO della storia, quella di Saud