HOME PRICES PUZZLE!

Scritto il alle 19:25 da icebergfinanza

http://www.wandacarder.com/images/house-puzzle.jpg

 

Ieri il CEO di  Fannie Mae’s , Daniel Mudd ha comunicato agli azionisti che la crisi del mercato immobiliare è circa alla metà del suo corso e che i prezzi delle abitazioni potrebbero scendere almeno di un 25 % prima che sia toccato il punto più basso di questa crisi.

In sostanza " In the Eye of the Hurricane " ci stiamo avvicinando all’occhio del ciclone!

300 miliardi di dollari a disposizione per un piano di salvataggio per 500.000 mutuatari in difficoltà ed un nuovo fondo per l’acquisto di alloggi a prezzi accessibili convertito temporaneamente per pagare il salvataggio di mutuatari in difficoltà!

I regolatori federali hanno abbassato come abbiamo già visto i requisiti di capitale della coppia Fannie Mae & Freddie Mac per consentire loro un ruolo maggiore nel rafforzamento del mercato immobiliare! 

Oggi le due agenzie federali supportano più dei tre quarti delle ipoteche immobiliari.

Sulla base dello S&P Case/Shiller il Ceo di Fannie si attende una diminuzione dei prezzi del 25 % nelle grandi aree metropolitane, peccato che l’indice OFHEO, riferimento della Federal Reserve, per le sue analisi e che tiene in considerazione tutte le abitazioni supportate dalle garanzie federali,  che verrà pubblicato domani, segnala una diversa percezione della realtà.

Una successiva nota ufficiale ha chiarito che in riferimento alle abitazioni supportate da ipoteche federali la discesa è da identificarsi nell’ordine del 15/19 %. Perdite da defaulted mortgages sono attese in intensificazione nel prossimo anno dai responsabili di Fannie Mae.

"This year and next are going to be tough as home prices find bottom," Mudd said Tuesday "

Nessun bottom quest’anno e chissà il prossimo, la crisi più grave dalla Grande Depressione, più della Grande Depressione aggiungo io e siamo solo a metà strada!

Domani vedremo insieme la prima puntata dell’analisi/ricerca dal titolo " Realismo Immobiliare " alla ricerca di un luce in fondo al tunnel immobiliare.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
6 commenti Commenta
utente anonimo
Scritto il 21 maggio 2008 at 19:04

domanda:

Se moltiplico il costo dell’affito per 20 anni, in teoria trovo il valore a cui deve essere venduta la casa (una specie di pe20) come per l’azionario.

Quindi dove abito io il costa della casa è giusto? 100000 euro per 415 euro mese.

Oppure è sia l’affitto che il costo della casa alto?

E la busta paga media deve essere il triplo dell’affitto? (il mio è un mini appartamento)

Scritto il 21 maggio 2008 at 20:18

Non è così semplice, il mercato immobiliare non è assolutamente paragonabili con i mercati finanziari.

Troppe sono le variabili che entrano in gioco in un mercato che è sostanzialmente illiquido e soggetto a leggi della domanda e dell’offerta che variano da città a città, quartiere e quartiere, centro o periferia , dalla disponibilità di spazi edificabili, dalla posizione della casa e dell’appartamento pianoterra mansarda nord sud ovest est nuovo seminuovo vecchio antico belle arti, qualità e situazione degli impianti etc.etc.

Si possono fare delle medie nazionali in riferimento ai prezzi, si possono fare delle medie locali che variano da quartiere a quartiere ma il punto cruciale è la contrattazione in un ambiente di crescita, stagnazione o deflazione immobiliare.

Ma il discorso sarebbe troppo lungo e complicato nessuno può prevedere il momento nel quale il prezzo diventa ” reale ” è come cercare di afferrare un coltello che cade e nessuno può definire congruo un prezzo influenzato da un’infinità di fattori in alcuni casi estremamente soggettivi.

Andrea

utente anonimo
Scritto il 21 maggio 2008 at 21:54

Premetto che non sono un’esperto….Qualcuno oppure tu Andrea mi sà dire qualcosa sulle opzioni sulle azioni e indici. Cioè a chi mi rivolgo se voglio entrare nell’azionario però investendo proprio sulle differenze di quotazione per indici-azioni-commod.? è possibile farlo qui in Italia? e altra cosa,gli intermediari inglesi,quindi società disciplinate dalla FSA sono affidabili?quali le fregature? Vi ringrazio se mi aiutate anche con brevi risposte.
Grazie di nuovo delle analisi che fai Capitano!
Mik

utente anonimo
Scritto il 22 maggio 2008 at 01:58

quindi andrea …
insomma si asptta e nel pessimismo, quando si vedono i prezzi salire, si compra.
Mi sembra la cosa piu corretta da fare.

(sempre nel pessimismo, ma non troppo presto) giusto?

o almeno in tanti anni di speculazione (e grosse perdite nei primi anni) è questo che ho capito.

utente anonimo
Scritto il 22 maggio 2008 at 02:00

cioè in parole povere, quando la gente dira’ che la casa è un investimento del piffero, mi vedrete compratore.

Insomma fare il contrario del 95%, di solito porta bene ;:)

utente anonimo
Scritto il 22 maggio 2008 at 07:40

X Mik,
Certo che si può fare in Italia, basta aprire un conto ol line…..

Ti sconsiglio comunque di operare su “differenze” o margine … con futures … e opzioni varie.

In vesti sempre e solo i tui soldi …. c’è da farsi male … per davvero…. credimi.

Roberto65

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
REVOLVERSMAPS

ICEBERGFINANZA NEL MONDO

Articolo dal Network
Raoul Pal, consulente finanziario di fama internazionale, fondatore di Global Macro Investor, n
Come spesso accade sotto l'ombrellone, nel fine settimana il ministro di Storia Gualtieri, proba
Il cross Eur Usd si dimostra molto interessante in questa fase di mercato Nel video TRENDS del We
Le movimentazioni monetarie degli ultimi due giorni di borsa mostrano l'indice Ftsemib in netta cont
Analisi Tecnica Perdiamo il canale rialzista e con long black anche i 19300... La doji di indecisi
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
I dati macro di venerdi hanno dato un po' di positività in più ma attenzione, in ambito intermar
Iniziamo con una bella notizia, nuovi minimi sul rendimento trentennale dei nostri tesorucci
Ftse Mib. Dopo la rottura della ex trend line rialzista che ha accompagnato i corsi da metà febbra
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u