DRAGHI: IL GRANDE BURATTINAIO!

Scritto il alle 11:00 da icebergfinanza

Immagine correlata

Se qualcuno di voi non ama i banchieri centrali e in particolar modo Mario Draghi, sedetevi prendete bibite e popcorn e godetevi lo spettacolo…

L’allarme di Draghi sui salari: “Fare di più, ancora non ci siamo”

«Ancora non ci siamo». È perentorio Mario Draghi quando affronta il problema dei salari.(…) . «Sui salari sono stati fatti dei progressi ma ancora non ci siamo», afferma il titolare di Eurotower, nel suo intervento a un convegno del Peterson Institute di Washington, durante il quale sottolinea che occorre fare di più per aumentarne il livello.

Suvvia caro Mario, non fare finta di non sapere cosa ti raccontava l’indimenticabile FEDERICO CAFFÈ,  in una unione monetaria se vuoi riacquistare competitività o svaluti la moneta, o svaluti i salari,  come tu hai imposto al nostro Paese con la famosa letterina dell’autunno 2011 o forse non te la ricordi?

Immagine1

Una let­te­ra chia­ris­si­ma, ul­ti­ma­ti­va, pra­ti­ca­men­te un dik­tat… ri­dur­re gli sti­pen­di!

DRAGHI: DEFLAZIONE SALARIALE LA GRANDE MENZOGNA

Su dai può capitare di sbagliarsi, ammettilo che stavi sbagliando, o forse ti sei già dimenticato di quello che hai imposto al nostro Paese.

Non solo, nel 2014 e recentemente, continuavi ad insistere con la tua deflazione salariale, la tua svalutazione salariale…

 

Immagine

 

 

 

 

 

BRUXELLES (WSI) – La Bce vuole abbassare le remunerazioni degli europei pur mantenendo l’obiettivo di una inflazione vicina alla soglia del 2% prestabilita. Draghi ha lanciato un appello nemmeno troppo velato in cui chiede di poter aggiustare gli stipendi per aiutare l’euro. Si tratta in pratica di una svalutazione non monetaria bensì salariale nel blocco a 18.

Abbandonare così come salvare la moneta unica ha un prezzo. “Il prezzo da pagare per voler mantenere a tutti i costi l’euro comporta dei costi economici, ma anche dei costi in termina di perdita di crescita e dei costi sociali”, dice Charles Sannat, giornalista e analista ‘contrarian’, professore di economia in diverse università di business parigine.

(…) Interrogato sui rischi di ritornare al sistema del XIX secoo, in cui i salari e i prezzi potevano abbassarsi e aumentare fortemente, Draghi ha difeso la necessità di adottare una “svalutazione interna” (ovvero abbassare i costi di un paese se non è possibile abbassare i tassi di cambio).

Adesso, solo adesso che la tua ricette demenziale non funziona, solo ora che l’inflazione salariale è morta, chiedi di aumentare i salari alla fine di un ciclo economico, in vista di una nuova recessione globale?

In fondo nulla di particolare, ha solo cambiato idea, oggi chi non cambia idea, peccato che queste politiche economico/finanziarie criminali, queste demenziali austere fobie, questi inviti POLITICI a ridurre salari e distruggere occupazione, hanno annientato intere generazioni e stanno distruggendo l’Europa.

Immagine2Ma certo anche il modello sociale è morto, si dai facciamo come gli Stati Uniti, Mario chi te l’ha suggerito gli amici di Goldman o Angela?

Noi di Icebergfinanza, abbiamo una memoria storica di ferro, dalle nostre parti la verità è figlia del tempo, e purtroppo per loro non ci sfugge nulla!

Ideologie fallite e ricette inutili applicate, medici che si vantano di aver inventato cure miracolose dopo aver clamorosamente sbagliato diagnosi e non aver fatto prevenzione, ecco la sintesi dei banchieri centrali di oggi.

Se volete dare una mano alla consapevolezza non avete che da rendere virale questo post, una volta che tutti avranno capito, forse solo allora resterà ancora una speranza!

 

 

 

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.5/10 (26 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +18 (from 18 votes)
DRAGHI: IL GRANDE BURATTINAIO!, 9.5 out of 10 based on 26 ratings
33 commenti Commenta
deportivotralarala
Scritto il 13 ottobre 2017 at 11:41

derby della Madonnina, #Weinstein #asiaargento, il GF, vip è questo quello che conta. Hanno vinto.
Se cosi non fosse saremmo già dovuti andarli a prendere uno per uno.
raf

sylvester59
Scritto il 13 ottobre 2017 at 14:01

Spero solamente che Draghi in futuro non venga mai candidato e tantomeno eletto a Presidente della Repubblica. Dopo Napolitano e Mattarella sarebbe come cadere dalla padella alla brace.

lemmings
Scritto il 13 ottobre 2017 at 16:19

Allora si consideri già nella brace.

syl­ve­ste­r59@fi­nan­za,

zanella1951
Scritto il 13 ottobre 2017 at 16:23

non farà il presidente della repubblica ma il presidente del consiglio

embi
Scritto il 13 ottobre 2017 at 20:42

Concordo, dalla non maggioranza delle future elezioni e dalla successiva crisi uscirà Draghi presidente del consiglio come fu Monti
zanella1951@finanza,

sd
Scritto il 13 ottobre 2017 at 20:48

Ci sono solo due forze che muovono gli esseri viventi la VITA e la MORTE.
Non ha cambiato idea ma stà semplicemente giocando al gatto ed al topo, o forse si e reso conto che il diavolo fà le pentole ma non i coperchi.
Non tornerà indietro (tutto è possibile !!!) non può più farlo, forse ha raggiunto il punto di non ritorno………peggio per lui.

SD

signor pomata
Scritto il 13 ottobre 2017 at 23:03

Siamo al terzo o quarto post in cui si fa presente che siamo dentro un sistema corrotto, mafioso e tendenzialmente manipolabile.
Nessuna obbiezione su questo, prendiamo atto.
Vi sono presunte correlazioni storiche che crisi di livello finanziario contagiano violentemente e velocemente il sistema economico reale.
Del resto il sistema finanziario attuale è decine di volte superiore alla totalità del valore dei beni reali prodotti , aggiungendo che tali beni reali vengono prezzati spesso dal valore dato dal mondo finanziario stesso.
Siamo sicuri che una crisi di domanda e produzione dentro l” economia reale possa far scatenare la stessa correlazione di crisi dentro il sistema finanziario?
Fino a dove è possibile manipolare un mercato e un prezzo?
Vivendo in un sistema finanziariocentrico una crisi economica reale vedrebbe scatenare miseria e povertà dentro le popolazioni ma siamo sicuri che poi questo si tramuterà in un crollo del sistema finanziario?
Io non sono più cosi sicuro.
Il prezzo del petrolio è il risultato di una domanda e offerta globale o è la manipolazione del prezzo di chi gestisce la piattaforma delle contrattazioni e se fosse la seconda la risposta giusta, chi potrebbe sostenere che tali manipolazioni avvengono se la totalità degli operatori dovrebbe ammettere che sono dei ladri e truffatori?
Nei giorni passati sono stato molto sarcastico a dire poco con chi, tenta di predire i prezzi guardando i prezzi stessi ossia il grafico del prezzo durante un periodo di tempo.
La mia personale demotivazione e depressione riguardo tali argomenti nasce dal fatto di come siamo arrivati a questo.
Le obbligazioni erano semplicemente dei prestiti fatti da chi disponeva di denaro a soggetti che avevano bisogno di denaro, il tutto stabilendo la durata e l” interesse da retribuire annualmente o semestralmente prima del rimborso totale del prestato.
Le azioni erano sempre una richiesta di liquidità da chi aveva bisogno ,ma chi prestava non era creditore ma diventava socio del richiedente del prestito.
In compenso si presumeva che tale beneficio del diventare socio avrebbe portato benefici di natura economica sia sul valore futuro della azienda che nel dividendo degli utili annuali.
Oggi vedo chi osserva le azioni e seguono i grafici dei prezzi, ossia risulta scontato che il prezzo è l” azienda.
Il prezzo di arrivo oggi fa presumere che ci sarà un prezzo superiore domani o il contrario.
Ma sotto quel prezzo non vi è più se azienda fa utili o perdite, se aumenta il giro di affari o diminuiscono le vendite o la produzione.Nulla di tutto questo, si fanno dei grafici magari tentando di vederci di tutto e di più, studi approfonditi sui movimenti azionari, varie forme dei grafici, volumi di scambi e mille altre diavolerie.
Anche il capitano più volte l” ho seguito nell” applicare i numeri di fibonacci ai prezzi per predirne i movimenti futuri.
Una diavoleria che non riesco a decifrare visto che quei numeri li conosce lui come li conosce chi manovra i prezzi e come li conosce ogni trader di questo mondo che si possa definire tale.
Perche il prezzo del petrolio o di una moneta dovrebbe perdere il 21% applicando fibonacci?
Perche non il 30% invece del 21%?
Perche chi gestisce il prezzo vuole fare un favore a chi conosce fibonacci e le sue teorie o perche la domanda e offerta conoscendo fibonacci lo seguono cosi da rendere sempre vivo il suo genio?
Chiaramente è un concetto che mi risulta difficile spiegare in maniera molto comprensibile.
Non mi risulta facile spiegare come un prezzo di una azione tipo caterpillar possa passare da 110 a 60 per poi raddoppiare in poco più di un anno.
Uno razionalmente dovrebbe andare a leggere le commesse e gli utili di tale azienda e ne dovrebbe ritrovare notizie eclatanti in negativo prima e eclatanti in positivo poi tanto da far raddoppiare il prezzo.
Nulla di tutto questo.
La spiegazione sta che a quel tot prezzo poteva corrispondere la perdita della metà dell” intera salita che raggiunto il punto di incontro avrebbe permesso il superamento del massimo precedente….ma che cazzo vuol dire tutto questo?
Questo è quello che controlla e decide delle vite di miliardi di persone,essenzialmente sembrerebbe un gioco di azzardo venduto come lavoro e raccontato o meglio narrato in maniera epica……solo i migliori emergono e vincono….solo lo studio e l” applicazione vi farà emergere…ogni singolo con il suo schema di azione e le sue regole.
Anche tu capitano sarà il decimo post che fai su draghi……se rendiamo il post virale che?
Sai che gli frega a loro del tuo post e di quello che pensiamo?
Zero.
Ci siamo messi in un vicolo cieco, sono coscienti che dovranno aumentare il bastone che farà aumentare la rabbia che farà aumentare ancor più il bastone…..
Non è tempo di zuccherino questo….

puntosella
Scritto il 14 ottobre 2017 at 00:46

si­gnor po­ma­ta@fi­nan­zaon­li­ne: Nei giorni passati sono stato molto sarcastico a dire poco con chi, tenta di predire i prezzi guardando i prezzi stessi ossia il grafico del prezzo durante un periodo di tempo.
La mia personale demotivazione e depressione riguardo tali argomenti nasce dal fatto di come siamo arrivati a questo.

*******************************************

Visto che è evidente che si riferisce al sottoscritto, mi spieghi signorpomata
in cosa mi ha ridicolizzato, si spieghi meglio perché sa, sono duro di
comprendonio. Resto in attesa di leggerla.

signor pomata
Scritto il 14 ottobre 2017 at 12:24

Io ho scritto che l’ ho ridicolizzato? Poi ha molta coda di paglia direi, come dire che solo lei nel campo finanziario segue i prezzi tramite grafici? Mi aspettavo altro, son sincero.

puntosella
Scritto il 14 ottobre 2017 at 19:45

ossignur…”te jlà pò màtter in dal cul, ma in dlà testa no”

questa è una espressione modenese che le calza a
pennello e penso che non ci sia bisogno di alcuna
traduzione.

Lei è una persona di una ignoranza crassa che non sa
di quel che scrive e non ha il coraggio di assumersi le
proprie responsabilità, e sembra che provi piacere a
rompere i coglioni ad altri.

Dal vovcabolario dei sinonimi.

SINONIMI di sarcasmo
1.dileggio, (pungente, offensiva) ironia, (amara, acre, pungente) irrisione, scherno.

Di questo ha scritto vantandosene….. ed ha anche il coraggio di negare?

Adesso tira fuori dal cappello un altro argomento che solo lei
ha visto nei suoi viaggi fantascientifici.
*************************************************************
“Poi ha molta coda di paglia direi, come dire che solo lei nel
campo finanziario segue i prezzi tramite grafici? Mi aspettavo
altro, son sincero.”
***********************************************************************
Lei ha seri problemi cognitivi… la finanza non fa per lei e
più scrive di finanza e più viene fuori la sua enorme superficialità.

Si dedichi alle corse dei cavalli o vada da don mazzi a fare
del volontariato, anziché stare davanti al video a battere su una tastiera
frasi insensate dettate dalla rabbia e dall’invidia le può essere
molto nocivo …sa la rabbia, l’invidia e la boria con cui nutre il suo io ipertrofico,
sono delle brutte bestie, si faccia aiutare, che ne ha veramente
bisogno…. ed io le faccio una promessa: pregherò per la sua salute.

Aveva ragione Oscar Wide… non ti mettere mai a discutere con un idiota
perché prima ti porta al suo livello e poi ti batte per esperienza.

Aveva ragione Oscar Wide… non ti mettere mai a discutere con un idiota
perché prima ti porta al suo livello e poi ti batte per esperienza…

Lei è solo un individuo roso dall’invidia, oltre a non capire una beata
mazza di finanza e di grafici, scrivendo post di nessuna utilità,
è vero che dare delle indicazione su come si costruiscono quei
grafici e come per gente come lei “gettare perle ai porci”

signor pomata
Scritto il 14 ottobre 2017 at 20:09

Lamia era e è amara ironia, lei ha estrapolato un pezzo del mio discorso, lei ha tralasciato di copiare il resto ossia quando tentavo di capire perche siamo arrivati a questo.
Lei non volendo, la cosa è evidente, mi sta dando delle conferme.
Lei offende nemmeno tanto ironicamente anzi….
Mi fa sorridere l” accanimento in cui insiste nello spiegare a chi? che io non capisco di finanza, quando ho scritto sopra che non capisco la FINANZA….OGGI.
Lei scrive in un luogo dove il padrone di casa scrive un giorno pure e un giorno anche che chi lavora nella finanza sono drogati e squilibrati.
Questa finanza non la capisco , la ritengo semplicemente scommettere su eventi per fare soldi.
Le corse dei cavalli sarebbero qualcosa di molto più sensato, almeno ci sono sia i cavalli che i fantini.
La finanza scambia dieci e passa volte la quantità che si estrae giornalmente di petrolio e cosi di oro e tutte le materie prime.
Ritengo che si sia passato il segno da tempo e la sua reazione è talmente spettacolare da dare conferma al mio personale pensiero.
La vostra arroganza non ha limiti .

apprendista
Scritto il 15 ottobre 2017 at 00:17

POMATA,credo ci siano i presupposti per una eventuale querela,come confermato dal mio legale interpellato in quanto osserva che si tratta comunque di evidenti insulti in “chat” pubblica,se hai bisogno sono a disposizione

signor pomata
Scritto il 15 ottobre 2017 at 09:58

Non scherziamo apprendista, non sono interessato a questo e nemmeno l’ ho mai pensato.
Forse sbagliando.
Ero e sono più interessato a capire come il progresso abbia portato in dote un sistema finanziario simile a enormi casino globali dove anche se non vuoi giocare vieni obbligato per legge.
La finanza odierna è un compromesso tra un ladro che ti entra in casa e un ex moglie che ti ricatta.
Guai a far presente a chi del gioco trae profitto o pensa di poterlo fare, sbroccano e insultano ma non discutono nel merito di quello che gli si contrappone.
La questione alla fine non mi interesserebbe se poi, dopo i fallimenti di questo modo di operare fraudolento non venissero scaricati sulle popolazioni con riforme vasellina e sangue.
Son quelli che se fai presente che far entrare 800000 immigrati illegali in un paese in cui la disoccupazione sfonda comodamente il 10percento perche crea tensioni sociali evidenti oltre che drenare risorse ti rispondono con tono sprezzante: fassscista.

vito_t
Scritto il 15 ottobre 2017 at 09:58

le perle ai porci mi sembra che le dia Andrea .. che purtroppo deve subire sul suo blog della bassalegheria …. io dico , ma se qualcuno ha da insegnare tante cose , ma perchè non si apre un suo blog e lascia in pace il prossimo ? … chiunque esso sia , … ben inteso … !!
Aggiungo due righe due, … ognuno dovrebbe esprimere il suo pensiero possibilmente in modo conciso e non intervenire in tutti i post con interventi spesso ripetitivi e che poco aggiungono … sembra che qualcuno si senta “in dovere” di dover apparire …
Sulla diatriba io penso che i toni siano saliti troppo , ci si dovrebbe limitare ad esprimere un pensiero e non a demonizzare quello altrui, … non mi piace l’atteggaimento di puntosella … che sa lui come spiegarci il tutto, ma è liberissimo di credere in ciò che fa .. ma non mi piace nemmeno signorpomata che non vuole accettare ciò che purtroppo nella realtà è … Che cosa è una banconota da 50 euro ? nulla ! solo un pezzo di carta con scritto sopra 50 euro e con quella banconota ci puoi comprare qualcosa perchè il sistema “crede” in modo molto superficiale che ci sia un valore dietro, .. ma invece circola solo per una questione di fiducia …. ecco il trading senza irritare nessuno credo sia la stessa cosa .. gli operatori credono in una media mobile in Fibonacci negli indicatori .. per una questione di fiducia . … fino a prova contraria …

barbados
Scritto il 15 ottobre 2017 at 10:51

vi­to_t@fi­nan­zaon­li­ne:
le perle ai porci mi sem­bra che le dia An­drea .. che pur­trop­po deve su­bi­re sul suo blog della bas­sa­le­ghe­ria …. io dico , ma se qual­cu­no ha da in­se­gna­re tante cose , ma per­chè non si apre un suo blog e la­scia in pace il pros­si­mo ? … chiun­que esso sia , … ben in­te­so … !!
Ag­giun­go due righe due, … ognu­no do­vreb­be espri­me­re il suo pen­sie­ro pos­si­bil­men­te in modo con­ci­so e non in­ter­ve­ni­re in tutti i post con in­ter­ven­ti spes­so ri­pe­ti­ti­vi e che poco ag­giun­go­no … sem­bra che qual­cu­no si senta “in do­ve­re” di dover ap­pa­ri­re …
Sulla dia­tri­ba io penso che i toni siano sa­li­ti trop­po , ci si do­vreb­be li­mi­ta­re ad espri­me­re un pen­sie­ro e non a de­mo­niz­za­re quel­lo al­trui, … non mi piace l’at­teg­gai­men­to di pun­to­sel­la … che sa lui come spie­gar­ci il tutto, ma è li­be­ris­si­mo di cre­de­re in ciò che fa .. ma non mi piace nem­me­no si­gnor­po­ma­ta che non vuole ac­cet­ta­re ciò che pur­trop­po nella real­tà è … Che cosa è una ban­co­no­ta da 50 euro ? nulla ! solo un pezzo di carta con scrit­to sopra 50 euro e con quel­la ban­co­no­ta ci puoi com­pra­re qual­co­sa per­chè il si­ste­ma “crede” in modo molto su­per­fi­cia­le che ci sia un va­lo­re die­tro, .. ma in­ve­ce cir­co­la solo per una que­stio­ne di fi­du­cia …. ecco il tra­ding senza ir­ri­ta­re nes­su­no credo sia la stes­sa cosa .. gli ope­ra­to­ri cre­do­no in una media mo­bi­le in Fi­bo­nac­ci negli in­di­ca­to­ri .. per una que­stio­ne di fi­du­cia . … fino a prova con­tra­ria …

Sono pienamente d’accordo con te.. si può esprimere il proprio pensiero in modo sereno, senza offendere nessuno, non ha senso.. anche perché nessuno è depositario della verità assoluta.

Anche l’esempio dei 50 euro è molto calzante.. personalmente distinguo in modo netto:
– Il valore intrinseco: il denaro in fondo è carta, metallo o numeri e l’oro un metallo.. paradossalmente una mela conserva molto più valore.
– Il valore di mercato: trading. Quasi un concetto buddista, il valore visto come QUI e ORA.

…e poi c’è Andrea che leggo da quando icebergfinanza era pubblicato in pagine color avana su splinder…ho dovuto aspettare molti mesi prima che gli eventi maturassero fino al fatidico Settembre 2008. Personalmente lo ritengo uno dei miei riferimenti per quanto riguarda l’analisi fondamentale.

signor pomata
Scritto il 15 ottobre 2017 at 14:42

vi­to_t@fi­nan­zaon­li­ne,
Io non è che non accetto quello che nella realtà è, io non capisco quando una forma di finanziamento alternativo al sistema creditizio sia diventato quello che è oggi la finanza.
Potresti dire che sono problemi esclusivamente miei, il che potrebbe essere vero se non venisse poi quella stessa realtà a prenderci a calci sui denti.
Faccio presente che per far si che andrea non stia a tirare le perle ai porci, quando si presenterà il conto di quello di cui lui parla da anni metà di noi rimarrà senza lavoro, potrebbe perdere gran parte dei suoi risparmi, non avete più assistenza sanitaria se non a pagamento.
Ci dovremmo scordare la manutenzione delle strade e edifici pubblici, dovremmo fare i conti con aumenti vertiginosi delle bollette energetiche e , importante, non avremo più una nazione socialmente stabile ossia che morire per fatti violenti potrebbe essere cosa non molto rara.

andrea4891
Scritto il 15 ottobre 2017 at 16:15

sdegnato da come è stato offeso senza motivo signor pomata, e convinto che l’immigrazione selvaggia che ha subito l’Italia sia e sia stata utile a molti “amici” dell’Italia e del suo “amico” Bregoglio, mi chiedo e vi chiedo: credete veramente che il ns Draghetto sia un grande burattinaio, o non piuttosto un utile burattino nelle mani dei soliti noti che mi fa perfin skifo nominare ??

vito_t
Scritto il 15 ottobre 2017 at 19:07

signor pomata@finanzaonline,

.. si poi viene la peste il colera e anche le cavallette …. ma chi è che conosce il futuro ? tu ? ..io no di certo ! … anch’io ho tanti quesiti irrisolti, del tipo è nato prima l’uovo o la gallina ? …… ma una volta che li ho espressi .. è finita lì e non vado in casa degli altri tutti i giorni a ripeterli …. Nel dubbio un bel pezzo di terra da coltivare non guasta che oltretutto è salute !!

stanziale
Scritto il 15 ottobre 2017 at 20:06

andrea4891@finanzaonline,

Utile, utile, a loro ma in primis a se stesso naturalmente… a noi ci ha fatto bollire come la famosa rana. Ma parli di immigrazione, allora l’occasione mi e’ propizia per proporre questa lettura https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=1&cad=rja&uact=8&ved=0ahUKEwjqwM37mPPWAhXG2xoKHeKDDXIQFggtMAA&url=http%3A%2F%2Fwww.ilsalto.net%2Faccordi-ue-africa-colonialismo%2F&usg=AOvVaw3BSH0mfs8aw7YtyFv8zwDY
propria bella la ue franco-tedesca….i veri utili idioti siamo noi italiani, purtroppo.

puntosella
Scritto il 15 ottobre 2017 at 22:07

il fine settimana difficilmente sono collegato e adesso
ritornato a casa cosa ti leggo: un invito a querelarmi.

Benissimo. Ho azzecca_garbugli che girano per casa
per cui resto in attesa…. contento apprendista?

Tanto per chiarire: sono risalito a bordo del veliero
dopo anni di silenzio, con la speranza di condividere
quel poco di competenze acquisite nel mondo finanziario
soprattutto nel mondo dell’analisi e nel modo completamente
differente con cui i database vengono analizzati dai Primary,
pubblicando dei grafici che hanno suscitato la curiosità soltanto
di OMNIA_FUNDS che ha chiesto se potevo\volevo dare
spiegazioni, cosa che ho fatto ottenendo la sua piena soddisfazione.

Ho speso tantissimo per poterli programmare usando la Cinematica,
l’ho messo, dopo quasi trent’anni di uso, essendo algoritmi
proprietari e quindi non devo chiedere nulla ad alcuno a disposizione
di coloro che frequentano ICEBERGFINANZA .
nessuno oltre Omnia_funds ha posto domande, sempre che abbia
letto le mie spiegazioni… e nei miei post successivi non ho offeso
alcuno.

questi sono i fatti incontestabili….

Ho chiesto al signorpomata di contestarmi nel merito e di
smentirmi se quanto da me affermato al riguardo dovesse
portare a risultati errati, riguardo alla proiezione del prezzo.

Nulla di tutto questo.

Poi vengo a leggere :

“Nei giorni passati sono stato molto sarcastico a dire poco con chi, tenta di predire i prezzi guardando i prezzi stessi ossia il grafico del prezzo durante un periodo di tempo.
La mia personale demotivazione e depressione riguardo tali argomenti nasce dal fatto di come siamo arrivati a questo.”

Mi risponde che non è vero, e che ho la coda di paglia e che non
intendeva ridicolizzarmi.

Traviso io il significato della lingua italiana? No, e per questo
gli scrivo il significato di cosa significa essere sarcastico con qualcuno
preso dal vocabolario dei sinonimi.

Cosa c’entra la coda di paglia lo sa soltanto lui.

Come vede non scappo. e da chi ? e da che?
Mi assumo le mie responsabilità di quanto scritto.

Sono io a sentirmi offeso e non il signor pomata che scrive di godere
a ridicolizzare chi tenta con grafici di prevedere il prezzo.

Si, glielo riconfermo, é possibile prevedere dove passano i Massimi
di escursione al miliardesimo di punto, sia al rialzo che al ribasso.

Non permetto a nessuno di essere sarcastico con il sottoscritto a meno
che dimostri con accuratezza che le mie spiegazioni ed i miei algortimi
con cui sono costruiti quei grafi sono falsi e che conducono ad interpretazioni
che possono essere soggettive .

Se scrivo che non c’è nulla da interpretare e che sono proiezioni
oggettive sta ad altri confutarle, con prove scientifiche. PUNTO

il signorpomata è uomo che conosce e sa di banca ed anche di finanza
ma in questi anni non si accorto che nuove discipline hanno soppiantato
il calcolo di probabilità arrivando ad avere contezza di tutto quello che
succede in borsa.

non sono un sociologo e quindi mi astengo dal dare risposte
al perché si è arrivati a questo, ma la mia opinione è che la
politica tutta si è venduta alla NUOVA finanza.

si è passato da una visione geocentrica a quella eliocentrica.

la visione geocentrica corrisponde al calepino di mediobanca,
quando la finanza era un’ancella dell’economia, quella eliocentrico
alla Cinematica a cui non fotte nulla della cause
che muovono i prezzi, ma computa tutte le variabili che insistono
in una transizione, non solo prezzo, ma quantità, openinterest,
comprato con cash od a leva, shortato con prestito titoli, flottante
call e put e compagnia cantanto. questa è la realtà oggi.

Queste computazioni non sono il calcolo di una media mobile,
quella è appannaggio di coloro che frequentano i corsi di analisi
tecnica, ma frutto di competenze acclarate e non a portata di
tutte le teste.

Solo che questi potenti mezzi di calcolo sono appannaggio di pochissimi ,
attori del mercatoe l’ho scritto, ma non del sottoscritto, che ha solo quelle formule
e le ha messe a disposizione di tutti anche se usa un programma

Questo dovevo e tolgo il disturbo….e se tribunale dev’essere
tribunale sarà.

PS : Glielo assicuro, signorpomata che ho lavorato per oltre trent’anni
in finanza e non sono né un drogato né uno squilibrato…. se lo metta
in testa quando parla di me.

andrea4891
Scritto il 15 ottobre 2017 at 22:52

oggi di finanza ho imparato poco … beh d’altronde è domenica … invece sono stato gratificato di ampie dimostrazioni – perfino cinematiche !! – di … smisurata presunzione

vito_t
Scritto il 15 ottobre 2017 at 22:55

puntosella scrivi …
Si, glielo riconfermo, é possibile prevedere dove passano i Massimi
di escursione al miliardesimo di punto, sia al rialzo che al ribasso.
….. beh questa affermazione non sa un pochino appena appena di presunzioncella … no ???

tirlusa
Scritto il 15 ottobre 2017 at 23:00

Scusate se mi intrometto ma secondo me state esagerando nell’inasprire i toni.
Secondo me la critica di Signor Pomata era all’analisi tecnica in generale, ad esempio ha citato i numeri di fibonacci che spesso usa il capitano, etc…
Quindi più che una critica alle persona o alle persone, è stato espresso scetticismo verso uno strumento, quello dell’analisi tecnica appunto.
Se cominciamo a litigare fra di noi è la fine
pun­to­sel­la@fi­nan­za,

sd
Scritto il 15 ottobre 2017 at 23:35

Buona sera

Forse non è il caso di mettere in mezzo la giustizia. Personalmente con la giustizia ho avuto quasi sempre delusioni (parlo di controversie in “economia reale”), sempre nel rispetto delle persone che ci lavorano………nella giustizia. Forse non è causa loro. Probabilmente sarebbe meglio trovare un accordo extragiudiziale hehehe.

Condivido molti punti del pensiero del Signor Pomata.

Il problema non è se sia lecito guadagnare con la finanza o con la pura speculazione, anche usando le tecnologia l’AI.

Il problema è che per farlo bisogna sfruttare e schiavizzare miliardi di persone.

In 4000 anni di storia non è cambiato assolutamente niente, a parte le tecnologie per farlo.

C’è la farà l’Homo Sapiens Sapiens a sopravviver a se stesso ? Si accettano scomesse

SD

signor pomata
Scritto il 15 ottobre 2017 at 23:41

vi­to_t@fi­nan­zaon­li­ne,

Io vito il futuro non lo conosco ma capisco cosa potrebbe provocare quello che scrive andrea in un contesto come il mio territorio.
Un quarto della popolazione ha la casa o distrutta o inagibile o lesionata.
Un terzo delle attività produttive fumate con la crisi e un altro bel pezzo col terremoto.
Viabilità oramai senza una manutenzione da anni.
Un disoccupato a famiglia.
Precarizzazione stile cinese per tenere in piedi le aziende rimaste per recupero competitività.
In questo contesto una crisi come quella dipinta dal capitano cambierebbe per sempre la situazione.
Aggiungo centri di accoglienza in ogni paese e paesello.
Ne ho 80 vicino casa, il bighellonaggio quotidiano di decine di immigrati mi fa propendere per un esito cruento della vicenda.
Spero vivamente di sbagliare.

icebergfinanza
Scritto il 15 ottobre 2017 at 23:56

Carpe Diem… cogli l’attimo, l’attimo fuggente!

“Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei. Quindi: vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore: ciò che vuoi. La vita è un’opera di teatro che non ha prove iniziali. Quindi: canta, ridi, balla, ama e vivi intensamente ogni momento della tua vita, prima che cali il sipario e l’opera finisca senza applausi.” (Chaplin)

puntosella
Scritto il 16 ottobre 2017 at 00:56

Grazie Capitano ne terrò conto.

enzo1949
Scritto il 16 ottobre 2017 at 02:42

Buonasera,
la tecnica ci sta portando fuori dalla politica e dall’economia, anzi, comanda sia la politica che l’economia. Mi domando: ma nel 2000 e nel 2008 confidavamo nei supporti/resistenze e sappiamo come è andata a finire……….
Detto questo, vorrei fare alcune domande al Capitano, anche se il suo interesse sull’azionario è limitato e serve unicamente a costruire la sua strategia sull’obbligazionario. In particolare vorrei conoscere la sua opinione sullo S&P possibilmente supportata da grafici.
1) Il rapporto tra cash flow e prezzo delle azioni
2) Tra dividendi e prezzi azionari. Preferisco utilizzare il dividendo perché ritengo che gli earnings siano troppo manipolati
3) La diminuzione delle imposte proposta da Trump sembra che possa danneggiare anziché aiutare le aziende, non le pare?
2 domande invece sono per Omnia Fund:
1) perché pensa che lo S&P possa salire fino a 2700? E a quel livello, quale potrebbe essere il PE? (pensa che salirà il PE o che ci sarà un aumento degli utili?)
2) E quali secondo Lei sono gli eventi esogeni (geopolitici, guerre , naturali…) che potrebbero influenzare l’andamento del mercato? Grazie

signor pomata
Scritto il 16 ottobre 2017 at 07:13

ice­berg­fi­nan­za,
Ottima citazione.

aorlansky60
Scritto il 16 ottobre 2017 at 08:28

@ Andrea4891

credete veramente che il ns Draghetto sia un grande burattinaio, o non piuttosto un utile burattino nelle mani dei soliti noti che mi fa perfin skifo nominare ??

Ottima domanda; anzi più che una domanda, direi quasi un affermazione (che condivido);

È ovvio che il draghetto grisù della situazione è sia burattino che burattinaio, rivestendo egli un ruolo intermedio perchè governato a sua volta da poteri e interessi notevolmente più FORTI di lui che in quella posizione lo hanno collocato : un servile diligente segretario esecutivo, ben pagato per quello che gli vien detto di fare.

Esattamente come p.pilato, al quale CRISTO disse :

Tu non avresti nessun potere, se ciò non ti fosse stato dato da chi è più in alto di te

Un SISTEMA [organizzativo come quello attuale] è composto di diversi livelli; molto spesso -anzi quasi sempre- la moltitudine di poveracci che occupano i livelli inferiori NON SANNO E NON CONOSCONO neppure CHI SONO QUEI POCHI che occupano IL VERTICE DEL PALAZZO. La foto che vedo di quel personaggio ritratto è giù un buon indizio per meglio comprendere, anche se non è certamente l’unico nella situazione.

aorlansky60
Scritto il 16 ottobre 2017 at 09:17

@ Stanziale

propria bella la ue franco-tedesca….i veri utili idioti siamo noi italiani, purtroppo.

L’hai detto. (lo sai, caro Stanziale, che su questo punto la pensiamo esattamente UGUALE).

Il problema vero, per noi italiani, è in quella fetta di elettori -chiamali come vuoi : sprovveduti, ingenui, male informati rispetto ad una minoranza più consapevole e INTERESSATA in seno a quel partito- che ancora si ostinano a credere ciecamente in ciò che ha detto recentemente un personaggio pubblico MOLTO PERICOLOSO per gli interessi e il futuro degli ITALIANI : “in Italia noi siamo l’unica vera alternativa ai populismi“, arrogandosi la presunzione di essere l’unica via possibile “NEL GIUSTO” per il bene del Paese, una blasfemia pari solo alla loro infinita ipocrisia : se l’Italia si ritrova nelle condizioni attuali, deve anche ringraziare gli ultimi 5anni di esecutivo di governo (6 comprendendo quello di m.monti, da non dimenticare per il livello di criticità e le conseguenze nefaste che è riuscito a realizzare). Ecco, a proposito di burattini : anche questo pinocchio fiorentino è uno niente male nelle mani di chi lo sa opportunamente manovrare.

idleproc
Scritto il 16 ottobre 2017 at 12:52

Susatemi ma mi sembra uno scontro inutile.
Da una parte ci sono considerazioni “sistemiche” sulla finanza su come si è “evoluta” fino ad oggi e difficili da non condividere, dall’altra considerazioni tecniche, analisi e fornitura di competenze sul come sopravviverci dentro nel quotidiano.
Non mi sembrano in “opposizione” , è la situazione reale di ciò che viviamo che genera l’animosità, non c’è niente di drammatico o da drammatizzare.
Per quanto riguarda lo “schierarsi” non mi pare che esista ancora una classe dirigente con una strategia adeguata e organizzata per affrontare il problema nell’interesse comune di noi italiani (anche di altri) ma è un’opinione personale.

puntosella
Scritto il 16 ottobre 2017 at 17:25

ice­berg­fi­nan­za,

Caro Capitano sai l’amicizia, l’affetto e la stima che intercorre tra noi due
e considero il tuo post come un invito a non abbandonare il veliero
una volta risalito a bordo, per cui accetto il tuo invito e “non fuggo”
anche se con quel Carpe Diem hai risvegliato in me molti ricordi e momenti
indimenticabili, per cui d’ora innanzi settimanalmente posterò la mia visione
sul strumenti finanziari che conosco una volta la settimana.
Un abbraccio, Carpe Diem

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
PREVISIONE DA PRENDERE CON MOLTA ATTENZIONE! SIAMO IN SCADENZA ANNUALE. POTREMMO ASSISTE
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Stoxx Giornaliero Buona domenica, anche questa volta lo Stoxx ce l’ha fatta, alla fine di u
Analisi Tecnica Rottura di forza della resistenza a 22300 con long black ma, subito la reazione d
Finora si è sempre speculato su quello che potrebbe accadere. Ma adesso le cose cambiano. Si pa
Tornando ai principi fondamentali, che possono schiarire le idee in momenti di difficile di interpre
Recentemente vi abbiamo proposto la bolla del secolo, si quella sulle obbligazioni sovrane, la c
Partenza positiva per le piazze finanziarie europee stamattina. Dopo la brusca flessione di ieri, gl
Loro fanno finta di nulla, nessuno problema, continuano ad introdurre gas soporifero in Europa,
Con la pubblicazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 4 settembre 2017, n. 150