LAGARDE… TIME OUT!

Scritto il alle 10:04 da icebergfinanza

Κριστίν Λαγκάρντ: Θύμα μακάβριας φάρσας η διευθύντρια του ΔΝΤ ...

Prima di dare un’occhiata a cosa ha detto ieri la signora Lagarde, facciamo un salto in America, dove il pil ovviamente vola, ma, ma, ma… l’inflazione crolla!

Infatti ieri come avevamo preannuciato nel post della mattinata, i nostri titoli di Stato sono volati e subito dopo anche quelli americani hanno recuperato alla grande.

Il dollaro ha risposto con una pernacchia alla Lagarde, che prende tempo.

I dati che interessano a noi, sono questi, gli altri li lasciamo agli amanti delle barzellette!

Immagine

I dati pubblicati dalla BEA ci dicono che l’inflazione nel 2023  secondo il rapporto preliminare sul PIL, era solo del 2,4%!

L’aumento dei prezzi, quel 1,5% è il livello più basso dall’inizio della pandemia.

Certo, come ha già fatto ieri la Lagarde, i volponi, inizieranno a seminare il panico, parlando del Mar Rosso e di mia nonna al mercato.

Vediamo come distribuiranno l’incremento dei costi in mezzo ad una severa recessione globale.

Oggi uscirà l’indicatore preferito della fed, l’indice dei principali prezzi di spesa per consumi, sarà una bella sorpresa se racconteranno la verità.

Altro volo dei bond in arrivo.

Cosa aspettano a tagliare?

Anche la Lagarde, ieri ha detto che aspetta Giugno, meglio così, così le cose peggiorano e la gente andrà a votare incazzata contro questa plutocrazia fallimentare.

Più danni fanno, meglio è!

E’ meravigliosa l’economia americana nel lungo periodo elettorale, fornisce miracoli, mentre i distretti manifatturieri collassano e crollano le tasse pagate dagli americani.

Ma soprattutto con tassi al 22% sulle carte di credito e sopra il 7 % sui mutui ipotecari, in mezzo ad una depressione immobiliare.

E qualche fesso ci crede pure.

Il principale distretto manifatturiero d’America, quello di Chicago,  continua a stazionare in territorio mediamente negativo da mesi e mesi…

Immagine

Quello che abbiamo sempre sostenuto.

Si pubblicano dati peggiori o migliori e poi nelle revisioni, quando tutti dormono, si racconta la verità.

I dati sulla crescita, le prime letture sono spazzatura.

Immagine

Vi abbiamo già spiegato la differenza tra GDP e GDI, più volte negli ultimi mesi, Voi invece vi ostinate a segnalare ed inviare link su notizie che non hanno alcun valore.

Ciò che conta è il GDI a meno che non si verifichi un enorme aumento del reddito nel quarto trimestre del 2023, sarà un serio problema per il 2024.

Mi fermo qui, non vale la pena commentare ciò che ha detto la Lagarde, il mercato ha già dato il suo responso, i bond stanno volando.

Chi ha orecchie per intendere, intenda, gli altro buon atterraggio morbido!

Non dimenticare che il Tuo supporto al nostro lavoro è fondamentale!

Se vuoi salire a bordo e contribuire al nostro viaggio, clicca qui sotto.

SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO!

Abbiamo appena Inviato come OMAGGIO a chi sostiene generosamente e con costanza il nostro lavoro OUTLOOK 2024 “Euro Crisi 2.0”  e EURO BREAK UP “Rischi e opportunità”

Abbiamo bisogno del Vostro importante sostegno, abbiamo bisogno di Voi, non si resiste sul web, con costanza, qualità e professionalità, in mezzo a un mondo manipolato per 18 anni, se non si racconta la realtà, si cerca di trovare la verità.

Grazie di cuore per il Vostro sostegno!

Ribadisco per l’ennesima volta che se ci sono problemi di ricezione, firewall, spam, comunicazione tra i diversi provider dovuti a invii multipli,  basta inviare una mail e il nostro STAFF  provvederà a risolvere il problema.

Ricordo a tutti coloro che avessero bisogno, che ICEBERGFINANZA è anche consulenza a 360 gradi, in mezzo a questa tempesta perfetta.

Cliccando sul link qui sotto e mandando una mail a icebergfinanza@gmail.com,  è possibile avere una consulenza strategica sui possibili sviluppi macroeconomici e finanziari dei prossimi mesi, oltre a ricevere i nostri manoscritti.

ICEBERGFINANZA: Consulenza economico/finanziaria.

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

 

4 commenti Commenta
claudio70
Scritto il 26 Gennaio 2024 at 17:15

oggi è sceso a 870 da 890 in apertura x ritornare a 890 ora ….un indice ..non una commodity…e così da tre mesi …poi mi vengono a dire che sale xchè va tutto alla grande… è il settaggio degli algoritmi..scendere a rotazione e ricomprare subito più in basso..migliaia di operazioni che fruttano miliardi e non intaccano l’indice che è fondamentale x la capitalizzazione del ptf dei fondi d’investimento ecc…non ritraccera mai più..

Commento interessante su sp in una chat

puntosella
Scritto il 27 Gennaio 2024 at 16:32

OGGI i mercati si controllano con le OTIONS.

Come ogni sabato mattina ho ricevuto la lettera di
John Mauldin che inizia citando la famosa frase di
Ernest Hemingway, che anch’io ho usato in passato ….

Ernest Hemingway trascorse parte degli anni ’20 come
giornalista americano in Europa. Il suo romanzo “Anche
il sole sorge” si basa in parte su quell’esperienza.
Il libro contiene una frase che ormai è una citazione
familiare:
“Come hai fatto a fallire?
In due modi:
gradualmente e poi all’improvviso”.

Sui mercati finanziari succede la stessa cosa.
Oggi va di moda, anche tra i non abbienti “giocare in borsa”,
perché di questo si tratta.

Adesso il grosso o grasso degli affari si sta concentrando sul
mercato delle “OPTIONS” il cui controvalore è da mesi in
crescita esponenziale.

Una volta le OPTIONS erano strumenti derivati riservati solo
ai professionisti, principalmente usate come assicurazione
su beni reali contrattati in valuta estera, per cui il venditore
comprava una ” OPTION” contro la svalutazione della valuta
dell’acquirente e non c’era il mercato “RETAIL”.

Avevano una durata minima MENSILE ed altre più lunghe,
correlate alle scadenze delle rate e degli importi da incassare.

OGGI il mercato delle OPTIONS ha la scadenza breve sul
GIORNALIERO ed è un mercato aperto a tutti, compresi i
neofiti, che approcciano il mercato finanziario per la prima
volta e si sta progettando una scadenza ORARIA, poiché
c’è un mondo lì fuori che chiede dei GRATTA & VINCI, ed
anche se le quote per partecipare sono state spezzettate
risultano appetibili per tutte le tasche.
Gli scontrini con importi minimi crescono sempre più, come
il CONTROVALORE TOTALE e soprattutto gli utili di CHI
gestisce il luna park.

Finché l’orchestra suona, si balla, anche se il TITANIC sta per
affondare, ma in questo caso lo spegnimento delle luci lo
decide, non l’impatto con un ICEBERG,ma sempre lui, il
GESTORE

aorlansky60
Scritto il 28 Gennaio 2024 at 10:56

Credo che al momento (già dall’inizio 2023) ci sia in atto un qualcosa di diabolicamente assai più critico (e potenzialmente pericoloso per il mondo) rispetto agli “algoritmi sw” che guidano il trading azionario e obbligazionario…
Ovviamente mi riferisco al meccanismo BTFP unito a quello “reverse REPO” messo in atto in USA (attraverso i quali i primi beneficiari sono LE BANCHE USA, tutte quante piccole o GROSSE nessuna esclusa), che (da Marzo 2023) stà producendo UNA QUANTITA’ DI CARTA STAMPATA IN DOLLARI GIGANTESCA e INFINITA che a confronto i vari ‘QE’ degli anni precedenti varati dalla Fed sembrano dei semplici oboli per mendicanti… ora: la Fed ha già annunciato la fine di questo “meccanismo perverso” per Marzo 2024. Lecito chiedersi cosa faranno “dopo”, perchè se chiudono semplicemente ‘il rubinetto’ in modo netto, l’economia e la finanza USA SALTANO IN ARIA nel giro di 48 ore… qualcuno si riguarda di Credit Suisse, del suo ‘buco’ e della sua fine? beh credo che da quel tassello sia partito con effetto a cascata (diretto verso il mondo intero) un “qualcosa” che non ci hanno voluto raccontare nei dettagli ma che ancora “sotto sotto l’humous” del mainstream non sia stato affatto risolto e ancora aleggia…

aiccor
Scritto il 29 Gennaio 2024 at 12:44

….che cosa è sceso da 890 a 870?
claudio70,

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
La Cina è un'immensa mina deflattiva esplosa nell'oceano globale, una spettacolare bolla immobi
Lo so, deve essere stato difficile per ben 13 anni aspettare l'inflazione, chiamare l'inflazione
Guest post: Trading Room #511. Il grafico FTSEMIB weekly ha una struttura che continua ad essere r
Malgrado i dati macro non sicuramente eccezionali per i mercati, con un'inflazione che sale e cambia
Giornata perfetta ieri, con nuovi massimi sui mercati europei come aveva previsto su Twitter il
Oggi, terzo venerdì del mese, è giornata di scadenze tecniche. Scadranno le opzioni su azioni, le
Viviamo davvero in un mondo di matti, basta guardare alla reazione isterica dei profeti dell'inf
Mentre a Francoforte si discute sul sesso degli angeli, sull'inflazione che sta per sparire come
Guest post: Trading Room #510. Il grafico FTSEMIB weekly ha una struttura chiara ed evidente. La l
C'è davvero da mettersi le mani nei capelli a pensare che le sorti dell'America sono un mano a
CONTATORE