BCE: 0,75% JUMBO FESSERIA!

Scritto il alle 08:47 da icebergfinanza

Chi è Christine Lagarde | Starting Finance

Credetemi, non ho più parole, non so più cosa dire, certo era già tutto scontato ma, solo un ignorante aumenta i tassi in mezzo a una crisi, un’inflazione non determinata da un eccesso di domanda aggregata, ma da spicciola speculazione energetica.

“Abbiamo capito le cause, e vi posso assicurare che lo staff aggiorna costantemente, integra quello che finora non era stato preso in considerazione”.

Ha suggirto ieri la Lagarde, ma per favore non dite nulla, fate più bella figura, suvvia!

“Abbiamo fatto errori e come numero uno della Bce me ne prendo la colpa”

E no non funziona così. hai fatto errori da quando hai messo piede a Francoforte, errori enormi che sono costati miliardi, ma capisco, voi siete intoccabili, più errori fate e più rimanete al vostro posto.

Come ho scritto ieri su twitter, le elites vedono le crisi e le difficoltà economiche come un’opportunità per costringere i popoli alle riforme, ai cambiamenti da loro desiderati e si oppongono a tutto ciò che potrebbero attenuare la crisi senza rendere necessari questi cambiamenti.

Lo discussione è stata spostata ad ottobre come era previsto in origine, senza fretta, come sempre, più di sempre…

I capi di Stato e di governo europei si riuniranno il 6 e 7 ottobre a Praga per un vertice informale e poi ancora il 20 e 21 ottobre a Bruxelles. Resta da definire in quale di queste riunioni il tema verrà affrontato. (ANSA).

Oggi si faranno un drink a base di champagne, rigorosamente senza caviale.

L’Europa ha bisogno delle crisi, mica di coloro che cercano di risolverle…

„Non dobbiamo sorprenderci che l’Europa abbia bisogno di crisi, e di gravi crisi, per fare passi avanti. I passi avanti dell’Europa sono per definizione cessioni di parti delle sovranità nazionali a un livello comunitario. È chiaro che il potere politico, ma anche il senso di appartenenza dei cittadini a una collettività nazionale, possono essere pronti a queste cessioni solo quando il costo politico e psicologico del non farle diventa superiore al costo del farle perché c’è una crisi in atto, visibile, conclamata.“

Eppure ieri qualcuno si è chiuso dentro in una stanza con mille tedeschi inferociti ed è uscito dichiarando candidamente che ci saranno tanti altri rialzi dei tassi, magari non come questo ultimo ma tanti davvero.

Immagine

„Noi prendiamo una decisione in una stanza, poi la mettiamo sul tavolo e aspettiamo di vedere cosa succede. Se non provoca proteste o rivolte, è perché la maggior parte delle persone non ha idea di ciò che è stato deciso; allora noi andiamo avanti passo dopo passo fino al punto di non ritorno.“ (Jean Claude Juncker)

Non vale la pena di commentare la decisione di ieri della BCE, l’aumento di Trichet con il petrolio a 150 dollari al barile avvenuto nel 2008 è una pietra miliare scolpita sulla pietra d’angolo del palazzo della banca centrale a Francoforte, una fesseria miliare, vaste programme.

” Io non posso ridurre il prezzo dell’energia, io non posso convincere i grandi player del mondo a ridurre il prezzo del gas, io non posso riformare il mercato dell’elettricità”

… ha detto ieri la Lagarde, ma almeno fai silenzio, non dire nulla!

Chiudiamo con una chicca, spettacolare davvero spettacolare…

” Il personale ora prevede che l’economia cresca del 3,1% nel 2022, dello 0,9% nel 2023 e dell’1,9% nel 2024 “.

Ma certo sarà tre volte Natale e festa tutto l’anno, oltre il 3% di crescita nel 2022, manco la vedono la recessione in corso. Ma forse hanno ragione loro, basta “aggiustare” i dati tanto quei gonzi di cittadini europei cosa vuoi che capiscano!

Fate fare i conti a Vostro figlio di 5 anni, vediamo come riesce a raggiungere il 3%

European Union GDP Growth Rate

Si, noi ci scherziamo sopra, ma il sistema è tutto così. in mano a illusionisti e prestigiatori, che falliscono una previsione dopo l’altra, una mossa dopo l’altra e continuano ad ingrassare, girando il mondo.

Eppure è tutto così semplice, come ci ricordava un importante economista americano, Brad DeLong … 

Uno dei peggiori segreti dell’economia è che non esiste una teoria economica. In pratica, non esiste una serie di principi fondamentali su cui poter basare i calcoli che spiegano i risultati economici del mondo reale. Dovremmo tenere a mente questo limite della conoscenza economica quando spingiamo al massimo l’austerità fiscale in tutto il mondo.

I principi economici che sostengono le loro teorie sono un inganno: non sono verità fondamentali ma mere manopole da girare e regolare in virtù delle giuste conclusioni che emergono dall’analisi.

Le giuste conclusioni dipendono da quale dei due tipi di economisti si è. Il primo sceglie, per ragioni non economiche e non scientifiche, un orientamento politico e una serie di alleati politici, e gira e regola le sue ipotesi fino a giungere alle conclusioni che meglio si adattano al suo orientamento e che possono compiacere gli alleati. Il secondo prende tutte le ossa della storia, le butta in una casseruola, accende il fuoco e le fa bollire, sperando che le ossa trasmettano degli insegnamenti e suggeriscano i principi per guidare gli elettori, i burocrati e i politici della nostra civiltà, mentre avanzano lentamente verso l’utopia. ( Sole24Ore )

Parole sante Brad, parole sante, purtroppo vedo le piazze vuote, significa che in Italia e in Europa va tutto bene, forse sono tutti in qualche hub ad iniettarsi la quarta dose o in banca a pagare il mutuo, muti e rassegnati.

Nel prossimo manoscritto in uscita la prossima settimana,  esploreremo cosa ci attende in questo autunno infuocato e che fine farà il dollaro, ma soprattutto l’euro e i nostri titoli di Stato!

E’ uscito il nuovo Machiavelli, intitolato “OLTRE LA PARITA’” per tutti coloro che hanno contribuito o vorranno contribuire al nostro viaggio.

I manoscritti da inizio anno sono stati una bussola perfetta dopo un periodo di crisi, ma come sempre la verità è figlia del tempo.

Ribadisco per l’ennesima volta che se ci sono problemi di ricezione, firewall, spam, comunicazione tra i diversi provider dovuti a invii multipli,  basta inviare una mail e il nostro STAFF che provvederà a risolvere il problema.

Grazie a chi vorrà contribuire liberamente al nostro viaggio!

SOSTIENI LIBERAMENTE IL NOSTRO VIAGGIO!

https://icebergfinanza.finanza.com/il-perche-di-un-contributo/

A questo indirizzo il nostro PUNTOSELLA aggiornerà nei commenti la sua personale rubrica mensile…

ANGOLO CINEMATICA PUNTOSELLA

Ricordo a tutti coloro che avessero bisogno, che ICEBERGFINANZA è anche consulenza a 360 gradi, in mezzo a questa tempesta perfetta.

Cliccando sul link qui sotto e mandando una mail a icebergfinanza@gmail.com è possibile avere una consulenza strategica sui possibili sviluppi macroeconomici e finanziari dei prossimi mesi, oltre a ricevere i nostri manoscritti. Buona giornata Andrea

Chiunque volesse sostenere il nostro viaggio riceverà in OMAGGIO le analisi di Machiavelli. Per contribuire al nostro viaggio basta cliccare SUL BANNER  a fianco dei post sul lato destro della pagina o andare alla sezione DONAZIONI…

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

Tags:   |
8 commenti Commenta
ddd71
Scritto il 9 Settembre 2022 at 10:21

Non sono pro putin ,ma anche il messaggio pre elettorale mandato qualche giorno fa in italia dai russi parlava chiaro, ripeteva quello che il “caro” monti disse…
intanto i tesorucci crollano sia italiani che usa e il dollaro ripiega dopo che la topoana di ieri ha ascoltato i tedeschi che hanno bisogno di investire nei nostri titoliper pagarsi le pensioni con interessi al 6-7% con i decennali e trentennali come nel 2011.
quest’anno credo finiranno prima..altrimenti tireremo anche loro nel pozzo.
Io credo che per chi è lungimirante alcuni titoli di stato europei come anche i nostri e uk
ora siano un’opportunita’ oltre i soliti t-bond solo a lunga scadenza perchè quelli a medio corta scadenza cominciano ad essere troppo esposti al cambio(vedi come in giornate come oggi un decennale americano possa perdere piu’ del 1,5%.
Io rimango in questa barca guidata dal capitano poichè ritengo che l’insostenibilita’ di questa situazione ci porti o al fallimento di tutti gli stati con famiglie a seguito o a una recessione importante con deflazione a seguito.

mitopoietico
Scritto il 9 Settembre 2022 at 10:41

Se mi avessero detto durante la fare acuta della crisi Lehman, con lo SP a 700 circa, che dopo quindici anni lo avrei visto a 4000 e che nel frattempo alcuni stati Euro sarebbero quasi falliti e uno “comprato” dai soci ricchi (Grecia), ci sarebbe stata una pestilenza mondiale apocalittica (vabbè…) con chiusura totale e limitazioni economicamente dannosissime varie di portata epocale, che sarebbe finalmente scoppiata la mostruosa bolla speculativa immobiliare cinese, che nel cuore dell’Europa sarebbe iniziata praticamente una guerra vera Nato-Russia, che avremmo dovuto contingentare le risorse energetiche come ai tempi della IIGM, che l’inflazione sarebbe arrivata al 10%…. Io avrei chiamato la Neuro. E invece…. Devo ammettere che sono stati davvero bravi a tenere e far crescere artificiosamente questa baracca globale. Caro Andrea, dobbiamo riconoscerlo. Poi magari crolla tutto in un minuto … ma adesso è così: creano danni, li riparano, rilanciano la crescita per creare danni ancora più grandi e così via in un circolo… vizioso o … a questo punto…virtuoso?!!!?

icebergfinanza
Scritto il 9 Settembre 2022 at 10:46

Certo sono bravissimi questo è il motivo per cui consiglio sempre di stare fuori da questo sporco gioco, titoli sicuri, senza guardare ogni giorno cosa fanno mentre vanno su e giù, cedole interessanti e godersi la vita. Il resto lasciamolo a questi psicopatici drogati che se potessero manipolerebbero e fotterebbero pure la madre

ddd71
Scritto il 9 Settembre 2022 at 11:45

l’immobiliare che è difficile da taroccare in europa ha perso una media del 30%
il piu’ grosso reit europeo è a meno 31% in un anno…aspettiamo glia americani.
https://www.justetf.com/it/etf-profile.html?assetClass=class-realEstate&groupField=none&sortField=fundSize&sortOrder=desc&from=search&isin=IE00B0M63284
questo è l’inizio dell’aumento dei tassi ecc ecc

aorlansky60
Scritto il 10 Settembre 2022 at 08:21

A proposito di “distruzione cosciente e consapevole” del tessuto produttivo di un Paese :

ieri mattina mi trovavo in un negozio di alimentari del territorio dove risiedo, dove casualmente c’era il titolare di una pmi della zona che stava parlando con il proprietario del negozio… il tema è emerso subito alle mie orecchie: ‘bolletta elettrica’… ne ho approfittato per inserirmi nella conversazione, dicendo che l’ultima bolletta arrivatami era gravata di un fattore “2x” rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (LUG-AGO, quello più gravoso perchè segnato dall’uso dei condizionatori che ho in casa)… il titolare della pmi mi ha detto di considerarmi tutto sommato fortunato, perchè le sue ultime 2 bollette arrivategli sono gravate di un fattore “7x” rispetto ai pari periodi 2021, e che lui stà seriamente prendendo in considerazione l’opzione di CHIUDERE per un determinato periodo di tempo, in attesa che “la situazione possa chiarirsi a livello nazionale” (ed europeo, parole sue), nonostante questo significhi “lasciare a casa” la ventina di dipendenti che egli ha a libro paga… visto che questo blog è piuttosto seguito, mi piacerebbe che a leggere questo feedback fosse qualche personaggio politico qui in transito, perchè temo che la maggioranza della ns classe politica non abbia ancora capito l’aver sottostimato il PROBLEMA da alcuni mesi, ma SOPRATTUTTO non abbia ancora realizzato COSA STA’ PER ACCADERE IN ITALIA nel corso dei prossimi mesi, perchè nelle stesse condizioni di questo signore, in Italia ci sono decine di migliaia di pmi…

veleno50
Scritto il 10 Settembre 2022 at 11:31

aorlansky60,

Ciao Aorlansky non ci riesce nessuno a gestire questa matassa ingarbugliata. È come essere in guerra ci sono tanti feriti bisognosi di sangue purtroppo non c’è né. Le promesse oppure le proposte 1000 euro a tutti i pensionati, flat tax per tutti, uno stipendio in più al mese, RDC zero controlli è tutto quello che offre il parterre politico. Il capitano suggerisce di metterci comodi e di stare a vedere, come dice lui la verità è figlia del tempo. Ciao

aorlansky60
Scritto il 11 Settembre 2022 at 07:09

Ciao Veleno,
🙂

la soluzione ci sarebbe, e a portata di mano, per risolvere quella situazione che Tu definisci [giustamente] ‘ingarbugliata’ :

Fine della Guerra in Ukraina… ADESSO! …Subito.
E cominciare a trattare Putin come un normale soggetto internazionale, anzichè vomitargli addosso improperi offensivi a non finire, come ha fomentato Biden da tempo, fornendo cosi l’esempio da fare ai suoi ‘cani da guardia’ europei…

Ma purtroppo c’è QUALCUNO (e questo ‘QUALCUNO’ è così potente da dettar LEGGE nel MONDO) che non vuole assolutamente questo, anzi preme perchè questa GUERRA possa essere lunga, molto lunga, perchè questi dannati GUERRAFONDAI hanno tutti gli interessi a vendere le loro ARMI in giro per il mondo (non per niente, quel barbagianni ringrinzito di Biden ha chiesto recentemente al Congresso di approvare il rilascio di stanziamenti pubblici per ulteriori 13,7 miliardi di $ in ARMAMENTI da fornire all’Ukraina…)

e poi come seconda motivazione, gli USA hanno stretta necessità di mantenere ‘lontana’ l’UE dalla Russia (anche per quanto riguarda interscambi commerciali) infatti la loro amministrazione non aveva affatto goduto dei 20anni di governo Merkel in Germania (dici Germania ed equivale a dire UE, visto che la DE è il paese dominante in Europa) quando Angela aveva fatto di tutto per stringere alleanza commerciale con Putin, perchè sapeva bene che per far prosperare la Germania e i tedeschi, le serviva ENERGIA a costo basso, BASSISSIMO… cosa che si è infranta a partire dal 2022, infatti la Germania in questo momento storico stà attraversando la CRISI ECONOMICA più GRAVE dei suoi ultimi 30anni, a maggior ragione ragionando in prospettiva di quello che le stà per accadere nei prossimi 6 mesi a partire da oggi… e non solo in Germania, ma in tutta EU…

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
Ftse Mib. L’indice italiano ha un’impostazione ribassista nel breve e medio termine dal punto di
Tutti i mercati stanno lavorando su aree di prezzo di particolare rilevanza monetaria, in quanto com
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Tanto tuonò che piovve, alla fine a forza di buttare benzina sul fuoco, inglesi, americani sono
Analisi dei posizionamenti e del sentiment sul mercato dei derivati, future e opzioni, su S&P500
Ormai è cosa nota a tutti. La Fed ha alzato i tassi dello 0,75%, e adesso ci troviamo nella for
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Puntata speciale di Trading Floor con ospite Pietro Di Lorenzo, trader professionista e fondatore di
Questo grafico è il classico caso dove non sono necessarie ulteriori spiegazioni o parole a cor
Mercati in fibrillazione per la giornata di oggi dove il catalizzatore sarà la riunione del Fomc e
CONTATORE