MES IL CORONAVIRUS EUROPEO

Scritto il alle 11:21 da icebergfinanza

Ue, coronabond: si avvicina l'ora della verità - We Wealth

Qualcosa di surreale sta accadendo, no non solo in America, dalla quale nelle prossime settimane dovrebbero arrivare delle clamorose sorprese, ma soprattutto in Europa e in Italia, dove all’improvviso qualcuno si è deciso a dire la verità, ovvero che il MES così come è non va…

David Sassoli ha ragione:il Mes così come è strutturato oggi non va bene. Arrivano consensi da destra Matteo Salvini, sinistra, Stefano Fassina anche da centro, Enrico Letta, alla proposta del presidente dell’Europarlamento che in ‘intervista a Repubblica ha detto che quello strumento “ormai è anacronistico” che nessun paese europeo lo vuole utilizzare che bisogna” riformarlo e renderlo uno strumento comunitario, non più intergovernativo”.

Ha ragione Sassoli, commenta dopo avere letto i giornali l’ex premier italiano Letta.  “Noi – dice -abbiamo fatto una proposta, con l’istituto Jacques Delors: si prenda atto che è assurdo che ci siano 400 miliardi bloccati e si faccia una scelta: si trasformi il Mes e lo si porti dentro la Commissione Ue, lo si dia in gestione alla Commissione. Si gestiscano quei soldi con regole comunitarie e li si utilizzino subito”.

Premesso che Salvini e Fassina da sempre dicono che questo MES non è ricevibile, che è una trappola, l’ipocrisia di Repubblica, che vende l’incredibile strambata di Sassoli e Letta, come una novità condivisa da tutti è semplicemente vergognosa, anche se abituale per la stampa italiana.

Tu passi settimane e mesi ad ascoltare questi scienziati che ti dicono di prendere il MES subito, ora, adesso, che non ci sono problemi, che i trattati sono stati cambiati e poi all’improvviso arriva il professor  Sassoli a dichiarare che bisogna cambiare i trattati che così non vanno bene che non ha senso tenere 400 miliardi fermi e via dicendo.

Ma in che mondo viviamo!

Ringrazio il Cielo che ci siete Voi che ci date la forza di continuare in mezzo a questa fogna mediatica, intrisa di ipocrisia e falsità!

Aggiunge Fassina…

 “Da marzo, dice -, con pochi altri colleghi in Parlamento e una schiera di economisti completamente trascurati dai grandi media, sosteniamo le stesse posizioni, attaccate come ideologiche, anti-europeiste, sovraniste. L’autocritica no, ma speriamo che almeno ora il Pd corregga rotta e costruisca un minimo di autonomia culturale nell’interpretazione del vincolo esterno”.

Pura illusione, il Partito Democratico è l’essenza del vincolo esterno, la stessa ragione di esistere del Partito Democratico è quella di tenere il Paese sotto una cappa di terrore e paura, senza la cazzata di Salvini e la pandemia, il PD sarebbe estinto da tempo.

Per il resto una serie di importanti dati macro in arrivo dagli Stati Uniti in settimana, che lasciano il tempo che trovano, di fronte a dinamiche ben più sofisticate e davvero interessanti in continua evoluzione.

Nel frattempo, si risveglia un gigante come Robert Shiller per ammonire che una nuova colossale bolla immobiliare è in atto in America, a tempo debito riprendere a monitorare il tutto anche grazie ai nostri informatori sul posto, gli stessi professionisti che ci hanno aiutato ad individuare prima di chiunque altro in Italia, la crisi subprime del 2008.

Ricordo a tutti coloro che avessero bisogno che ICEBERGFINANZA è anche consulenza a 360 gradi, in mezzo a questa tempesta perfetta.

Cliccando sul link qui sotto e mandando una mail a icebergfinanza@gmail.com è possibile avere una consulenza strategica sui possibili sviluppi macroeconomici e finanziari dei prossimi mesi. Buona giornata Andrea

ICEBERGFINANZA: Consulenza economico/finanziaria.

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.9/10 (12 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +6 (from 8 votes)
MES IL CORONAVIRUS EUROPEO, 9.9 out of 10 based on 12 ratings
Tags:   |
18 commenti Commenta
forex1960
Scritto il 16 novembre 2020 at 14:55

Nel frattempo anche oggi le borse vanno su e ringraziano Moderna per un vaccino al 95% , chissà se oggi o domani qualcuno vende pacchetto di azioni come pizfer

    icebergfinanza
    Scritto il 16 novembre 2020 at 15:08

    Pensa che si può conservare come uno yougurt nel frigo… che mondo di allocchi!

magicx
Scritto il 16 novembre 2020 at 15:29

Si tanti allocchi, ma molto, molto più numerosi i tuttologi. Vagonate di commissari tecnici e solerti divinatori da forum. Soprattutto tra quelli che non hanno responsabilità alcuna o alcun obbligo di fare qualche cosa.

    icebergfinanza
    Scritto il 16 novembre 2020 at 18:39

    Ciao Caro… rilassati e prendili tutti, mi raccomando non dimenticartene neanche uno!

sylvester59
Scritto il 16 novembre 2020 at 15:45

Questo prodotto della bioingegneria, che tecnicamente parlando NON è un vaccino, potrebbe in teoria trasformare coloro che lo vorranno assumere in Organismi Geneticamente Modificati (OGM)? Chi conosce quali saranno le conseguenze a medio-lungo termine di questi nuovi prodotti? Magari non è così, non ci ridurremo simili agli alimenti OGM che parte della comunità scientifica riconosce nocivi per ingestione. Magari queste iniezioni ci proteggeranno dalla malattia, dal male, dalla deflazione da debiti, dagli alieni cattivi e dai voltagabbana…
Resta il fatto, vaccino o presunto tale che si vorrà distribuire al pubblico, che le uniche categorie che potrebbero averne bisogno sono gli operatori socio-sanitari e le persone fragili con patologie pregresse, sempre che queste ultime non rimangano nel novero del 6-10% di popolazione su cui ogni rimedio sarebbe inefficace.

aorlansky60
Scritto il 17 novembre 2020 at 09:23

Da fonte ufficiale (Ragioneria d.Stato) a OTT 2020 in Tesoreria d.Stato ci sono 84 miliardi di € cash (oltre 2 volte la cifra del MES eventualmente opzionabile dall’Italia), un dato che apre a dubbi ed interrogativi: perchè dover ricorrere al MES se in cassa attualmente c’è una tale liquidità a disposizione ?…
Il punto è un altro: chi -tra le forze politiche ITA- preme affinchè l’ITALIA faccia ricorso al MES (che tutti gli altri Stati in area UE si sono ben guardati dall’adottare, notare bene…) vuole legare il ns paese ancora maggiormente all’UE più di quanto non lo sia già, vincolandola nella sua posizione di “debitore” futuro nei confronti del creditore UE.
Perchè un altro punto deve essere chiaro: quando la faccenda “pandemia” sarà considerata chiusa (o quasi, cioè quando il mondo avrà a disposizione un vaccino testato ed efficace in un numero di dosi sufficiente a coprire l’intera popolazione), i paesi “falchi” del nord europa non mancheranno di fare notare, in sede ufficiale a Bruxelles, “l’insostenibilità” del debito pubbl. Italiano…

phitio
Scritto il 17 novembre 2020 at 12:00

E io che volevo presentare il mio vaccino fatto in casa, con tasso di successo 101% …

:D

Saluti
Phitio

massimo64
Scritto il 17 novembre 2020 at 13:40

Mi pare che il dollaro sia refrattario a qualsiasi cosa: il caos elettorale, i vaccini, gli andamenti macroeconomici etc)

idleproc
Scritto il 17 novembre 2020 at 20:39

Ormai il 2 + 2 = 4 con qualche imprecisione di arrotondamento è di massa e non solo localizzato, sia sul virus finanziario, gli antidoti che il pregresso.
Per quanto riguarda ad es. Zaia visto come persona di riferimento sia di ambienti di ricerca neutrali pubblici sopravvisuti al “metodo finanziario” che organizzativi, finora le hanno provate tutte, dall’attacco frontale, all’indebolimento, al metodo viscido, fino a quando reggeranno lui e altri sparsi per la penisola, non verrà imposto nulla alla popolazione che ha seri e legittimi dubbi sugli antidoti.
Non so se i vertici finanziario corporativi globali e i tirapiedi abbiano visto che oltre alla fine della strada ci sono i fossi di lato.
Potente è il lato positivo della Forza, difendetevi ma non angustiatevi, fate il gioco del lato oscuro.

stanziale
Scritto il 18 novembre 2020 at 13:00

idleproc@finanza,

mmhh…non angustiarci, una parola ! Che ne dici di questa prospettiva di dove vorrebbero arriuvare, ce la faremo a impedirlo? https://www.maurizioblondet.it/una-possibile-salvezza/
Per ora non vedrei una minima presa di coscienza ..ogni tanto qualcuno tipo Zaia emette un beeeh fuori dal gregge, ma poi ci ritorna subito…

kry
Scritto il 18 novembre 2020 at 19:19

aorlansky60,

…… un dato che apre a dubbi ed interrogativi: perchè dover ricorrere al MES se in cassa attualmente c’è una tale liquidità a disposizione ?…

( Ulteriore interrogativo )
…… un dato che apre a dubbi ed interrogativi: perchè dover ricorrere al MES se i tassi di interesse a 5 anni sono negativi anche se solo di pochi centesimi già da due settimane ?

Per quanto riguarda l’insostenibilità del debito pubblico sono curioso di vedere quello belga e/o di quanto aumenti percentualmente quello olandese.
Secondo me il vero problema è che non ci sia nessuno in grado di VOLER controbattere alle accuse che ci vengono costantemente rivolte.
Vero che siamo i peggiori ma gli altri si stanno velocemente avvicinando.

tommi1981
Scritto il 19 novembre 2020 at 06:59

Ci stanno cucinando l’ennesima fregatura. Siccome hanno visto che oramai il termine MES é troppo sputtanato, prepareranno qualcosa di diverso ma di simile negli intenti: espropriare gli italiani.

Timeo Danaos et dona ferentis

gnutim
Scritto il 19 novembre 2020 at 14:03

mizzega, se continua così Sassoli diventa il nuovo Draghi! Se propone pure di azzerare il debito derivante da covid lo fanno presidente dell’UE!!!!!!

Scherzi a parte, mi aspettavo che la strega rispondesse di no all’azzeramento del debito. L’importante è che si comincia a parlarne e prendere in considerazione questa opzione.
PS: il fatto che abbia detto no a causa di vincoli normativi è una ottima risposta, in soldoni vuol dire: “se cambiamo i vincoli normativi si può” chi ha orecchie per intendere intenda…

aorlansky60
Scritto il 19 novembre 2020 at 14:28

@ Kry

( Ulteriore interrogativo ) :
… perchè dover ricorrere al MES se i tassi di interesse a 5 anni sono negativi anche se solo di pochi centesimi già da due settimane ?”

… … …

Infatti.

Prova ne è -come ho già detto nel mio preced.te intervento- che nell’attuale “contesto covid” così fortemente critico da non escludere nessun Paese UE da sofferenze economiche straordinarie, nessun Paese dell’area €uro si è nemmeno sognato di fare ricorso al MES… guarda caso…

Perchè?

Perchè pur esso propagandato ed “offerto” dai propri fautori a bassi interessi(sic) è pur sempre UN PRESTITO soggetto e vincolato da TRATTATI UE prestabiliti, che non si sbriciolano facilmente, visto che sono SCRITTI NERO su BIANCO con tanto di ratifica comune (e non a parole… verba volant, scripta manent…);

quando sarà l’ora, tutti i nodi verranno al pettine….

infatti, per averne la prova ulteriore, Cristine Lagarde ha quest’oggi dichiarato che :

La cancellazione dei debiti non è consentita dai trattati Europei. L’ipotesi di una cancellazione del debito da parte della Banca centrale Europea dinnanzi all’emergenza Covid, avanzata recentemente da alcuni esponenti del parlamento europeo, non ha basi legali e non può dunque essere presa in considerazione.” …Con buona pace dei sognatori [e sprovveduti] come david sassoli… che non ha evidentemente compreso le lezioni della Storia :

Esistono due modi per conquistare e sottomettere un paese avversario:
il primo è con la SPADA; il secondo è esercitare POTERE di CONTROLLO sul suo DEBITO.”
(citazione)

Ma davvero dopo tutto quello che la Storia recente ha saputo raccontare anche solo negli ultimi 15anni (disintegrazione di uno Stato Sovrano come la Grecia ad opera della troika, sottomissione di una popolazione di 10 milioni di esseri resi schiavi dai dictact UE (a trazione germanica), con i falchi tedeschi che hanno fatto shoping “al prezzo di un hot-dog” di tutti gli scali aeroportuali ellenici… per non parlare dei cinesi che si sono comprati l’intero porto del Pireo… ma davvero c’è ancora in giro gente (per di più di alto rango istituzionale) come d.sassoli che crede ancora negli ideali di “europa unita” ???…

ridicolo solo a pensarci. Il dramma è che noi italiani siamo rappresentati da gente simile…

La verità è che FR e DE non vedono l’ora di spolparsi il ns paese (ai loro occhi una preda ben più succosa della Grecia) attraverso ulteriori acquisizioni di società economicamente (banche) e strategicamente (utilities) rilevanti, ben oltre quanto hanno già fatto (soprattutto i francesi) negli ultimi 15anni in Italia, così come non vedono l’ora di poter mettere le mani sul risparmio privato degli italiani (uno dei più ingenti al mondo; devono solo architettare le modalità per farlo fare all’esecutivo di governo che si ritroverà nella scomoda posizione di doverlo raccontare e farlo “bere” ai cittadini italiani, quando quei due paesi più forti dell’Italia decideranno all’unisono che “il debito pubbl. ITA è divenuto insostenibile”. Il covid gli ha fornito un assist formidabile per riuscire a farlo in un futuro non molto lontano.)

gnutim
Scritto il 19 novembre 2020 at 14:35

PPS: in realtà questa pratica è già utilizzata ma non ufficializzata.

Il problema è che se si rende questa pratica “consueta” spingerà coloro che rendono a sprecare denaro ad abusarne ancora di più. E in questo sono nettamente in sintonia con i teteski. Bisognerebbe trovare il modo di evitare sprechi ma di rendere il debito “leggero”

idleproc
Scritto il 19 novembre 2020 at 15:51

stanziale@finanza,

Hanno costruito un meccanismo con un’inerzia tale che vedo molto difficile dargli una frenata, il centro del problema è la finanziarizzazzione oligopolista dell’economia e la corruzione sistemica conseguente che ha perso i suoi vecchi meccanismi di riequilibrio anche istituzionali come gli organismi di certificazione col sistema delle porte girevoli. Lo scambio ineguale, il controllo dei mercati di produzione, distribuzone e di consumo, i sovraprofitti conseguenti schiacciando dalle due parti hanno fatto il resto. La compagnia che non paga mai pegno delle banche centrali associata con la finanza globale sconnessa dalla produzione in un loop autoreferenziale ha produtto l’oggi. Dura da decenni, chi aveva occhi per vedere e chi li aveva un po’ di meno lo poteva già verificare con la dot.com oltre che personalmente sulla qualità della produzione.
E’ naturale che “visioni” da fuori di testa, da sempre presenti in varie forme si accentuino in questi periodi e diventino “patrimonio” di “club” vari.
Stacca il pensiero anche se non riesci a farlo coi vagoni da quello che combinano davanti e preoccupati solo degli altri innocenti che magari non capiscano, c’è da salvare l’esercito che è quello che conta, cosa da fare con molto pragmatismo. Loro, che si fottano.

idleproc
Scritto il 19 novembre 2020 at 20:08

tommi1981@finanza,

Era questa l’idea di base. Ingrassare anche i itirapiedi perchè potessero farlo e allevarseli allo scopo (per poi mollarli) era essenziale per cui anche su questo fronte ci sarà un po’ di agitazione.
Torno a fare le mie cose anche per sopravvivenza mentale, vedete di non diventare accessori di uno smartphone, della TV e della “rete” e tutto andrà alla fine per il meglio.

idleproc
Scritto il 20 novembre 2020 at 00:14

stanziale@finanza,

Non avevo letto il link, dando un po’ per scontato il contenuto, infatti ci ho preso.
Scritto molto bene ma quella Venezia (sono veneziano) è stata costruita da altri uomini e da una società molto diversa e se esci dal Mito e osservi la realtà dell’epoca, trovi ben altro non proprio edificante da qualsiasi parte lo giri e lo rivolti.
Dal’epoca siamo andati avanti e non indietro, il fatto inconfutabile che questa epoca sia in fase terminale e la cosa dura da un bel po’ non implica un ritorno impossibile ad un passato che uscito dalla storia reale e finito oggi nella poesia confonde per i possibili futuri positivi.
Sull’AI non sono proprio a digiuno sulla base di una ricerca personale che da sedicenne andava a spendere i soldini per libri su neuroni, strutture neurali e sinapsi oltre a libri di logica, fisica e matematica, poi ho interrotto sullo specifico.
E’ una società distopica prossima alla fine che produce distopia, visioni, ricerche e applicazioni distopiche, andremo avanti e non indietro ache sui principii che sono patrimonio comune della nostra specie e indipendenti da culture, religioni e storie specifiche, abbiamo imparato molto e non lo perderanno le generazioni future, faranno meglio, forse saranno anche capaci di cambiare qualche regola del gioco che non abbiamo scelto e che nel profondo gli esseri umani degni di questo nome, rifiutano. Avranno l’AI vera ma sarà un’altra faccenda.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
REVOLVERSMAPS

ICEBERGFINANZA NEL MONDO

Articolo dal Network
Le notizie sul vaccino danno entusiasmo al mercato e anche alle cosiddette mani forti che tornan
Sempre interessante vedere dove sono finiti i flussi finanziari nelle ultime settimane. Qui vede
Sempre interessante vedere dove sono finiti i flussi finanziari nelle ultime settimane. Qui vede
Ftse Mib. Si è un po’ placato l’ottimismo sull’indice italiano dopo il test di 22.334 punti
La premessa prima di iniziare oggi è che questo post non è per i deboli di cuore e suggerisco
Sono partite le iscrizioni per l’Innovability School, la scuola dedicata alle startup di stampo in
Aggiornamento dei posizionamenti monetari. Sulle Mibo continua la pressione dei future ma inizian
Eccoci qui, entrati nel nuovo mese che chiuderà questo maledetto e bisesto (lasciatemelo dire)
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Aggiornamento dei posizionamenti monetari. Su tutti i sottostanti prosegue il riposizionamento co