DEFICIT: IL CAVALLO DI TRIA!

Scritto il alle 07:54 da icebergfinanza

Risultati immagini per cavallo di tria

Alla fine la TRIAttativa tra il presidente Mattarella e la Commissione UE è arriva a conclusione, hanno spostato le virgole, dimenticando i decimale, si è passati dal 2,4 al 2,04, attendiamo i dettagli come scrive Claudio Borghi…

La notizia in sintesi è questa aggiungerò solo un commento oltre la parola RIDICOLI già espressa ieri, aspettiamo i dettagli, la speranza è che sia il solito gioco delle tre carte della politica.

Tutto il resto sono chiacchiere, fantasia, sino a quando non saranno chiari i dettagli, ma vista così sembra quasi la figura di un pugile che ha nel guantone il colpo del KO ma che durante l’ultimo intervallo ha ricevuto il suggerimento di non infierire, di fare l’inchino politico.

Occupiamoci d’altro, nel frattempo lo spread è sceso ai livelli preannunciati dal nostro leggendario medico Puntosella amico del nostro caro Machiavelli, il paziente non è ancora dimesso dal reparto di terapia intensiva…

Soltanto se la febbre monitorata scendesse  sotto i valori della 1a  traiettoria, che al momento segna 270,9045 i medici potrebbero prendere in considerazione il trasferimento in corsia, cosa che sarebbe certa se il valore della febbre fosse…

Ricordo a beneficio di tutti che il 19 novembre quando ai sostenitori di Machiavelli è stato inviato l’ultimo manoscritto, lo spread era intorno a 320 punti il rendimento del decennale intorno a 3,50 ora è sceso sotto il 3 %.

Ieri lo spread ha chiuso intorno a 172 punti, chiunque avesse acquistato un titolo di Stato italiano seguendo i nostri consigli nei momenti peggiori oggi a 20 anni circa, si porta a casa quasi OTTO punti di guadagno in un solo mese. C’è chi si è accontentato prima, i rischi di un no all’Europa erano elevati, ma chi si accontenta gode!

Ora vediamo che succede, l’accordo di Mattarella …ops scusate di Conte con la Commissione UE, deve ancora essere approvata dal Parlamento e sino a prova contraria il gioco lo comandano i partiti.

Il resto, chiacchiere da bar per giornalisti.

SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO!

Nel frattempo la May evita la caduta e tornerà a ripresentarsi con il cappello in mano in Europa…

Lunga ancora è la strada per arrivare alla scadenza di marzo, anche gli inglesi hanno dimostrato che ci tengono alla carega, ripeto il prossimo anno sarà davvero emozionante, tanti sono gli avvenimenti politici e macroeconomici in arrivo, ma il grande appuntamento è con il 2020.

L’inflazione fa il suo inchino politico alla deflazione da debiti e mestamente si ritira insieme al prezzo del petrolio che non è riuscito nemmeno a sfruttare lo straccio di accordo raggiunto a Vienna dai Paesi OPEC e non OPEC.

[Grafico]

[Grafico]

Sembra proprio che a Nomura leggono il nostro Machiavelli, tra i cigni neri del 2019, il petrolio a 20 dollari al barile!

Ci sarà davvero da divertirsi il prossimo anno, state sintonizzati, la strada per la nuova crisi è ancora lunga, la deflazione da debiti la strada maestra per comprendere cosa accadrà.

Viste le continue richieste, ribadisco che il prossimo manoscritto di Machiavelli, l’outolook 2019,  sarà ad esclusivo beneficio di coloro che hanno sostenuto liberamente e generosamente il nostro viaggio, giusto per evitare inutili fraintendimenti.

SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO!

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (10 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +11 (from 11 votes)
DEFICIT: IL CAVALLO DI TRIA!, 10.0 out of 10 based on 10 ratings
6 commenti Commenta
kry
Scritto il 13 dicembre 2018 at 12:37

Io penso , come mostra la foto ,
che si sTRIA
facendo buon sorriso a cattivo gioco.

Da metà del prossimo anno sarà tutt’altra musica

saranno EVIDENTI problemi ben maggiori in Francia e Germania
non ci saranno ne osti e moscoWC
ma giocatori meno incompetenti delle passate legislature che porteranno a casa almeno il minimo sindacale per gli Italiani.

dove sono finiti i gufi dello spread … mi sembra siamo a 262

massimo64
Scritto il 13 dicembre 2018 at 18:02

siamo a 262 perchè conte si è andato a vendere il 2,04….. tutto è rimandato a dopo le elezioni europee, anche se ho il dubbio che a prescindere da come andranno le elezioni quelli che muovono lo spread sono i mercati, che intanto incassano la ritirata dalla linea Maginot che aveva abolito la povertà, alla linea del Piave.
Dove, notoriamente o tutti eroi o tutti accoppati.
vedremo.
Detto questo, che di per se è già molto noioso, a me interessano molto di più le dinamiche di mercato, per cui leggo volentieri l’outlook di gennaio e contribuisco generosamente.
Dato che Mazzalai non indica una cifra, farò di testa mia, come quest’anno, sperando che sia gradito il contributo.

veleno50
Scritto il 15 dicembre 2018 at 11:17

kry@​finanza,

Un miliardo trecentomilioni di euro pagati in più di interessi in sei mesi non sono noccioline. Spread non c’entra? benissimo. Il tasso costante del 3% non fa bene ai conti,le prospettive future basate sulla manovra fanno sperare il contrario a me pare di no.Senza polemica non hanno scampo la manovra va cambiata totalmente e una sciagura che sta per abbattersi su di noi tutti.Buon Natale

ilribassista
Scritto il 15 dicembre 2018 at 20:36

ve­le­no50@fi­nan­za,

Ma per sbaglio, almeno una volta, riuscirai a scrivere qualcosa di intelligente?
1 miliardo di interessi in più?
Beh .. sono molto meno degli interessi sugli 80 miliardi che monti diede alle banche tedesche e francesi!! Quelli valgono almeno 2 miliardi .. all’anno .. perpetui!!!
E i 150 miliardi circa di pil che abbiamo perso per le ultime 5 manovre finanziarie!!!
Mi raccomando!!
Guarda 1.5 miliardi in sei mesi .. e non guardare i 230 miliardi .. più interessi ..

L’ignoranza non si può combattere.
Ti chiedo scusa Amdrea!!
Ma non si può sempre tacere alle idiozie!

madmax
Scritto il 17 dicembre 2018 at 15:27

veleno50@finanza,

Veleno,
Riprovo a scrive su questo blog, ma spesso causa cattiva connessione con il portatile non me li ritrovo.
Non te la prendere, il problema difficile da far capire e’ che la competenza non e’ un’opinione. Prendi la Manovra 2019, questa ancora non esiste a poche settimane da fine anno, si son mai chiesti il Mo.Vi.Mento ed i Verdoti perche’ si votavano a Settembre? Ancora peggio dopo un balletto di cifre tante azione verranno spiegate negli atti implementativi che mai e poi mai potranno essere scritto entro il 2018, risultato e’ un esercizio transitorio per manifesta incapacita’ del Governo.
Non lo accetteranno mai ma qualcuno gli ha spiegato che con la riforma della Fornero che vogliono si va in pensione con 41 anni di contributi??? Ripeto 41 anni di contributi nel mondo del lavoro di oggi vuol dire mai!!!! Come dire che una manina a quota 100 ha aggiunto un altro zero per mettere quota 1000 !!!! Come le ta te prese per i fondelli che non vogliono ammettere, tagli alle pensioni dal 10% al 40% ahahah in realta’ tagliano solo la parte eccedente ai 90.000 per cui se prendi 95.000 il 10% lo considerano su 5000 per cui tagliano 500 euro!!! Farsa e rifarsa.
Ma per fortuna oggi abbiamo cancellato la poverta’ per cui tutto bene!
Buona fortuna Italia

    icebergfinanza
    Scritto il 18 dicembre 2018 at 06:50

    Cerca di sostenere il blog invece di frignare dalla mattina alla sera, ci sono migliaia di persone che quotidianamente ci leggono e pur non condividendo non hanno bisogno di occupare abusivamente ogni angolo. Comprati un portatile nuovo e cambia operatore. Buon Natale e tante belle cose!

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Andiamo quest'oggi ad analizzare come si sono mossi gli operatori dello specialistico mercato delle
La correzione è partita da poco ma siamo già pronti a sostenere degli importanti esami. E cosa m
In questi ultimi giorni ha fatto piuttosto rumore, a livello internazionale ma anche in Italia,
Tentativo di rimbalzo per il Ftse Mib che prova a riportarsi sopra 20.300 punti con un rialzo che sf
Eccomi qui, rientrato dopo un’intensa settimana londinese, ricca di incontri, confronti, a
Il decreto legge " quota cento " ha introdotto anche alcune significative novità per costruirsi una
Tanto tuonò che piovve direbbe oggi il nostro Socrate, parlando con il suo allievo preferito un
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
I cibi stranieri importati in Italia hanno provocato quasi un allarme alimentare al giorno. E’ q
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA