VENI VIDI …RENZI

Scritto il alle 09:00 da icebergfinanza

Renzi_M-Magazine

Date a Renzi, quello che è di Renzi verrebbe da dire, in fondo anche i galli, ops scusate i francesi sono entusiasti di Renzi, anche se tutte le cose belle sembrano durare solo sei mesi…

Matteo Renzi e Francois Hollande stringono un patto per una rapida «accelerazione sulla crescita, l’occupazione e gli investimenti» in Europa. Ma senza toccare il patto di stabilità, che va rispettato cosi com’è. Applicandolo però in toto, e sfruttando tutti i margini di flessibilità esistenti. (La Stampa)

E ovviamente “L’Italia non si presenta in Europa a chiedere sconti o a cercare di farla franca … non è un guanto di sfida a Merkel”…e via dicendo.

A proposito, nell’accordo sulla legge elettorale salta fuori per l’ennesima volta un aiutino per i bravi ragazzi che siedono in Parlamento, la chiamano immunità, un’immunità che alla fine nessuno voleva, mica siamo stati noi a chiederla.

Ve l’immaginate l’immunità per i Fiorito, i Formigoni, la Polverini e via dicendo!

Se penso a quante porcate hanno infilato in questi anni e tuttora provano ad infilare mi vengono i brividi.

Credo fosse la primavera del 2012 quando all’improvviso sulla solita Repubblica una serrata trattativa segreta…

… UN’ITALIA più tedesca sul rigore, una Germania più italiana sulla crescita. È questa doppia metamorfosi l’obiettivo di una serrata trattativa segreta sull’asse Roma e Berlino. Un asse che potrebbe portare, nel giro poche settimane, alla più spettacolare operazione di marketing politico europeo dai tempi dei Trattati di Roma: la sincronizzazione dei processi di ratifica del Fiscal Compact e del Fondo Salva Stati (Esm) nel parlamenti di Roma e Berlino. Lo stesso giorno. Con la stessa maggioranza larga di unità nazionale. Con Mario Monti e Angela Merkel riuniti insieme ad assistere all’evento, incorniciato da una “dichiarazione solenne” sul comune destino europeo. Per mostrare ai mercati l’immagine di un’Italia definitivamente avviata alla disciplina di bilancio, con biglietto di sola andata. Per insinuarsi nella crisi dei rapporti tra Francia e Germania, favorita dall’ascesa di Hollande all’Eliseo, e sostituire Parigi nel rapporto privilegiato con Berlino. Ma anche per lasciarsi finalmente alle spalle “il rigore cieco” e puntare davvero a un nuovo patto per la crescita, un “Growth Compact” dopo il famigerato “Fiscal Compact”.

Nel fine settimana quindi …

Roma e Parigi sono «unite» e hanno «gli stessi obiettivi», ha ripetuto più volte Hollande, che ha parlato di «fiducia» in Renzi, «molto attivo sui temi europei». «Porterà la sua energia e il suo dinamismo» nel prossimo semestre, ha assicurato…

Però, c’è sempre un però…

“Ho fiducia in Matteo Renzi ma non possiamo chiedere a questa presidenza italiana di assumersi completamente responsabilità che non sono le sue. Anche perchè – ha aggiunto Hollande – la presidenza dura solo sei mesi. Il semestre italiano potrà certamente contribuire all’apertura di un cantiere per un’Europa che vogliamo ma non può fare tutto. Con le nuove regole molto dipenderà anche dalle nomine che decideremo nei prossimi giorni” per le poltrone ai vertici delle istituzioni europee.

“E’ andata molto bene”. Così il premier Matteo Renzi lasciando l’Hotel de Marigny, a Parigi.

Si continua a giocare con la diplomazia e intanto passano i secondi, minuti, ore, giorni e mesi preziosi e la crisi si diffonde come una metastasi. Quanti summit ed inutili incontri ancora ci aspettano?

Golden Rule la chiamano loro la proposta di non conteggiare nel rapporto tra deficit e Pil, la spesa pubblica destinata agli investimenti per rilanciare l’economia. Ci aveva provato anche Letta, ma il problema era legato alla possibilità di concedere la deroga a tutti Paesi e non solo a quelli per i quali è in atto una procedura di sanzionamento per deficit eccessivo.

L’Italia non ne avrebbe diritto, che bello dai che sforiamo di nuovo il deficit!

Tempo sei mesi e ai posteri l’ardua sentenza.

A proposito, il prossimo anno tenetevi liberi facciamo un mega raduno di Icebergfinanza al Circo Massimo o forse meglio al Colosseo, in fondo che vuoi mai che siano 7000 euro al cospetto della storia.

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta …Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul banner in cima al blog o sul lato destro della pagina. Semplicemente Grazie

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.4/10 (17 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +7 (from 11 votes)
VENI VIDI ...RENZI, 9.4 out of 10 based on 17 ratings
Tags:   |
12 commenti Commenta
giulio0808
Scritto il 23 giugno 2014 at 09:13

Caro Andrea, ogni giorno in più che passa, non posso che ammirare la tua perseveranza, e guardare sempre più sbigottito alla faccia tosta di questi che siedono in posti che appunto già solo per la loro faccia, non gli competerebbero. In più giorno dopo giorno, leggendo i principali titoli dei giornali, che fanno solo a gara a chi la spara più grossa per qualche copia venduta in più, non può che salirmi un senso di pesantezza, che deprime.
Giulio

veleno50
Scritto il 23 giugno 2014 at 09:51

258 miliardi di euro versati per 16,5 milioni di pensionati la metà lavora in nero e lo sanno tutti.esenzione del ticket per chi supera i 65 anni e non raggiunge i 36 mila euro di reddito se uno a 50 anni e figli a carico ed un reddito 20 mila euro deve pagare il ticket siamo alle comiche . lei porta fendenti a Renzi giustamente dal suo punto di vista in particolare oggi sulla politica europea del governo,concordo di picchiare duro tutti dobbiamo farlo solo sbattendo i pugni sul tavolo a volte si ottiene qualcosa.se me lo posso permettere dottor Mazzalai secondo me lei sta troppo all’estero con i suoi interessanti articoli,sempre se me lo posso permettere dato che non sono nelle sue grazie perchè non prova a dare qualche suggerimento ai commentatori come risolvere i problemi reali dell’italia non solo finanziaria,come fare per togliere la disoccupazione,per creare nuovi posti di lavoro, togliere la burocrazia ,contro l’evasione,togliere i privilegi incredibili di alcuni soggetti,come privatizzare o nazionalizzare ,reddito di cittadinanza tanto caro a qualche lettore del blog,etc etc . se lei l’ha già scritto mi scuso per non averlo letto.buon lavoro

icebergfinanza
Scritto il 23 giugno 2014 at 10:04

veleno50@finanza,

Sono anni che condivido alternative a queste politiche. Per il resto Lei parlerebbe del motore di una macchina mentre la strada sta letteralmente scomparendo inghiottita da una voragine di debito e plutocrazia?

gnutim
Scritto il 23 giugno 2014 at 10:05

veleno50@finanza,

gnutim
Scritto il 23 giugno 2014 at 10:06

ma li hai letti i post vecchi?

mai letto le parole Consapevolezza, collaborazione, cooperazione, famiglia?

Quante parole che scrivi….

gnutim
Scritto il 23 giugno 2014 at 10:07

ripartiam dai piccoli centri cercando di autosostenerci crando piccole relatà semiautonome, solo dalla periferia ormai si può cambiare un cuore morto e corrotto

veleno50
Scritto il 23 giugno 2014 at 13:10

icebergfinanza,

lei gentilmente per la prima volta risponde, da quel che deduco dalla sua risposta i problemi sono insormontabili e come scalare il k2 in ciabatte e mezze maniche.sono d’accordo con lei, però mi spieghi perchè lei persona non prevenuta e razionale in tutto, non da un po di tempo ad uno che in questo momento sta cercando in modo anche rozzo , un po spaccone ,un po pavone, non le pare che qualcosa stia facendo.come diceva lei il lavoro da effettuare è enorme lui è alle fondamenta nella costruzione della casa e fuori fa 0 gradi e comincia a nevicare.in fin dei conti se è vero il sondaggio odierno il 69% degli italiani è soddifatto di quello fatto in 100 giorni dal governo.tutti coglioni come dice qualcuno nel blog? buon lavoro

francia r
Scritto il 23 giugno 2014 at 13:30

E’ vero,
la consapevolezza della realta’ che ci circonda e’ un traguardo praticamente divino.
Noi comuni mortali possiamo solo cogliere attimi fugaci, visioni parziali nel divenire continuo di un presente che si trasforma in passato nel momento in cui lo percepiamo.
Ma qui di persone che ambiscono ad elevare la propria percezione del presente per migliorare il presente non c’e’ traccia, anzi l’unica certezza che si riscontra e’ abisso morale esistente nelle squallide persone che hanno avuto in dono posti di comando e di potere, tutti selezionati evidentemente per questa loro peculiarita’ antisociale.
Mentre il Capitano urla di un mondo che muore, una perfetta macchina sforna burocrati e politici incapaci e corrotti.
Almeno avere questa consapevolezza ….

icebergfinanza
Scritto il 23 giugno 2014 at 13:41

veleno50@finanza,

L’ho già scritto io speravo in Renzi ma mi ha deluso. Ha annunciato mille svolte e sino ad ora non ne abbiamo vista una sola, non una sola tranne 80 euro che erano necessari per trovare consenso alle elezioni.
Mi elenchi cosa sino ad oggi Renzi ha realmente fatto in sede di riforme senza contare tasse o regalie varie, ribadisco riforme diventate leggi, non riforme che si sono dimostrate più onerose delle precedenti.
Se chiedi un cambaimento all’Europa non lo fai girando intorno al problema ma lo affronti e il problema oggi è la Germania.
Il tempo passa inesorabile, non abbiamo più tempo. Se dal semestre italiano non viene fuori nulla che facciamo, aspettiamo Draghi, ovvero il nulla per l’economia reale?

fortunato64
Scritto il 23 giugno 2014 at 13:55

Bravo Andrea fai bene a dire che ti senti deluso , non cadere MAIIII nelle provocazioni di certi commentatori ma continuiamo ad osservare la realtà delle cose e dei fatti,che ci csuccedono giorno dopo giorno.

Tra le tante porcate che ha fatto il governo renzi questa è veramente ridicola.

http://www.primadanoi.it/news/italia/550984/Decreto-Renzi–risarcimento-ai-detenuti.html

Da domani mi metto anch’io a rubare e stuprare, così poi sarò premiato di più di un’onesto cittadino, e questi sarebbero i passi avanti fatti in 100gg? le fondamenta di un nuovo paese? è ora che qualche commentatore faccia debiti MA CHE SI CURIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!.

veleno50
Scritto il 23 giugno 2014 at 15:44

fortunato64,

hai scritto con la maiuscola che mi devo curare ok lo farò, non cedo più alle provocazioni ci sono già cascato. non ti rispondo provocatoriamente prova a rispondere tu del passo fatto da Renzi su Van Rompuy ed ottenuto un po di flessibilità sul patto di stabilità allungando i tempi.notizia apparsa poco fa su tutti i quotidiani indistintamente dal colore politico o è una cazzata dei giornalisti di regime?. se vuoi rispondi nel merito non mandando link inguardabili per polemizzare sulle condizioni carcerarie che ce ne sarebbe da dire. buon lavoro

fortunato64
Scritto il 23 giugno 2014 at 17:06

inguardabile è SOLO LEI e le cazzate che spara ogni giorno spaccando i coglioni in questo blog, per me renzi per dirla alla fantozzi, è una cagata pazzesca , sei contento? questa è la mia opinione!

è già tanto che ti abbia risposto, non contarci per un bel pò, non ne sei degno

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
REVOLVERSMAPS

ICEBERGFINANZA NEL MONDO

Articolo dal Network
Cambia nuovamente la configurazione del COT Report sullo SP500. Sembra proprio che l'incertezza
Fidelity, il colosso americano di gestione fondi, ha pubblicato lo scorso 12 Ottobre un report,
Occupiamoci ora delle parole di Conte ieri sul Mes, dichiarazioni che cancellano inequivocabilme
Guest post: Trading Room #377. Regna ancora l'incertezza a causa delle tante variabili che stanno
Mercati: apertura positiva in Europa nonostante il rafforzamento delle misure restrittive operate da
Scheda con migliori rendimenti, scadenze, taglio minimo, codice ISIN delle obbligazioni corporate
Passato il venerdì delle scadenze andiamo ad osservare come si sono mossi gli operatori dello speci
  Oggi iniziamo con la criminale decisione di un Governo delegittimato da tempo, sui nos
Analisi Tecnica La trendline rialzista sta lavorando e sembra che il mercato ne tenga conto .. La
Stoxx Giornaliero Buonasera a tutti, diamo uno sguardo alla situazione ciclica e ganniana del