DEBT CEILING: MISSION ACCOMPLISHED … PER ORA!

Scritto il alle 10:02 da icebergfinanza

Mentre in America cala temporaneamente il sipario sulla tragicommedia dello shutdown con il voto definitivo che posticipa la seconda puntata in Italia va in scena in prima pagina la comica dello spread, sceso per la prima volta sotto il livello di 230 punti i minimi da due anni C’è l’accordo sul debito Usa, balza Wall Street Spread ai minimi da due anni

Questo sito è stato uno dei pochissimi in Italia, forse l’unico che nel bel mezzo della tempesta del 2011, analizzando e ragionando pragmaticamente suggeriva di non lasciarsi prendere dal panico per quanto stava per accadere, di non guardare solo allo spread e ai rendimenti di un istante.

Oggi che sembra tutto tornare alla normalità però non posso esimermi da mostrare anche l’altra faccia della medaglia, ovvero che lo spread non è più attendibile, ha un valore relativo che ciò che conta per il debito pubblico è il costo medio del debito, ovvero il rendimento dei titoli decennali, quelli che vengono utilizzati come parametro per il confronto con quelli tedeschi. Ovviamente stiamo meglio di due anni fa quando di questi tempi si viaggiava vicini al 6 % con punte oltre al 7 % nei periodi più buima oggi siamo comunque lontani dal minimo del 3,75 % toccato qualche mese fa quando lo spread era tra i 260 e i 270 punti.

 

 

Ciò che conta sono i rendimenti il resto ormai è solo gossip anche perchè piano, piano qualcuno ci riproverà o meglio ci sta già riprovando… Nomura: l’euro collasserà.

Sulla proposta del FMI ormai publicizzata in lungo e in largo anche dai media mainstream ovviamente con qualche giorno di ritardo  “Patrimoniale del 10% nell’Eurozona”. Ipotesi choc dell’Fmi. Ecco il documento non vale la pena perderci un solo minuto, quelli che vegetano al Fondo Monetario Internazionale hanno dimostrato in ogni occasione di essere dei poveri incompetenti, ( moltiplicatori fiscali …docet ) e ora si divertono anche a gettare cerini nella santabarbara europea.

Ora che la farsa americana sul debito è TEMPORANEAMENTE sospesa …  Beige Book, crescita econoima “da modesta a moderata”, cauto ottimismo

Alcune parti degli Stati Uniti in settembre e inizio ottobre hanno “sperimentato una crescita più lenta”, ma le notizie raccolte sono state frammentate, complice lo “shutdown”, la paralisi federale scattata l’1 ottobre a causa del mancato accordo sulla legge di bilancio. L’economia americana è comunque cresciuta a un passo “tra modesto e moderato” nei mesi recenti, anche se lo stallo a Washington si è fatto sentire. E’ quanto si legge nel Beige Book, il rapporto sullo stato di salute dell’economia americana che la Federal Reserve pubblica ogni sei settimane. (…)
E’ stata inoltre segnalata una crescita modesta dei prestiti, con “un leggero indebolimento” della domanda di credito. Per quanto riguarda il mercato del lavoro, la crescita dell’occupazione “è rimasta modesta”, con i datori di lavoro che hanno mostrato cautela nell’assumere a causa delle incertezze collegate alla politica fiscale e all’applicazione della riforma della sanità.

…nei prossimi mesi si tornerà ad occuparsi della reale situazione dell’economia americana.

Ovviamente è tutta colpa dello shutdown, della luna e delle condizioni atmosferiche, non credo serva commentare oltre questa commedia.

La realtà è che Apple taglia gli ordinativi per dubbi sulla domanda, Trimestrali Ibm: utili in crescita, ma ricavi deludono  e Bank of America che fa utili continua a tagliare personale, tagliare, tagliare, tagliare…ma è rimasto qualcuno ad assumere?

Nel frattempo l’uovo di Colombo, l’ ennesima conferma che abbiamo scelto la rotta giusta è in viaggio, per tutti coloro che hanno sostenuto o vorranno sostenere liberamente il nostro viaggio.

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul banner in cima al blog o sul lato destro della pagina. Semplicemente Grazie!

Inoltre Vi aspettiamo tutti per la nuova avventura su   METEOECONOMY  per condividere insieme nuove informazioni e analisi non solo economico/finanziarie attraverso la tempesta perfetta.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.8/10 (17 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +10 (from 10 votes)
DEBT CEILING: MISSION ACCOMPLISHED ... PER ORA!, 9.8 out of 10 based on 17 ratings
22 commenti Commenta
andrea4891
Scritto il 17 ottobre 2013 at 14:34

il FMI, quello che si faceva violentare in albergo dalle cameriere cozze ?!

ma a me piacerebbe sapere dove sono finiti tutti quei famosi esperti di Analisi tecnica che per oltre SEI MESI (SEI) ci hanno deliziato e terrorizzato ripetutamente con i loro HINDENBURG OMEN 8O

giobbe8871
Scritto il 17 ottobre 2013 at 16:54

a forza di manipolare i mercati ecco che la più grande bank US…

http://www.infowars.com/confirmed-chase-bank-drops-the-hammer-on-capital-controls-no-money-allowed-to-transfer-out-of-usa-starting-nov-17th/

(NaturalNews) I admit that when I saw today’s breaking news on InfoWars.com about Chase Bank limiting cash withdrawals and banning international wire transfers, I was skeptical. Many readers didn’t believe it, either. So just to check it out, I called my own accounting team to ask if we had received a similar letter from Chase, announcing that no international wire transfers would be allowed after Nov. 17th.

gli servono i depositi ? uhmm…. :twisted:

mirrortrader
Scritto il 17 ottobre 2013 at 16:55

andrea4891@finanzaonline,

E si hai proprio ragione, non ha caso scrivono sui blog invece di fare trading.

apprendista
Scritto il 17 ottobre 2013 at 19:36

e’ sempre magnifico leggere i vostri commenti mentre moriamo lentamente …………coraggio ragazzi avanti cosi’ almeno fiche’ ci lasceranno i soldi per l’account internet comincio a pensare che Barrai abbia ragione sfortunatamente per me per lui sono un barbone ma del resto chi critica senza proposte …..
1) parlare pragmaticamente di come difenderci
2) costituire una loggia segreta con il suddetto motivo
3) costituire una fazione che si batta anche fisicamente contro il sistema oppressivo
4) varie ed eventuali
un caro saluto a tutti

kry
Scritto il 17 ottobre 2013 at 21:34

apprendista@finanza,

Basterebbe solo trovare il modo di far cominciare una corsa al ritiro del contante dagli sportelli bancari …….. e tutti giù per terra.

sd
Scritto il 17 ottobre 2013 at 23:28

Buona sera

Alzi la mano chi credeva per davvero che in USA non avrebbero trovato un accordo sul tetto del Debito Pubblico ???? Se ha il coraggio di dirlo hehehe.

E solo “fumo negli occhi”, metodi di comunicazione per le masse. Il Debito Pubblico è solo un trucco contabile.
Il problema reale è che gli USA stanno perdendo il predoninio economico mondiale oltre che al perdominio culturale…..iniziato ancora prima.

Il TEMPO passa, il mondo CAMBIA, gli imperi cadono e ne nascono di nuovi…a volte migliori e a volte peggiori. Il futuro ci mostrerà se il prossimo sarà migliore (me lo auguro).

Tanto per stare allegri linko un pai di articoli:

http://www.stampalibera.com/?p=67397#more-67397

Questo invece forse è migliore anche se dipende dai punti di vista

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=12467

Buona visione e buona fortuna a VOI.

SD

veleno50
Scritto il 18 ottobre 2013 at 08:27

permettimi una domanda dottor mazzalai se noi tassiamo i titoli di stato il 25% come accade in quasi tutto il mondo,lo stato paga una media del 4,25 di interessi se tu applichi la percentuale del 25% sugli interessi diventa in realtà diventa un 3,15 o no? buon lavoro

icebergfinanza
Scritto il 18 ottobre 2013 at 09:45

veleno50@finanza,

peccato che cosi non li compra più nessuno… :wink:

ilcuculo
Scritto il 18 ottobre 2013 at 10:47

apprendista@finanza,

Non so di cosa tu sia un “apprendista” ma ti suggerisco di inserire lo studio della storia nel percorso di apprendistato.

Finché c’è qualcosa da difendere l’atteggiamento degli individui (e di riflesso delle masse) è di difesa, e questo ci rende tutti un po’ conservatori, anche e magari soprattutto quelli che si dichiarano “di sinistra”.

Quando non c’è più nulla da difendere, ovvero più nulla da perdere, gli individui cominciano ad avere un atteggiamento disponibile verso chiunque sembri in grado di catalizzare e concretizzare una protesta, questo normalmente sfocia in due soluzioni; una sommossa guidata da un capopopolo che viene rapidamente repressa, o in una rivoluzione in senso autoritario dove le elites (o meglio una parte di esse, quella vincente) prende il potere creando regimi totalitari.

Tieni conto che nessuno opera a beneficio della collettività se non ne ha anche un vantaggio personale, che gli individui collaborano solo ed esclusivamente a condizione che vi sia una convergenza di interessi ma anche in questo caso la collaborazione è sempre complessa e le rivalità personali rischiano sempre di prevalere anche sull’interesse comune, che una legge di natura dice che un sistema non governato dall’esterno tende allo stato di minima energia e massimo disordine, aggiungi infine che , empiricamente , anche con le migliori intenzioni , è più facile far danno che far bene.

Ti suggerisco di leggere la realtà , sopratutto quella presentata in rete, sotto questi punti di vista.

ilcuculo
Scritto il 18 ottobre 2013 at 10:59

kry@finanza,

Kry ,

andare a ritirare i soldi dalla banca non servirebbe a nulla, in linea di principio creerebbe un grosso ingorgo logistico , ma con un po’ di pazienza le banche centrali potrebbero stampare tutto il denaro fisico necessario, magari per semplificare ed accorciare i tempi potrebbero coniare la banconota da 10.000 euro o da 100.000 euro, così si fa prima a stamparle.

Trasferire denaro “virtuale” dalla memoria di un computer a dei fogli di carta non cambia molto.

E poi ? una volta che hai in tasca o in casa un pacchetto di banconote cosa ci fai ?

Se poi invece vuoi andare a spendere quei soldi allora qui cominciano i guai.

Cercare di risolvere problemi complessi con soluzioni semplicistiche non porta da nessuna parte, nella migliore delle ipotesi.

veleno50
Scritto il 18 ottobre 2013 at 11:26

io credo il contrario dottor mazzalai,come dice lei ci vuole coraggio. ma dove vuole che vada investire la gente per restare tranquilla se non nei titoli di stato,parlo con tante persone pagherebbero di più quasi tutti senza problemi, le banche hanno ricevuto soldi all’1% riinvesteno al 4,25 cosa vuole che glie ne freghi di pagare qualche spicciolo in più o no?

kry
Scritto il 18 ottobre 2013 at 11:33

Ma cosa mi racconti nell’era del voler levare il contante e fare tutto pagamento elettronico. Al PD hanno imparato a pregare che agli sportelli di MPS non succeda questo. A me non importa dopo cosa ci faccio delle banconote, intanto per quel che può servire ho dimostrato al ” potere ” che posso agire. Certo che da solo, come del resto per tutte le cose, non serve a nulla.

dorf001
Scritto il 18 ottobre 2013 at 12:17

ilcuculo@finanza,

ehh no cuculo. ha ragione kry. è li’ il bello. siccome è tutta una truffa. è come a poker, ecco io voglio vedere il bluff. tu pensi sempre che la gente sia scema al massimo livello.
è si stupida, ma non cosi’ tanto. e quindi è giusto che sappia. cosa??? che in banca non ci sono soldi, c’è nulla. è più che giusto che la gente abbia in mano i suoi soldi, cartacei. e che poi li spenda x cose utili. chessò. deve cambiare la caldaia. deve sistemare gli infissi. deve fare il cappotto alla casa. deve fare insomma spese utili. eppoi si accorge che non c’è nulla. e che ha lavorato una vita x il nulla. eppoi si deve infuriare. perchè lo vuoi impedire? cosa hai da nascodere? hai paura di perdere i tuoi appartamenti? hai paura di perdere i tuoi soldi che hai in bot?

il denaro deve essere cartaceo, e deve corrispondere a un VERO sottostante. non la fiducia nei polli italici. e renditi conto che questo scempio lo hanno fatto soprattutto quegli infami di sinistra. i vari dalema, fassino, letta, prodi, e tutti insomma. e perchè si sono innamorati a tutti i costi di questa stupida idea degli stati uniti d’europa. ma alla fine i sinistri si sono venduti ai poteri bancari, e basta. tutto li’. è quella la loro ideologia da strapazzo? vergognati di votare PD.

volgio vederle ste banche che stampano banconote da 100.000€ ah ah. e secondo te la gente tace sempre? ah già pensi siano tutti imbecilli. tu non vuoi modificare nulla.

non vuoi che ci sia nessuna via d’uscita. lo hai scritto. che si vada di la, o di qua, hai detto, non risolverai mai nulla. e quindi che vuoi fare? ci ammazziamo tutti, nel senso di resa totale? questo vuoi? forse dovresti cambiare mentalità. ti raccomando di frequentare gente molto più giovane di te. magari stare vicino a dei 20enni ti può dare una spruzzata di energia e vitalità. la mentalità da perdente o sconfitto non porta da nessuna parte.

tu contestavi AURITI. lui aveva una cosa più di te. lui era molto cattolico, molto cristiano. lui facceva le cose con le sue mani. faecva le cose con le sue idee, che HA messo in pratica. lui credeva veramente nel messaggio di CRISTO. dacci oggi il nostro pane quotidiano. e lui inisisteva, anche pensando ai poveri del mondo che, non è il problema che manca il pane-cibo, il problema è che manca il denaro con cui comprlarlo. quindi la sua soluzione era: ogni paese del mondo DEVE avere la sua propria moneta del popolo. i soldi uno stato sovrano se li deve stampare da sè, e li deve ACCREDITARE al SUO popolo. non c’è alcun bisogno diusare una stamperia privata, la BCE per procurarmi denaro. e che poi sta stamperia mi ruba il 99€ del valore (signoraggio) quando io STATO lo posso creare a costo ZERO. e per non parlare dell banche ladre nazionali che con la truffa della RISERVA FRAZIONARIA si inventano dal nulla denaro, e prestano 50 volte di più di quell che hanno in cassa. leveraggio della deutch bank e commerzbank è del 110%. addirittura DEXIA arrivò al 310%. se non è follia questa.

lo STATO NON deve creare stampare bot. che minchia serve? la bce mi dà carta finta, e io in cambio gli do carta finta, cioè i bot? tutto questo giro inutile ha da finire. punto e basta.
fanculo pd pdl e monti.

AURITI FOREVER.

by DORF

apprendista
Scritto il 18 ottobre 2013 at 12:36

Cuculo,premesso che sei il solito antipatico e che comunque oltreche’ conoscere perfettamente cio’ che hai espresso che chiaramente condivido ma e’ se mpre bla bla bla bla bla ,cio’ non serve ad un cazzo servirebbe di piu’ che io te ed altri condividessimo strategie di qualunque tipo per salvare il culo ma se a te piace di piu’fare considerazioni sociologiche trattare di massimi sistemi mentre ci fanno a pezzi che posso dirti…………..oltretutto hai dei figli, hai compreso il messaggio??personalmente ho gia’ posto in atto qualche contromisura che sarei felice di condividere ,era questo il senso del mio messaggio…comunque lasciatelo dire mi sei proprio antipatico del resto se non sbaglio eri un dottorando /ricercatore uno di quei saputelli che affiancavano i baroni universitari durante gli esami…ora capisco
cordiali saluti

ilcuculo
Scritto il 18 ottobre 2013 at 13:04

apprendista@finanza: e non sbaglio eri un dottorando /ricercatore uno di quei saputelli che affiancavano i baroni universitari durante gli esami

Sbagli

ilcuculo
Scritto il 18 ottobre 2013 at 13:13

dorf001@finanza,

Denaro cartaceo o elettronico, cambia poco.

Il valore è nei beni e servizi che puoi acquistare, il denaro in se non ha alcuna valore, è un sostituto di valore, è un parcheggio di valore.

Poi è chiaro che è stato permesso a qualcuno di “crearlo” e se questo è un ladro… , e per fortuna che almeno dietro c’è un corrispettivo di debito perchè così almeno resta traccia, altrimenti ce lo stampiamo in casa con la Inkjet poi andiamo dal panettiere a prendere il pane e invece ci da la focaccia.

ilcuculo
Scritto il 18 ottobre 2013 at 13:20

apprendista@finanza: cio’ non serve ad un cazzo servirebbe di piu’ che io te ed altri condividessimo strategie di qualunque tipo per salvare il culo ma se a te piace di piu’fare considerazioni sociologiche trattare di massimi sistemi mentre ci fanno a pezzi che posso dirti…

apprendista@finanza: 2) costituire una loggia segreta con il suddetto motivo
3) costituire una fazione che si batta anche fisicamente contro il sistema oppressivo

Spero non siano queste le contromisure di cui parli….

apprendista
Scritto il 18 ottobre 2013 at 14:31

No non sono quelle ovviamente….comunque vedo che non capisci…..COLLABORAZIONE TRA CHI HA COMPRESO QUELLO CHE ACCADRA’ questo prioritariamente intendo comunque lasciamo perdere forse tra qualche anno quando vedrai in maniera netta e concreta la disperazione magari(chiaramento spero ,anche se vanamente, di no) sul volto dei tuoi figli che fa ancora piu’ male ti renderai conto che parlare tra noi di possibili strategie per salvare il salvabile sarebbe stato piu’ proficuo che i tuoi bla bla bla ed ora finiamola qua ho gia’ perso troppo tempo in cazzate se voui ti concedo l’ultimo commento nei miei confronti per contraddirmi ulteriormente a cui non rispiondero’
saluti

Scritto il 18 ottobre 2013 at 15:49

Sono disponibile per fare qualcosa, ma mi sembra che prima occorra decidere chi ha ragione tra i sostenitori delle varie ipotesi suggerite. Continuo a vedere che si fa riferimento al denaro dicendo che non esiste, che non ha valore, il che mi sembra una sciocchezza, finchè io POSSO SPENDERLO!!! Quando sento o leggo di qualcuno che dice che il debito non esiste, trovo che si sbagli, forse non esiste tutto, ma da qui a dire che non esiste c’è una bella differenza. Se leggo che la sanità italiana è piena di debito, ma quando vado in ospedale sono curato, e mi è appena successo,io ACCERTO che parte di quel debito è reale, e serve per pagare anche le MIE cure e medicine. Cosi lo è finchè si pagano pensioni e stipendi pubblici e no. Come ho già scritto sul mio blog, http://www.laforzamotrice.it/?p=562 il signoraggio è solo una parte del problema, è la cresta che molti ci fanno, ma che come ripeto sempre, è invece che il denaro a credito è una droga, e ci sono troppi tossicodipendenti in giro. Se vogliamo uscire da questo tunnel, dobbiamo prima ammettere di essere dipendenti, disintossicarci e solo allora potremo lottare. In caso contrario, finchè continuiamo a essere schiavi della droga, uccidere il pusher non serve a nulla, il giorno dopo ne cercheremmo un altro.

dorf001
Scritto il 18 ottobre 2013 at 19:33

mi permetto di consigliare a kursit il link ultimo che ha messo kry. cosi’ almeno ti convinci.

poi x quanto riguarda cuculo. mi pare che ci giri attorno. alla fine lo dici anche tu che le banche centrali e locali sono ladre. ehh creano denaro finto. ma come si sono permesse? chi gli ha dato il consenso? sta li’ il punto. l’inizio del male. quindi bisogna andare e parlare delle origini, x poi risolverle. bisogna parlare tutti i gg in tv di signoraggio e riserva frazionaria. ti posto 2 righe che disse un premio nobel x l’economia francese anni fa. MARICE ALLAIS. leggi bene.

«L’attuale creazione di denaro dal nulla operata dal sistema bancario è identica alla creazione di moneta da parte di falsari. La sola differenza è che sono diversi coloro che ne traggono profitto»

non ti bastano 2 righe? allora aggiungo sempre di Alllais: Allasi scrive:

[20] Con questo sistema non sarebbe creata altra moneta eccettuata quella della Banca Centrale, e il reddito da signoraggio proveniente dalla creazione di moneta da parte della Banca Centrale sarebbe restituito allo Stato, ed esso stesso permetterebbe nelle condizioni attuali di abolire la quasi totalità delle imposte progressive sul reddito. Vedere il mio saggio “Pour la réforme de la fiscalité”. Una riforma tale avrebbe il vantaggio della chiarezza e della trasparenza. Oggi i redditi da signoraggio provenienti dalla creazione di moneta sono spartiti tra mani ignote, senza che nessuno possa realmente identificare chi è che ne trae profitto. Questi redditi non fanno che causare ingiustizia e instabilità e, favorendo investimenti non realmente redditizi per la collettività, non fanno che causare uno sperpero di capitale. Fondamentalmente la creazione di denaro dal nulla (ex nihilo) effettuata dal sistema bancario è identica, non esito mai a dirlo per fare ben comprendere con cosa si ha a che fare, alla creazione di denaro da parte dei falsari, per questo motivo giustamente condannati dalla legge. Nel concreto essa provoca gli stessi risultati. La differenza è chi ne trae il profitto.

si kursit, un pò di denaro esiste. ma lo fanno continuamente svalutare. volutamente ovvio!

aggaciandomi ai tuoi discorsi, e cerca di non fraintendere : io non sono drogato, non lo sono mai stato. mai speso più di quello che potevo permettermi. se vuoi che ti dica che c’è gente dalle mani bucate, scema, che spende più di quello che ha, si esiste. ma andiamo oltre.

il denaro non è un parcheggio di valore. il denaro è metro di misura. è una convenzione, fatta a tavolino. il metro misura la lunghezza. il kg misura il peso. e il denaro misura il valore delle cose. ma è una cosa speciale. perchè misura tutto quello che c’è sulla terra. e il grande errore è che (perchè ci siam venduti l’anima) misura pure il valore e l’essere umano. sbagliatissimo. ci hanno comprato.

vi invito a rivedervi il grande messaggio di silvano agosti, qui : http://www.youtube.com/watch?v=8RVEvPKwnjE

chi stabilisce quanto vale una vita umana? 1000€ 700€ 10.000€ ??? lui dice che la vita umana ha un valore incommensurabile
vai a vedere anche chi sta sopra la piramide. secondo te, se metti un governatore, tipo draghi o bernanke su un’isola desrta a stampare montagne di denaro…quanto varrà quel denaro?? nulla……nulla….nulla….. non lo possono scambiare con nessuno. lo scambiano con le scimmie, i leoni? no. non vale nulla. quindi diceva AURITI il denaro vale “solo” perchè è accettato dalla gente. è la gente che gli da valore. solo per il semplice fatto che lo tiene in mano. ci può essere civiltà in un mondo di morti? ci può essere una banca in un mondo di morti? vuol dire che è la vita umana, l’uomo, con la sua sola presenza fisica che dà valore al denaro. ma dà valore a tutto quello che usiamo.

il punto è che dobbiamo stare tutti bene, è possibile. non dico ricchi, ma il giusto, senza strafare. lavorare max 4 ore al giorno, e lavorare tutti. e quelli che non ce la fanno, gli si da il reddito di cittadinanza. punto e finiamola qua.

apprendista e company. mettiamo NINO GALLONI al governo, all’economia. poi da una parte come assistenti gli metto il precisino BAGNAI, e dall’altra gli metto MAZZALAI. come guardiano anti crisi-amntropologica. che non sgarrimo sulla morale, e il giusto fine.

e per primo tirate fuori tutti i soldi dalle banche. fin dei giochi.

by DORF

jusemancio
Scritto il 20 ottobre 2013 at 00:10

apprendista@finanza,

Apprendista, tra le parole di Andrea trovi consapevolezza anche finalizzata a salvarsi il culo, in modo concreto e spiegando il perchè dei fatti. Certo bisogna sapere e sopratutto volere leggere. Poi devo dire che macchiavelli non ne canna una!

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
Fino a 8mila euro di incentivi in più per i residenti della Lombardia che vorranno abbracciare
Oggi vi propongo un argomento per appassionati di analisi tecnica, statistiche, matematica, nume
Ftse Mib: l'indice italiano si riporta sulla resistenza statica chiave in area 22.357 punti. Questo
Meraviglioso, incredibile, il più grande accordo della storia è diventato all'improvviso un di
Volete sapere chi ha comprato azioni a Wall Street in questi ultimi anni? Di certo non i risparm
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Anche se arriva una tregua apparente sulla tematica "trade war" il mercato non si fida. Gli oper
Le truffe su internet sono dietro l'angolo per cercare di estorcere denaro o rubare i dati perso
Guest post: Trading Room #335. La settimana appena trascorsa si è conclusa meglio di quanto si po
Mercati: gli indici internazionali hanno reagito positivamente alla notizia della tregue tra USA e C