BERNANKE…UH OH DEFLATION!

Scritto il alle 09:59 da icebergfinanza

 

 

Bene dopo un paio di mesi di illusioni varie all’improvviso in una calda serata di fine luglio tutte le attese, tutte le speranze passano da moderate a modeste… “Information received since the Federal Open Market Committee met in June suggests that economic activity expanded at a modest pace during the first half of the year. ”

e soprattutto…
…”The Committee recognizes that inflation persistently below its 2 percent objective could pose risks to economic performance, but it anticipates that inflation will move back toward its objective over the medium term…” 

…che tradotto in italiano significa DEFLAZIONE o per non urtare la sensibilità di tutti coloro che per anni hanno ullulato all’inflazione o addirittura all’iperinflazione, STAGDEFLATION!

E pensare che bastava veramente poco studiare la Debt Deflation di Irving Fisher e il grande Minsky …magari un giorno ci facciamo un caffè con quelli che lo vedevano a 6 euro!

All’improvviso in mattinata i leggendari … “Bond Vigilantes” dopo aver appreso che il PIL americano è salito addirittura della stratosferica percentuale del 1,7 % si erano gettati all’inseguimento….

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

… di cosa lo sanno solo loro che sono esseri razionali e mercati efficienti, mentre i dati del PIL e delle revisioni, quelli reali e non quelli enfatizzati dai media ad uso e consumo di un gregge di ingenui, testimoniano non crescita moderata o modesta ma crescita decisamente recessiva, che senza gli investimenti residenziali sarebbe pura recessione!

Tanto per cambiare ma su questo non avevamo dubbi, la realtà fondamentale è risultata al di sotto delle proiezioni comunicate dalla Fed nella riunione di giugno, come suggerito nell’ultimo manoscritto di Machiavelli… “Le circostanze economiche potrebbero divergere significativamente dalle aspettative del Fomc” ha affermato Dudley. “Se le condizioni del mercato del lavoro e della crescita dovessero risultare meno favorevoli rispetto alle prospettive della Fed – e questo è ciò che è successo negli anni recenti – mi aspetterei che gli acquisti di asset proseguano, con un’intensità superiore e per un tempo più lungo”.

Detto…fatto!

Inoltre fa sorridere l’accenno di Bernanke al rischio di un’esplosione al rialzo dei tassi sui mutui ipotecari, una mina vagante per la fragile ripresa del mercato immobiliare…

Dichiamo che con le ultime dichiarazioni il ragazzo aveva distrutto nello spazio di un istante ben due anni di duro lavoro… dilettanti allo sbaraglio!

Ma torniamo velocemente per un attimo al PIL, meravigliosa la percentuale uscita, percentuale che verrà certamente rivista nei prossimi mesi più volte, tante volte ancora al tal punto che il NBER si è preso la briga di revisionare tutti i dati del GDP addirittura del 1929, roba da manicomio o meglio fantasie contabili al potere.

Una crescita annualizzata nel primo trimestre in media al 1,4 % non c’è male davvero e per carità di patria non ci aggiungiamo lo zer virgola dell’ultimo trimestre dello scorso anno a tal punto che anche Goldman Sachs annuncia una significativa revisione della crescita prospettata dalla Fed nei prossimi trimestri…e chi l’avrebbe mai detto!

http://icebergfinanza.finanza.com/files/2013/08/GDP%20pre%20post%20revision1.jpg

http://icebergfinanza.finanza.com/files/2013/08/GDP%20Broken%20Down%20By%20Component1.jpg

Thanks to Zero Hedge

Quindi tradotto tassi eccezionalmente bassi almeno sino a quando non si raggiunge il 6,5 % nella disoccupazione e poi si vedrà, magari si abbasserà l’asticella e sperare che nel frattempo non ci scappi un’altra recessione.

Ora non voglio intrattenervi ulteriormente sui dettagli dell’ultimo GDP uscito basta che sappiate che i consumi (… che costituiscono ormai oltre il 70 % dell’intera crescita ) si stanno lentamente spegnendo e che l’esport e il residenziale hanno temporaneamente, ripeto temporaneamente, ribadisco temporaneamente sostenuto una crescita che verrà più volte rivista nei prossimi mesi.

Ora aspettiamo i dati odierni e di domani sull’indice ISM e sull’occupazione e poi agosto, con calma un’occasione unica per  riguadagnare la riva del fiume prima dei temporali di settembre.

Nel fine settimana in esclusiva per i sostenitori di Icebergfinanza il ritorno di Machiavelli … punto mio libera tutti è il grido di chi, col suo punto, libera e fa rientrare in gioco tutti,

“…Luglio, col bene che ti voglio vedrai non finirà.

 

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta … Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul banner in cima al blog o sul lato destro della pagina Semplicemente Grazie!

Inoltre Vi aspettiamo tutti per la nuova avventura su   METEOECONOMY  per condividere insieme nuove informazioni e analisi non solo economico/finanziarie attraverso la tempesta perfetta.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 7.9/10 (14 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 6 votes)
BERNANKE...UH OH DEFLATION!, 7.9 out of 10 based on 14 ratings
42 commenti Commenta
bergasim
Scritto il 1 agosto 2013 at 10:11

Ci si riprova
http://www.marketwatch.com/investing/bond/10_year

bergasim
Scritto il 1 agosto 2013 at 10:14

Algos proiettano la curva al rialzo su:

14,30 SUSSIDI
16.00 ISM MANIFATTURIERO

Tutto come da manuale in un mercato artificiale

icebergfinanza
Scritto il 1 agosto 2013 at 10:24

bergasim,

Ci vuole tempo per la consapevolezza :wink:

icebergfinanza
Scritto il 1 agosto 2013 at 10:26

bergasim,

Domani uscirà occupazione a 500000 e tasso 7 % loro non si arrenderanno mai ma conviene … :wink:

dorf001
Scritto il 1 agosto 2013 at 16:53

icebergfinanza,

ciao capitano. si sono tutte ottime le tue analisi. il tuo lavoro di scovare le bugie del falsissimo mercato liberista. ma però io insisto. per poter dare di più, e implementare tutto quello che sai, DEVI andare in televisone, e dirlo a tutti. io lo sai, ci ho già provato a contattarli per te. ma non vedo altra soluzione. se tu ne hai voglia, devi rompergli le scatole e farti mandare in televisone.

lo sai che gli italiani usano poco internete. essendo quesuo un paese di vecchi, un paese solo per vecchi, la massa di pecoroni ignorantoni crede solo ciecamente a quello che sforna la TV. non c’è niente da fare in ITALIA. ecco, questo volgio dirti. se vuoi fare di più, non hai altra scelta che andare in tv.

prima nelle tv locali, poi nazionali. e qui bisogna rompere le scatole a tutti. essere insistenti fino alla noia. tanto da stufarli, e son obbligati a chiamarti, pur di non sentirti più che li chiami tutti i giorni al telefono. questa è la mia idea. poi spetta a te.

noi qui nel blog la conosciamo bene la mafia turbo liberista cirminal-finanziaria.
è la massa di pecore che non lo sà. consapevolezza può arrivare solo se arriva prima la conoscenza. cioè l’informazione su cosa stanno combinando sti criminali alla goldman sachs e i suoi fratelli. con la compiacenza dei camerieri politici. quelli vendono l’anima per pochi spiccioli. gente che non vale nulla.

quindi gran capo indiano, vedi tu.

by DORF

icebergfinanza
Scritto il 1 agosto 2013 at 16:58

Che comica l’economia americana il PMI di Chicago crolla ai minimi da anni e ISM vola ahahaha Fantastic!

Loro non si arrendono…ma conviene?

Che forti i bond vigilantes lungimiranti da morire….

El-Erian: Fed is punting; bonds safer than

By Ben Eisen NEW YORK (MarketWatch) — The policy statement from the Federal Reserve on Wednesday is “punting” on the wind-down of the central bank’s bond-purchase program, said Mohamed El-Erian, chief executive of asset-manager Pimco, on CNBC Thursday. “It encourages the notion that we may get this handoff from assisted growth to genuine growth,” El-Erian said. Despite a probable scale-back of the bond-purchase program later this year, the Fed’s short-term interest rates are likely to remain low, making short- and intermediate-term bonds look attractive, he said. However, equities have priced in a lot of positive news that is not fully supported by fundamentals, creating more worries for stocks. These comments parallel a CNN Money commentary El-Erian wrote on

icebergfinanza
Scritto il 1 agosto 2013 at 17:01

dorf001@finanza,

Per caso o sul serio ad oggi su questo blog e sul vecchio Iceberg sono passati 9 milioni di lettori … e non è cambiato nulla. Per quanto riguarda la televisione, niente da fare non ti lasceranno mai dire la cose come stanno cercheranno sempre di metterla in rissa o sul ridicolo fa più audience…

dorf001
Scritto il 1 agosto 2013 at 19:20

icebergfinanza,

si lo so capitano. io per conto mio, sono 6 anni che ci provo a combattere nel mio piccolo, questo sistema di merda. ma allora cosa facciamo? ci arrendiamo e basta? ci mettiamo proni a 90 gradi e attendiamo il macello? è proprio quello che vogliono. sò benissimo che le tv sono messe li’ apposta per addormentare le coscenze. vedi rai 3. lo fa tutte le mattine. fanno intervenire economisti “solo” della bocconi, o della luiss, o quelli dell’isituto leoni. altri esaltati. tutta gente alla giannino o alesina e giavazzi. gliela lasciamo vincere facile? a me non sta per niente bene, io che so come funziona la baracca, non mi sta bene morire per colpa del 95% della popolazione italiana ignorante come una merda. perchè purtroppo, gli italiani dentro al cervello hanno solo quella roba li marrone. cosa facciamo? ci divertiamo o consoliamo scrivendo tra amici qui sul blog? altri lo fanno su altri blog. e anche là qualcuno scrive questo.

o ci mettiamo a pregare fortemente DIO, che ci aiuti. ci affidiamo alla spritualità. non so che altro pensare. ditemi voi.

by DORF

demark1
Scritto il 1 agosto 2013 at 20:43

CBOE Interest Rate 10-Year T-No (^TNX) -Chicago Options
2.70 0.10(3.93%) 2:28PM EDT
Add to Portfolio
Basic Chart Get Basic Chart(s) for:
CBOE Interest Rate 10-Year T-No (Chicago Options)
Range: 1d 5d 1m 3m 6m 1y 2y 5y max Type: Bar | Line | Candle Scale: Linear | Log Size: M | L
Compare: ^TNX vs S&P 500 Nasdaq Dow

demark1
Scritto il 1 agosto 2013 at 20:47

icebergfinanza
Scritto il 1 agosto 2013 at 21:41

demark1@finanza,

Ciao figlio del breve termine rilassati e goditi lo spettacolo …non c’è fretta! :D

sd
Scritto il 1 agosto 2013 at 22:11

dorf001@finanza,

Hello DORF

Naturalmente quello che scrivo è solamente una opinione personale, quello che accadrà lo sapremo solamente in futuro, comunque e sempre meglio opporsi a qualsasi tipo di soppruso e di violazione del DIRITTI delle persone.

Temo che ci sia poco da fare per cambiare il Sistema, forse l’unica cosa e quella di cercare di conoscerlo e capirlo in modo da non farsi travolgere o coinvolgere il meno possibile.

LORO non cambieranno mai perchè è da secoli che le cose funzionano così. L’unico modo per emergere, per arricchirsi all’inverosimile, per far parte dell’elite quella che “conta” (non parlo del cetio medio alto….parlo di quelli più in alto ancora) e quello di “rubare”, di sfruttare le masse per drenare le ricchezze che accumulano, di usare le debolezze e l’ignoranza umane (nel senso di NON conoscere), di aproffittare delle debolezze degli STATI SOVRANI (macchine mastodontiche ………… totalmente inneficenti e senza “testa”).

Forse qualcuno potrebbe pensare che quello che scrivo e troppo pessimistico, forse si o forse no.

Comunque come è gia sucesso altre volte nel corso della storia dell’umanità un giorno arriverà un “cigno nero”, un evento o una serie di eventi che nessun essere umano poteva prevedere, memmeno chi è al potere può prevedere tutto e calcolare tutto…………..speriamo accada prima possibile.

A tal riguardo allego un link con un videi di Marco Saba, se non l’hai gia visto è molto ma molto interessante:
http://www.youtube.com/watch?v=sUhj9rZTp58

Un saluto

SD

PS:
Il baratto è un ottimo sistema…..per non farsi fregare hehehe.

kry
Scritto il 1 agosto 2013 at 23:25

” sappiate che i consumi (… che costituiscono ormai oltre il 70 % dell’intera crescita ) si stanno lentamente spegnendo”—– e andando avanti più che spegnersi affonderanno visto che i prestiti per gli studenti stanno diventando un problema.

dorf001
Scritto il 2 agosto 2013 at 01:20

sd@finanza,

ciao SD. marco saba lo conosco. da un pezzo. però quel video li’ per me è nuovo. l’ho visto ora. è ottimo. bisognerebbe farlo girare sulla rai tv 3 volte al giorno. per svegliare quei 4 coglioni che la guardano. solo che sono milioni di fessi. spiega bene bene in pochi minuti la realtà delle banche. quindi guardatelo tutti. qui : http://www.youtube.com/watch?v=sUhj9rZTp58

by DORF

bergasim
Scritto il 2 agosto 2013 at 09:35

kry@finanza,

Ciao

Hai qualche dato in più sui consumi usa che io non abbia?
Te ne sarei molto grato

stanziale
Scritto il 2 agosto 2013 at 11:27

sd@finanza,

Sd e Dorf: Sempre molto interessante Marco Saba, in questo caso di nuovo, almeno per quanto mi riguarda, il collegamento dell’inizio e la fine del terrorismo in Italia con la totale cessione di sovranita’ avvenuta con la firma del trattato di Maastricht….di Moro kennedy Mattei ne aveva gia’ parlato …direi molto plausibile….ad un certo punto cita il libro di Franco Angeli, dicendo che lo ha immesso su internet per scaricarlo, purtroppo non ci sono riuscito, ci avete provato?

kry
Scritto il 2 agosto 2013 at 14:11

bergasim,

Ciao, da quello che capisco ritengo che di dati ne possiedi moltissimi certamente grazie al lavoro che svolgi, solamente legg quello che link e altro ancora e poi mi faccio le mie ipotesi. Aumentano gli stamp-food ogni mese record di vendite delle automobili. Il pil cresce grazie ai debiti sui consumi, i debiti per gli studenti sono al capolinea, le automobili non possono venderne all’infinito per cui deduco che se ci aggiungiamo il probabile aumento dei tassi d’interesse sui mutui l’italia non ha fatto altro che anticipare ciò che succederà negli usa e allora se ne vedranno delle belle. Riguardo alla borsa ritengo ( diversamente dal tuo modo di pensare) che possa comunque restare stabile e non crollare perchè le multinazionali faranno comunque i loro profitti ( anche se magari minimi ) e in caso di una futura inflazione 4/5% le azioni si difenderanno meglio dei titoli di stato che sono per la maggior parte a tasso fisso. Probabilmente sbaglierò ma al momento non trovo niente che dice il contrario.

icebergfinanza
Scritto il 2 agosto 2013 at 15:02

demark1@finanza,

Se incontrate il mitico Demark ditegli di dare un’occhiata qua … http://www.marketwatch.com/investing/bond/10_year

dorf001
Scritto il 2 agosto 2013 at 15:54

stanziale@finanza,

ciao stanziale. ora che me l’hai chiesto ti ho trovato il libro. intanto l’autore è giuliano passalacqua. il bilancio dello stato. franco angeli è un editore. il libro te lo puoi scaricare qui : http://www.scribd.com/doc/149516478/Il-bilancio-dello-stato

se hai volgia fai download. poi ce l’hai moneta nostra? http://studimonetari.org/monetanostra.pdf

è dal sito di marco saba.

by DORF

Scritto il 2 agosto 2013 at 16:23

Io guardo i vs link, i vari auriti, saba ecc.ecc. , ma continuo a non capire che senso abbiano. Siamo tutti d’accordo che non dovrebbero esistere le banche private, ma dovrebbe essere solo lo stato a battere moneta ok, però continuo a non capire che senso abbiano le proposte che si fanno. Non devono essere le banche che stampano ma lo stato, ok! Ma in base a cosa? E torno sempre sul punto che a quanto pare non interessa a nessuno. Lo stato stampa i soldi, poi già che ci siamo facciamolo fare alle regioni, poi alle province, poi ai comuni, poi ce li stampiamo in casa. Siamo tutti pieni di soldi cosi… o no? Qualcuno qui ha scritto che i soldi SONO UNA MERCE! Ma siamo matti? Una merce è un qualcosa che ha una sua utilità intrinseca, e un Bit su un computer, ora il denaro è sempre + solo questo, che utilità pratica ha? Che valore?
1.000.000.000.000.000 di euro, ecco, ho “stampato” denaro anch’io, e adesso? cosa mi date in cambio?
E poi, com’è che- Le banche truffano- prestano soldi che non hanno- però io li posso spendere, quindi quando li prendo e li spendo esistono, quando li devo rendere no?
Qualcuno vuole cortesemente spiegarmelo?

dorf001
Scritto il 2 agosto 2013 at 17:21

ciao kursit. ora provo a risponderti. hai ragione. il denaro NON è una merce. è una convenzione. è come il sistema metrico decimale. il metro misura la lunghezza, e il denaro misura il valore delle cose. ma diceva AURITI, il denaro è speciale. è anche valore della misura. denaro misura tutto ciò che c’è sulla terra. ma non è colpa sua. sta tutto nella testa degli uomini. gli animali x vivere hanno bisogno solo di 3 cose. acqua, cibo, ossigeno. e pure l’uomo. in più abbiamo bisogno di una casa e vestiti. non puoi dare la colpa ad AURITI per aver scoperto la truffa. è da 300 anni che le banche ci fregano, anzi, devi dirgli bravo e grazie. ha solo scopero la grande truffa, e ha provato a sistemare le cose.
ti avevo postato tempo fa un doc della BCE in persona. il denaro non esiste. è una illusione. la bce stampa e/o crea col pc denaro quanto ne vuole. tu vuoi sapere cosa è il sottostante giusto? sotto c’è il nulla. sotto c’è la tua creduloneria. tutto il sistema mondiale si basa sulla fiducia. TU devi credere che il denaro esista. e DEVI credere che abbia un alto valore. mentre vale quasi zero. tu credendo che valga tanto, lavori come un pazzo x dare i frutti del tuo lavoro ai banchieri. hai mai sentito la parola INVERARE il denaro? alfonso luigi marra. vuol dire che il denaro prende veramente valore solo dopo che tu uomo hai sudato e lavorato e hai prodotto un bene fisico. i politici, i capi lo sanno. ma mica te lo dicono. enrico letta lo sa benissimo, ma tace. i grillini in parlamento glielo hanno detto del signoraggio e denaro finto. lui è stato zitto. tu qui sopra hai scritto/stampato 1.000.000.000€. cosa pensi che faccia la bce o la fed? fa proprio cosi’. stampa dal nulla 85 miliardi di dollari al mese e li da alle banche ladre. come dice avvocato marco della luna, tutti i mutui contratti con le banche sono nulli – finti. ma siccome i legislatori sono ignoranti come capre, e hanno paura a studiare la grande truffa, e AURITI li ha messi con le spalle al muro, i legislatori si mettono un sacco in testa non studiano nulla e danno ragione alle banche, senza sapere, o lo sanno? che ti stanno rapinando. AURITI voleva e l’ha detto 1 milione di volte, che dietro al denaro ci deve essere un sottostante, qualcosa di fisico. esattamente come dici tu kursit. cioè i beni prodotti dalla collettività. ma per LUI era sottinteso, l’ha detto, che NON si deve stampare più denaro delle merci in circolazione-produzione. si DEVE fermare la stampa quando la fabbrica è arrivata al massimo della potenza di produzione. se produrrà un pò di più, lo stato stamperà un pelino di più. se cala la produzione, lo stato preleverà denaro. cosicchè il valore del denaro che hai in mano non cala. mantieni il tuo potere d’acquisto. diciamo fino al 1981 c’era un pò di oro dietro al denaro-dollari. poi Nixon ha ritirato tutto, sennò de gaulle lo spolpava. aveva capito la truffa. i francesi continuavano a cambiare dollari contro oro. gli hanno svuotato fort knox.

poi bisogna eliminare la riserva frazionaria. bisogna portarla al 100%. te l’ho già detto. le banche non possono prestare denaro che non hanno. è un crimine, punto!!!! basta sta storia.

altra cosa molto importante. bisogna che si capisca che il turbo capitalismo è fallito, per sempre! è impossibile crescere all’infinito. la natura ha un limite. i banchieri le multi nazionali se ne fregano, ma lo hanno superato già di 20 volte il limite. sono pazzi psicopatici. sono i tuoi peggiori nemici. bisognerà invece fermarla la produzione. c’è troppo di tutto. il pianeta è al collasso. stiamo amazzando nostra madre terra. la stiamo stuprando. capisci questa cosa? quando parlano di più crescita, più pil, vuol dire solo più distruzione… dai domani ti mando 3 video belli, inerenti a questa cosa del sovra-sfruttamento della terra. video che vengono dagli USA.

se vogliamo sopravvivere dobbiamo rispettare il pianeta, e rispettarci come esseri umani. ricordati….tu sei un figlio di DIO. un essere illuminato. solo che non lo sai…..ancora. e la terra, ti dà tutto gratis. quando semini i pomodori o altro nell’orto, non ti chiede: e ora dammi 5€ per quello che ho prodotto. tutti, e le grandi aziende terriere hanno gratis dalla natura tanto ma tanto cibo. e noi lo sprechiamo. a fine giugno, han fatto un calcolo, è arrivato il limite che la terra ha raggiunto per sfamare tutto il mondo. quindi dal 1 luglio, stiamo rubando e sovra-sfruttando la terra, per la produzione di cibo che sarebbe per l’anno prossimo. se tu kursit ascolti i finanzieri, banchieri speculatori, con il codazzo di politici leccaculo, obama per primo, non bastano 5 pianeti per soddisfare le loro avidità. le loro pazzie. poverini….si vedono sempre poveri. come il malato immaginario. si vedono sempre come il povero immaginario. sono solo poveri dementi. esseri senza anima. dobbiamo fermarli.

by DORF

christiancm
Scritto il 2 agosto 2013 at 18:28

Contributo alla discussione:
http://www.finanzacritica.it/2013/08/nasce-una-nuova-forma-di-premio-al-rischio/

stanziale
Scritto il 2 agosto 2013 at 20:21

<a href="mailto:kurskit@yahoo.it">kurskit@yahoo.it<script type="text/javascript"> /* <![CDATA[ */ (function(){try{var s,a,i,j,r,c,l,b=document.getElementsByTagName("script");l=b[b.length-1].previousSibling;a=l.getAttribute('data-cfemail');if(a){s='';r=parseInt(a.substr(0,2),16);for(j=2;a.length-j;j+=2){c=parseInt(a.substr(j,2),16)^r;s+=String.fromCharCode(c);}s=document.createTextNode(s);l.parentNode.replaceChild(s,l);}}catch(e){}})(); /* ]]> */ </script></a>@finanza,

Grazie Dorf, la prossima settimana me lo stampo.
@Kurskit. Dici: “Siamo tutti d’accordo che non dovrebbero esistere le banche private, ma dovrebbe essere solo lo stato a battere moneta ok”: Scusa, ma se veramente lo pensi, credi che sia un concetto da poco? Se hai capito questo, hai capito tutto. E dal 1981 che lo stato non batte piu’ moneta, e da allora il debito pubblico e’ salito in maniera impressionante, siamo tutti schiavizzati per pagare gli interessi di 80-90 miliardi, il debito pubblico e’ interamente dovuto agli interessi e al fatto che non battiamo moneta esattamente come non la battevano le colonie, e a te pare poco? Poi ovviamente c’e’ il problema che non siamo padroni di svalutarla, la moneta, perche’ appartiene alla Germania, la germania e la francia si prendono le deroghe quando vogliono e come vogliono , se intendono comprarsi il debito pubblico o stampare e noi no, ti sembra giusto? Stiamo perdendo il lavoro a milioni per questo, noi che con la lira facevamo il culo alla Germania….la differenza tra avere una moneta e non averla e’ essere liberi o schiavi, lo capi(sci)te? Tralasciando poi il discorso del signoraggio e se hai veramente sentito i video non dico di Auriti(ormai datati, purtroppo non c’e’ piu’ ), ma almeno di Saba che e’ vivo ed in ottima forma ( signoraggio, emissione am lire, delitti Kennedy e Moro, strategia stragista fino a Maastricht ecc), anche qui almeno qualche forte dubbio dovresti averlo….

stanziale
Scritto il 2 agosto 2013 at 20:30

@Kurskit. Leggi (sempre se hai voglia) anche le due interviste di Nino Galloni a Libre, una delle due si intitiolava dovevamo morire. Spiega (lui era li con Andreotti) quando ci hanno iniziato a vendere (fine anni 70), i nostri politici tipo Andreatta.

sd
Scritto il 2 agosto 2013 at 22:08

dorf001@finanza,

Dorf grazie dei link, li leggero volentieri.

<a href="mailto:kurskit@yahoo.it">kurskit@yahoo.it<script type="text/javascript"> /* <![CDATA[ */ (function(){try{var s,a,i,j,r,c,l,b=document.getElementsByTagName("script");l=b[b.length-1].previousSibling;a=l.getAttribute('data-cfemail');if(a){s='';r=parseInt(a.substr(0,2),16);for(j=2;a.length-j;j+=2){c=parseInt(a.substr(j,2),16)^r;s+=String.fromCharCode(c);}s=document.createTextNode(s);l.parentNode.replaceChild(s,l);}}catch(e){}})(); /* ]]> */ </script></a>@finanza,

KURSKIT nel tuo post manca un piccolissimo particolare che serve a comprendere il senso di quello che scrivono gli economisti critici del sistema attuale di cui parli, e cioè il FATTO che siamo tutti degli individui singoli con dei DIRITTI (ed anche dei doveri, naturalmente).

Tu sei estremamente materialista e ti accontenti di accettare il mondo così com’è, non ti interessa sapere come mai siamo arrivati a questo punto e dove andremo.

Beh guarda che io sono materialista più di tè, ed infatti io accetto in pagamento dei miei servizi un tipo di moneta che non mi “piace” e che non mi “convince” solamente perchè sono OBBLIGATO a farlo per LEGGE. A mè non conviene accettare questa moneta ma sono costretto a farlo, se vuoi posso spiegarti (privatamente) con conti alla mano perchè non mi conviene.

A proposito visto che sei così realista guarda che tu non puoi stamparti da solo la moneta altrimenti sarai perseguito LEGALMENTE da un apparato STATALE asservito a un sistema bancario privato……….quindi il tuo discorso non ha nessun senso.

I soldi sono una MERCE (……non giochiamo con le parole………MERCE non convenzionale) perchè oltre che ad essere la misura del valore sono anche il valore della misura.

Comunque a mè stà benissimo se a tè và bene così….si vede che ti conviene. A mè NON CONVIENE e quindi vedrò di arrangiarmi in altro modo….se mi è possibile, altrimenti mi addatterò.
In economia prima o poì se una cosa non è conveniente per la massa delle persone viene messa da parte……….prima o poi……basta aver pazienza.

SD

sd
Scritto il 2 agosto 2013 at 22:22

<a href="mailto:kurskit@yahoo.it">kurskit@yahoo.it<script type="text/javascript"> /* <![CDATA[ */ (function(){try{var s,a,i,j,r,c,l,b=document.getElementsByTagName("script");l=b[b.length-1].previousSibling;a=l.getAttribute('data-cfemail');if(a){s='';r=parseInt(a.substr(0,2),16);for(j=2;a.length-j;j+=2){c=parseInt(a.substr(j,2),16)^r;s+=String.fromCharCode(c);}s=document.createTextNode(s);l.parentNode.replaceChild(s,l);}}catch(e){}})(); /* ]]> */ </script></a>@finanza,

Kurskit per rispondere alle tue domande.

Intanto si dovrebbe stabilire chi è il PROPRIETARIO della moneta……………se poi i privati o le banche hanno garanzie a sufficienza possono anche crearle con un bit o stamparle.

In secondo luogo PERCHE’ hai necessita di chiedere un prestito ad una BANCA? potrebbe presarteli benissimo il tuo Comune o la tua Provincia o lo Stato.

SD

mirrortrading
Scritto il 2 agosto 2013 at 23:31

Provate ad andare a vedere dove le banche praticamente non esistono, e vedrete che lo sviluppo c’è dove ci sono anche le banche. E’ nato prima la banca o lo sviluppo, l’uovo o la gallina.

Io credo che necessitino uno dell’altro.

DOve non ci sono banche e si vive di natura vi assicuro che la NOIA è tremenda. Noia per chi va in visita.
Ma chi VIVE in natura deve lavorare tutto il giorno per mangiare…

IL PROBLEMA REALE è che veniamo da un periodo di BOOM inflazionato dovuto (E’ VERO) dalla riserva frazionaria delle banche (Il signoraggio secondo me è una emerita cazzata).
Il problema è che perdere le comodità è molto difficile, impoverirsi troppo anche, ma LA SEMPLICE VERITA’ è che prima c’erano troppi soldi.
Adesso probabilmente sono troppo pochi, ci vuole la via di mezzo, ma meglio dimenticarsi i tempi in cui ci si ammalava di malattie immaginare, problemi del benessere!!

Buona fortuna a tutti.

mirrortrading
Scritto il 2 agosto 2013 at 23:33

Adesso probabilmente sono troppo pochi, ci vuole la via di mezzo, ma meglio dimenticarsi i tempi in cui ci si ammalava di malattie immaginare ( MALATTIE DOVUTE A TROPPO BENESSERE!!),

Scritto il 3 agosto 2013 at 09:30

Cavolo, gente, non capisco perchè non riesco a spiegarmi. Riproviamo.
Avete presente la leggenda di Re Mida, o anche quella della pietra filosofale? Ecco, si basavano entrambe su un presupposto sbagliato, cioè che chi ha tanto oro è ricco. Ora, chi ha tanto ore è ricco SOLO SE CE UNA QUANTITA LIMITATA DI ESSO. Se re Mida toccava una montagna, o con la pietra filosofale si trasforma il ferro in oro, l’ORO NON VALE PIU NIENTE. Il valore di un qualsiasi elemento è basato sulla sua quantita’ circolante, siamo d’accordo? Per cui, se uno stato o chichessia per lui stampasse, come infatti stanno facendo, senza riferimento alcuno, si avrebbe solo un’enorme quantità di “numeri”, visto che anche il denaro cartaceo è destinato a sparire, senza nessun valore. Presente Weimar? Ora, come finalmente qualcuno accetta, il denaro è una convenzione, ma, come ho scritto sul mio blog, una convenzione necessita di riferimenti STABILI. Un metro, è un metro, non 99 o 101 cm, ora applicare alla moneta parametri cosi rigidi è impossibile, essendo soggetta a valutazioni spesso irrazzionali ed emozionali, ma almeno di massima, un parametro generale ci vorrebbe. Insomma, senza voler annoiare: cosi com’è ora amministrato sappiamo che non va bene e che occorre cambiarlo, ma però dobbiamo immaginare un’alternativa credibile, che possa funzionare tenendo conto di un elemento fondamentale, cioè che è qualcosa che deve conformarsi con i (pochi) pregi e i (moltissimi) difetti dell’essere umano.

Scritto il 3 agosto 2013 at 09:34

sd@finanza,

IN quanto a chi è proprietario della moneta, la risposta è semplice, chiunque è proprietario di merci, è contemporaneamente proprietario della moneta che li rappresenta, e questi due elementi “dovrebbero” essere indissolubili.

sd
Scritto il 3 agosto 2013 at 23:24

<a href="mailto:kurskit@yahoo.it">kurskit@yahoo.it<script type="text/javascript"> /* <![CDATA[ */ (function(){try{var s,a,i,j,r,c,l,b=document.getElementsByTagName("script");l=b[b.length-1].previousSibling;a=l.getAttribute('data-cfemail');if(a){s='';r=parseInt(a.substr(0,2),16);for(j=2;a.length-j;j+=2){c=parseInt(a.substr(j,2),16)^r;s+=String.fromCharCode(c);}s=document.createTextNode(s);l.parentNode.replaceChild(s,l);}}catch(e){}})(); /* ]]> */ </script></a>@finanza,

KURSKIT

Forse avrai capito che sono una persona di “poche parole”. Io preferisco i FATTI alle lunghe e “confusionarie” discussioni che possono essere pilotate ad arte da chi fà questo per mestiere.

Le mie sono solo opinioni personali e sono qui per mio interesse personale….il resto mi interessa relativamente. In poche e semplici parole cerco semplicemente di farmi gli “affari miei” e di capire come funziona il mondo economico/finanziario.
Per il resto ognuno è libero di fare e di gestire i propri soldi come gli pare………anche di donarli alla Religione……….al CRO………o ai banchieri.

Secondo mè definire chi è il proprietario della moneta in circolazione dovrebbe esssere di primaria importanza (il perchè credo questo dipende da anni di letture e di studio su vari libri e internet).

Secondo mè la LEGALITA’ è una cosa importante perchè una società civile possa progredire in modo uniforme ed egualitario, e il DIRITTO fà parte di essa.

Secondo mè un ENTE PRIVATO non ha nessun DIRITTO di stabilire la quantità e la qualità di moneta necessaria al funzionamento di un economia in una Società Civile.

Secondo mè l’ORO è un metallo nobile di colore giallo abbastanza raro in natura…….io preferivo la gallina dalle uova d’oro……anche perchè spero sempre che le mie una mattina di queste comincino a farmele d’oro hehehehe.

Un saluto

SD

Scritto il 4 agosto 2013 at 09:40

sd@finanza,

Beh, io invece cerco di fare “gli affari di tutti”, perchè credo che in un mondo che funziona discretamente bene, anche la mia vita ha maggiori possibilità di essere discreta, che è il mio obbiettivo.Visto che so che la vita è una e breve, vorrei viverla il meglio possibile, e per me migliore significa serena, non ricca. Ora io capisco ciò che intendi dire, ma mi permetto di farti notare, che non è detto che se la moneta “cambi padrone” le cose cambino. Come ho detto altre volte, anche sul mio blog, non serve cambiare i suonatori se la musica sullo spartito è brutta. In sintesi questo è il punto focale, VOI DISCUTETE SUI SUONATORI, IO SULLA MUSICA. E finchè non sono ragionevolmente certo che la musica sia bella, e non lo sono assolutamente, discutere dei musicisti mi sembra una questione secondaria, se non altro perchè sarei impossibilitato a farlo.
Ciao

Scritto il 4 agosto 2013 at 09:41

Caro dorf, sono d’accordo, solo su una cosa vorrei attirare la tua attenzione: tu dici che la terra ti da tutto gratis… non è proprio cosi, la terra”vuole” essere pagata, IN LAVORO. Se tu vuoi mangiare i pomodori devi seminarli, accudirli, abbeverarli, raccoglierli. In effetti è una mia teoria sulla quale stò ragionando, non è il lavoro che il denaro dovrebbe rappresentare ?
Il lavoro organizzato non è ciò che ci differenzia dagli animali? Non è ciò che fa di noi “esseri superiori” (si fa per dire)? Voi che ne dite?

dorf001
Scritto il 4 agosto 2013 at 23:45

hei kursit, ti ho risposto. dall’altra parte. poi per te, ma anche per sd, ti mando un video, ma sono 3 , che ti spiegano in maniera semplicissima, con disegni, cosa è sto capitalismo. come l’hanno riprogrammato negli anni 60 per ridurdi come tutti pazzi conmpulsivi. cioè smaniosi di comprare un sacco di cazzate. e hanno pianificato a tavolino, la rottura dei beni prodotti. cioè la tv e la lavatrice, ma tutto anche, si deve rompere dopo tot ore, dopo tot mesi. non anni, mesi. vedi qui : http://www.youtube.com/watch?v=18a1GQUZ1eU

anche i video 2 e 3 sono belli.

by DORF

capitan_harlok
Scritto il 7 agosto 2013 at 07:13

Si la crescita è anemica , 1,7 % non basta sicuramente ma sta di fatto che tutta la liquidità creata ad ok si riversa su wall street facendo schizzare gli indici ai MASSIMI DI SEMPRE , questa è la realtà e quando si saranno stancati di alimentare queste borse farlocche staccheranno la spina e diranno ops ci siamo sbagliati siamo in preda ad una bolla speculativa che per magia è scoppiata, ma nel frattempo le piu grandi BANCHE d’affari si stanno ripulendo e sistemando i conti aa discapito sempre dell’ultimo a destra il POPOLO. Io sono dell’idea che come per incanto l’america continuerà con alchimie varie a tenere il banco e sotto scacco l’intero mondo con una moneta da carta straccia e noi potremo scrivere e dire ciò che vogliamo , e tanto di cappello a chi si impegna in questo forum a scrivere e riportare situazioni allarmanti o meno del nostro mondo finanziario, ma tanto alla fine l’america rimane l’america e fa ciò che vuole la germania rimane la germania che fa e disfa a suo piacimento nei confronti dei paesi europei , la cina e paesi emergenti tireranno il carretto della semi crescita e quindi si andrà avanti cosi . Io credo che fin quando non ci sarà la CONSAPEVOLEZZA da parte dei popoli che tutti noi siamo schiavizzati da un sistema , liberista fallimentare che deve essere cambiato non andremo da nessuna parte …… :cry::cry::cry:

icebergfinanza
Scritto il 7 agosto 2013 at 08:13

capitan_harlok@finanzaonline,

Purtoppo si manca ancora Consapevolezza…

Scritto il 7 agosto 2013 at 14:52

icebergfinanza,

Io ho raggiunto una consapevolezza: ci sono in giro decisamente troppe teste di c****, caro capitano. Sarebbe ora di ricominciare con la frusta, i giri di chiglia e qualcuno in pasto agli squali… :-)

demark1
Scritto il 20 agosto 2013 at 07:51

icebergfinanza,

Market closed
2.83
Change
-0.05 -1.77%
Volume
0
Aug 20, 2013, 1:35 a.m.
Quotes are delayed by 20 min
Previous close
2.88
Day low
Day high
2.83
2.89
Open: 2.89
52 week low
52 week high
1.55
2.90

Compare:Indexes
Dow(INDU)
Nasdaq (COMP)
S&P 500 (SPX)
Global Dow (GDOW)

3.002.502.001.50
MarAprMayJuneJulyAug
1d5d3m6m1y3y5y

icebergfinanza
Scritto il 20 agosto 2013 at 08:31

demark1@finanza,

uh oh … il ritorno del figlio del breve termine…ci rivediamo alla fine dell’anno :wink:

demark1
Scritto il 21 agosto 2013 at 15:37

icebergfinanza,

Ah sono io il figlio del breve termine?
Ma quale anno? Questo? E per cosa? Sono 5 anni che i mercati usa salgono e ogni anno deve arrivare una recessione che spazza via i risparmi…….
Alla fineco quest’anno i rendimenti del t10 us, avranno superato il3% le borse saranno tutte superiori ad oggi, il bund sarà molto piu basso di oggi, ma non perché la Germania ha banche fallite ma solo perché ogestori stanno passa anda dai bond all’equity, si rassegni Mazzalai, la ripresa sarà una certezza l’anno prossimo, dove forse in tarda primavera ci sarà un ripiegamento dei mercati.
Ma d’altronde lei dice che i mercati sono irrazionali e poi fa delle previsioni di timing , mi dice sulla base di cosa? ( questa e’ l’unica cosa che mi piacerebbe sapere)
P.s. In passato ho letto un suo art. Che parlava del CFNAI, nel quale pretendeva di utilizzarlo come indice previsionale, tale indice rileva una tendenza con circa due mesi di ritardo e sulla base di quello lei pretendeva di prevedere una recessione, non aggiungo altro ……….
Le auguro di cuore di trovare la pace per la rabbia che deposita verso la finanza i mercati, della quale non conosco l’origine,
La Rabbia rende ciechi, confonde le speranze con la realta’ , porta ad essere poco obiettivi…..

icebergfinanza
Scritto il 21 agosto 2013 at 16:32

demark1@finanza,

Le ha mai spiegato nessuno che un’eventuale recessione viene registrata solitamente dopo sei/nove mesi dalla sua realizzazione e non sto parlando di recessione tecnica se conosce il significato di recessione in base agli indicatori NBER … per quanto riguarda la rabbia lasciamo perdere va tutto bene intravvediamo insieme l’ennesima luce in fondo al tunnel… auguri e mi raccomando resti sintonizzato sulle frequenze della storia!

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
Volete sapere chi ha comprato azioni a Wall Street in questi ultimi anni? Di certo non i risparm
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Anche se arriva una tregua apparente sulla tematica "trade war" il mercato non si fida. Gli oper
Le truffe su internet sono dietro l'angolo per cercare di estorcere denaro o rubare i dati perso
Guest post: Trading Room #335. La settimana appena trascorsa si è conclusa meglio di quanto si po
Mercati: gli indici internazionali hanno reagito positivamente alla notizia della tregue tra USA e C
Sembra che gli Stati Uniti vogliano attenuare la loro guerra commerciale sui dazi con la Cina. A que
Fantastico, meraviglioso, entusiasmante accordo nel fine settimana tra i cinesi e gli americani,
ORE 7.30 L'importante escursione dei prezzi avvenuta nella giornata di venerdì ha ribaltato di fat
Analisi Tecnica Eccoci ancora qui col "tira e molla" sui dazi ... USA - Cina Ora vanno di nuovo