CAPIRE LA CRISI: RISCHI ED OPPORTUNITA’ RALLO ( VAL DI NON)

Scritto il alle 07:10 da icebergfinanza

 

Grazie all’accoglienza degli amici della cooperativa ” La Minela ” che promuove e sviluppa iniziative informative e formative sui temi dell’alimentazione, della salute, dell’agricoltura e di uno sviluppo economico rispettoso delle persone e dell’ambiente il prossimo appuntamento con Icebergfinanza è per il 14 dicembre alle ore 20.30 presso il teatro parrocchiale di Rallo in Val di Non Trentino, un’occasione per condividere insieme le dinamiche nascoste di questa crisi anche alla luce di quello che sta accadendo in questi giorni. Vi aspettiamo a presto Andrea

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.8/10 (5 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +4 (from 4 votes)
CAPIRE LA CRISI: RISCHI ED OPPORTUNITA' RALLO ( VAL DI NON), 9.8 out of 10 based on 5 ratings
1 commento Commenta
kry
Scritto il 14 dicembre 2012 at 09:02

Spero che la neve non sia d’intralcio. Buona serata.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
Riprendendo una vecchia canzone di Vasco Rossi, non sono certo i nuovi massimi che fanno paura ai
Questa sera alle 16.00 si svolgerà il webinar UniCredit con ospite Stefano Fanton, trader profes
Velostazione, corsi a distanza e un master interno sono le ultime attività che Eni sta sviluppando
Conoscere i principi della finanza e delle pensioni è meglio che ignorarli, detta così sembra una
Torniamo ancora una volta sulla questione dei siti dove trovare informazioni inerenti le criptov
Oplà, ti pareva che qualcuno, in particolare quelli della CNBC, non facessero uscire la notizia
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Mercato azionario: titoli value e momentum a confronto I dati macroeconomici continuano ad uscire
Le rimodulazioni tariffarie sono ormai una consuetudine tra gli operatori di telefonia mobile (e fis
Ftse Mib: dopo una breve fase laterale, il 4 novembre l’indice italiano ha rotto in gap up il liv