LASSU' NEL CIELO……l'ENNESIMO CIGNO NERO!

Scritto il alle 06:40 da icebergfinanza

Il "Cigno Nero " The Black Swan " si un evento che si tende a definire altamente improbabile come improbabile è scorgere un cigno nero , isolato e imprevedibile, con un effetto dirompente che si cerca di giustificare successivamente come se non fosse mai stato possibile scorgerlo.

Per quale motivo siamo portati a concentrarci, a studiare, a immaginare  solo quello che pensiamo possibile realizzarsi e mai cerchiamo di prendere in considerazione tutto ciò che non fa parte del vissuto, che non fa parte delle nostre esperienze, quante volte avete sentito parlare di impossibile, di improponibile, di irrealizzabile in questa crisi…..tutto cambia nulla è per sempre uguale anche se molti vorrebbero che tutto sia sempre uguale e che nulla possa cambiare.

Dal pensiero accademico al ricordo di qualche grande economista defunto attingiamo il sapere senza considerare possibile qualsiasi soluzione alternativa, seguiamo il passato senza l’istinto per esplorare il futuro…….il cigno nero, non solo economia, ma ogni momento della nostra vita può essere un cigno nero anche se va vissuta giorno per giorno…..cogliendo l’attimo….carpe diem!

Jan. 28 (Bloomberg) — Private-equity firms may follow banks into failure should U.S. stocks extend their worst rout since the Great Depression, said Nassim Nicholas Taleb, author of the best- selling finance book “The Black Swan.”

The industry uses borrowed money to make leveraged buyouts of companies, improves their operations and sells them back to public investors at a profit. Private-equity firms are facing the gravest crisis in their 40-year history after the credit bubble they helped inflate burst.

The Standard & Poor’s 500 Index has dropped 4.2 percent this year following a 38 percent plunge in 2008 that was the worst in 71 years. Blackstone Group LP, manager of the world’s largest buyout fund, fell 78 percent since the end of 2007.

“Banks are being bailed out, and private-equity firms are going to go next,” Taleb said in an interview with Bloomberg Radio. “These people in a bull market look like geniuses. And now they don’t look that intelligent, and it’s going to get a lot worse for them. If the S&P goes down 20 percent from here, what will happen to private equity firms? They’re all under water.”

As many as 40 of the biggest 100 buyout firms may collapse by 2011 as their debt-strapped assets default, according to a 2008 report by Boston Consulting Group Inc., which didn’t identify the firms in its study.

…….Nassim Nicholas Taleb il …..cigno  nero in persona prevede un calo azionario del 20 %, un calo che procurerà molti problemi a molte società di private equity…..dopo Nouriel Roubini anche il Cigno nero segnala tempesta all’orizzonte……non dimenticate la mia previsione! Un punto di vista preoccupante sottolinea Bloomberg confermato da uno studio fondamentale molti P/E firms potrebbero dirigere verso il default.

Che fara la Fed ….nazionalizzerà anche i private equity, verrà istituita una Bad Bank per gli orfani della leva, figli della leva finanziaria, drogati dalla leva, società che come dice Wikipedia…..

Il private equity è un’attività finanziaria mediante la quale un investitore istituzionale rileva quote di una società sia acquisendo le azioni, sia apportando nuovi capitali all’interno di una società (target). Generalmente le società target non sono quotate in borsa, e presentano un’elevata capacità di generare flussi di cassa costanti e altamente prevedibili, ovvero importanti tassi di crescita potenziale. L’investitore si propone di disinvestire nel medio-lungo termine realizzando una plusvalenza dalla vendita della partecipazione azionaria.

Gli investimenti in private equity raggruppano un ampio spettro di operazioni, in funzione sia della fase nel ciclo di vita aziendale che l’azienda target attraversa durante l’operazione di private equity, sia della tecnica di investimento usata.

….ma non sempre è stato cosi alcuni le chiamano locuste, talvolta ma non sempre per fortuna, distruggono le aziende, succhiano il valore e lasciano il cadavere.

Cosa manca a questa nemesi per essere ancora completa…….i lettori di Icebergfinanza lo sanno!

Icebergfinanza come un cantastorie che si  esibisce nelle strade e nelle piazze delle città!

 

Non solo e sempre economia e finanza, ma anche alternative reali da scoprire e ricercare insieme cliccando qui sotto in ……….

 

La "filosofia" di  Icebergfinanza resta e resterà sempre gratuitamente a disposizione di tutti nella sua "forma artigianale", un momento di condivisione nella tempesta di questi tempi, lascio alla Vostra libertà, il compito di valutare se Icebergfinanza va sostenuto nella sua navigazione attraverso le onde di questo cambiamento epocale!

Per sostenere ICEBERGFINANZA clicca qui sotto

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
CONSULENZA ECONOMICO FINANZIARIA
Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Si sa, la matematica non è un’opinione. Ma i mercati finanziari non sono mai il perfetto risu
Ftse Mib: Dopo una breve fase laterale, il 4 novembre l’indice italiano ha rotto in gap up il live
Il dovere professionale ci impone di parlare di cose serie oltre che di gossip finanziario o di
L’unica grande certezza è che il futuro nessuno lo può prevedere. Ancor meno nel mondo della
Qualcosa si sta muovendo sia sui derivati del COT Report ma anche sui mercati. Torna a salire l'
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Negli Stati Uniti anche il mondo della finanza sembra prendere Bitcoin per la sua missione origi
Al via la seconda edizione di MIA-Miss In Action, il programma di accelerazione dedicato alle st
Ftse Mib: l'indice italiano apre stabile ma non riesce ad allontanarsi dai 23.500 punti. Una rottura