MACHIAVELLI: EPIC MOMENT 2018:

Scritto il alle 16:33 da icebergfinanza

 Risultati immagini per the big short icebergfinanza

Prendendo in prestito le parole di Mark Twain con le quali inizia la ” Grande scommessa”..

“Non sono le cose che non sai a metterti nei guai. È quello che dai per certo che invece non lo è.”

La differenza che passa tra uno stupido a tempo pieno e un intelligente, il quale vive nella certezza di conoscere già tutto quel che c’è da conoscere?

O si certo, ci possiamo sbagliare questa volta sarà diverso, ma preferiamo ascoltare come sempre la storia, senza fretta, sono altre le cose che sussurra l’economia reale.

Due anni fa su Bloomberg, qualcuno ha scritto che Michael Burry, il gestore di hedge find, protagonista del film, stavolta si sta sbagliando, non ha capito cosa in realtà sta accadendo, sta interpretando male l’attuale dinamica finanziaria.

Burry ha avuto l’ardire di dichiarare che in cuor suo pensava che questa crisi avrebbe cambiato qualcosa, come il sottoscritto, che in realtà non è cambiato nulla e che è tutto peggio di prima, con le banche centrali che con la loro politica monetaria danneggiano le famiglie e le piccole e medie imprese, l’economia reale, insomma. Nessuno ha pagato il conto sono tutti li fuori a piede libero, banchieri, revisori, controllori, tutta gente che in realtà avrebbe dovuto finire in galera e che in realtà ha messo in piedi un teatrino peggio di prima.

Se abbiamo ragione la gente perderà la casa, il lavoro, i risparmi di una vita diceva Rickert nel film, perderà la pensione, per le banche le persone sono solo numeri.

Fare i soldi non è come credevo che fosse, questo buisness uccide quella parte di vita che è essenziale, la parte che non ha niente a che vedere con gli affari. Negli ultimi 2 anni ho sentito come se… i miei organi interni si autofagocitassero. Tutte le persone che rispettavo non mi rivolgeranno più la parola, se non tramite gli avvocati. La gente, vuole che un’autorità dica loro come valutare le cose ma scegliere quest’autorità non basandosi sui fatti o sui risultati, la scegli perchè sembra… autorevole e, familiare; io non sono e non sono mai sembrato familiare, perciò sono arrivato alla dolorosa conclusione di dover chiudere il fondo.» ( Michael Burry )

Noi non faremo alcuna grande scommessa, ma insieme a chi crede nelle nostre analisi e nel nostro lavoro, ci prepariamo semplicemente per una nuova tempesta perfetta. Dite che non ci sarà, che non accadrà più nulla, che è tutto sotto controllo?

O si certo… “Ho la sensazione che tra qualche anno la gente dirà quello che dice sempre quando l’economia crolla. Daranno la colpa agli immigrati e alla povera gente.” (Mark Baum  la Grande scommessa.)

Risultati immagini per the big short burry

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.6/10 (16 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +11 (from 13 votes)
MACHIAVELLI: EPIC MOMENT 2018:, 9.6 out of 10 based on 16 ratings
29 commenti Commenta
puntosella
Scritto il 14 gennaio 2018 at 16:04

Letto manoscritto Machiavelli…

Veramente complimenti Capitano.

Disamina degli avvenimenti veramente eccezionale

Una dispensa per il Corso di Laurea sui Mercati Finanziari.
*********************************************************************

Ho apprezzato molto l’autoanalisi…. e questo ti fa onore e dimostra
ancora una volta la bellissima persona che sei, – e come ti ho
scritto nel bigliettino che accompagnava “il gufo”, nella serata
di presentazione del libro a Modena – quasi qualche decennio orsono –
ma forse è giunto il momento per replicare quella serata con il nuovo libro, –
e mi compiaccio che hai saputo preservare, e non avevo alcun dubbio,
“il fanciullo che è in te”.

Congratulazioni ed un abbraccio affettuoso e “un grassie” per le belle
parole spese nei miei confronti.

veleno50
Scritto il 15 gennaio 2018 at 12:47

Una scoppola tutti i giorni.In tredici mesi chi aveva 100.000 euro investiti nella moneta Usa, ne rimane circa 83.000 . Poi c’è il nominale del titolo, non mi pare riesca a rimediare allo sberlone della moneta americana, o no?.Concludo in Azioni tutto va a gonfie vele per fortuna,purtroppo nel campo obbligazionario in valuta Usa un calvario,Chi scrive le fake news?Escudendo il padrone del blog.

icebergfinanza
Scritto il 15 gennaio 2018 at 15:40

Non c’è più alcuna una correlazione fra le principali valute e i rendimenti, ultimamente assistiamo a una divergenze continue che non hanno nulla a che vedere con la realtà.
La maggior parte delle valute occidentali è sensibilmente sopravvalutata più di quanto suggerisce il differenziale con il dollaro in termini di rendimenti. Ma per il momento comandano loro, la speculazione.
Attenzione perché come è sceso il rialzo potrebbe essere improvviso e esplosivo.
Ma qui parliamo sempre di breve termine e Voi sapete che la questione è un’altra.

benti77
Scritto il 15 gennaio 2018 at 16:27

Non ho ricevuto il manufatto ma in fondo è un pò che non contribuisco quindi è giusto così, ma per quanto riguarda le previsioni 2017 penso che pochi ci abbiano preso.
L’unica soluzione sarebbe stata, col senno di poi, cavalcare il mercato stando ben attenti, ma non mi preoccuperei troppo dell’andamento delle valute sul breve termine, salvo voler fare utili con il trading del forex.
In fondo l’euro ha inaspettatamente ripreso forza su tutto, anche sul franco svizzero, nonostante non mi pare che l’europa goda di ottima forma, ma forse è solo il punto di vista italiano a falsarmi le idee

stanziale
Scritto il 15 gennaio 2018 at 20:07

Un ulteriore fattore di rischio…stamani Bottarelli sul sussidiario, mi pare, cominciava a riflettere sulla corsa all’acquisto dei bitcoin da parte del parco buoi americano…il popolino, che proprio ora sta’ mettendo i (pochi) risparmi sui bitcoin, arrivando (forse) dopo la musica…insomma come la corsa all’oro in california , del 1800, i primi ce la fecero si arricchirono, poi l’oro in superficie fini’…chiaro, il parco buoi sta’ arrivando ora, la cosa deve durare un po’…ma se succede, poi la perdita dei risparmi per la classe medio bassa potrebbe essere devastante.

puntosella
Scritto il 19 gennaio 2018 at 14:48

Araba fenice… oggi viaggia in mezzo al traffico…
vetture che provengono da nord ed altre da sud.

la prossima ora ci dirà se ha intenzione di tornare
indietro ….. sembra un po’ confusa da alcune manovre
che sta tentando di fare….

puntosella
Scritto il 23 gennaio 2018 at 08:27

Vedo ed intravedo….

L’Araba fenice ha ragiunto lo ZENIT delle sue traiettorie a voi le deduzioni,
e sempre con consapevolezza.

puntosella
Scritto il 23 gennaio 2018 at 08:41

Qui grafo corredato anche dalle traiettorie provenienti dai MINJIMI di Agosto 2017

vito_t
Scritto il 24 gennaio 2018 at 18:54

puntosella .. cosa dicevano i tuoi GRAFI , .. su euro dollaro e Dow ? … mi sembra se non ricordo male che sul DOW annunciavi la fine del viaggio, .. però vado a memoria e non ricordo in che post avevi commentato …
Per il resto aggiungo, che noi possiamo criticare tutto e tutti, però quando si fa un investimento qualsiasi, occorre tenere anche sotto controllo la volatilità dell’investimento e aver fede nelle proprie convinzioni va benissimo, poi però … c’è il mercato, .. e oggi per me “inspiegabilmente” il cambio .. si è messo a volare !

    icebergfinanza
    Scritto il 24 gennaio 2018 at 19:02

    Ti risponderà Puntosella ma nell’ultimo Machiavelli gli obiettivi secondo la sua analisi erano tra 1.2366 e 1.2433

    Inoltre…

    Roma, 24 gen. (askanews) – Nuovi indebolimenti del dollaro, dopo che il segretario di Stato al Tesoro Usa Steven Mnuchin ha esplicitamente infranto un tabù, affermando che il biglietto verde debole e favorevole all’economia a stelle e strisce. Per decenni, indipendentemente dalle politiche concrete perseguite, la posizione ufficiale Usa è stata a favore del dollaro forte. Nel pomeriggio l’euro sale a 1,2354 dollari. Invece “il dollaro è uno dei mercati più liquidi. Dove si muova non breve termine non è motivo di preoccupazione. Un dollaro debole, ha affermato Mnuchin, secondo quanto riporta il Financial Times – è buono per quanto ci riguarda relativamente alle opportunità degli scambi commerciali. Sul lungo termine la forza del dollaro è un riflesso della forza dell’economia Usa e che è e resterà la prima valuta di riserva mondiale”.

puntosella
Scritto il 24 gennaio 2018 at 21:57

vi­to_t@fi­nan­zaon­li­ne,

Caro vito_t vorrei solo ricordarti che se ancora scrivo qui
e per una questione di stima, amicizia ed affetto che mi
lega al Capitano e ti assicuro che non devo vendere alcunché
oppure che sono qui per dire che ce l’ho più lungo del tuo.

Ti posso assicurare, che gli algoritmi che uso sono a prova
di bomba nucleare e riproducibili in ogni contesto, non
solo in ambito finanziario ed HANNO FALSI SEGNALI
pari a ZERO ASSOLUTO.

Ognuno è liberissimo di crederci oppure darmi del ballista, non
me ne può fregare di meno, chi mi conosce sa che dico il vero.

E’ l’approccio all’analisi che è completamente fuori dagli
schemi classici, per cui quelle schede che il Capitano
mi ha fatto il piacere di pubblicare sull’ultimo MACHIAVELLI
con il passere del tempo potrai osservare, se sei un sottoscrittore,
che i parametri pubblicati saranno sempre i medesimi e che quindi
il segnale di BUY SELL è automatico, come se una particella
attraversasse una fotocellula.

I periodi a cui si riferiscono i TREND sono ben specificati ed anche
su quale prezzo è stata condotta l’analisi e su quale velocità
sono state calcolate le proiezioni.

Stammi bene.

puntosella
Scritto il 24 gennaio 2018 at 22:40

vi­to_t@fi­nan­zaon­li­ne,
“poi però … c’è il mercato, .. e oggi per me “inspiegabilmente” il cambio .. si è messo a volare !”
Vedi vito_t … in questa tua affermazione c’è la distanza di approccio
tra l’analisi che conduco io e quella che fai te.

Tu cerchi spiegazioni del perché il cambio è volato,
io no, non me ne frega nulla… per i tempi, per il time frame,
sul prezzo su cui conduco la mia analisi io cerco sostanzialmente
di conoscere se i vettore/prezzo viaggia sopra/sotto l’equatore,
sopra o sotto i tropici e se è vicino alla proiezione dell’intervello
da cui son partito….. come vedi niente RSI, niente MACD, e quant’altro.
La volatilità storica, che non è la mia quella classica, certo che ne tengo
conto, mi serve per calcolarmi le proiezioni che sono MATEMATICAMENTE
PRECISI fino al miliardesimo dopo la virgola.
Spero di essere stato chiaro e non volermene se non scrivo di più.

puntosella
Scritto il 25 gennaio 2018 at 02:19

Dove sono posizionate le Fotocellule sui vari TF:

24.741,70 = FcM ;
25.974,65 = FcW ;

26.143,90 = FcD ;

26.353,25 = Fc30’H ——> 26.213,65 = Fc30’L ;

*26.476,,98 = PNProiz30′; ——-> *25.826,0039 = PSProiz30′;
* Proiezioni da inizio Anno finanziario

** 26.499,,26 = PNProiz30′; ——-> **25.846,5462 = PSProiz30′;
** Proiezioni da inizio Anno solare


puntosella
Scritto il 25 gennaio 2018 at 02:25

IL DJIA allo Zenit dell’INTERVALLO

vito_t
Scritto il 25 gennaio 2018 at 13:09

Puntosella , non te la prendere con questi attacchi di permalosità, .. non ho intenzione di criticare il tuo metodo, anche perchè non so come è costruito e le tue spiegazioni sono tutto fuorchè chiare, …ma comunque non conoscendo il metodo come posso criticare ciò che non conosco? ma non mi interessa ripeto criticare ciò che fai, assolutamente ! Posso giudicare ciò che dici in relazione a ciò che fa il mercato, ma a questo siamo sottoposti TUTTI, nessuno escluso! per te i prezzi di mercato evidentemente non contano … per me umile investitore si …
Io non ho le tue certezze , e nella vita ho sempre diffidato di chi scrive “le proiezioni che sono MATEMATICAMENTE PRECISI fino al miliardesimo dopo la virgola” oppure “HANNO FALSI SEGNALI pari a ZERO ASSOLUTO” Qualunque cosa si faccia, .. ha una probabilità di errore magari piccola, ma ce l’ha … e questo ZERO ASSOLUTO … francamente. Ma ripeto non te la prendere tu produci qualcosa , i limiti sono i miei che non riesco a seguirti ….

puntosella
Scritto il 25 gennaio 2018 at 14:29

pun­to­sel­la@fi­nan­za,

Vito, solo per mettere in evidenza un particolare che è fondamentale,
io non ho scritto che il prezzo per me non conta, io parlo da una vita
del prezzo lo considero come un vettore, per cui quella tua affermazione
non è corretta.

Le mie proiezioni rimangon “ad eternum” immodificabili, che creda oppure no
se le scrivo sono sempre leggibili sul grafo da cui si deduce da dove sono
AUTOGENERATE…. Intervallo, partenza, prezzo, tf, e se ci sono i volumi
che modificano la velocità media.

Ti ringrazio comunque per esserti interessato.

PS: ti assicuro che non sono affatto permaloso, sono preciso, che è un’altra cosa.

Cordialità

puntosella
Scritto il 25 gennaio 2018 at 14:40

Araba fenice

puntosella
Scritto il 25 gennaio 2018 at 14:49

FDAX su TF a 60′ e 840′

puntosella
Scritto il 25 gennaio 2018 at 18:53

Aggiornamento dell’EURUSD su time frame Daily e Weekly

Le traiettorie sono calcolate sui minimi di barra per cui il
vettoreprezzo OGGI ha raggiunto ed oltrepassato alcuni
livelli dinamici, ma voglio far presente che di quei livelli,
soltanto DUE di essi hanno invertito e cambiato colore
da ROSSO son divenuti VERDI, quelli calcolati su
barra giornaliera,…… mentre quelli calcolati su barra
settimanale hanno SOLO al momento segnalato
l’intersezione del vettore LastPrice e che da color
ROSSO alcune di loro hanno cambiato colore.

Cosa ci indica questa intersezione del LAST_PRICE
nei valori rappresentate dalle nostre traiettorie, che
è scattato l’ALLARME e che quindi va analizzata
la velocità e l’accelerazione dell’intersezione su
Time Frame più ridotti tipo barra oraria e barra
ad 1 minuto…. cosa che ci consente di operare
degli aggiustamenti nel nostro portafoglio, qualora
volessimo intervenire e la cui dinamica intraDay
è visibile nel 3° grafo.

Buona navigazione a tutti



PG
Scritto il 26 gennaio 2018 at 13:20

pun­to­sel­la@fi­nan­za,

Ti ringrazio per tutti i tuoi apporti e i tuoi sforzi circa aggiornamenti. Personalmente pur seguendo l’At nei suoi criteri convenzionali, non riesco a comprendere ne’ le dinamiche ne’ il metodo che esponi. Sicuramente sarà mio difetto ma purtroppo non riesco a capirne i segnali e quindi a … eventualmente seguire. Se puoi rimandarmi qualche link nel quale spiegavi il metodo te ne sarei grato. In ogni caso cosa intendi aggiustamenti del portafogli? Perché senza entrare nello specifico credo che ormai a 1.25 ci sia più da attendere che aggiustare. L’area 1.27 1.28 è li’ e forse non ci arriveremo perché scontata … forse più avanti , ma io sono solo uno che guarda a sensazione. Una buona giornata e grazie comunque !

silvio66
Scritto il 26 gennaio 2018 at 14:43

Ciao ragazzi,
mettiamola così, tra tutti mercati quello valutario da molti è considerato il più difficile in assoluto. Magari si può anche fare altro senza assumersi questo onere. In genere si accellera per fugare gli ultimi dubbi aprendo contestualmente praterie di proiezioni future e poi si prende qualsiasi pretesto per invertire bruscamente la rotta. Questo in genere riguarda tutti i mercati. Che il dollaro non partisse subito si è capito da settimane per come resisteva. Per loro non è difficile in quanto stampano ciò che vendono particolare che sembra sfuggire a molti. Non è l’euro che rivaluta perché qua o la bensì il dollaro che svaluta finché farà comodo a loro non a noi. Draghi non va nemmeno al c…o senza sentire la Fed. In sintesi, speriamo faccia comodo a loro.
Buonaserata

signor pomata
Scritto il 27 gennaio 2018 at 08:34

sil­vio66@fi­nan­za,

Silvio, quel poco che ho capito del lavoro di bagnai, è che nessuno svaluta senza che un altro rivaluti….punto.
La tua affermazione non ha senso logico, pensaci bene.
Poi, il discorso se è possibile manipolate il cambio è altra cosa.
Il cambio è sempre manipolato ma vi è sempre la controparte che reagisce asseconda delle sue esigenze.
Questo sarebbe la normalità.
Dobbiamo poi considerare quanto le grandi banche tramite la leva riescano a incidere sul prezzo di una moneta decontestualizzando il prezzo dal rapporto economico.

silvio66
Scritto il 28 gennaio 2018 at 11:54

Ciao Pomata,
non serve cercare fumose manipolazioni a leva per spiegare la legge della domanda e offerta. Stringendo al massimo per essere chiaro, la moneta si apprezza perché viene comprata e viceversa si svaluta perché viene venduta. Fino a quando il cannone più grosso lo avranno loro possono stampare a debito quello che vogliono che tanto il resto del mondo lo deve accettare. Citando Stiglitz visto che tutto il mondo accetta in pagamento dollari e bonds fino a che la stampante va potranno sempre pagare i loro debiti e se decidono di svalutare non ce ne per nessuno.
si­gnor po­ma­ta@fi­nan­zaon­li­ne,

signor pomata
Scritto il 29 gennaio 2018 at 07:12

sil­vio66@fi­nan­za,
I cambi delle monete minori li muovono come marionette le banche ordinarie a seconda del bisogno.
Per il cambio monete maggiori ti sei contraddetto da solo in due righe.
Se il cambio si muove su domanda e offerta poi uno non può dire stampo e svaluto.
Se uno può svalutare contro un altro quando vuole allora di che domanda e offerta parliamo?
La questione credo sia molto complessa.
Saluti.

puntosella
Scritto il 29 gennaio 2018 at 16:57

ALLERTA sull’Araba fenice.

Oggi, inizio di settimana solare si registra sull’Araba Fenice un PULL BACK
calcolato sui massimi di TF Weekly che verrà annullato se fino a venerdi sera
dovesse registrarsi un massimo e relativa chiusura maggiore di 13.435,50

puntosella
Scritto il 27 febbraio 2018 at 21:50

Aggiornamento EURUSD

******************************

Su barra oraria, nel proseguo sembra voler “volare sotto i voltoni”…..



puntosella
Scritto il 27 febbraio 2018 at 22:06

Aggiornamento Araba Fenice su barra Daily
***************************************************
Supporti , una volta violati si accelera significativamente

puntosella
Scritto il 27 febbraio 2018 at 22:21

Aggiornamento Araba Fenice su barra Daily
***************************************************

Araba Fenice
*****************

il sistema sui Massimi giornalieri questa sera è terminato in
Alert

puntosella
Scritto il 19 marzo 2018 at 15:38

Aggiornamento dell’Araba Fenice

Le traiettorie sono calcolate sui valori massimi del Time Frame Daily e rappresentano
le velocità accelerata e dececelerata proveniente dai massimi e minimi annuali e sono
degli equilibri dinamici.

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi:Setup e Angoli di Gann 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [
Paesi emergenti. In passato sono stati oggetto di molte nostre discussioni. Ci siamo però focal
Ftse Mib: l'indice italiano apre in netto ribasso e tenta la rottura del supporto in area 18.700 p
Una di quelle serate campali che lasciano il segno. Con l’assenza, tra le altre cose, di gros
Ieri i mercati poverini si sono agitati, le motivazioni sono reali, ma Wall Street non può esag
FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi:Setup e Angoli di Gann 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [
In questi giorni sono in molti che si chiedono cos'è successo al mercato delle criptovalute per
La situazione non muta e si nota una persistente condizione di negatività che rimane evidente ana
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Il Ftse Mib inizia la nuova settimana lanciando un segnale positivo. La seduta odierna si è infatti