FED: SE TUTTO VA BENE SIAMO ROVINATI.

Scritto il alle 10:01 da icebergfinanza
image

Ve la ricordate la commedia all’italiana “Se tutto va bene siamo rovinati” ? Ebbene ieri la Federal Reserve nei verbali dell’ultimo FOMC, le minute ha scritto proprio così, se tutto va bene ad ottobre smettiamo di ballare il tapering e siamo rovinati.

Fed: se tutto va bene il Quantitative easing finirà a ottobre

*SOME FED OFFICIALS SAW INVESTORS AS TOO COMPLACENT ON RISKS
*FED SAW INSUFFICIENT INVESTOR UNCERTAINTY ON ECONOMY, RATES
*FOMC SEES QE ENDING WITH $15 BLN CUT IN OCT. IF OUTLOOK HOLDS

IF OUTLOOK HOLDS IF OUTLOOK HOLDS IF OUTLOOK HOLDS IF OUTLOOK HOLDS IF OUTLOOK HOLDS IF OUTLOOK HOLDS…

Che carini sono preoccupati per la bassa inflazione altrui e per gli investitori che si trastrullano troppo con le azioni, troppo rilassati i ragazzi. Un bel condizionale ovviamente se l’economia tiene, se tutto va bene!

Quindi se tutto va bene, solo 80 miliardi in meno da ottobre, ma tassi bassi necessari anche se non si vuole dare l’impressione che sarà per sempre.

Fed: rimbalzo economia in II trim dopo “sorprendente” calo in I trimestre,

Avete presente il rimbalzo del gatto morto, ecco quello che attende l’economia americana.

Immagine

Qui loro, i bond vigilantes, sono stati ancora più espliciti…

Collegamento permanente dell'immagine integrata

Il mese scorso la Federal Reserve ha visto segni che “l’attività economica stava rimbalzando nel secondo trimestre” dopo un “sorprendente e ampio” calo del Pil nei primi tre mesi del 2014. E’ quanto emerge dalle minute, i verbali della riunione del braccio di politica monetaria della banca centrale guidata da Janet Yellen che si è riunito il 17 e 18 giugno scorsi. Si vedrà il prossimo 30 luglio se le stime della Fed sono corrette: in quel giorno il dipartimento del Commercio pubblicherà la prima stima sul Pil Usa del periodo aprile-giugno (America24)

Come suggerisce  Zero Hedge   strana reazione per un’economia che sta per rimbalzare, dove si notano tante luci in fondo al tunnel, si quelle del treno che sta per arrivare, ovvero quello dell’oro …

 

 

Come Obbligazioni, azioni, e il USD revert

 

Quanto tempo può durare questo?

 

Source: Bloomberg

Come già detto, nel fine settimana Machiavelli insieme a tutti quelli che liberamente hanno il piacere di sostenere questo viaggio, torna in Francia dopo aver fatto una capatina in Germania.

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’ isola di condivisione quotidiana nell’ oceano infinito di questa tempesta perfetta. Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul bannerin cima al blog o sul lato destro della pagina. Semplicemente Grazie

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.3/10 (18 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +10 (from 14 votes)
FED: SE TUTTO VA BENE SIAMO ROVINATI., 9.3 out of 10 based on 18 ratings
Tags: ,   |
18 commenti Commenta
reragno
Scritto il 10 luglio 2014 at 10:45

Sono pronti ad aprire il vaso di Pandora?

Chissà che meraviglie usciranno , giusto in tempo per far finire i campionati mondiali e aver anestetizzato per un mese il cervello di miliardi di persone.

luigiza
Scritto il 10 luglio 2014 at 11:17

..un’economia che sta per rimbalzare, dove si notano tante luci in fondo al tunnel, si quelle del treno che sta per arrivare, ovvero quello dell’oro …

Forse é proprio per questo che stanno introducendo a livello mondiale per i privati l’obblogo di denuncia dell’Oro posseduto.
In tal modo al momento opportuno sarà più facile sequestrarglielo.
Glielo chiederà la madonna di farlo ovviamente.

christiancm
Scritto il 10 luglio 2014 at 13:05

http://www.finanzacritica.it/2014/07/fragilita-nel-mondo-quantitative-easing/

Probabilmente verranno colpiti prima i mercati azionari ma il problema sarà capire dove colpirà la seconda ondata… sui debiti sovrani europei oppure dritti al cuore del sistema… i Trasuries?

gnutim
Scritto il 10 luglio 2014 at 13:06

intanto dalla francia solo buone notizie:
inflazione 0,5 inv m/m
produz. industriale solo -3,7 a/a

vanno che è una meraviglia

gnutim
Scritto il 10 luglio 2014 at 13:07

e per finire buone nuove anche dalla spagna: Banco Espirito santo non riesce a rimborsare un insulso bond, poverini, che cakkio hanno rimborsato il LTRO sti fessi???

andrea4891
Scritto il 10 luglio 2014 at 14:25

luigiza@finanza,

“”Forse é proprio per questo che stanno introducendo a livello mondiale per i privati l’obblogo di denuncia dell’Oro posseduto.””

non vedo il link, e m’interessa, perchè la notizia (anche se prevedibile) m’era sfuggita

stanziale
Scritto il 10 luglio 2014 at 15:35

Credo che l’oro non lo vogliono inventariare, ma requisire proprio, insieme a tutto il resto…
http://www.sapereeundovere.it/prelievo-forzoso-il-piano-del-fmi-per-prenderci-tutto/

glare
Scritto il 10 luglio 2014 at 16:16

gnutim@finanza,

Si ho visto, questo fa pensare che la bolla sta per scoppiare, io onestamente pensavo riuscisse a durare per altri 4-5 mesi..
A quanto pare hai ragione tu a ottobre tutto costerà il 20-30’% in meno

phitio
Scritto il 10 luglio 2014 at 17:51

glare@finanza,

Anche dopo che ti e’ bruciata la casa, poi ventilarla e arieggiarla ti costa il 50% in meno :P

dorf001
Scritto il 10 luglio 2014 at 17:59

stanziale@finanza,

hei stanziale, oggi voglio farti un regalo. ti mando una perla. un video di un tuo conterraneo. dai che ti spacchi dalle risate. 1 minuto di gioia pura. qui . http://www.tgcom24.mediaset.it/2014/video/renzi-e-quell-inglese-maccheronico_2027477.shtml?frommobile

Questo video ( clicca qui) è bellissimo: un saggio di conoscenza delle lingue straniere che fa impallidire Rutelli, ma non solo. Come ha scritto Mentecritica: “Quello che veramente sconvolge è l’assoluta insipienza tecnica dello speech, la totale vacuità dei contenuti, l’approssimazione terrificante dei concetti (..) La supercazzola in inglese, chiunque la faccia, non fa ridere perché, stranamente, gli stranieri la capiscono per quella che è: una stronzata. Una volta eravamo imbarazzati per l’egotismo priapico di Silvione. Da oggi, chi per lavoro è costretto a interfacciarsi con colleghi overseas, dovrà confrontarsi con la parabola di Meucci raccontata dall’unto del Signore 2.0 64 bit version”.

Sempre Mentecritica (http://www.mentecritica.net/renzi-and-the-supercazzol-prematurated-with-dehating-to-the-right/meccanica-delle-cose/diritto-di-replica/comandante-nebbia/45541/) ha sbobinato la parte in cui il Pacioccone Mannaro racconta la parabola di Antonio Meucci. Sognate tutti: “Meucci is a very good Italian (è ancora vivo?), but is “olzo” a terribol history, bicos meucci is the rial inventor of mo..telefon, I’m sorry with American people present here (risatina Madia) but olzo the congress of united states (con ditino professorale) in tu tausand (occhietti) tu, in tu tausend way I didn’t rimeber, recognizezed the founder the inventor of telefon is Antonio Meucci. Antonio Meucci is incredibol man (si sono messaggiati due minuti fa) forentaim, who worked in the tiater, the most ancient tiater in iurop, Teatro della Pergola (pronunciato alla perfezione), and he was a wolker and invented tth th the telefon to spiking about in the teater. A ginius. So, (agitazione convulsa) for fiù rison, he left Italy (beato lui) and he wasn’t ebol to ius the copirait, lessons, come si dice brevetto?, (Madia impassibile) laisens, in eiti seventy uan seventy tri (occhio al cielo Verdone like), I didn’t remebre esaclty the dei, so Bell arraived and in the History he uos the faunder and the inventor of the telefon”.

Il video che vi propongo è uno dei tanti best of del renzismo inglese disponibili in Rete. Sono tutti, a loro modo, strepitosi.

Ecco: l’Italia è nelle mani di questi qua. Auguri. E soprattutto: “De-de-de-de-de…nau is de taim of de lancc”.

(Un’ulteriore perla sono le risatine zelanti dei Gozi e Madia, come la Moretti che aveva annuito 128 volte a Renzi durante lo streaming con i 5 Stelle. In confronto Bondi era un dissidente di Berlusconi).

Andrea Scanzi

N.B. magari voleva copiare stanlio e ollio. ma loro sono insuperabili, qui : http://www.youtube.com/watch?v=lRRcDJunbC8&feature=youtu.be

stanziale
Scritto il 10 luglio 2014 at 18:56

dorf001@finanza,

L’avevo visto, ma direi poco male…per evitare equivoci l’ordine di sfasciare l’euro glielo daranno in italiano….eh potrei definirlo sogno di una notte di mezza estate….chissa’ pero’, vista l’espulsione del capo della Cia in germania…

idleproc
Scritto il 10 luglio 2014 at 19:10

Grazie per le risate.

kry
Scritto il 10 luglio 2014 at 22:01

FED: SE TUTTO VA BENE SIAMO ROVINATI. BCE: SE TUTTO VA MALE CREPIAMO. BOJ: VI SELVE UN PLESTITO.

veleno50
Scritto il 10 luglio 2014 at 23:23

Titoli bancari ed assicurativi in crollo verticale con punte di -20% in un mese.l’indice ftse mib ha perso 2000 punti circa un-10% grazie a Enel,Eni,Snam,Terna che rimangono a prezzi quasi invariati ad un mese fa.mentre i titoli di stato rimangono nella parte alta cioè ai massimi con rendimenti ridicoli,basta guardare il btpitalia 1,65%scadenza 2020 costa 102,00 con una resa minimale per una scadenza a sei anni.I titoli bancari ed assicurativi pieni di titoli di stato che si mantengono ai massimi crollano, mentre i quattro titoli del comparto energia , elettrico , trasporto hanno i consumi in forte calo rimangono a prezzi nella curva alta. Qui va tutto a rovescio senza logica ecco perchè siamo rovinati.comunque godiamoci le battute eccezionali sull’inglese di Renzi.notte
kry@finanza,

PG
Scritto il 11 luglio 2014 at 02:57

Caro Andrea, leggendo roba mia vecchia ho trovato uno dei primi post fatti a te nel lontano ottobre 2007. Ebbene, mi son imbattuto in questo tuo post tra i commenti del 24 ottobre 2007.
Posso solo dire di essere orgoglioso di averti conosciuto e a quel tempo non sapevamo nulla di te . Per chi non ti legge da così tanto tempo, consiglio di leggere il seguente post di Andrea e forse capirete un po’ meglio, per chi ancora non lo conosce bene, chi è Andrea. Vi metto anche un grafico del periodo in cui Andrea descriveva che qualcosa non quadrava. Questo per dire chi è Andrea, cosa ha fatto e la coerenza delle sue scelte e dei suoi scritti. Andrea, non te lo dico perché ti son amico grazie al tuo blog e aver condiviso con te momenti in piacevole compagnia, ma sei semplicemente un grande!!! Grazie a nome di tutti (e credo di non essere smentito in proposito)

http://it.advfn.com/p.php?pid=chartscreenshotshow&u=HKcVUd4DDHPJ7ZQqoKfTtA5FAZ7X02YY&symbol=BITI%3AFTSEMIB

icebergfinanza scrive:
25 ottobre 2007 alle 21:34

Caro Equipaggio!

Devo ammettere che talvolta ho come la sensazione di non essere riusicto completamente a trasmettere lo spirito con cui ho intrapreso questo viaggio attraverso l’oceano che insieme abbiamo e stiamo solcando, un’oceano spesso arido e avido.

Forse Vi sorprenderò e forse no ma il mio obiettivo principale è sempre stato quello di cercare di riflettere sull’irrazionalità di questo mondo e trasmettere delle piccole goccie di un mondo alternativo, di finanza alternativa, di sistemi alternativi a questa ruota della fortuna.

Un giorno quando e se conoscerete chi sono, resterete alquanto sorpresi, mai quanto lo sono stato io in questi mesi.

Oggi l’evidenza dei fatti è la seguente:

a) il sistema nella sua opacità e nel suo edonismo senza etica professionale è la tomba di se stesso, vegeta e sopravvive in un mondo virtuale dove il profitto viene prima dell’uomo qualunque esso sia e ben pochi di coloro che lavorano in questo sistema si pongono delle domande al di là delle loro speculazioni.

b) verso la metà di luglio ho segnalato la possibilità di un discesa come conseguenza di un’improvvisa consapevolezza del sistema di fronte al problema subprime ma mai avrei pensato che il rischio sistemico primario arrivasse dalle istituzioni finanziarie (CONDUITS & SIV ) e dalla sottovalutazione delle Banche Centrali le quali sono intervenute con il metadone a risolvere una situazione che loro stesse hanno contribuito a creare chiudendo un occhio su questi veicoli finanziari fantasma. Inoltre a Luglio ho chiarito che la discesa si sarebbe protratta sino a novembre e se sappiamo leggere i grafici e evidenziare le perdite del sistema e riconoscere il giusto siamo sino a prova contraria allo stesso livello per l’indice nostrano di circa un anno fà e abbiamo spazio per fare un doppio minimo oppure invertire il trend di lungo!

C) I consigli operativi li lascio dare agli altri in quanto ho sempre detto che il miglior capitano di ognuno di noi colui che deve scegliere la propria rotta, siamo noi, dopo aver ascoltato e letto e compreso più mappe e segnali possibili, dopo di che se vi è qualcuno che nelle mie analisi vi scopre la fine del mondo o l’annuncio dell’armageddon, io non posso farci nulla in quanto come spesso ricordato ognuno ha le sue idee e le sue convinzioni e talvolta interpreta a sua immagine e somiglianza le circostanze.
Inoltre se le mie analisi che ho sempre dichiarato soggettive, danno fastidio a qualcuno in quanto o come gestore o come attore di mercato che vive esclusivamente su un trend azionario in perenne ascesa nell’ormai famoso lungo termine, ripeto io non posso farci nulla.

Caro Michele comprendo la tua visione, in fondo è quella della corrente principale che vive giorno dopo giorno di questo mondo virtuale, ma credimi non è quella in cui credo, se vuoi parliamo di uomini, donne e bambini che ogni giorno vivono nella loro quotidianità la speranza di un mondo migliore, di coloro che ogni giorno si alzano per costruire, creare, inventare, aiutare, condividire ed allora sentirai il vento dell’ottimismo alzarsi dalla mia voce e attraversare gli oceani.
Michele, il sole e i mari del sud sono nel cuore di questa gente, gli iceberg e le tempeste nel cuore del sistema.

La speculazione fine a se stessa non è da maledire ma ad essa preferisco altro.

Caro Matrix conosco il comportamento delle borse e la loro irrazionalità, le studio e cerco di comprendere uno dei campi preferiti da coloro che studiano gli estremi dell’animo umano, la depressione o l’euforia, il panico o la follia.
Che dovrebbe succedere nei prossimi 20/30 giorni per cancellare ciò che è stato, la più grande crisi finanziaria, credit crunch, che la storia ricordi con i sudditi di sua maestà in fila a ricordare la dolce favola di Mary Poppins o le più colossali svalutazioni della storia delle istituzioni finanziarie o il più lungo intervento sui mercati della storia delle banche centrali.

Ad ognuno la sua rotta, non sono una bandiera che si muove a seconda del vento, credo nelle mie analisi e nella storia che ritorna sempre prima o poi sui suoi passi, ma credo ancora di più nel mondo sommerso che con il suo lavoro sostiene questo mondo essenzialmente virtuale.

Si tratta di scegliere da che parte stare!

Poi inesorabilmente la Verità è Figlia del Tempo, ma visto e considerato che in questi mesi non ho investito un solo penny non ho alcuna fretta nell’attendere se le mie ” visioni ” erano da considerarsi frutto di un miraggio e ho abbastanza umiltà da poter investire in un ripensamento!

Ciao a Tutti, nessuno escluso!

Andrea

A proposito dimenticavo in fondo questo mondo, questo ambiente, il suo edonismo è paragonabile all’innocenza di un bimbo se si pensa che qualcuno chiunque esso sia stà progettando una nuova ECONOMIA DI GUERRA, per risolvere in un solo istante tutti i problemi e le crisi che verranno…….

alpino
Scritto il 11 luglio 2014 at 12:01

Certo che se uno dovesse dare credito alle vostre inserzioni non mancherebbe altro che andare ad impiccarsi.! Ma che cavolo, l’economia va male, certo, ma pare di essere ad una sala mensa dell’ospizio dove colui che prospetta la peggior previsione,diventa un guru, perché ha visto oltre il peggio. Quindi bisogna parlare male.
Ma sveglia!
Io che non sono nessuno, non me ne frega niente di credere che l’economia andrà bene, perché ci sarà chi avrà i soldi, che provvederà a far andare bene le cose.
Lui perde tutto. Io non perdo niente.

ihavenodream
Scritto il 11 luglio 2014 at 12:51

E se stampano non va bene, e se smettono di stampare non va bene lo stesso…ma esattamente cosa dovrebbero fare le banche centrali? Solo un anno fa era impensabile anche solo prevedere che la fed smettesse di stampare, ora invece non lo è più, addirittura si inizia ad intravedere un aumento dei tassi, il tutto senza alcuna reazione parossistica e incontrollata dei mercati…o pensate che l’oro che va da 1300 a 1350 sia una roba seria? O lo s&p che storna un punto percentuale in estate, dopo che ha guadagnato il 9 da inizio anno, e aver guadagnato oltre il 30 l’anno prima…da mettersi le mani nei capelli proprio…l’oro è diventato un indicatore di nulla, siete ben poco attenti, se non avete notato questa cosa che salta all’occhio anche ad un osservatore distratto…è salito quando il ciclo era positivo e c’era inflazione prima della crisi, è crollato insieme a tutto il resto nel 2008 (quindi non è un bene rifugio), ha ripreso alla grande con la ripresa dei mercati, ma con tassi a zero e immissioni di denaro copiose delle banche centrali, infine è crollato in controtendenza al resto nonostante i tassi fossero sempre a zero e la moneta fluisse sempre copiosamente…ditemi voi che razza di indicatore è una roba del genere…

idleproc
Scritto il 11 luglio 2014 at 22:30

Nessuno vieta a nessuno di essere affetto dalla sindrome di Maria Antonietta.
E’ una scelta di vita e fa vivere meglio finchè dura.
C’è una espressione idiomatica auanaganaw sul dove si dovrebbe evitare di tenere la testa se si vuol comprendere cosa sta accadendo in giro per il mondo.
E’ vero che non è mai stata rose e fiori o un giardino dell’Eden ma stanno accadendo – contemporaneamente – un po’ di cosucce con una dinamica abbastanza prevedibile.
La questione sono solo i tempi, speriamo che siano lunghi ma dubito.
Buona fortuna.

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Il rating per l’Italia è cambiato per Moody’s. Restiamo però investment grade e l’outloo
Lasciamo da parte la complicata situazione italiana e chiediamo all'analisi intermarket un aiuto
Nel post di prima abbiamo parlato della grande sfida che vede di fronte il governo italiano, le
Il mondo del lavoro sta cambiando rapidamente e ci si interroga sempre di più su come sarà in futu
Ftse Mib: indice sotto pressione rompe 19.000 e punta 18.700 punti, livello chiave per l'indice ital
Mentre stiamo discutendo di “manine” e di contrasti all’interno della coalizione giallover
L’aria non butta bene per il governo in sede europea, il  che provoca una salita dello spread ed
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Se ragioniamo in maniera paternalistica, non c'è dubbio che papà Mario, ha ragione, non può i