GAZA ISRAELE E UCRAINA: PROVE DI TERZA GUERRA MONDIALE

Scritto il alle 09:42 da icebergfinanza

Aveva ragione Naomi Klein…

“… quando la crisi colpisce  è fondamentale agire in fretta, imporre un mutamento rapido e irreversibile prima che la società tormentata dalla  crisi torni a rifugiarsi nella tirannia dello status quo! “

Nell’epoca del socialismo finanziario, della socializzazione delle perdite e della privatizzazione dei guadagni, del troppo grandi per fallire, la menzogna e la falsità sono di moda, il fascismo delle oligarchie finanziarie sta amministrando lo schock attuale.

Incredibile il sorriso con il quale Biden ha risposto alla domanda di un giornalista della CBS, sulla possibilità che l’America possa sostenere più guerre…

Ha rassicurato sul fatto che gli Stati Uniti possono continuare a sostenere l’Ucraina mentre aiutano anche Israele.

“Siamo gli Stati Uniti d’America, per l’amor di Dio”, ha detto, sottolineando che l’America è la Nazione “più potente nella storia del mondo”. Dunque, ha aggiunto, “possiamo occuparci di entrambi e mantenere comunque la nostra difesa a livello internazionale”. (LaPresse)

Per l’amor di Dio?

Mio Dio!

Il fallimento di questo sistema è evidente,ieri una pandemia, oggi una guerra, domani chissà.

“Avendo conquistato posizioni nelle quali sono destinati a fallire – sostiene Sutton – cominciano a usare un arsenale di tattiche per dissimulare la loro incompetenza. Distraggono l’attenzione dai loro errori spostando sistematicamente la colpa su altri. L’inganno diventa lo strumento per creare l’illusione di un progresso. Oggi noi siamo sommersi da una marea di imposture, create da quel modo di pensare e di agire”.

Blind Faith, si fede cieca, abbi fede in noi, noi sappiamo quello che è bene per te!

Ricordate?

«In uno dei suoi saggi più influenti, Friedman formulò la panacea tattica che costituisce il nucleo del capitalismo contemporaneo, e che io definisco “dottrina dello shock”. Osservava che “soltanto una crisi – reale o percepita – produce vero cambiamento. Quando quella crisi si verifica, le azioni intraprese dipendono dalleidee che circolano. Questa, io credo, è la nostra funzione principale: sviluppare alternative alle politiche esistenti, mantenerle in vita e disponibili finché il politicamente impossibile diventa il politicamente inevitabile”. Alcune persone accumulano cibo in scatola e acqua in previsione di grandi disastri; i friedmaniani accumulano idee per il libero mercato. E quando la crisi colpisce – ne era convinto il professore dell’università di Chicago – è fondamentale agire in fretta, imporre un mutamento rapido e irreversibile prima che la società tormentata dalla  crisi torni a rifugiarsi nella tirannia dello status quo» ().

Lo so fa male vedere in faccia la verità, ma non mi sentirei libero, non avrei rispetto per me stesso.

Come dice il nostro John Perkins  …

la minaccia di un potenziale conflitto è sempre gradito alle corporations perché possono approfittarsene. Ma sono favorevoli alla Nato perché bilancia il potere della Russia. Quello che le grandi corporations vogliono è che alcuni paesi continuino ad offrire lavoro a basso costo, altri paradisi fiscali, altri un livello irrisorio di regolamentazione sull’ambiente. Dieci anni fa le corporations hanno cominciato a vedere che l’Europa si stava integrando davvero, formulando standard sociali e ambientali. E questo non lo vogliono: tumulti e crisi economica sono graditi fino a un certo livello, ecco perché fomentano questo in paesi come Grecia, Italia, Spagna e Portogallo: è un modo di “dividing and conquering”. Gli imperi sempre dividono e conquistano.

Non avevamo alcun dubbio che anche ieri, il circo Biden, avrebbe messo a segno l’ennesima spettacolare performance nelle vendite al dettaglio, nessun dubbio…

Immagine

Tutti dati nominali, che non tengono conto dell’inflazione, mentre solo le vendite reali, ovvero quelle depurate dall’inflazione contano.

Si tratta di dati adeguati alle variazioni stagionali ma nessun accenno alle variazioni di prezzo, con un incremente di ben 0.7 punti rispetto al mese precedente.

Prezzi rivisti al rialzo anche per luglio e agosto, rispettivamente dello 0,6% e 0,8%.

Il resto fuffa o poco più.

Le vendite reali, ovvero depurate dall’inflazione hanno raggiunto il picco un anno fa e ora stanno continuamente scendendo.

La cosa interessante è quello che ha detto ieri Barkin, uno dei tanti governatori della fed che parleranno nei prossimi giorni…

But I don’t like depending solely on data. It comes in a month late. Then it is revised multiple times. And it is adjusted by seasonal …

E’ la prima volta in assoluto che sento un discorso ragionevole da parte di un governatore di una Fed regionale, la Fed di Richmond.

” … non mi piace dipendere esclusivamente dai dati, arrivano con un mese di ritardo. Poi vengono rivisti più volte e sono adeguati alle stagionalità…”

In parole povere, non vale la pena di commentarli.

La differenza tra quello che dice Barkin e quello che sosteniamo noi, quando parliamo di era “taroccocò” è che alcune revisioni negative, sono così spettacolari che qualche dubbio ci viene.

L’esempio più ecclatante è quello sotto, l’ultima revisione del pil del secondo trimestre.

Passi la farsa dei profitti delle aziende che stanno uscendo in questi giorni, rivista da +1,6% al -4,1 % il trimestre scorso.

In fondo, solo un fesso crede ai bilanci delle società in questi tempi.

Immagine

Ma suggerire una revisione di oltre il 50 % tra i consumi in prima lettura e la revisione finale, fa sorridere.

Per quanto obsoleto sia il tuo sistema di rilevazione dati, non puoi passare dal 1,7% di crescita ad un miserabile 0.8%.

Ma sappiamo che nel 2008, una prima lettura del pil vicina al 5% fini per diventare negativa.

Ecco perchè non abbiamo alcuna fretta.

Noi non cambiamo idea come la stragrande maggioranza degli analisti o blogger o economisti.

I conti li faremo alla fine, come li abbiamo fatti nel 2009, quando siamo stati gli unici o quasi in Italia, a prevedere la grande crisi subprime.

Pazienta per un poco: i calunniatori non vivono a lungo. La verità è figlia del tempo: presto la vedrai apparire per vendicare i tuoi torti.

Ma occupiamoci di CIna, dove con dati pur in discesa, ci si esalta per una visione migliore delle previsioni…

Immagine

La crescita del PIL cinese rallenta al 4,9% ma supera le previsioni.

Peccato che il trimestre precedente tanto per cambiare è stato rivisto sensibilmente al ribasso da più 0,8% a + 0,5%.

Nulla di eccezionale, in una recessione i dati vengono costantemente rivisti al ribasso.

“La ripresa economica è ancora agli inizi”, afferma un economista di Moody’s Analytics. “E con il deterioramento del mercato immobiliare che non mostra segni di rallentamento, una nuvola nera aleggia sopra di noi.”

Sorpreso al rialzo, anche consumi e produzione, ma la situazione resta deprimente per un’economia come quella cinese, nonostante gli stimoli governativi.

E’ il 5 mese consecutivo che il credito scende in Cina, a differenza di quello che vi raccontano.

Immagine

Prosegue il crollo immobiliare, con investimenti a -9,1%

Incredibile ascoltare da un Paese comunista, qualcuno che mette in guardia dal contesto esterno, affermando che sta diventando sempre più complesso e grave.

Paradossalmente i maggiori incrementi nelle vendite al dettaglio, si sono avuti nelle vendite di alcool e tabacco.

La diffusione del virus della deflazione da debiti in Cina continua.

Noi come sempre, confidiamo nella verità figlia del tempo!

E’ uscito l’ultimo manoscritto di Machiavelli ” THE GREAT DEPRESSION.” assolutamente fondamentale per comprendere cosa sta succedendo, da non perdere.

E’ tempo che dalle parole, si passi ai fatti, abbiamo bisogno del Tuo prezioso sostegno.esm

L’informazione indipendente ha bisogno anche del Tuo prezioso sostegno!

SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO!

Machiavelli diceva che per governare …bisogna far credere!

Rivedetevi i due video pubblicati il mese scorso, sono fondamentali.

Abbiamo ricevuto molti attestati di stima per il nostro ultimo manoscritto, vi ringraziamo di cuore, le Vostre parole sono importanti!

Abbiamo bisogno del Vostro importante sostegno, abbiamo bisogno di Voi, non si resiste sul WEB, in mezzo a un mondo manipolato per 16 anni, se non si racconta la realtà, si cerca di trovare la verità.

Grazie di cuore per il Vostro sostegno!

I manoscritti da inizio anno sono stati una bussola perfetta dopo un periodo di crisi, ma come sempre la verità è figlia del tempo.

Ribadisco per l’ennesima volta che se ci sono problemi di ricezione, firewall, spam, comunicazione tra i diversi provider dovuti a invii multipli,  basta inviare una mail e il nostro STAFF  provvederà a risolvere il problema.

Grazie a chi vorrà contribuire liberamente al nostro viaggio!

SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO!

 

Ricordo a tutti coloro che avessero bisogno, che ICEBERGFINANZA è anche consulenza a 360 gradi, in mezzo a questa tempesta perfetta.

Cliccando sul link qui sotto e mandando una mail a icebergfinanza@gmail.com è possibile avere una consulenza strategica sui possibili sviluppi macroeconomici e finanziari dei prossimi mesi, oltre a ricevere i nostri manoscritti. Buona giornata Andrea

Chiunque volesse sostenere il nostro viaggio riceverà in OMAGGIO le analisi di Machiavelli. Per contribuire al nostro viaggio basta cliccare SUL BANNER  a fianco dei post sul lato destro della pagina o andare alla sezione DONAZIONI…

SEMPLICEMENTE GRAZIE!

 

 

3 commenti Commenta
aorlansky60
Scritto il 18 Ottobre 2023 at 18:15

“Siamo gli Stati Uniti d’America, per l’amor di Dio”, ha detto, sottolineando che l’America è la Nazione “più potente nella storia del mondo”.”

E’ sorprendente notare per l’ennesima volta nella storia, che qualcuno si crede “grande” (e con esso il proprio Paese) grazie “a Dio”,
si ma… quale DIO?

quello dei Musulmani?
Quello dei Cattolici?
Quello degli Ebrei?
Quello degli Indiani (la Sacra Trimurti)?
Quello degli asiatici (Buddah)?
…altre proposte?…(sic)

Avevano quasi più dignità hitler e stalin (quanto mi secca dirlo!) perchè almeno loro si erano sostituiti a DIO, ognuno dicendo al proprio popolo:
non dovete più adorare nessun Dio, perchè Dio sono ‘io’!

mentre invece oggi qua fuori è la fiera dell’ipocrisia, con tutti quelli che ho citato più su che si ritengono ‘nel giusto’ convinti di ‘aver ragione’ ognuno confidando “nel proprio DIO”, e che tutti gli altri siano nel torto, mentre tutti quanti (TUTTI) fomentano ODIO e dispensano GUERRA gli uni contro gli altri,

Saudi arabia la più ambigua di tutti che insieme al Qatar (altro bel soggetto!) finanzia il TERRORISMO jihadista e la ‘Guerra Santa’ contro “gli infedeli” mentre mantiene allacciati buoni rapporti con i bianchi infedeli occidentali (UK e USA) per ovvie ragioni di comodo (PROFITTI legati alla vendita di OIL) e compra ARMI a vagonate (dagli USA che son ben felici di vendergliele!) per massacrare da 10anni il povero popolo Yemenita, conflitto di cui da 10anni NESSUNO PARLA perchè è un conflitto che non interessa nessuno (solo carne da macello, nessun pozzo petrolifero a rischio)…

Bah! Da lassù l’UNICO DIO VIVENTE osserva e guarda dalla sua infinita pazienza, commiserando gli esseri umani mentre aggiorna “il tempo stabilito” con relativo “count-down”…

DIO non andrebbe scomodato a sproposito trattando di faccende umane tipiche come LA GUERRA, come ha fatto Biden…

QUINTO COMANDAMENTO DELLE TAVOLE DELL’ALLENZA : NON UCCIDERAI

CHI tra tutti quelli citati piu su è conforme alla volontà di DIO ???

Nessuno.

TUTTI COLPEVOLI.

aorlansky60
Scritto il 25 Ottobre 2023 at 07:52

I tentacoli del Qatar (uno dei principali Stati finanziatori del terrorismo jihadista, e il paradosso è che gli USA hanno proprio in Qatar la loro principale base militare in quel territorio, sita a Al Udeid non molto lontano da Doha) attraverso l’erogazione di ‘SOLDI FACILI’ (cosa che non manca agli emirati del golfo, Saudi Arabia in testa) dopo avere tastato Bruxelles poco meno di un anno fà (ricordate le borse piene di banconote trovate in casa di alcuni alti funzionari UE?) sono evidentemente arrivati anche a NYC più precisamente nel palazzo dell’ONU (un istituzione totalmente inutile -se non solo per chi ci è stipendiato- e assai probabilmente corrotta) :

il dubbio infatti è non “se”,
ma “QUANTI” SOLDI deve aver ricevuto Guterres per perorare la causa araba pronunciando le parole da lui dette ieri, 24 OTT 2023 ?

aorlansky60
Scritto il 25 Ottobre 2023 at 10:58

E al paradosso aggiungo l’incoerenza (di noi Italiani purtroppo), per meglio dire di chi governa(va) gli Italiani:

con lo scoppio del conflitto ukraino Russia, ci hanno voluto far credere che quest’ultimi sono “brutti sporchi e cattivi” governati da una dittatura in piena regola (quest’ultimo punto vero peraltro), di conseguenza non dovevamo più acquistare MATERIE PRIME ENERGETICHE da loro, perchè pratica ‘immorale’…

bene: con CHI i nostri rappresentanti governativi (vi ricordate la volpe Draghi con il gatto al seguito ‘di maio’?) sono andati a sottoscrivere contratto di fornitura GNL per l’Italia?

con il Qatar, naturalmente… (con la benedizione dietro le quinte degli USA)…

non c’è che dire:
altro che “Truman Show”, questo è un mondo davvero meraviglioso ogni oltre immaginazione…

SOSTIENI ICEBERGFINANZA
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
SOSTIENI IL NOSTRO VIAGGIO
IL NOSTRO LIBRO clicca qui
ICEBERGFINANZA NEL MONDO
Articolo dal Network
La Cina è un'immensa mina deflattiva esplosa nell'oceano globale, una spettacolare bolla immobi
Lo so, deve essere stato difficile per ben 13 anni aspettare l'inflazione, chiamare l'inflazione
Guest post: Trading Room #511. Il grafico FTSEMIB weekly ha una struttura che continua ad essere r
Malgrado i dati macro non sicuramente eccezionali per i mercati, con un'inflazione che sale e cambia
Giornata perfetta ieri, con nuovi massimi sui mercati europei come aveva previsto su Twitter il
Oggi, terzo venerdì del mese, è giornata di scadenze tecniche. Scadranno le opzioni su azioni, le
Viviamo davvero in un mondo di matti, basta guardare alla reazione isterica dei profeti dell'inf
Mentre a Francoforte si discute sul sesso degli angeli, sull'inflazione che sta per sparire come
Guest post: Trading Room #510. Il grafico FTSEMIB weekly ha una struttura chiara ed evidente. La l
C'è davvero da mettersi le mani nei capelli a pensare che le sorti dell'America sono un mano a
CONTATORE